Recensione Nitecore MH23 - Una compatta torcia che eroga 1800 lumens

#1
Ciao a tutti. Ringraziandoli per la fiducia concessami, oggi recensiremo la Nitecore MH23 che mi è stata gentilmente fornita da Nitecore stessa.



CLICCA QUI per andare alla pagina ufficiale del prodotto sul sito Nitecore.

Ci tengo a precisare che le mie recensioni sono fatte a livello amatoriale, quindi senza l’ausilio di strumenti fantascientifici o di test in laboratori segreti ed all’avanguardia. Pertanto, tra le righe che seguiranno, ci saranno le mie umili osservazioni ed anche le mie umili opinioni.


Caratteristiche ufficiali:

- high performance rechargeable palm-sized spotlight
- utilizes a CREE XHP-35 HD LED to emit maximum output of 1800 lumens
- crystal coating technology combined with "Precision Digital Optics Technology" for extreme reflector performance
- a maximum beam intensity up to 21600 cd and beam distance up to 294 meters
- utilizes a two-stage power switch to control all functions
- high efficient constatn circuit with runtime of 330 hours
- integrated power indicator light displays remaining battery power (Utility Model Patent, No. ZL201220057767.4)
- power indicator displays battery voltage (accurate to ± 0,1V)
- intelligent Li-Ion battery charging circuit (via micro-USB charging port)
- integrated Advanced Temperature Regulation (ATR) technology
- reverse polarity protection
- optics lens with anti-reflective coating
- constructed from rugged aero grade aluminum alloy
- rugged HAIII military grade hard-anodized aluminum alloy
- IPX8 waterproof (2m submersible)
- impact resistant to 1 meter
- tail stand capability


Dove acquistarla

La Nitecore MH23 è disponibile ed acquistabile presso lo store ufficiale italiano Nitecore Italia o al negozio Coltelleria Collini.


La confezione e gli accessori

La Nitecore MH23 viene venduta all'interno di una scatola di cartone leggero dalla classica colorazione nera e gialla.

Sul davanti, sotto al logo della Nitecore, spicca la foto del prodotto (più piccola del 15-20% circa rispetto al modello vero e proprio). Accanto ad essa troviamo la frase "Palm-sized spotlight" ad enfatizzare la compattezza del modello, il nome della torcia in grande, il LED che monta, la sua potenza massima e viene messo ben in evidenza in rosso che questa torcia dispone del circuito di ricarica (un'altra foto mostra un cavo USB inserito nella torcia per ricaricarla).

Un bollino rosso comunica che la torcia è coperta da 5 anni di garanzia. Sul manuale si possono trovare maggiori dettagli in merito.



Sul retro troviamo raccolte le caratteristiche essenziali del prodotto, i dati sull'azienda, le certificazioni CE e RoHS ed un QR-code che indirizza alla pagina del prodotto sul sito web della Nitecore.



Su uno dei 2 lati, sotto la scritta "Multitask Hybrid Series", ci sono i riquadri riepilogativi con i dati di spicco del prodotto



mentre dall'altro lato vi è la foto del fascio della torcia con la potenza massima generata dalla torcia e la distanza massima raggiunta (espressa in metri ANSI) messe ben in evidenza.



Una volta aperta la confezione, troveremo:

- la MH23
- la clip
- il laccio da polso
- il cavo USB->microUSB per la ricarica (lungo circa 1 metro)
- un tappino (per il connettore microUSB) di ricambio
- 2 O-ring diversi di ricambio
- il fodero in cordura
- il cartoncino per la garanzia
- il manuale multilingua

N.B. non è inclusa alcun tipo di batteria



Il fodero fornito nella confezione è in cordura e la sua apertura/chiusura è affidata al velcro.



Sul retro troviamo un D-ring in plastica, un passante per la cintura e un passante con velcro per attaccare la custodia ad un sistema M.O.L.L.E..



La torcia può essere inserita senza problemi all'interno del fodero sia con la testa verso l'alto che verso il basso.
Su un lato della custodia si trova il lembo con il logo dell'azienda.





