Escursione Nuova Zelanda: Mangorei Track con vista sul Monte Taranaki

Dati
Data: Aprile 2019
Regione e provincia: Nuova Zelanda Isola del Nord
Località di partenza: Egmont National Park inizio sentiero Mangorei Track
Località di arrivo: Egmont National Park inizio sentiero Mangorei Track
Tempo di percorrenza: 5h circa A/R
Chilometri: 15 circa
Grado di difficoltà: EE
Descrizione delle difficoltà: Il tratto di lunga e dura salita dentro al bosco (2h circa)
Periodo consigliato: Primavera e Autunno australe
Segnaletica: Perfetta
Dislivello in salita: -
Dislivello in discesa: -
Quota massima: -
Accesso stradale: Parcheggio Mangorei Track
Traccia GPS: -

Descrizione

La giornata era buona, qualche nuvola ma nulla di più, dopo giorni e giorni di cielo sereno. Il Taranaki era lì, davanti a noi, per vederlo “riflesso” dentro al più piccolo lago alpino della Nuova Zelanda (Pouakai Tarn) dovevamo solo salire per tre ore (di cui almeno due dentro una delle più belle foreste neozelandesi) il Mangorei Track e oltrepassare Pouakai Hut, nel cuore di Egmont National Park.

210982


Parcheggiata l’auto in un ampio e libero parcheggio ai piedi del sentiero, iniziamo il trekking. Dentro la foresta si sale subito e senza soluzione di continuità per almeno due ore.

210983


Ogni tanto ci fermiamo a bere dell’acqua e con la scusa di una fotografia spezziamo un po’ il ritmo forsennato che impone la salita (spesso su gradini). Quando usciamo dalla foresta iniziamo a respirare un’aria meno oppressa dalle piante.

210984


La salita ora è meno impegnativa, il sentiero spesso è in falsopiano e si incontrano alberi di ogni tipo. Gli occhi sono pieni di meraviglia, anche se ben presto percepiamo un cambiamento delle condizioni atmosferiche (le nuvole stanno salendo rapide davanti a noi, soprattutto verso il Taranaki).

210985


Dopo un’oretta circa arriviamo al Pouakai Hut, dove c’è un rifugio che ci permette di riposarci, mangiare un po’ ed usufruire del bagno (latrina all’esterno del caseggiato). Il cielo ora è coperto e non si vede nulla. Mentre proseguiamo sulla strada che dapprima sale per poi scendere verso il Pouakai Tarn, confidiamo nel vento.

210986


Quando arriviamo al laghetto alpino, le nuvole bianche impediscono quella che da tutti è considerata una delle viste più belle del monte Taranaki (la si dovrebbe vedere riflessa dentro al laghetto). Aspettiamo quasi un’ora nella speranza che le nuvole si diradino, ma ciò non accade! Scattiamo qualche foto e poi risaliamo al rifugio per poi riprendere la via del ritorno all’interno della foresta, stavolta in discesa.

210987


Quando siamo al parcheggio la stanchezza ci assale, al pari del vento che spazza tutte le nuvole, regalandoci una visione spaziale del Taranaki in modalità ormai quasi notturna. Non abbiamo potuto ammirare la vista desiderata da tutti, quella del reflection lake, ma ciò che ci si para davanti è qualcosa di portentoso.

210988


Una panchina, che sembra esser lì solo per noi, ci invita alla meditazione davanti a sua maestà! Poi ci infiliamo in macchina per andare verso New Plymouth dove un clamoroso tramonto ci riempie di nuovo gli occhi come se non ci fosse un domani.

Areagrigia Official Web Site
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso