MUFFA ZAINO

Ciao a tutti, questa è la mia prima esperienza, non solo nel forum ma anche di trekking. Tra un paio di settimane partirò per il cammino di Santiago, una amica mi ha prestato il suo zaino, quello che usava quando faceva la scout. Solo che saranno quasi 20 anni che non fa la scout e quando a casa ho aperto lo zaino puzzava parecchio di muffa e in alcuni punti interni il bianco della muffa è molto evidente , Vorrei sapere se è possibile eliminarla o se è meglio che acquisti il mio primo zaino, in realtà la seconda opzione vorrei evitarla perché come ho detto è la mia prima esperienza e non ho idea se mi innamorerò di questo mondo o se diventerà anche la mia ultima volta. Avrei voluto metterlo in lavatrice ma non è possibile togliere la parte di metallo, ho letto di lavarlo nella vasca ma abito in un piccolo appartamento senza vasca. Quindi non so cosa fare, c è chi consiglia la cndeggina e chi dice che è veleno, non essendo mio ci terrei a non rovinarlo. E già che ci sono vi chiedo se per me è troppo pesante, lo zaino pesa circa 3kg e io ne peso 53. Spero di non avervi annoiata e vi prego.....AIUTATEMI
 
3 kg di zaino mi sembrano troppo eccessivi, che in un cammino lungo e considerando anche il tuo peso si faranno sentire tutti (io ho fatto il cammino di Santiago con uno da 800 grammi).
Quindi il mio consiglio è quello di cambiarlo, da Decathlon ne trovi alcuni a buon prezzo e molto leggeri (30 o 40 litri).
Ma se vuoi fare un tentativo, puoi fare così: prendi la candeggina e la passi con un panno solo nelle parti dove è presente la muffa e poi lo lascia steso all'aria aperta per un paio di giorni.
La candeggina funziona contro la muffa e se anche compri prodotti specifici vedrai che sono a base di ipoclorito di sodio, lo stesso della candeggina.
Dopo fatto ciò ti consiglio di provarlo per almeno 15 km con circa 8 kg di contenuto all'interno, se lo senti comodo e non ti fa tanta fatica a portarlo, ha superato il test.
Buon cammino
 
Il mondo è bello perché vario; io sono dell'avviso opposto di @mezcal. :)

Risparmiati i tuoi soldi e usa lo zaino del tuo amico. A fine vacanza, dopo aver capito se ti interessa o meno ripetere tale esperienza, potrai eventualmente comperare ciò che vuoi e ti sarai anche fatta un'idea di quello di cui hai reale necessità.

Nell'immediato, per risolvere il tuo problema con muffa puoi lavarlo tranquillamente a casa con il bicarbonato di sodio in una bacinella di plastica. Lo inzuppi bene bene e poi lo risciacqui abbondantemente in doccia e quando hai finito lo asciughi in un luogo ventilato e sei a posto.

Personalmente non utilizzerei candeggina in quanto, se sicuramente vero che è ottima contro la muffa, potrebbe avere qualche interazione con le plastiche invecchiate del tuo zaino. Per non rischiare quindi io preferisco l'utilizzo del bicarbonato che, in maniera meno aggressiva, rende decisamente inospitale la crescita di muffe.

P.S. Per favore, non scrivere in grassetto e sottolineato, per quelli come me che so' cecati crei qualche problemino di lettura. ;)
https://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette
 
Ultima modifica:
Perché faticare inutilmente con 3 kg sulla schiena, compra con pochi soldi uno zaino Decathlon,che comunque uno zaino nella vita serve sempre!
 
Uno zaino di 20 anni per il cammino di Santiago, muffa a parte, te lo sconsiglio: se cede durante il cammino diventa un incubo. Per pochi euro prendine uno da Decathlon e... buen camino!
 
la puzza di muffa ha la cattiva abitudine di tornare se il prodotto si bagna, io lascerei perdere, tanto più che il peso di 3 chili non è poco.
se poi lo usassi per brevi escursioni potresti provare, ma non ha senso rovinarsi un cammino lungo un mese per aver portato uno zaino pesante vecchio e che puzza.
 

Discussioni simili


Alto Basso