Ecco nel dettaglio il manuale nelle lingue inglese ed italiano. In alternativa, può essere visionato in forma integrale e/o scaricato dal sito della Nitecore cliccando QUI.




La torcia

La MH23 vanta un corpo torcia compatto, come le classiche sigariformi, e una testa dalle dimensioni leggermente più generose che le dona un tiro non male (considerando la compattezza generale).

Ufficialmente può essere alimentata da 1x18650, 2xCR123A e/o 2x16340.

Il corpo in lega di alluminio non ha forme eccessivamente spigolose. In testa sono presenti le alette dissipatrici e su corpo e coda è presente una zigrinatura romboidale. L'anodizzazione è perfetta.
La sporgenza data dalle alette e quegli intagli che si intravedono in coda smorzano molto velocemente ogni (eventuale) rotolamento della torcia.

Dal lato dell'interruttore, sulla testa c'è il classico disegnino che avvisa che essa può diventare molto calda e sul corpo c'è il nome del modello.



Dalla parte opposta, sulla testa si trovano le certificazioni e sul corpo troviamo il logo ed il sito della Nitecore. Ovviamente tutte le scritte sono prive di sbavature.



La testa ospita un LED CREE XHP35 HD dalla tinta fredda e con tonalità molto bianche agli alti livelli ma che diventano leggermente gialline ai bassi.
Il LED è centrato in una generosa parabola di tipo SMO grazie al centra-LED nero. Una lente con il classico trattamento anti-riflesso sovrasta il tutto.



Il bezel è liscio ed è rialzato rispetto alla lente in modo da offrire una buona protezione in caso di caduta accidentale.



La MH23 è dotata di un solo interruttore che ha il compito di comandare la UI. Esso è facilmente individuabile al buio purché non si indossino guanti ed è, come per le macchine fotografiche, dual stage (permette cioè sia una mezza pressione, TAP, che una pressione completa fino a fine corsa).

Pigiando l'interruttore fino a fine corsa si può notare che comunque essa non sia eccessivamente lunga ed il click non sia molto rumoroso.

Al di sotto di esso c'è un indicatore luminoso blu (approfondiremo in seguito le sue funzioni).



Osservando l'interruttore lateralmente si può notare che è incassato a filo con il corpo torcia ma che comunque permetta una comoda posizione al pollice.



Dalla parte opposta all'interruttore è ubicato la porta microUSB protetta dal tappino in silicone contro polveri e liquidi secondo lo standard IPX8. Una linguetta ne facilita l'apertura.
Da notare come sulla gomma siano impressi sia il simbolo dell'USB che la scritta OPEN.



Togliendo il gommino si avrà accesso alla porta microUSB.



La coda della MH23 è completamente piatta, ciò permette ovviamente il tailstand e, al suo interno, non è inserito alcun magnete.



Lateralmente troviamo il foro in cui poter inserire il lacciolo da polso.



Tanto per capire la compattezza del corpo torcia, ecco una 18650 affiancata alla MH23.



La parte centrale del corpo può essere divisa sia dalla testa che dalla coda. Le due filettature, che hanno un passo diverso, non possono essere invertite ed ognuna ha il suo O-ring ed arriva ben ingrassata.
Entrambe sono anodizzate ed ovviamente permettono il lock-out fisico della torcia.



Al polo negativo si trova una singola grande molla dorata



e al polo positivo c'è un contatto rialzato rispetto alla circuiteria a vista. Su di essa, che ha addirittura il logo della Nitecore stampato sopra, non è presente alcun dispositivo anti-inversione di polarità. Ciò mi ha permesso di accendere la torcia con la mia LG HG2 Flat Top (con il polo positivo piatto) senza alcun problema.




La batteria ed il sistema di ricarica

Come anticipato, la MH23 viene venduta senza nessuna batteria ma sul manuale c'è una tabella dove vengono indicate quelle supportate.

Per quanto riguarda la 18650, la Nitecore consiglia la sua NL1835HP o una IMR o una qualsiasi batteria in grado di fornire un output ≥ a 8A perchè, in caso di utilizzo di batterie non adeguate, la torcia può non accendersi o può non funzionare correttamente (non si avrà accesso al Turbo).

Non sarà inoltre possibile usare il Turbo utilizzando le altre batterie compatibili (una coppia di CR123A, non ricaricabili, o di 16340/RCR123). Usando questi tipi di batteria non potremo neanche usufruire del circuito di ricarica integrato alla torcia dato che esso FUNZIONA SOLO con le 18650.

Per i miei test la Nitecore mi ha fornito proprio la sua NL1835HP, una 18650 Button Top protetta ad alte prestazioni da ben 3500 mAH ed in grado di fornire gli 8A richiesti dalla torcia.
A me è arrivata con una tensione di 3,54V e, da un test a 500 mA con l'Opus, risulta avere 3464 mAh.



Come detto, essa è una batteria button top



al cui polo negativo è addirittura impresso "Nitecore".



Ecco invece le scritte, dove si evince la certificazione degli 8A, che sono sulla guaina.





Per usufruire del circuito di ricarica della torcia basta togliere il tappino di protezione e collegare il cavo in dotazione a qualsiasi dispositivo in grado di erogare 5V (powerbank, caricatori dei cellulari, ecc).

Il circuito assorbirà comunque poco più di 0,5A ed a ricarica iniziata l'indicatore posto sotto il tappo comincerà a lampeggiare.



A ricarica terminata l'indicatore blu rimarrà acceso fisso.

Con la batteria da me utilizzata, l'intero processo di ricarica (a batteria completamente scarica) impiega circa 8 ore. Misurando la tensione della batteria con il multimetro ho rilevato 4,20V precisi.

N.B. Non si può accendere la torcia se la batteria è in ricarica.




Come funziona

La MH23 ha otto livelli selezionabili, tre dei quali sono livelli speciali (Strobo, SOS, Beacon).

Secondo i dati ufficiali della Nitecore, i livelli normali hanno le seguenti caratteristiche:

- Turbo -> 1800 lumens per 30 minuti*
- High -> 760 lumens per 1 ora e 45 minuti
- Mid -> 260 lumens per 4 ore e 45 minuti
- Low -> 55 lumens per 19 ore
- Ultralow - > 1 lumen per 300 ore

Ogni livello speciale (Strobo, SOS, Beacon) utilizzerà tutti i 1800 lumens disponibili per funzionare.

N.B. Le durate dichiarate sono state registrate in laboratorio dalla Nitecore con una batteria IMR da 3100 mAh (ovviamente) carica.
*questa durata è stata raggiunta sommando la durata del livello in questione prima dell'intervento dell'ATR.

Prima di leggere il funzionamento della torcia è bene ricordarsi che l'interruttore presente sulla MH23 è un interruttore dual stage. Può essere pigiato sia a metà (TAP) che essere pigiato completamente (fino a fine corsa).

Accensione/Spegnimento

Con un singolo click completo dell'interruttore accenderemo o spegneremo la torcia. Vista la presenza della memoria, sarà riproposto sempre l'ultimo livello utilizzato in precedenza.
N.B. I livelli speciali non vengono ricordati dalla memoria.

Cambio livelli

A torcia accesa basterà un singolo TAP dell'interruttore per ciclare in ordine crescente tutti e 5 i livelli normali a disposizione. Ovviamente 1 TAP = 1 cambio livello.

Accesso rapido all'Ultra-Low o al Turbo

Vista la presenza della memoria su ogni livello normale, potrà accadere che in una determinata situazione dovremmo accedere rapidamente il livello più basso o più alto disponibile.
Eseguire un TAP prolungato a torcia spenta farà accendere il livello Ultra-low. Rilasciando l'interruttore, il livello rimarrà acceso. Richiamare questo livello in questo modo non lo farà ricordare dalla memoria ed alla successiva accensione normale verrà riproposto il livello usato prima dell'Ultra-low.
Eseguire una pressione completa prolungata a torcia spenta farà accendere il livello Turbo. Rilasciando l'interruttore, il LED si spegnerà. Si tratta di un vero e proprio Momentary-ON.
Eseguire un TAP prolungato a torcia accesa da qualsiasi livello farà accendere il livello Turbo. Anche in questo caso avremo un Momentary-ON del livello ma rilasciando l'interruttore ritorneremo al livello precedente.

Livelli speciali

Come scritto all'inizio del paragrafo, la torcia include 3 livelli speciali: lo Strobo, l'SOS ed il Beacon.
Questi livelli si potranno selezionare soltanto a torcia accesa, eseguendo una pressione completa e prolungata dell'interruttore.
Così facendo accederemo da subito al livello Strobo e, come avviene per i livelli normali, con 1 TAP dell'interruttore si cicleranno anche i livelli speciali (che seguiranno l'ordine scritto sopra).
In caso di emergenza si potrà passare dal livello SOS e/o Beacon al livello Strobo eseguendo un TAP prolungato dell'interruttore.
N.B. Per uscire dai livelli speciali si dovrà spegnere la torcia eseguendo una singola pressione completa dell'interruttore.

Blocco/Sblocco

Questo particolare modello è sprovvisto di blocco elettronico ma, grazie all'anodizzazione presente sulle filettature, è possibile utilizzare il (sempre affidabile) lock-out fisico svitando almeno di un quarto di giro il tail-cap.

Indicatore di carica

Con la MH23 è possibile conoscere, in maniera precisa (con un margine di errore di ± 0,1 v), la carica residua della batteria.
Ogni volta che si avviterà il tappo in coda (e quindi si chiuderà il circuito), l'indicatore blu posto sotto l'interruttore comincerà ad eseguire dei lampeggi seguiti da una pausa e seguita a sua volta da altri lampeggi.
Ad esempio se avremo una tensione di 4,2V, avremo 4 lampeggi, pausa e poi altri 2 lampeggi; con 3,8V, avremo 3 lampeggi, pausa e poi altri 8 lampeggi.
Come si può vedere dagli esempi, il sistema è tanto semplice quanto ingegnoso. È come avere un multimetro all'interno della torcia.

Locator

Con la MH23 si ha la possibilità di utilizzare l'indicatore blu come localizzatore in modo tale da poter individuare nella completa oscurità la torcia.
A torcia spenta basta eseguire un singolo TAP sull'interruttore per abilitare o disabilitare il lampeggio dell'indicatore. Abilitandolo si avrà un lampeggio ogni 2 secondi. Secondo il manuale, il locator abilitato può avere un'autonomia di 6 mesi.

Sistema ATR

Si tratta del sistema di Nitecore per regolare l'output luminoso del livello più alto della torcia in funzione della temperatura esterna. Più le condizioni sono favorevoli alla torcia (basse temperature/vento fresco) e più i livelli più alti emetteranno luce.


Dimensioni: pesi ed ingombri

La Nitecore MH23 è lunga 11,23 cm ed ha un diametro minimo di 2,25 cm e uno massimo di 3,20 cm (rilevato misurando le alette dissipatrici). Da vuota pesa 97 gr mentre con la batteria fornitami in dotazione pesa 147 gr. Con una IMR (LG HG2) pesa 141 gr. La batteria NL1835HP pesa 50 gr mentre la HG2 pesa 44 gr.

A seguire, ecco il paragone dimensionale con un accendino BIC grande e la NL1835HP,



e con la EC22 e la MH20.






Lumen, runtime, candele e beamshot

N.B. Le prove a seguire sono state fatte la batteria fornitami dalla Nitecore. Il tutto è stato eseguito in un ambiente casalingo a 26° con e senza ventilazione forzata.

I seguenti valori sono stati presi con la batteria carica e sono da considerarsi di picco.



I seguenti valori sono stati presi con la batteria carica e sono da considerarsi di picco.

N.B. Le curve di scarica sono ovviamente indicative, il risultato potrebbe variare in positivo o in negativo a seconda delle batterie utilizzate dall'utente finale o dalle condizioni di utilizzo che possono variare dalle mie durante i miei test.

Le eventuali leggere discrepanze inerenti le prove fatte su uno stesso livello sono da imputare ad un diverso posizionamento dell'attrezzatura di misurazione nei miei test.







I seguenti valori sono stati presi con la batteria carica e sono da considerarsi di picco.



Tutte le foto a seguire sono state scattate con il bilanciamento del bianco regolato sui 5200K.

Questa foto è stata scattata ad una distanza di 40 cm dal muro.



Ampiezza del fascio



Beamshot ai livelli Turbo, High, Mid e Low. La linea degli alberi si trova a 25 metri. Lo spill, con lo spot rivolto verso l'infinito sul piano orizzontale, parte da circa 1 metro e 50 cm dai miei piedi.









La casetta si trova a 70 metri ed ho utilizzato i livelli Turbo, High e Mid.







Gli alberi in fondo si trovano a circa 150 metri. Ho usato sempre gli stessi 3 livelli utilizzati prima.







Ne approfitto anche per allegare un breve video che rende meglio l'idea della potenzialità della torcia.



Considerazioni personali

Questa Nitecore MH23 secondo me è un'ottima torcia EDC perchè non è molto lunga e la sua larghezza massima non eccessiva le permette di stare tranquillamente nella tasca di un jeans o di essere attaccata alla cintura grazie al suo fodero. Le sue dimensioni generali la fanno stare comodamente in qualsiasi mano e il peso generale è giusto per una torcia mono 18650.

Con il suo interruttore, di dimensioni leggermente maggiori alla media che gli permettono di essere trovato senza grosse difficoltà, si comanda l'ottima UI che ho trovato molto facile ed intuitiva.

Il LED utilizzato, nella sua variante HD, non è per il tiro estremo ma si raggiungono tranquillamente i 150 metri reali in Turbo, livello che comunque permette di avere a disposizione ben 1800 lumens.

All'occorrenza si può usufruire anche della ricarica integrata ma ricordatevi che la torcia non può essere utilizzata se la batteria è in carica. Non è necessariamente un difetto, dipende dall'uso finale che dovete fare della torcia e da quanto tempo la tenete accesa.

L'unico neo che ho trovato è la velocità di ricarica, solo 0,5A secondo me sono un po' pochini e rendono la ricarica un pò più lenta rispetto ad altri sistemi.


Voi cosa ne pensate di questa MH23? L'acquistereste? Discutiamone insieme
 

#2
Ho la mh20 e la considero una bombetta di luce. Strepitosa. Questa e la sorellina maggiore un po piu cattiva. Se volete una torcia piccola che faccia taaanta luce, non esitate. Nitecore e' una garanzia.
 
#5
dal loro sito ufficiale la foto è CON clip. Di più non so
PS: anche collini e pure qui in alto nella lista di cose fornite c'è
capperi ammetto la mia cappellata.. ho saltato la prima parte, non vedendola negli altri scatti e leggendo ove few diceva della comodità di riporla sul fianco facilmente grazie al fodero in dotazione, son saltato a conclusioni affrettate e mi è partita la cazzata...

mea culpa.
 
#8
Come torcia è molto interessante, ma mi viene il dubbio che possa scaldare parecchio, quando usata ai livelli di potenza più alti. Io ho una Sunwayman concettualmente simile, ma forse ancora più compatta e noto che, alla massima potenza, si scalda in fretta.....
 
#9
con il livello high acceso per più di 5 minuti in una stanza con temperatura ambiente di 24 gradi la testa ha raggiunto i 36 gradi e il corpo 32, è calda ma non ustiona. Nelle stesse condizioni ma in turbo la testa ha raggiunto velocemente i 45°. Tutte le torce scaldano ai livelli alti, è per questo che hanno gli step down temporizzati o termici, non è un difetto :si:
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto