Escursione Monte Follettoso da Vicovaro (anello)

Parchi del Lazio
Parco Regionale dei Monti Lucretili
Dati



Data: 19/02/2017

Regione e provincia: Lazio, Roma
Località di partenza: Vicovaro, largo Aldo Moro
Località di arrivo: Monte Follettoso
Tempo di percorrenza: 6h
Chilometri: 16,5
Grado di difficoltà: medio
Descrizione delle difficoltà: qualche saliscendi aumenta a 900mt il dislivello complessivo
Periodo consigliato: giornate fresche ed asciutte
Segnaletica: itinerario discretamente segnato (qualche discontinuità), alcuni tratti più recenti potrebbero non essere sulle cartine del parco
Dislivello in salita: 650 (950 eff)
Dislivello in discesa: idem
Quota massima: 1050
Accesso stradale: Vicovaro centro
Traccia GPS: https://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=16490863

Descrizione

Dopo un avvicinamento su strada bianca (2-2,5Km) si giunge al sentiero nel punto dove poi si chiuderà l’anello. Il percorso di andata è per buona parte su strade forestali ma ugualmente piacevole per il panorama e la amenità dei luoghi. Si incontrano ben due fontanili (Fumiccia e Della Rocca) che invitano ad una piacevole sosta.

Giunti sulla strada forestale proveniente da Roccagiovine (e dal prato Delle Forme) si prosegue per l’evidente sentiero che segue la via di cresta raggiungendo in breve la cima.

Tornati sulla strada, si prosegue per prato Dei Porcini (luogo particolarmente ameno) per poi risalire di quota attraversando una faggeta secolare per dirigersi di nuovo verso Vicovaro. Scendendo si incontra il terzo fontanile (fonte Delle Paianelle).

Percorso che rivaluta il Follettoso come meta escursionistica rispetto al classico accesso da Roccagiovine, raccomandato agli appassionati dei Lucretili (l’accesso da Vicovaro verso gli snodi di Madonna dei Ronci e prato Delle Forme può dar luogo ad interessanti varianti e traversate del parco) ed a chiunque sia in grado di muoversi autonomamente in ambiente naturale con segnature e stato dei sentieri nella media degli standard locali (gli incerti non si facciano problemi ad usare un gps).

Tra le attrattive del percorso:
1) inconsueto accesso da Vicovaro
2) possibile spunto per traversate ecc
3) ben 3 fontanili lungo il percorso
4) nel tratto di discesa si attraversa bella una faggeta centenaria

Per contro:
1) Lungo tratto dal centro del paese fino all'attacco dell'anello (1,5-2Km). Salvo problemi di parcheggio si può tentare l'avicinamento in auto
2) nel tratto di andata oltre il 50% su carrarecce e strade forestali

Itinerario promosso dalla ass.ne culturale “Territorio e Management” di Vicovaro nell’ ambito del “Progetto Anita” finalizzato al ripristino ed alla pubblicizzazione degli accessi al parco da Vicovaro centro. Vedi:

http://www.parcolucretili.it/progetto_anita_escursione_convegno

http://www.cmaniene.it/wp-content/uploads/2015/03/Descrizione-Progetto.pdf]

upload_2017-3-5_7-3-17.png
 
Il Monte Follettoso è una delle poche vette dei Lucretili che non ho mai affrontato, immaginandolo troppo boscoso e dalle limitate vedute. Dalla tua descrizione sembra invece interessante. Non hai qualche immagine dell'escursione?
 
Il monte Follettoso è ignorato da molti perché l'accesso più comune tramite la carrareccia Roccagiovine-prato delle Forme è tutto su strada ad esclusione degli ultimi 10/20 minuti che portano in cima. La veduta si apre solo in cima, più o meno consueta nelle direttrici verso Abruzzo e verso i monti Simbruini, meno usuale verso i monti Ruffi ed il sottostante vallone dei Ronci.

Di foto ho smesso di farne quando ho scoperto che tutto il fotografabile è già stato fotografato, anche se il Follettoso sembra fare eccezione. Ho trovato tuttavia un filmato (che solo per pura coincidenza è girato da Pieraugusto, persona che qualche volta ho incontrato nei gruppi escursionistici organizzati) che dà una idea abbastanza chiara della situazione. Ovviamente a quella gita non ero presente.

(segue link al sito dailymotion.com)

http://dai.ly/x17crut
 
Grazie. Dalle immagini vedo che comunque quel tipico ambiente dei Lucretili merita una passeggiata. Anche io conosco Pieraugusto. Lo scorso anno l'ho incontrato a Galeria antica.
 
Non conosco questa vetta 'minore' dei Lucretili e dovrò sicuramente approfondire per colmare questa lacuna.
Ho visto che si presta per qualche traversata, hai suggerimenti?
Pochi giorni fa ho fatto una traversata da Marcellina a Mandela, passando per Licenza, magari può essere un'idea prendere il sentiero per Roccagiovine e da lì arrivare al Follettoso, passando per il prato delle Forme che non ho visto. Quindi arrivare a Vicovaro e andare a visitare il convento e le grotte di San Cosimato.
Grazie per la condivisione

ps: visto che sei esperto dei Lucretili, mi hanno detto che vicino a Percile ci sono delle cascate chiamate Serranile, ma ho trovato solo un colle con questo nome. Sai qualcosa?
 
Ahimé in realtà la mia conoscenza dei Lucretili è relativa alle vie più battute... non ho notizie della cascate (né del resto ho frequentato molto la zona dei laghetti... non vorrei che, come a volte capita dalle nostre parti, si segnali come "cascata" in sito degno di tal nome solo in occasione di grandi piogge...)

Sulle traversate: la principale via di attraversamento est-ovest credo che sia il passaggio dal prato Delle Forme a Campitello e di lì al Pratone... di norma si salirebbe da Roccagiovine e si potrebbe scendere a Marcellina per la Scarpellata... le varianti (come ad esempio arrivare al prato delle Forme da Vicovaro) dipendono principalmente dalla resistenza individuale perché i Km aumentano... Nord-sud potrebbe essere Monte Flavio -> Monte Guardia -> Campitello (alto) -> prato Delle Forme -> Vicovaro... i Km però sono tutti da verificare...
 

Discussioni simili



Alto Basso