Novità in Camp

Camp ha da qualche mese lanciato la nuova MINIMA PRO 2 e 3
212810


212811


212812



212813



212814


Foto prese dal web

La cosa che colpisce è lo spazio interno in lunghezza...220cm sono ottimi per chi è alto e la larghezza è in linea con le rivali.

Peso leggermente superiore alla Mongar ma anche stessa tipologia di rete interna...tutta zanzariera.

Prezzo online dai 260 ai 300 euro...
Non male tutto sommato.
 
Non voglio fare polemiche, sia chiaro, ma ci tengo a precisare una cosa: quasi tutti qui fanno valutazioni usando come primo criterio - e talvolta quasi unico - il prezzo.
Secondo me, prima di tutto va guardata la qualità tecnica dei materiali. E qui purtroppo viene la nota dolente...

Oggi quasi tutte le case non forniscono più descrizioni tecniche delle tende.
Ed infatti anche qui Camp non dice:
- il telo esterno (idem vale per il catino/pavimento) quali trattamenti ha all'esterno ed all'interno?
- il telo della camera (che è in zanzariera) in che materiale è fatto e quanti D è spesso?
- marca, diametro e sezione dei pali?
- materiale con cui sono fatte le nastrature delle cuciture? Sono in PE, PA, PU, PVC...??
- esiste un footprint/groundsheet?

Inoltre, al di là della descrizione roboante del produttore, si noti che:
- il catino non pare realizzato in ripstop;
- i dati di impermeabilità di sovratelo e catino non sono certo sorprendenti, anzi...;
- la descrizione del prodotto è errata, in quanto indica che il "telo esterno [...] dotato di [...] 2 ampie finestre", che invece non ci sono;

Davvero poche case indicano scrupolosamente tutti i dati tecnici delle proprie tende e le più precise al riguardo sono Hilleberg, Vaude e Ferrino.. Quindi, considerato il prezzo dei prodotti di quest'ultima, davvero tanto di cappello e compliementi a Ferrino, che non si perde in chiacchiere di marketing spicciolo da incantaserpenti ed ha l'onestà e la correttezza di dichiarere tutto.

Se proprio si vuole confrontare il prodotto Camp con Ferrino, non va guardata la Nemesi 2, bensì la Pumori 2 che ha una paleria quasi uguale, pur con una abisde diversa.
 
Ultima modifica:
concordo con herr

c'è da precisare una cosa però e forse noi abbiamo una visione "distorta" del problema:

la massima parte di chi scrive qui, non si trova quasi mai in situazioni in cui dal materiale (tenda, saccoletto, scarponi, ramponi ecc) dipende la tua sopravvivenza fisica e, fortunatamente, non ha mai vissuto una bufera o maltempo a certe quote o certe situazioni
probabilmente, avendole vissute, o avendo fatto montagna in un certo modo siamo portati a ragionare ed affrontare le problematiche in maniera diversa

al punto di apparire talebani a volte o_O
 
Hai fatto bene a precisare:)
Però molti (me compreso) non guardano alcune informazioni...ma magari la scelgono per la forma, il marchio, il prezzo e anche per il colore (io):eek::biggrin:
 
al punto di apparire talebani a volte o_O
ahaha!! Immagino... A proposito di Talebani... a fine febbraio ero proprio da quelle parti, perchè sono stato con altri 4 amici sulle montagne dell'HinduKush, nella valle del Whakan (nell'estremo nord est dell'Afghanistan). Spedizione scialpinistica, con scopo sociale. Ambienti davvero incredibili in alta quota.

Cmq tornando al dunque, non vorrei apparire "talebano", ma far presente che in generale qualsiasi acquisto, per essere criticamente e seriamente valutato, richiede di affrontare la cosa da punti di vista tecnici e non superficiali. Vale per qualsiasi cosa, dal rasaerba al robot da cucina; dal trapano alle casse di un hi-fi; dal vestito da cerimonia a....i materiali da montagna.

Poi si sa, ci sono esigenze diverse, tasche diverse e quindi ciascuno fa i compromessi che ritiene più opportuni, ma la qualità tecnica e lo stato dell'arte di un materiale sono un'oggettività che va compresa e conosciuta, per capire cosa si sta acquistando o cosa il produttore/commerciante ti vuole vendere, "raccontandoti quella dell'orso".
 
Studiata qualche tempo fa, non è male ma ci sono dei però.
È una tenda che presenta una lunghezza interessante e veramente sfruttabile visto lo schema di paleria, per le persone alte.
Purtroppo la Camp come molte altre ditte in questo caso dà troppe poche notizie sul materiale. Troppa zanzariera. La 3 posti è larga 160, quindi una 3 posti per modo di dire. Tutti infatti sappiamo che i materassini per le persone alte sono larghi suo 64cm, mentre i regular sui 55. Anche sfalsandoli 3 difficilmente ci starebbero ed andrebbero a sormontarsi, lo stesso vale per la 2 posti.
 
Dico la mia opinione,che conta abvastanza poco, CAMP è voluta entrare nel mondo del backpacking con una tenda simile a tante altre ,ci è entrata bene?Ni,ha fatto una tenda nella media che sicuramente è qualitativamente superiore alle cinesi.
È il modello di punta CAMP?
No!!!CAMP ha già la tenda di punta che sono le minima ,perchè CAMP è sinonimo di alpinismo e quelle sono le tende su cui punta, perchè in quel segmento sono le migliori (tenda da alpinismo 3.5 stagioni resistenti al vento e leggere).
Quindi credo che questo sia più che altro un esperimento che,secondo me, si vuole avvicinare alle lite trek salewa,la quale nel segmento alpinismo è diretta concorrente.

Ps parlo da felicissimo possessore di minima 1 sl
 
Concordo...sulle tende a tunnel ultraleggere è comunque la regina indiscussa... però poco adatte anche al trekking visto il poco spazio vivibile...quindi hanno aggiunto le nuove tende
 
Corso di Orientamento
Alto Basso