Escursione Monte Viglio, passeggiata sui Simbruini

Dati

Data: 23/09/2012
Regione e provincia: Abruzzo, L'Aquila
Località di partenza: Valico di Serra S. Antonio
Tempo di percorrenza: 5 ore di cammino
Chilometri: 10,5
Grado di difficoltà: E
Periodo consigliato: sempre, in invernale e' sicuramente una bella alpinistica
Segnaletica: ottima
Dislivello in salita: 600 mt.
Quota massima: 2156 mt.
Accesso stradale: SP 63 Simbruina da Capistrello(Abruzzo) o Filettino(Lazio)

Descrizione

Dopo due domeniche sulle rocce del GranSasso, contavo di riposarmi ed invece a meta' settimana comincia a ronzarmi nella testa il nome del Monte Viglio.
A malapena so dov'è, l'ho visto sempre dal Velino e ne ho letto qualcosa sulle guide di Ardito, ma per me che sono della costa la Marsica e' veramente lontana ed anche un po' fuori dalle logiche che mi portano a scegliere gli itinerari delle mie escursioni.
Ed allora per colmare questa lacuna pianifico un'alzataccia per essere presto al valico di Serra S.Antonio. Ho voglia di una tranquilla passeggiata, perchè tale sarà, anche perchè sono mesi che non esco in solitaria e mi mancano le sensazioni di solitudine e riflessione spirituale che da sempre hanno su di me un'azione distensiva e pacifica nell'approccio verso una nuova settimana frenetico-lavorativa.
Fra l'altro trattasi di una zona ad alta concentrazione di statue croci e madonnine e forse anche per questo l'aria ha un non so che di mistico.
Il percorso e' il classico che dal valico arriva alla Fonte della Moscosa,
sale verso il versante occidentale (Cai 651) e poi per la cresta dei Càntari ed il Gendarme porta alla cima di una bella e imponente montagna con un panorama bellissimo in tutte le direzioni.
E' un percorso per la maggior parte di cresta, assolutamente non difficile e piacevolmente arricchito dal roccioso passagio sul Gendarme poco prima della cima.
L' abruzzese Valle Roveto e' bellissima proprio sotto la vetta ed in lontananza Velino e Cafornia vegliano imponenti sull'intera conca marsicana, mentre a sud Pizzo Deta e Monte del Passeggio occupano la mia visuale, incuriosendomi e facendomi nascere l'idea di andare a conoscere presto anche gli Ernici.
Come spesso mi accade sono il primo di giornata in cima e mi godo veri bei momenti di solitudine, prima di intraprendere la discesa per l'altro sentiero che passa dalla Madonnina Bianca sulla Valle Roveto(Cai 696).

Alcune foto qui
https://picasaweb.google.com/117439565310054029755/MonteViglio02?authuser=0&feat=directlink
 

Ultima modifica di un moderatore:
Ciao Maiellaro,

confermo che il Viglio, da dove lo hai fatto, è proprio un bel giro.

Se poi è condito da un poco di neve come quando lo abbiamo fatto noi, è ancora più bello.

Un saluto,

Marco
 
Ciao Giuseppe, il Viglio come dice Marco è bello farlo in estate e in inverno, li ho fatti entrambi quest'anno e ne vale la pena. Entrambe le volte ho fatto il 696 a salire per la cresta e il 654 a tornare in mezzo al bosco, che si prende scendendo la crestina aperta che si trova, dalla posizione di vetta del Viglio, in direzione Filettino.
Domani vado a Prato Campoli a fare proprio l'anello del Pizzo Deta e compari.
Ciao
Augusto
 
Ciao Marco
si mi e' proprio piaciuta la gita al Viglio ed ho subito intuito che con la neve quella cresta
invoglia. Il problema piuttosto e' la strada che sale da Capistrello, d'inverno la vedo pericolosa.
 
Ciao Giuseppe, il Viglio come dice Marco è bello farlo in estate e in inverno, li ho fatti entrambi quest'anno e ne vale la pena. Entrambe le volte ho fatto il 696 a salire per la cresta e il 654 a tornare in mezzo al bosco, che si prende scendendo la crestina aperta che si trova, dalla posizione di vetta del Viglio, in direzione Filettino.
Domani vado a Prato Campoli a fare proprio l'anello del Pizzo Deta e compari.
Ciao
Augusto
Ciao Augusto
allora prendero' informazioni dal resoconto del tuo giro.
Buon divertimento
 
Ciao Giuseppe ! ogni tanto in effetti fa bene un giretto in solitaria...
Pizzo Deda lo abbiamo fatto inizio estate con Max Aragorn e te lo consiglio vivamente. :biggrin::biggrin:
 
Ciao Maiellaro,

confermo che il Viglio, da dove lo hai fatto, è proprio un bel giro.

Se poi è condito da un poco di neve come quando lo abbiamo fatto noi, è ancora più bello.

Un saluto,

Marco
Confermo!! :woot:
L'ho fatto per la prima volta l'anno scorso con un amico nel mese di giugno. E' il mese ideale perchè le macchie di neve unite alle fioriture pimaverili creano una magnifica coreografia.
Prima di allora il Viglio lo avevo soltanto letto sulle guide di Ardito e sulle relazioni dei forum di montagna. Sono rimasto davvero colpito dalla bellezza dell'ambiente!

Noi abbiamo fatto lo stesso giro ma al contrario, passando per la madonnina bianca all'andata e per la fonte della Moscosa al ritorno.
Bello!!!
Sarebbe interessante farlo anche in autunno con i colori delle faggete! :D
 
Ed allora per colmare questa lacuna pianifico un'alzataccia per essere presto al valico di Serra S.Antonio. Ho voglia di una tranquilla passeggiata, perchè tale sarà, anche perchè sono mesi che non esco in solitaria e mi mancano le sensazioni di solitudine e riflessione spirituale che da sempre hanno su di me un'azione distensiva e pacifica nell'approccio verso una nuova settimana frenetico-lavorativa.
/117439565310054029755/MonteViglio02?authuser=0&feat=directlink
;):si::D

L'ho in mente da tempo, il mirino si restringe sempre più per l'autunno e il concentrato (di autunno) che immagino sappia offrire.
 
visibile da Roma, dai Castelli, dai Lepini e dalla Ciociaria, persino dalla costa di Anzio e di Fiumicino e dalla cima del Circeo nelle giornate terse....
per tutti noi laziali..........il VIGLIO non è una semplice montagna ma LA MONTAGNA!
forse il paradosso è proprio questo....conosciutissimo dai laziali, non molto dagli abruzzesi, magari più concentrati sulle loro cime più famose!!!!

Il Viglio, nel suo versante NW, resta comunque il nostro piccolo maestoso Lyskamm dell'appennino!!!!!!!!
vi allego due foto del Viglio scattate questa primavera dalla cima del cotento....
 

Allegati

Ultima modifica:
alla fine l'ho fatto giovedì scorso, uscita autunnale bellissima, andata e ritorno da filettino, bella passeggiata, colori e panorama mozzafiato, niente neve!
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto