Trekking Nottata a Castelberto (Lessinia)

Parchi del Veneto
Parco Naturale Regionale della Lessinia
197971

Dati

Data: 8/9 novembre 2019
Regione e provincia: Veneto (VR)
Località di partenza: Erbezzo
Località di arrivo: Castelberto
Tempo di percorrenza: 3-4 ore dipende se con neve o no
Chilometri: 16 + 16 (andata e ritorno)
Grado di difficoltà: facile
Descrizione delle difficoltà: nessuna
Periodo consigliato: tutto l'anno
Segnaletica: cai e privata dei rifugi
Dislivello in salita: 750
Dislivello in discesa: 750
Quota massima: 1765
Accesso stradale: Da Verona seguire indicazioni Monti Lessini o Lessinia per Erbezzo


Descrizione

Un venerdì sera come tanti... dove uscendo da palestra potevo tornare a casa o andare a fare aperitivo o serata...
Invece no. :rofl:

Chiamato un mio amico e informato che su in Lessinia ci fosse una bella nevicata in corso insomma, decidiamo di partire piuttosto tardi verso le 10 di sera direttamente Erbezzo!

Parcheggiato in paese, caricato zainoni da 60 litri e tenda, via su per l'Alta Lessinia!

Dal paese si procede verso nord seguendo le indicazioni stradali per Malga Lessinia e Castelberto, si fiancheggiano le contrade Valbusi, Bernardi e poi contrada Sale.

Da qui si prosegue brevemente su asfalto per seguire poi un tratturo sulla sinistra per imboccare il sentiero CAI 257.

Da qui si può decidere se procedere su asfalto o sul sentiero.

Arrivati al Bivio del Pidocchio si procede dritti seguendo le indicazioni per il Rifugio Castelberto!

Ma veniamo al nostro racconto... passato il bivio del Pidocchio notiamo l'aumentare della neve... passata Malga Lessinia comincia una vera e propria tormenta...
La neve si fa sempre più alta 30 cm e cominciamo ad arrancare per il vento contro.
197961


Ma si procede... nella tormenta notiamo anche dei lampi e dei tuoni... assurdo e pauroso!

Dopo quasi quattro ore di camminata nella neve intravediamo la sagoma del Rifugio Castelberto e decidiamo di ripararci per poi decidere dove accamparci vicino con la tenda.

197962


Si parte per il fianco est del rifugio perché più riparato ma per poco... nella notte il vento girerà direzione.

Fuori pala e tenda e via a spalare una piazzola dai 50 cm di neve per picchettare meglio la Pilier.
197963


Qui il tempo per far foto è poco e quindi via di foto da dentro :biggrin:
197964

Dormiremo per circa 3 ore perché il vento era tanto e burrascoso.

La mattina la troveremo così :rofl:
197965


Ma quello che ci attendeva è un'alba super!
197966


197967


197968


Il rifugio Castelberto innevato.

197969


Distrutti dal poco sonno e dal dritto della sera prima, ci regaliamo un panino in rifugio finalmente aperto come seconda colazione prima di scendere a Erbezzo alle auto.
197970
 
Complimenti per l'uscita avventurosa!

Ma... quel rifugio Castelberto non è aperto? Non ha neppure un ricovero gratuito accessibile?!? o_O
 
Complimenti per l'uscita avventurosa!

Ma... quel rifugio Castelberto non è aperto? Non ha neppure un ricovero gratuito accessibile?!? o_O
Noi siamo saliti con lo scopo di dormire in tenda... il rifugio che è gestito da un mio carissimo amico apre il sabato mattina in bassa stagione e dispone di un piccolo riparo davanti all'entrata nel preingresso ma non un bivacco :si:
 
Una meraviglia. Mi manca un sacco a pelo Invernale adeguato ma una uscita del genere la devo fare prima o poi! In Lessinia ci sono stato una volta soltanto e credo proprio lì dove sei stato tu. Mi ricordo di un posto bellissimo.
 

Contenuti correlati

Alto Basso