Nido di vespe ?

mi e' successo di esser punto da vespe andando a pescare. sia vespe di terra sia vespe "da albero".

il problema e' che o senti il ronzio prima oppure te ne accorgi solo quando le hai addosso, specie le vespe di terra
Le vespe di terra sono molto pericolose , ti vengono addosso all'improvviso e tutte insieme.
--- Aggiornamento ---

Una volta mi sono combinato ad aprire una vecchia serrandina di una finestra durante il lavoro, mi sono venuti giù pezzi del nido e larve, con i calabroni che si schiantavano continuamente sul vetro per venirmi a pungere. Mi è andata di lusso, perché senza il vetro me la sarei vista davvero brutta. Ora li uccido a vista
 
Bombi e calabroni sono in genere meno aggressivi di vespe (specie quelle di terra) ed api mellifere, anche vicino al nido.
La singola bottinatrice in genere non attacca ma fugge.
Esistono decine di specie delle varie famiglie sopracitate.
Negli ultimi anni è stata erronemente introdotta nel nostro paese una specie di calabrone cinese
chiamato vespa velutina che fa strage di alveari.
Le vespette vasaio hanno anch'esse il pungilione come le altre ma sono poco aggressive.
Il più pericoloso resta il calabrone dato che il suo veleno ha una formula che si avvicina a quello del cobra (ebbene sì !)
Allevando le api sono stato punto migliaia di volte negli ultimi 35 anni, parecchio anche dalle vespe e dai bombi rossi ma mai dal calabrone.

g
 
salute, io sono stato punto da quelle di terra che nella zona di Pistoia chiamiamo bofonchi 3 punture in meno di 1 minuto braccio spalla e collo ma come ripeterò fino alla noia io non faccio testo non essendo allergico e inoltre reggo bene il dolore si perchè quelle punture sono molto dolorose oltre ad irrigidire la parte punta che se devi lavorare diventa un problema mentre con le vespe velutine mai avuto problemi ne ho trovata qualcuna nel campo ma non sono minimamente aggressive se riesco gli faccio una foto perchè sono belle sembrano fatte di plastica
--- Aggiornamento ---

Curiosità... se incontrate un nido di Vespe, Calabroni durante un'uscita in natura??
salute, semplice lo lascio stare lo guardo da debita distanza e basta mi è già successo
 
salute, semplice lo lascio stare lo guardo da debita distanza e basta mi è già successo
Complimenti, la prima risposta che condivido, ammiro, rispetto ;) AHAHAH

A me capita molto spesso,... anzi, diciamo che sò apprezzare anche questi animaletti...come atanti altri, che hanno la loro utilità nel sistema.
 
Complimenti, la prima risposta che condivido, ammiro, rispetto ;) AHAHAH

A me capita molto spesso,... anzi, diciamo che sò apprezzare anche questi animaletti...come atanti altri, che hanno la loro utilità nel sistema.
Salute, dovrebbe essere la norma come per i serpenti anzi aggiungo che qualche giorno fa mentre davo il fieno alle capre mi sono trovato un ragno lupo (identificato grazie proprio ad un utente del forum) sul braccio niente di che per fortuna (sua) è sceso da solo senza fare i bischero
 
mi spiace ma non posso accettare vespe, api e calabroni dove sono io, li posso tollerare nell'orto, in campagna, nel bosco ecc dove sono io a prestare molta attenzione a non disturbarle, ma nelle vicinanze di casa o in casa la sentenza è di morte... o loro o mia visto che sono allergica o_O
 
Io li elimino solo vicino casa e solo se si tratta di calabroni. L' unico animale che calpesto ovunque è la Processionaria che da noi fa bei danni.
 
Io li elimino solo vicino casa e solo se si tratta di calabroni. L' unico animale che calpesto ovunque è la Processionaria che da noi fa bei danni.
salute, anche da noi sono un problema ma non sono pericolose sono solo urticanti ,pensa che un paio di anni fa una di quelle bastardelle me la sono ritrovata sul collo è bastato toglierla e sciacquarsi ( ero in paese e c'è la fontanella) ma comunque hai ragione sono un bel problema di cui a molti non frega niente
 
di cui a molti non frega niente
Ammetto la mia colpa ;) AHAH anche se ne siamo pieni pure noi,... ma sono sempre dell'idea che sia l'essere umano "urbanizzato" a doversi adattare in maniera pacifica e non la solita vigliaccheria o arroganza del credersi chissà chì e poi l'unica soluzione, dettata dalla paura... anche se non lo si ammette... é "eliminare a tradimento"...
 
sono stato punto anch'io ieri vicino all'occhio destro da una vespa di un nido che si trovava vicino all'uscita della casa di campagna dei miei, probabilmente attirata dal colore rosso bruno della mia maglietta.
Per fortuna non mi ha causato grossi danni (gonfiore passato, non mi duole più), probabilmente perchè sono riuscito con la mano a scacciarla appena ho sentito la puntura.
Ieri sera tardi (bisogna farlo di sera, perchè così le vespe sono meno reattive e non ti vedono bene) ho spruzzato un insetticida sul nido e stamattina erano tutte a terra.
 
sono stato punto anch'io ieri vicino all'occhio destro da una vespa di un nido che si trovava vicino all'uscita della casa di campagna dei miei, probabilmente attirata dal colore rosso bruno della mia maglietta.
Per fortuna non mi ha causato grossi danni (gonfiore passato, non mi duole più), probabilmente perchè sono riuscito con la mano a scacciarla appena ho sentito la puntura.
Ieri sera tardi (bisogna farlo di sera, perchè così le vespe sono meno reattive e non ti vedono bene) ho spruzzato un insetticida sul nido e stamattina erano tutte a terra.
Salute, era sufficiente staccare il nido senza eliminarle
 
Se trovate nidi di calabroni o vespe in estate avanzata (agosto settembre) o oltre, non serve fare nulla: è sufficiente attendere poche settimane e ai primi freddi gli insetti si disperderanno da sè: le regine abbandonano il nido dopo la fecondazione e cercano riparo in un anfratto in attesa della primavera successiva per fondare una nuova colonia. A meno di circostanze improrogabili è quindi inutile spendere decine di euro per repellenti o insetticidi, o chiamare i vigili del fuoco o costosa azienda specializzata nella rimozione che talvolta ti mette pure a soqquadro la casa.

Nel caso delle api invece il nido è perenne in quanto la regina può vivere per alcuni anni ed essere sostituita da una nuova. In questo caso inutile chiamare i pompieri che non intervengono per distruggere insetti utili. Anche qui attendere la stagione fredda per una rimozione senza rischi dei favi di cera... e spesso delle consistenti scorte di miele che possono arrivare anche a qualche decina di kg.

g
 
Nel caso delle api invece il nido è perenne in quanto la regina può vivere per alcuni anni ed essere sostituita da una nuova. In questo caso inutile chiamare i pompieri che non intervengono per distruggere insetti utili.
Relativamente a questo passaggio, di solito si conosce sempre un apicoltore nella zona che si presterà volentieri a venire a prendere lo sciame :si:
 
Le api sono insetti utili, infatti non le eliminerei ma come ha detto bene @Wombat chiamerei un mio conoscente che le utilizza (per produrre miele) e verrebbe a prendersi il nido.
 
Relativamente a questo passaggio, di solito si conosce sempre un apicoltore nella zona che si presterà volentieri a venire a prendere lo sciame :si:
Lo sciame lo raccogli facilmente se si è depositato da poche ore, massimo qualche giorno.
Ma il nido stabile non lo tiri via manco a morire: le api memorizzano la posizione e non le togli per nessun motivo al mondo dalla loro dimora, a meno di ammazzarle una per una ! :biggrin:
Se il nido è in un tronco, lo puoi tagliare e spostare di alcuni km durante la notte, altrimenti le api torneranno sempre nella posizione che conoscono, rendendo inutile qualunque rimozione... :p
Sapevatelo ! ;)
 
Se il nido è in un tronco, lo puoi tagliare e spostare di alcuni km durante la notte,
E' il principio del "nomadismo"... :biggrin:

Alla sera, dopo il tramonto, chiudevamo le arnie e le caricavamo sul camion.

La notte partivamo per arrivare sul sito prima dell'alba, scaricavamo le arnie e le posizionavamo, e prima che sorgesse il sole toglievamo gli sportellini all'ingresso.

Con le prime luci le api uscivano, facevano giri di ispezione per memorizzare il sito e poi "andavano a lavorare".

P.S.: sono un ex apicoltore... :wub:
 
Nel caso delle api invece il nido è perenne in quanto la regina può vivere per alcuni anni ed essere sostituita da una nuova. In questo caso inutile chiamare i pompieri che non intervengono per distruggere insetti utili.
non è del tutto vero... circa venti anni fa mi è capitato di chiamare i pompieri per uno sciame di api che aveva deciso di trasferirsi a casa mia. Non c'era alcun apicultore in grado di venire subito e io sono allergica. Con questa problematica i pompieri distruggono lo sciame. La vita di una persona a rischio è motivo di intervento immediato per loro.
 
Salute, dovrebbe essere la norma come per i serpenti anzi aggiungo che qualche giorno fa mentre davo il fieno alle capre mi sono trovato un ragno lupo (identificato grazie proprio ad un utente del forum) sul braccio niente di che per fortuna (sua) è sceso da solo senza fare i bischero
Anch'io faccio il possibile per non eliminare alcun insetto, serpente, anfibio, animale in genere fuori e dentro casa. Sola eccezione: le zanzare.
Per ragni e insetti vari che entrano in casa (appartamento in città), cerco di scacciarli o catturarli senza ucciderli e liberarli all'esterno.
Tutto questo perché sono convinto che tutti gli esseri viventi servano comunque a qualcosa: possono essere cibo per altri animali più in alto nella catena alimentare o cibarsi a loro volta di altri più in basso.
 
Anch'io faccio il possibile per non eliminare alcun insetto, serpente, anfibio, animale in genere fuori e dentro casa. Sola eccezione: le zanzare.
Per ragni e insetti vari che entrano in casa (appartamento in città), cerco di scacciarli o catturarli senza ucciderli e liberarli all'esterno.
Tutto questo perché sono convinto che tutti gli esseri viventi servano comunque a qualcosa: possono essere cibo per altri animali più in alto nella catena alimentare o cibarsi a loro volta di altri più in basso.
Salute, sulle zanzare hai ragione
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
ROCKY77 Fauna 7
whitefeather Fauna 12
kallaghan Fauna 10
appenninocentrale Fauna 2
rinbo Fauna 13

Discussioni simili



Alto Basso