Escursione Monte Pellecchia

Parchi del Lazio
Parco Regionale dei Monti Lucretili
Data: 3/10/2021
Regione e provincia: Lazio, Roma
Località di partenza: Monteflavio, Passo della Croce
Località di arrivo: Monteflavio, Passo della Croce
Tempo di percorrenza: 5, 30 h
Chilometri: 15
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà: nessuna
Periodo consigliato: tutti
Segnaletica: segnavia CAI ottimi
Dislivello in salita: 770 mt
Dislivello in discesa: 770 mt
Quota massima: 1378
Accesso stradale: Monteflavio, in fondo a via della Pineta
Traccia GPS: https://www.avventurosamente.it/xf/pagine/mappa/?do=loadmarker&id=8506


Descrizione
Dopo un po' di cambi di programma del fine settimana, ieri decido all'ultimo la salita al Monte Pellecchia: comoda, vicino casa, ho già traccia a mappe, perfetta per una uscita "cotta e mangiata". Sul Pellecchia ero già salito a inizio col CAI, ma da Civitella di Licenza. Stavolta proviamo la salita da Monteflavio. Il percorso è molto leggero, lo stesso proposto da @Montinvisibili tempo fa, avevo in mente di aggiungere varianti e aggiunte ma il dannato ginocchio non mi molla e quindi mi sono contenuto a più miti consigli.

Mattinata splendida, alla partenza a Passo della Croce trovo diverse macchine: sono un gruppo di escursioniste con cani, con cui di fatto ci accompagneremo a "tira e molla" tutto il giorno: mmmm, oggi avrei voluto un po' di silenzio e solitudine...cmq ok!
La partenza per prati e bosco è veloce, con senso di fresco e apertura, passando Colle della Capamassa e Valle del Prete, poi si sale.
227648


227649



227650


In quota la vista comincia ad aprirsi ed essere più piacevole, nonostante un po' di foschia.
227651


227652


Quindi in sequenza Monte Pellecchia (con pausa pranzo), ...
227653


...vista del Gennaro, vetta principale e a destra la Torretta ...
227654

... cammino in cresta e panorami.
227655


227656


.....un breve tratto coperto tipo foresta Hobbit...
227657


...la bella vista dall'alto del versante opposto del Pellecchia con la bella Civitella di Licenza a fondo valle...
227658


fino all'arrivo all'altra estremità di Pizzo Pellecchia.
227659


Di lì inizia la discesa fino alla Forcella di Pizzo Pellecchia e quindi il ritorno allo snodo della Valle del Prete. E con la discesa compaiono gli attesi dolori al ginocchio, che mi spingono a saltare le varianti per Valle Lopa e Capo di Casa di porco che avrei voluto fare. Il fastidio genera malumore e riduce le foto alla sola inevitabile testimonianza del relitto dell'aereo.
227660


Il percorso è banale, poco più di una passeggiata e probabilmente non meriterebbe nemmeno questa piccola nota, se non per una cosa molto molto importante. Sembrerebbe essersi sparsa una voce calunniosa circa una presunta inadeguatezza etilica di alcuni riti celebratori di fine escursione (c.d. terzo tempo). Per fugare ogni dubbio o maldicenza, posto qui la consueta ma evoluta foto del rituale premio del g(i)usto, di congrua grammatura!;)
227661

--- Aggiornamento ---

p.s. avvistati nell'ordine una lepre che scappava dai cani (ora ho capito perchè si dice correre come una lepre!), il consueto gregge di pecore accompagnate da diversi cani pastori e per una volta il pastore, un falco che cacciava, sospeso in cielo contro-vento e poi giù in picchiata (che spettacolo)!
 
Ultima modifica:
Complimenti! Un grande anello classico per noi romani.
Ma ieri tutti sul Pellecchia stavate? In quel gruppo numeroso con cani al seguito c'era anche una mia conoscente e poi c'era anche Maurizio, uno forte che frequentava il forum fino a qualche tempo fa.
Mentre io mi trovavo un po' più sotto, stavo percorrendo la tratta del Cammino di San Benedetto da Orvinio a Mandela e sono passato anche a Civitella.
 
Complimenti! Un grande anello classico per noi romani.
Ma ieri tutti sul Pellecchia stavate? In quel gruppo numeroso con cani al seguito c'era anche una mia conoscente e poi c'era anche Maurizio, uno forte che frequentava il forum fino a qualche tempo fa.
Mentre io mi trovavo un po' più sotto, stavo percorrendo la tratta del Cammino di San Benedetto da Orvinio a Mandela e sono passato anche a Civitella.
Ah ecco chi era quello col cappellino che mi salutava da sotto :D
comunque si, sembravaci fossimo dati appuntamento in 150...e io che cercavo un po’ di quiete: bietolone, sul pellecchia!!!
--- Aggiornamento ---

...poi però condividi,mi raccomando! Così prendo spunto!
 
Sconcertante con quanta nequizia si possano diffondere simili nefandezze.

Non posso che appoggiare questo bel percorso, tanto semplice (ginocchini a parte) quanto piacevole.
 

Discussioni simili



Alto Basso