Recensione Nitecore TM10K - La piccola e potente torcia personalizzabile

#1
Ciao a tutti. Ringraziandoli per la fiducia concessami, oggi recensiremo la Nitecore TM10K che mi è stata gentilmente fornita da Nitecore stessa.



CLICCA QUI per andare alla pagina ufficiale del prodotto sul sito Nitecore.

Ci tengo a precisare che le mie recensioni sono fatte a livello amatoriale, quindi senza l’ausilio di strumenti fantascientifici o di test in laboratori segreti ed all’avanguardia. Pertanto, tra le righe che seguiranno, ci saranno le mie umili osservazioni ed anche le mie umili opinioni.


Caratteristiche ufficiali:

- utilizes 6 CREE XHP35 HD LEDs to produce a max output of 10.000 lumens
- maximum beam intensity of 20.000 cd and maximum throw of 288 meters
- lightweight, rigid and fast cooling tube built from unibody die-cast CNC technology
- multifunctional OLED real-time display for lumens, voltage, runtime and temperature etc.
- built-in 4.800 mAh 21700 rechargeable Li-Ion battery
- intelligent Li-Ion battery charging circuit
- high efficienct constant circuit provides stable output up to 200 hours
- combination of dual side switches and a tail switch controls 5 brightness levels
- customizable HIGH brightness level
- an optical system combined with crystal coating and "Precision Digital Optics Technology" (PDOT)
- optical lenses with double-sided scratch resistant coating
- constructed from aero grade aluminum alloy
- HA III military grade hard-anodized finish
- waterproof in accordance with IPX8 (2 meters submersible)
- impact resistant to 1 meter
- tail stand capability


Dove acquistarla

La Nitecore TM10K è disponibile all'acquisto presso lo store ufficiale italiano Nitecore Italia o al negozio Coltelleria Collini.


La confezione e gli accessori

La Nitecore TM10K viene venduta all'interno di una scatola nera di cartone robusto e dall'aspetto minimal.

Sul davanti spicca la foto del prodotto con i 10.000 lumens massimi che può raggiungere messi ben in evidenza assieme al nome del modello. A seguire vi è la scritta "Compact and Intelligent Sharp Light" e il logo Nitecore.



Sul retro troviamo una breve descrizione del prodotto, le certificazioni CE e RoHS, i dati sull'azienda, un QR-code che indirizza alla pagina del prodotto sul sito web della Nitecore e dei piccoli riquadri che riportano i dati di spicco del modello.



Sui 2 lati lunghi si trova solo il logo Nitecore



mentre su quelli corti vi è scritto "Tiny Monster Series". Su uno dei due vi è inoltre attaccato un adesivo che riporta il nome del modello, il numero ed il tipo dei LED utilizzati ed il numero identificativo della torcia.



Aprendo la confezione troviamo una spugna messa a protezione della torcia nella parte sinistra e un ulteriore scatolina in cartone leggera atta a contenere gli accessori rappresentati su di essa sulla destra.



Una volta estratto tutto dalla confezione, troveremo:

- la TM10K
- la batteria Samsung 48G, una 21700 da 4.800 mAh, inserita all'interno della torcia e non estraibile
- la clip metallica (già montata sulla torcia)
- il laccio da polso
- il cavo USB->USB Type-C per la ricarica (lungo poco più di 60 cm)
- il fodero in cordura
- il cartoncino per la garanzia
- il manuale multilingua



NB: la torcia è venduta con una pellicola protettiva di colore celeste sulla lente che andrà rimossa prima di effettuare la prima accensione.



Il fodero fornito nella confezione è in cordura e la sua apertura/chiusura è affidata al velcro.



Ho inserito la torcia con i LED rivolti verso il basso. In questa configurazione la clip copre parzialmente il velcro ma nonostante tutto la chiusura del fodero è garantita.



Sul retro troviamo un D-ring in plastica, un passante per la cintura e un passante con velcro per attaccare la custodia ad un sistema M.O.L.L.E..



Di lato si trova un lembo su cui è presente il logo Nitecore.



Da notare che il fodero è aperto sul fondo, probabilmente per dar modo di usarla anche quando riposta in esso (in seguito approfondiremo l'uso dei vari interruttori).



Ed ecco il cavo che si occupa di ricaricare la batteria. Esso può essere collegato ad un qualsiasi dispositivo con output di 5 o più V (caricatore da auto, caricatore da muro, powerbank, pannello solare, ecc. compatibili anche con il Quick Charge) che però non è incluso nella confezione.



Il cavo ha il classico plug USB ed un plug USB Type-C maschi.



Ecco nel dettaglio il manuale nelle lingue inglese ed italiano. In alternativa può essere visionato in forma integrale e/o scaricato dal sito della Nitecore cliccando QUI.




La torcia

La TM10K è l'ultima torcia della famiglia Tiny Monster messa sul mercato da Nitecore e si contraddistingue dalle altre sue sorelle per le sue dimensioni decisamente compatte.
Questa nuova torcia, dal corpo in lega di alluminio anodizzato e quasi interamente ricavato dal pieno grazie alla CNC, ha la forma di un piccolo parallelepipedo. Non lasciatevi incantare dalle sue piccole dimensioni perchè, grazie alla batteria 21700 ad alte prestazioni (non estraibile) da 4800 mAh, essa è in grado di erogare ben 10.000 lumens anche se per pochi secondi.
Vista l'impossibilità di aprire la torcia la casa dichiara una protezione da liquidi e polveri secondo lo standard IP68.

Il corpo ha linee pulite, le scanalature sul corpo sono ridotte al minimo e i vari angoli sono stati smussati.
Osservandola lateralmente, su una delle due facciate più ampie, troviamo il logo Nitecore, il suo sito web, il nome della torcia ed il suo output massimo (messo ben in evidenza).



Dalla parte opposta si trovano altre informazioni ma vengono coperte dalla clip metallica agganciata al corpo torcia con ben 3 viti torx.



Togliendo la clip possiamo vedere che la maggior parte delle informazioni nascoste riguardano la batteria utilizzata. Come è scritto sul corpo torcia è stata utilizzata una 21700 INR Samsung 48G in grado di essere ricaricata ad un massimo di 4,8A e in grado di erogare fino a 35A di scarica.



Ed ecco la clip metallica che, una volta agganciata, offre una presa ben salda sugli abiti.



Tra le facciate più importanti c'è questa da dove si può interagire con la UI grazie a 2 dei 3 interruttori presenti sulla torcia. Gli interruttori elettronici sono metallici e sono circondati a loro volta da anelli anch'essi metallici, hanno una breve corsa ed un click non eccessivamente rumoroso anche se leggermente metallico visto il materiale utilizzato. Accanto ai due interruttori è presente un display OLED attraverso il quale possiamo vedere diverse informazioni (che vedremo nel dettaglio in seguito).



Dalla parte opposta si trova l'ultima delle quattro facciate su cui è presente una zigrinatura formata da dei quadrati di grandi dimensioni che migliorano il grip.
Sulle due facciate più sottili sono presenti anche 2 viti torx (una per lato) che permetterebbero di smontare la coda, unica parte del corpo torcia (oltre alla clip) separabile. Ovviamente, dato che non è contemplato il dover smontare la torcia per poter accedere al vano batteria, sconsiglio tale operazione per non rischiare di compromettere la garanzia.



Su questa parte è anche presente un foro passante che permette all'utente di inserire il laccio da polso qualora servisse.



In testa sono presenti ben 6 LED CREE XPH35 HD CW (tinta fredda) che ha lievi dominanti gialline ai livelli bassi ma che diventano bianche a quelli alti. I LED sono inseriti in una multiparabola composta da 6 piccole parabole di tipo SMO parzialmente fuse tra loro.



Il tutto è sovrastato da una lente con trattamento anti-riflesso (che non sono riuscito a fotografare) protetta da un piccolo bezel offre una protezione dai piccoli urti.



Sul colletto intorno alla testa è indicato il numero identificativo della torcia che, insieme alle altre scritte, non presenta sbavature.



In coda si trova il terzo ed ultimo interruttore presente sulla torcia, sempre in metallo e con una breve corsa ed un click non eccessivamente rumoroso, stavolta al centro troviamo un foro che lascia passare la luce dell'indicatore luminoso blu posto sotto di esso.
Accanto all'interruttore si trova il tappino messo a protezione della porta USB Type-C che si occupa di ricaricare la batteria.
Ovviamente il tutto è a filo con il corpo torcia e permette il tail stand.



Ecco l'indicatore illuminato.



Il tappino di protezione è in silicone e ha stampato una freccia che indica una piccola linguetta che ne facilita l'apertura.



Tolto il tappino, troviamo la porta USB Type-C.




Lo schermo

Come anticipato nel paragrafo precedente, sulla TM10K è montato uno piccolo schermo OLED in grado di fornire molte informazioni utili all'utente.

Tra le varie informazioni ci comunica il livello ed i lumen in uso,









la barra del tempo residuo del Turbo (dato che può essere attivato per soli 7 secondi),



il voltaggio residuo della batteria sia quando è in standby



che quando la torcia è accesa,



La barra della batteria (come su uno smartphone),



il tempo residuo di un dato livello in uso



e la temperatura interna raggiunta dalla torcia.



Seguono le informazioni sull'attivazione del Beacon (che alto non è che il locator posizionato nell'interruttore in coda)





e l'attivazione o disattivazione di uno dei 2 blocchi elettronici della torcia.










La batteria ed il sistema di ricarica

La Nitecore ha scelto di utilizzare per la sua torcia la batteria 21700 INR Samsung 48G che, secondo le specifiche, ha una capacità di 4.800mAh, supporta una velocità di ricarica massima di 4,8A ed è in grado di sopportare una scarica fino a 35A.
Per non compromettere la torcia ho ritenuto non necessario aprirla per estrarre la batteria.

Ad ogni modo, secondo le specifiche, è possibile ricaricare questa TM10K con un trasformatore/powerbank in grado di fornire una carica veloce (9V - 12V) in quanto la torcia è compatibile con lo standard QC2. Non disperate se non possedete nulla di compatibile con il QC2, un classico dispositivo che eroga 5V (caricatore da auto, caricatore da muro, powerbank, pannello solare, ecc.) andrà più che bene anche se si avranno maggiori tempi di ricarica. Ovviamente cambieranno anche i messaggi forniti dal monitor OLED, "Q. charge" per la carica veloce e "charging..." per quella classica.





A ricarica terminata, indipendentemente dal trasformatore utilizzato, sullo schermo OLED compare la scritta "chg. Finished". Con la batteria integrata scarica (circa 3,10 V), l'intero processo di ricarica impiega circa 2 ore e 30 minuti con un caricatore compatibile con il Quick Charge 2 (9V 2A max, l'unico in mio possesso) e circa 3 ore e 30 minuti utilizzando un classico caricatore da 5V e 2,4A.

N.B. Non si può accendere la torcia se la batteria è in ricarica e addirittura, se si prova a collegare il cavo avendo la torcia accesa, i LED si spegneranno riaccendendosi poi automaticamente quando scollegheremo il cavo.




Come funziona

La TM10K ha cinque livelli selezionabili e nessun livello speciale.

Secondo i dati ufficiali della Nitecore, i livelli normali hanno le seguenti caratteristiche:

- Turbo -> 10000 lumens (non viene specificata la durata perchè il livello dura solo 7 secondi ad attivazione ed è richiamabile più volte fino a quando la batteria ha abbastanza carica)
- High -> 1000 lumens per 2 ore*
- Mid -> 300 lumens per 7 ore
- Low -> 100 lumens per 14 ore
- Ultralow - > 3 lumen per 200 ore

N.B. Le durate dichiarate sono state registrate in laboratorio dalla Nitecore con la batteria da 4800 mAh (ovviamente) carica già presente all'interno della torcia.
*il livello High può essere personalizzato, la durata espressa vale per i 1000 lumens preimpostati di fabbrica.

Ricordate che la torcia ha 3 interruttori: il Mode Button (MB) che è quello sul corpo più vicino ai LED, il Power Button (PB) che è quello sul corpo più vicino allo schermo OLED e il Tail Switch (TS) che è quello posizionato in coda.

Accensione/Spegnimento

Con un singolo click sul PB accenderemo o spegneremo la torcia. Vista la presenza della memoria, sarà riproposto sempre l'ultimo livello utilizzato in precedenza.

Cambio livelli

A torcia accesa basterà un click sul MB per ciclare in ordine crescente 4 dei 5 i livelli normali a disposizione. Ovviamente 1 TAP = 1 cambio livello.
Il Turbo è da richiamare a parte.

N.B. Con il display spento, la prima pressione di MB lo farà attivare per mostrare le informazioni su quel dato livello e per cambiare livello occorrerà pigiare l'interruttore una seconda volta.

Accesso rapido all'Ultralow, all'High ed al Turbo

Vista la presenza della memoria su ogni livello normale, potrà accadere che in una determinata situazione dovremmo accedere rapidamente il livello più basso o più alto disponibile o direttamente al Turbo.

Per accedere velocemente al livello Ultralow bisognerà premere e tenere premuto, a torcia spenta, il PB fino all'accensione dei LED.

Per accedere velocemente al livello High bisognerà premere e tenere premuto, a torcia spenta, il MB fino all'accensione dei LED.

A torcia accesa sarà invece possibile richiamare il livello Turbo da qualsiasi livello tenendo pigiato il MB.

A torcia accesa o spenta accederemo velocemente al Turbo premendo e tenendo premuto il TS impugnando la torcia a pugnale.

N.B. Vista la presenza di 6 LED e visto che la temperatura interna in Turbo sale molto velocemente, in Nitecore hanno deciso di limitare l'attivazione di questa livello a soli 7 secondi per attivazione. Sullo schermo OLED verrà mostrato un conto alla rovescia che informerà l'utente dello scadere del tempo e, una volta scaduto, si passerà al livello High. Una seconda (o terza) riaccensione immediata del Turbo è possibile (ma non consigliata per evitare surriscaldamenti interni) solo nei casi in cui le temperature esterne lo permettano oppure se la carica residua della batteria riesce a garantire la potenza necessaria. Nei casi in cui non è possibile azionare il Turbo verrà selezionato il livello High.

Blocco/Sblocco

Questo particolare modello è dotato di ben 2 tipi di blocchi elettronici. Vista l'impossibilità di estrarre fisicamente la batteria dal corpo torcia, il lock-out fisico non può essere (ovviamente) utilizzato.
Come dicevo, le modalità di blocco sono 2: "l'Half Lockout Mode (Lockout 1)" oppure il "Full Lockout Mode (Lockout 2)". L'unica differenza è che con la prima si bloccano solo gli interruttori laterali mentre con la seconda si blocca anche l'interruttore in coda.

Entrambi i blocchi sono attivabili eseguendo la stessa procedura. A torcia accesa basta premere e tenere premuto il PB fino a quando il LED lampeggerà e sullo schermo comparirà scritto Lockout 1. Se continueremo a tenere premuto, il LED eseguirà un secondo lampeggio e questa volta sullo schermo comparirà la scritta Lockout 2. Pigiare i tasti avendo la torcia bloccata farà comparire le scritte Lockout 1/2 in modo tale da ricordare all'utente che la torcia è bloccata.

Per sbloccare la torcia basta eseguire una doppia pressione sul PB assicurandoci di mantenere pigiato alla seconda. L'accensione dei LED ci comunicheranno l'avvenuto sblocco della torcia.

Programmare il livello High

La peculiarità di questa TM10K è quello di poter programmare il livello High (preimpostato di fabbrica a 1000 lumen) scegliendone la potenza di uscita ad intervalli di 100 lumens tra i 400 e i 2000 lumens (quindi avremo disponibili ben 17 livelli).

Per impostare il livello più consono alle nostre esigenze è facilissimo. A torcia accesa bisogna andare al livello High, pigiare e tenere pigiato insieme il MB e il PB fino a quando i LED non emetteranno 1 flash e il monitor OLED comincerà a lampeggiare, a quel punto saremo sicuri di essere entrati nella programmazioni. Fatto ciò, basta pigiare il MB o il PB per diminuire o aumentare (come detto prima, di 100 lumens per volta) l'output luminoso. Una volta scelto il livello desiderato, basta ripremere e tenere premuto brevemente insieme il MB e il PB finchè lo spegnimento dei LED ci comunicherà il salvataggio delle impostazioni.

Premendo invece il TS durante la programmazione, reimposteremo immediatamente il settaggio di fabbrica (1000 lumens)

Se durante la programmazione non pigieremo alcun tasto per 10 secondi, la torcia uscirà dalla programmazione tornando al livello di partenza.

Locator

Sul manuale viene chiamato Beacon ma altro non è che un Locator, un metodo per trovare facilmente la torcia al buio grazia al lampeggio dell'indicatore posto sotto il TS (1 lampeggio ogni 2 secondi).
A torcia spenta, basta pigiare e tenere pigiato contemporaneamente sia il MB che il PB per abilitare o disabilitare il locator. Secondo la Nitecore, con la batteria carica, il lampeggio durerà 3 mesi.

Richiamare altre informazioni a schermo

Nel paragrafo "lo schermo" abbiamo visto le varie schermate visionabili dal monitor OLED. La maggior parte delle schermate disponibili sono relative ad informarci se la torcia è bloccata o no, se il locator è attivo o no oppure a comunicarci le informazioni sul livello in uso ma ancora non abbiamo visto come richiamare le altre informazioni.
Una singola pressione, a torcia spenta, del MB farà mostrare la scritta Standby con il voltaggio residuo della batteria.
Una singola pressione, a torcia accesa, del MB farà mostrare le scritte (cambieranno da sole) relative al livello acceso in quel momento, il voltaggio della batteria, la carica residua della batteria (con delle barrette stile smartphone), il tempo residuo di un dato livello in uso e la temperatura interna della torcia.

Sistema ATR

Si tratta del sistema di Nitecore per regolare l'output luminoso del livello più alto della torcia in funzione della temperatura esterna. Più le condizioni sono favorevoli alla torcia (basse temperature/vento fresco) e più i livelli più alti emetteranno luce.


Dimensioni: pesi ed ingombri

La Nitecore TM10K misura 11,06 x 4.10 x 2,50 cm (non tenendo conto della clip). Pesa, con tutta la clip, 247 gr.

A seguire, ecco il paragone dimensionale con un accendino BIC grande e la NL1835HP,



con la Concept 2







e con un powerbank al cui interno sono inserite 3x18650.






Lumen, runtime, candele e beamshot

N.B. Le prove a seguire sono state fatte (ovviamente) con la batteria integrata nella torcia. Dato che il livello Turbo è disponibile solo richiamandolo, ne ho approfittato per registrare le curve dei livelli a 2000, 1500, 1000, 700 e 300 lumens. Il tutto è stato eseguito in un ambiente casalingo a 24° con e senza ventilazione forzata.

I seguenti valori sono stati presi con la batteria carica e sono da considerarsi di picco.



I seguenti valori sono stati presi con la batteria carica e sono da considerarsi di picco.

N.B. Le curve di scarica sono ovviamente indicative, il risultato potrebbe variare in positivo o in negativo a seconda delle batterie utilizzate dall'utente finale o dalle condizioni di utilizzo che possono variare dalle mie durante i miei test.

Le eventuali leggere discrepanze inerenti le prove fatte su uno stesso livello sono da imputare ad un diverso posizionamento dell'attrezzatura di misurazione nei miei test.







I seguenti valori sono stati presi con la batteria carica e sono da considerarsi di picco.



Tutte le foto a seguire sono state scattate con il bilanciamento del bianco regolato sui 5200K.

Questa foto è stata scattata ad una distanza di 40 cm dal muro.



Ampiezza del fascio



Beamshot ai livelli Turbo (10.000 lumens), High (2000, 1500, 1000, 700 lumens) e Mid (300 lumens). La linea degli alberi si trova a 25 metri. Lo spill, con lo spot rivolto verso l'infinito sul piano orizzontale, parte da circa 45 cm dai miei piedi.













La casetta si trova a 70 metri, livelli utilizzati Turbo e High 2000, 1500 e 1000.









Gli alberi in fondo si trovano a circa 150 metri. Ho usato solo il Turbo (10.000 lumens), High (2000, 1500, 1000, 700 lumens) e Mid (300 lumens).













Ne approfitto anche per allegare un breve video che rende meglio l'idea della potenzialità della torcia.



Lumen, runtime, candele e beamshot

Basta soltanto il nome della torcia per descrivere brevemente questo modello, TM10K: Tiny Monster (piccolo mostro) e 10K (10000 lumens).

È piccola, compatta, leggera ed è in grado di sprigionare, quando serve, un'enormità di luce. L'UI è facile ed intuitiva, il monitor OLED è di una comodità impressionante ed è posizionato in una posizione ottimale (per chi impugna la torcia con la mano destra), permettendo all'utente di leggere le innumerevoli informazioni fornite.
Anche gli interruttori con cui si comanda la UI sono comodi da azionare e facili da raggiungere, anche al buio. Il materiale utilizzato e l'effetto "grezzo" dato agli interruttori donano una marcia in più all'estetica di questo modello.

Impugnando la torcia si percepisce l'alta qualità costruttiva di Nitecore e, vista anche la presenza del'interruttore in coda, è possibile utilizzare la presa a pugnale per azionare immediatamente i 10000 lumens disponibili.
Per questioni facilmente immaginabili, tutta questa potenza non è purtroppo possibile mantenerla a lungo ed è stato scelto di renderla disponibile solo 7 secondi prima dell'intervento dello step down.
Come per la Concept 2, tutta questa potenza è a nostra disposizione solo per emergenza, per tutti gli altri utilizzi non solo abbiamo gli altri livelli ma, grazie anche alla personalizzazione del livello l'High, abbiamo anche l'imbarazzo della scelta.

Voglio fare un ultima precisazione sulla regolazione: non ho mai visto nessun'alto modello che, per i primi 10 minuti, avesse un'andatura quasi regolata su tutti i livelli da me provati... tanto di cappello a questa TM10K!
Come si è visto dalle curve di scarica, fino al livello da 1000 lumen la torcia ha una buona regolazione mentre, a salire, si vede il sistema ATR in funzione quando le condizioni ambientali non favoriscono una buona dissipazione del calore ma 0 problemi quando invece lo favoriscono.

In linea di massima è un modello molto valido, compatto e potente. Non ho trovato difetti gravi.
L'unico neo (che magari ad altri utenti non dà fastidio) è un particolare dell'UI: trovo lento il fatto di dover pigiare 2 volte il MB per dover cambiare livello quando lo schermo è spento. Ovviamente con l'abitudine molto probabilmente non darà più noie ma, inizialmente, lo trovo leggermente spiazzante.


Voi cosa ne pensate di questa TM10K? L'acquistereste? Discutiamone insieme
 

#2
Bravissimo come al solito!!!!!!!!!!
bel prodotto.......non mi convince però la scelta dei 7 secondi.....forse era meglio diminuire il lumen ed allungare un po la durata......certo dipende anche dall'uso e dal tipo di (ipotetica) emergenza!!!!!!! che ne dici tu?
 
#3
Grazie per i complimenti e per aver letto la recensione.
Io di solito non ragiono mai sul livello massimo di una torcia anche perchè nel 95% dei modelli è sempre un livello di cortesia e, alle volte, non è più richiamabile dopo poche decine di minuti di utilizzo.
Per quello che mi riguarda questa TM è un'ottima torcia in cui si possono sfruttare realmente tutti i suoi livelli, dai 3 ai 2000 lumen! Basta vedere il suo comportamento nelle curve di scarica per capire che è ben usabile.
Circa la durata del turbo non saprei. farla durare 7 secondi a 10000 o 10/15 a 7000 dal mio punto di vista non cambia molto, resta sempre un livello di cortesia da usare quando serve (es. illuminare un'area dove proviene un rumore) oppure per fare lo sborone con gli amici e solo nel caso in cui la batteria ce la fà ad assecondare l'assorbimento richiesto e/o è sufficientemente carica.
Se ti serve tanta potenza per un tempo prolungato devi ovviamente rivolgerti a prodotti che hanno una maggiore massa corporea e che, giustamente, dissipano meglio il calore.
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto