NOOO LA FORNELLITE NOOOOOOO !!!!!!

Complimenti @globax! :D

Non è che hai un tutorial o qualche foto della costruzione? Finesettimana prevedono acqua e abbiamo in programma un po' di esperimenti fornellosi con i diversi spunti del forum! :D
Guarda è più semplice di quello che sembra e trovate tutte le dritte sulla pagina che ha realizzato Paiolo. Nei miei ho solo fatto qualche aggiunta per me funzionale che non snatura il progetto iniziale. Sabato e domenica sono a casa anche io...se avete dubbi o curiosità contattatemi senza problemi in privato che poi magari passiamo su wa.
 
Ultima modifica:
La cosa bella della fornellettite etilistica però è che sfocia quasi sempre nel fai-da-te! :biggrin:
È decisamente più economica :biggrin:
Coltelli, già solo di lama e cuoio spendo decisamente di più a farmeli in casa.
Ho fatto un esperimento "Paiolo style" con una spesa di 10€ (4 per tazza del Deca in acciaio e 6 per 2l di bioetanolo) usando un contenitore in Alu un po' grande come fornelletto (100ml), che mi ha fatto bollire i 300ml in 2' scarsi :lol:, però sfiammava un po' troppo esternamente alla tazza. Attendo i contenitori più piccoli in arrivo dall'amico Alì per ulteriori esperimenti
 
20200605_165019.jpg


Mi serviva un fornelletto il più piccolo possibile da utilizzare con un pentolino da 650 ml, e oggi l' ho fatto, utilizzando due lattine da 250 ml di Red Bull, e costruito anche il poggiapentola.
Mentre tutti gli altri presurizzati contengono il cotone quest' ultimo è senza come quelli di Giobax. Funziona benissimo :)
20200605_165713.jpg


La mia collezione di fornelletti :)

20200605_171506.jpg


20200605_164750.jpg


Seguirò il consiglio di Giobax ed il prossimo passo sarà di metterci la striscia in fibra di vetro per stufe a pellet tipo questa:
guarnizione-per-stufa-autoadesiva-10x25mt-fiberline-P-679451-3680684_1.jpg
 
Ultima modifica:
Una nota importante, che potrebbe evitarvi il diabete :rofl:: per fare un fornellino pressurizzato può bastarvi UNA singola lattina, basta che non l'apriate per la linguetta!

Pigliate la lattina, preparatevi una caraffa, mettetevi all'aperto ed invece di aprirla da sopra, foratela a metà altezza con qualcosa (io ho usato una forbice da elettricista): il primo decimo di secondo parte un bello spruzzo a ventaglio (quindi fate in modo che il foro non sia direzionato verso di voi! :D ) ma poi riuscite a svuotare la lattina nella caraffa e a ricavare DUE coppe d'alluminio invece che una: la parte alta della lattina, ancora chiusa, diventerà quindi il fondo del fornello, e sarà anche più stabile e solido rispetto al fondo tradizionale!

Ecco, prima di forarla magari togliete già la linguetta (ruotandola prima di 180 gradi e tirando) per evitare che a qualche vostro amico possano venire strane idee quando siete in escursione...
 
Una nota importante, che potrebbe evitarvi il diabete :rofl:: per fare un fornellino pressurizzato può bastarvi UNA singola lattina, basta che non l'apriate per la linguetta!

Pigliate la lattina, preparatevi una caraffa, mettetevi all'aperto ed invece di aprirla da sopra, foratela a metà altezza con qualcosa (io ho usato una forbice da elettricista): il primo decimo di secondo parte un bello spruzzo a ventaglio (quindi fate in modo che il foro non sia direzionato verso di voi! :D ) ma poi riuscite a svuotare la lattina nella caraffa e a ricavare DUE coppe d'alluminio invece che una: la parte alta della lattina, ancora chiusa, diventerà quindi il fondo del fornello....
Vero, oltretutto in questa maniera si aumenta di qualche ml la capacità. Unico inconveniente di norma trascurabile quello che può capitare che in questo modo aumenti la superficie della lattina a contatto con il "pavimento" il che porta a disperdere un po' di calore con conseguente diminuzione della vivacità della fiamma.

Sempre per parlare del nulla consiglio invece @Aspire di capovolgere quel supporto pentola...meglio scaldare quest'ultima che il supporto, anche se vedo che in effetti nella foto di gruppi è effettivamente capovolto
 
Con pentolini grandi e padeliini lo tengo capovolto, così non si surriscalda, quando utilizzerò dei pentolini piccoli o la caffettiera da 1 tazza lo terrò non capovolto.
--- Aggiornamento ---

20200605_191525.jpg
 
Ultima modifica:
Ok...ora che abbiamo appurato che la cosa sta assumendo i connotati di una pandemia e abbiamo individuato in Paiolo il paziente 0...voglio sapere da chi si diletta ad incastrare lattine quanto si inc@##@ quando nel tentativo di guadagnare gli ultimi mm quella esterna si strappa.... :D:D:D:D
 
mi è successo una volta :) avevo sverniciato la lattina, fatto i buchi e quando l' ho infilata nell' altra lattina si è venata... grrrr :biggrin:
da quella volta, prima le assemblo e poi procedo con le forature e la lucidatura.
Ma ormai non ne faccio più, sono a posto con quelli che ho.
 
A me più di una volta... Ma le cose son migliorate quando ho cominciato ad ungere leggermente le pareti e a smussare con la tela abrasiva gli spigoli che si creano quando si realizza la "corona" necessaria a ridurre il diametro della prima parte si quella interna.
 

Allegati

la mia domanda è la seguente....
ma dove lo state trovando l'alcool?
ecco perchè non si trova, lo state bruciando tutto voi! :poke: :poke: :poke: :poke:
 
A me più di una volta... Ma le cose son migliorate quando ho cominciato ad ungere leggermente le pareti e a smussare con la tela abrasiva gli spigoli che si creano quando si realizza la "corona" necessaria a ridurre il diametro della prima parte si quella interna.
per risolvere il problema ho utilizzato due pezzi di lattina come in questa immagine
Screenshot_20200605-212953_YouTube.jpg

la mia domanda è la seguente....
ma dove lo state trovando l'alcool?
ecco perchè non si trova, lo state bruciando tutto voi! :poke: :poke: :poke: :poke:
Ho preso una tanica da 10L di bioetanolo, €19,90, formati più piccoli nella mia zona non se ne trovavano. Per un po sono a posto :biggrin:
Lo uso anche per disinfettarmi le mani, lo metto nelle boccette dell' amuchina per mani, ci lavo i pavimenti, ne ho messo un po nei tergicristalli dell' auto per sciogliere i moscerini. Ultimamente quando devo cuocere delle bistecche o degli hamburgher, utilizzo il fornelletto ad alcool sul balcone, così non impesto la casa di odori.
Circa 4 L li ho già consumati.
 
Ultima modifica:
Ok...ora che abbiamo appurato che la cosa sta assumendo i connotati di una pandemia e abbiamo individuato in Paiolo il paziente 0...
Guarda, è già stato segnalato all'OMS che c'è chi ha costruito 50 fornelletti, chi compra l'alcol 10 litri al colpo, e c'è addirittura chi è arrivato a bere bibite ANALCOLICHE pur di procurarsi le lattine vuote... ed è stato soprattutto quest'ultimo sintomo, comune a molti degli infettati, quello che ha maggiormente preoccupato gli specialisti :rofl:

Il governo sta già per dichiarare le nostre province "zone rosa" (dal colore dell'alcol denaturato) ma vi è un acceso dibattito se metterci tutti in quarantena o che fare, dato che è stato appurato che la quarantena AGGRAVA la diffusione della pandemia invece di contenerla.

L'unica misura che attualmente si è rivelata efficace è stato il tempestivo sequestro immediato da TUTTI i supermercati dell'alcol rosa, ma una misura così drastica non potrà essere mantenuta ancora a lungo, i sindacati delle casalinghe e delle imprese di pulizie sono già in agitazione e minacciano scioperi selvaggi.
 
L'unica misura che attualmente si è rivelata efficace è stato il tempestivo sequestro immediato da TUTTI i supermercati dell'alcol rosa, ma una misura così drastica non potrà essere mantenuta ancora a lungo, i sindacati delle casalinghe e delle imprese di pulizie sono già in agitazione e minacciano scioperi selvaggi.
.... 'mporta sega. Io uso solo bio-etanolo. Rende qualcosina in più, non puzza e non macchia. :rofl: :rofl:
 
Grazie! :D :D :D

La pagina di paiolo la so a memoria ormai, partiremo sicuro da lì!
Anch' io sono partito dal sito di Paiolo ed ho fatto il suo fornelletto presurizzato (ne ho fatti tre).
Se ti vuoi sbizzarrire qui sotto ci sono delle altre videoguide su altri modelli:




Penny stove

Supporto pentola:
 
ho usato le pagliette saponate Bravo, e la lattina resta lucida. Prima tolgo il sapone strizzando la paglietta sotto l' acqua corrente del rubinetto e poi frego la lattina.
 
mi date qualche indicazione per questo bioetanolo. In retee si legge di tutto. sembra siano tutti diversi e che si passi da prodotti puzzosissimi a prodotti inodore e dai costi completamente diversi
 


Alto Basso