Escursione Monte Prena: "Via dei laghetti"

#1
Parchi d'Abruzzo
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Dati

Data: 24/06/2016
Regione e provincia: Abruzzo / L'Aquila
Località di partenza: ex Miniera di Bitume - Fonte Vetica
Località di arrivo: ex Miniera di Bitume - Fonte Vetica
Tempo di percorrenza: 6 ore circa (escluse le pause)
Grado di difficoltà: EE/F (alcuni la danno PD)
Descrizione delle difficoltà: passaggi di III e presenza di nevai
Periodo consigliato: estate
Segnaletica: inesistente dalla miniera all'attacco (zona della Canaia), presente successivamente grazie a bollini giallo rossi
Dislivello in salita: 900 mt circa
Dislivello in discesa: 900 mt circa
Quota massima: 2561 mt
Accesso stradale: dalla piana di Campo Imperatore (venendo da Assergi) seguire indicazioni per Castel del Monte, 1 km e mezzo prima di Fonte Vetica svoltare a sinistra su una strada sterrata e parcheggiare dopo un paio di km.



Descrizione
Che dire.... una grande avventura questa via dei laghetti.
Come dicono alcune relazioni ci sono itinerari che non possiamo definire alpinistici ma certo neppure escursionistici per il loro impegno e per le difficoltà che possiamo riscontrare in essi.
Questa via regala emozioni all'escursionista più esigente grazie a passaggi stimolanti; tutto necessita attenzione e capacità di sapersi arrangiare (in un paio di punti abbiamo trovato dei nevai...uno lo abbiamo aggirato nell'altro abbiamo dovuto fare un numero).
L'imbrago e la corda sono consigliati, noi ne abbiamo fatto a meno (il casco invece lo abbiam messo).
Dal parcheggio all'attacco della Canaia (dove partono "Cleri" per l'Infornace e "Brancadoro" sempre per il Prena) occorre aggirare il Monte Veticoso, poi inizia questa via lunga e ripeto impegnativa.
Dalla vetta siamo ridiscesi per la Normale (presenza di nevaio) e raggiunto Vado di Ferruccio siamo tornati verso l'auto.

A breve inserirò il reportage di foto
Qui intanto ne metto tre
DSCN5583.JPG

Prena da Vado di Ferruccio


13535857_10208199921349878_666199832_n.jpg

Via dei laghetti


13553243_10208199920069846_2138126249_n.jpg

Via dei laghetti
 

#2
Complimenti ragazzi, diversi anni fa feci la Brancadoro e so che via è la Laghetti (effettivamente è una PD-, con piu passaggi di III rispetto alla Brancadoro ma mai esposti). Come lo giudichi il tratto chiave? Qualcuno addirittura lo dà IV-
Attendo con ansia le foto
 
#7
Seconda parte (presenza di nevai dove occorreva stare molto attenti..in uno di essi sono un attimo salito poi vedendo la situazione sono ridisceso e l'ho aggirato in qualche maniera)
13495240_10208207373136168_1624300054998149813_n.jpg
13533353_10208207370336098_3359711837515840539_n.jpg 13524484_10208207560420850_1613162267744668691_n.jpg 13528940_10208207556100742_7266030826877304760_n.jpg

da sotto il nevaio ho trovato un modo per raggirarlo e successivamente tornare alla progressione in salita

13529241_10208207561740883_6046678211712955312_n.jpg 13528799_10208207566941013_2563854550827747112_n.jpg 13524359_10208207564940963_6495038141543229305_n.jpg 13510997_10208207339935338_5848245620144202106_n.jpg 13508839_10208207340015340_3189824365477699191_n.jpg 13501774_10208207566140993_6417659894138461292_n.jpg 13439207_10208207339615330_5290829040270257043_n.jpg
 
#9
Complimenti ragazzi, diversi anni fa feci la Brancadoro e so che via è la Laghetti (effettivamente è una PD-, con piu passaggi di III rispetto alla Brancadoro ma mai esposti). Come lo giudichi il tratto chiave? Qualcuno addirittura lo dà IV-
Attendo con ansia le foto
Ciao Alessandro.
Ci sono diversi punti dove con la roccia bagnata tocca stare attenti
Personalmente non sono un grande intenditore dei gradi ma non credo proprio di aver fatto un IV... forse il punto un pò più complicato in arrampicata è stato questo, dove ho dovuto letteralmente innalzarmi con uno sforzo notevole
13096073_10208207556700757_6147377265371111677_n.jpg 13507269_10208207556380749_2227747273428119521_n.jpg 13532999_10208207557260771_3181751704145409292_n.jpg 13501587_10208207557660781_6560872160353660284_n.jpg
13528960_10208207372336148_3192097381139628527_n (1).jpg
 
#16
Ciao Alessandro.
Ci sono diversi punti dove con la roccia bagnata tocca stare attenti
Personalmente non sono un grande intenditore dei gradi ma non credo proprio di aver fatto un IV... forse il punto un pò più complicato in arrampicata è stato questo, dove ho dovuto letteralmente innalzarmi con uno sforzo notevole
si' il punto è quello li'...leggendo qua e la', fra fb e internet, vi era qualcuno che dava quel tratto come un III+, qualcuno che lo gradava IV-, comunque poco importa, resta comunque impegnativo, cosi' come lo sono anche gli altri soprattutto quando la roccia è bagnata.
Ancora complimenti sinceri!

PS: molto triste la vicenda legata alla lapide di quei due escursionisti, rimanga di monito che la maggior parte delle vie incassate nel versante sud del Prena-Infornace-Torri di Casanova in caso di pioggia si trasformano in trappole mortali :(
 
Ultima modifica:
#17
si' il punto è quello li'...leggendo qua e la', fra fb e internet, vi era qualcuno che dava quel tratto come un III+, qualcuno che lo gradava IV-, comunque poco importa, resta comunque impegnativo, cosi' come lo sono anche gli altri soprattutto quando la roccia è bagnata.
Ancora complimenti sinceri!

PS: molto triste la vicenda legata alla lapide di quei due escursionisti, rimanga di monito che la maggior parte delle vie incassate nel versante sud del Prena-Infornace-Torri di Casanova in caso di pioggia si trasformano in trappole mortali :(
Grazie Alessandro: è una via che regala soddisfazione.
Hai ragione: in caso di maltempo e pioggia quelle tre vie (specie la "Cleri" e la "Laghetti") sono pericolosissime poichè fungono da scarico al Prena e all'Infornace
 
#19
Splendidi luoghi, bellissima escursione e soprattutto il vostro racconto! Idem per le immagini, complimenti davvero @Accio ! :si:

Conosco diversi estimatori tra i miei amici (e anche qualche parente) della via dei Laghetti ed hanno "promesso" di portarmici, ma per me è più una minaccia che una galanteria :biggrin:

In zona ho fatto la più semplice via del CAI di Penne per le torri di Casanova e mi basta per il momento :lol:

Una curiosità, dall'ex miniera (che per chi non lo sa, è sotto il monte Camicia) avete puntato ad ovest sulla piana per raggiungere la base del Prena? Ovvero, avete raggiunto e poi preso il vallone della Fornaca, giusto?

Te lo chiedo perché dalle foto dell'avvicinamento mi pare quello (il vallone) ma non ho la cartina a portata di mano per controllare :unsure: tra l'altro, lo dico come mera informazione (poi ognuno si regola come vuole e crede ;)) perché si trovano notizie contrastanti in giro, la strada sterrata che avete percorso in auto non sarebbe percorribile ... Io mi informai dal Corpo Forestale di Fonte Cerreto perché è una strada che percorrono praticamente tutti in auto (pure io l'ho fatta) ma io volevo avere notizie certe per portarci in auto un mio amico, che ha qualche difficoltà a deambulare, a fare foto alla miniera..

Ancora complimenti! :si:
 
Ultima modifica:
#20
Ciao Alessandro.
Ci sono diversi punti dove con la roccia bagnata tocca stare attenti
Personalmente non sono un grande intenditore dei gradi ma non credo proprio di aver fatto un IV... forse il punto un pò più complicato in arrampicata è stato questo, dove ho dovuto letteralmente innalzarmi con uno sforzo notevole
Vedi l'allegato 92870 Vedi l'allegato 92872 Vedi l'allegato 92873 Vedi l'allegato 92871
Vedi l'allegato 92874
Caspita il Prena mi piace ma spero che quella non sia l'unica via perché se no rinuncio da subito anche a studiarla eheh ... Propio non è alla mia portata , sono un po ignorante in materia perché evito attentamente i pezzi da scalare,ma mi faceva strano non vedere imbrachi in alcune foto, magari non ci servono o non esistono neanche punti dove attaccarli da quelle parti..... Comunque tanti complimenti e grazie del giretto sul Prena.
 

Discussioni simili

Alto