Nuovo Extrema Ratio Landing Force Titanio 2

Visto che, grazie agli interventi particolarmente inteligenti avuti nella discussione con lo stesso nome di questa che sto inserendo, è stata CENSURATA CANCELLANDOLA, la rimetto per chi apprezza e vuole parlare delle novità, in particolare questa novità.

Prego altresì anticipatamente di evitare come precedentemente commenti che già conosciamo " DATO CHE E' EXTREMA RATIO FA SCHIFO A PRESCINDERE" e evoluzioni sul tema.
LO AVETE GIA' DETTO, E LO ABBIAMO CAPITO!
:oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops:
Potete Ampiamente discuisire sulle eccezionali caratteristiche dei mora, kabar, ecc. ecc. ecc., anzi contestualmente a questa discussione ne aprirò un'altra proprio sugi altri FENOMENALI COLTELLI così potrete sollazzarvi (e soggiogarci) sulle infinite qualità dei Vs amati.

Qui vogliamo parlare della novità di questo coltello. E BASTA. Grazie!
:abbraccio::abbraccio::abbraccio::abbraccio::abbraccio:
 

Allegati

  • Landing.jpg
    Landing.jpg
    95,4 KB · Visite: 2.340
Ultima modifica:
Ecco la risposta della EXTREMA RATIO al quesito posto da Dano sulla scritta presente sulla lama:



 Buongiorno,

La ringraziamo per averci contattato e per essere interessato ai nostri prodotti.

La informiamo che il processo di tempra sulla lama in titanio rende la parte esterna della lama molto dura emtnre la parte interna resta più morbida. Quindi l'affilatura che viene fatta è solo su una faccia della lama perchè partiamo dalla parte esterna dura e finiamo di nuovo sulla parte esterna dura. Se invece l'affilatura venisse fatta da ambedue le facce della lama, come di solito viene fatto sui nostri prodotti, il filo della lama si troverebbe perfettaemnte nel centro della lama e quindi sulla parte più morbida.

Speriamo che la nostra spiegazione sia stata abbastanza chiara.

Restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti dovessero occorreLe

Distinti saluti

EXTREMA RATIO staff





 
Ultima modifica di un moderatore:
Bene, metto i miei commenti sul coltello già espressi nella vecchia discussione:

Design: visto, stravisto e rivisto, nulla di innovativo.

Impugnatura: in forprene, la stessa identica di tanti altri modelli ER, nulla di innovativo.
Tra l'altro fissata con UNA sola vite; in un coltello pensato per un uso sul campo preferirei qualcosa di più robusto.

Materiale della lama: titanio a 40Hrc, troppo mollaccione per garantire doti di taglio e capacità meccaniche anche appena sufficenti.
Scelta assolutamente incomprensibile se si pensa ad un uso reale.
In questo caso direi, oltre a nulla di innovativo, un passo indietro rispetto al classico e onesto n690!!

Copertura della lama: testudo, ossia la stessa di tutti i modelli ER, anche in questo caso nulla di innovativo.



Quindi in sostanza direi un buon coltello da collezionismo da tenere ben chiuso in una bella vetrinetta e da estrarre solo per stupire qualche amico che ci viene a trovare.
Assolutamente inadatto a qualsiasi altro utilizzo "reale".

Per quanto riguarda il prezzo no-comment, ognuno coi propri soldi fa quello che vuole. C'è chi si compra delle cianfrusaglie di ceramica, chi invece di titanio...i gusti in fatto di soprammobili sono assai diversi:biggrin:
 
Design: visto, stravisto e rivisto, nulla di innovativo.
Curiosità dove lo hai visto e rivisto? Nel 39-09? Certo è EXTREMA RATIO!


Impugnatura: in forprene, la stessa identica di tanti altri modelli ER, nulla di innovativo.
Tra l'altro fissata con UNA sola vite; in un coltello pensato per un uso sul campo preferirei qualcosa di più robusto.
Perchè cambiare una cosa che funziona? Perchè a te non piace? L'hai mai provata per parlarne male?


Materiale della lama: titanio a 40Hrc, troppo mollaccione per garantire doti di taglio e capacità meccaniche anche appena sufficenti.

ECCEZIONALE!!!! Ho cercato le caratteristiche del TITANIO (CHE NON E' ACCIAIO) che non conoscevo minimamente e leggo:

" Il titanio è un materiale pregiato dalle caratteristiche eccezionali. La sua produzione e la sua lavorazione sono molto impegnative e sono quindi molto più costose di quelle dell'acciaio.

Il titanio presenta un'elevata rigidità specifica ed una grande capacità di assorbire energia elastica. Rispetto all'acciaio, il titanio ha una densità inferiore di quasi il 50%. Un'ulteriore caratteristica positiva di questo materiale è la sua elevata resistenza termica.

Data la durezza massima di 40 HRC, i momenti torcenti sono inferiori rispetto agli utensili in acciaio, che hanno una durezza di 58-60 HRC.


SPETTACOLARE!!!!! POVERINO E' DEBOLUCCIO!!!
:rofl:



Copertura della lama: testudo, ossia la stessa di tutti i modelli ER, anche in questo caso nulla di innovativo.
Anche qui..dovevano cambiare una loro caratteristica tipica perchè a te non piace?


Meno male che c'era anche la premessa....:rofl:
 
Allora, tu parlavi di novità ma design e forma della lama sono già visti in modelli già prodotti, il manico è sempre lo stesso, la copertura idem, il titanio è da anni che viene usato anche per fare lame....mi spiegheresti dove sta la novità?

Poi riguardo al titanio vs acciaio tu hai idea di quale sia il compito di un coltello, le sue doti meccaniche fondamentali?...a me pare tagliare e tenere decentemente il filo, cosa che una lama a 40Hrc non fa!!!:lol:

Riguardo poi alla resistenza alle sollecitazioni hai idea a cosa può resistere una lama spessa 6.3mm in un buon acciaio ben temprato??? ti sfido a spezzarla, in confronto però umilia qualsiasi titanio per capacità di taglio e tenuta del filo.

Infine tu stesso hai aperto una discussione per parlare di questo coltello, quindi se a me fa schifo, indipendentemente che sia ER oppure no, lo scrivo elencandone i motivi che tu lo voglia o no.
O cosa volevi, che tutti scrivessero "oh che figo" "oh che bello" per farti contento??....credo sia un forum libero questo...
 
Ovvio, è il titanio! Alla ER non ci avranno dormito notti intere per il senso di colpa nell'aver fatto una lama fatta in un materiale diverso dell'N690 :biggrin::biggrin::biggrin:

Neanche il titanio è una novità visto che è già stato usato per i coltelli.

Per dire una ditta a caso, l' italianissima FOX, che tra l'altro usa anche un titanio migliore con una durezza superiore.
 
Un paio di domande, se qualcuno ha tempo e voglia di rispondermi:

- Nella lama, lato opposto a quello di dove c'è il filo, nella metà vicino al manico c'è una "scarico" che sembra uno scarico di lavorazione o dove mettere la classica sega a dentoni ...... visto che non c'è la classica sega .... a che serve ? Visto il peso irrisorio del titanio non capisco l'utilità neanche come risparmio in peso .....

- Il manico è scaricato nella parte in cui si appoggia praticamente l'indice, a cosa serve ? ..... in altre parole qualcuno ha provato un qualche coltello con un manico similare se è comodo questo scarico ?

- Qualcuno sà la lega di questo coltello ..... perchè dire titanio non è proprio come dire acciaio ma ci sono leghe e leghe di titanio con caratteristiche meccaniche notevolmente diverse

Grazie, Gianluca
 
Si marifacendosi alla discussione di prima ancora nessuno dei partecpanti a reso noto quale corpo di elite dell'esercito usa quest'arma. Grazie:)
 
Preferisco Victorinox, Opinel, Fox, Il temperino che compro sotto casa dal tabaccaio per 5€
La mia nonna in carriola con le mutande viola.
Costa troppo costa poco , è brutto , é bello , mi fa schifo, lo adoro, è una pena.

Scusa ma...non sono riuscito a resistere Ha ha ha ha ha ha ha ha!!!!!:)
 
se dovessi spendere nuovamente una somma del genere per un coltello, sinceramente farei un colpo di telefono a stefano trentini. probabilmente spenderei di più, ma avrei il MIO coltello. disegno, geometrie, materiale, finiture e compagnia cantando...
ma volete mettere?
e non è detto che prima o poi...
 
Direi di sorvolare sul discorso prezzi, altrimenti è come sparare sulla croce rossa....meglio valutare la lama per quello che è....
 
Boh .... mi sembra che alla fine si riduca in un "bello" o "brutto".

L'utilizzo pratico al di fuori del contesto per il quale è stato creato è, per me, pari a zero non per altro per il semplice fatto che il suo costo è troppo elevato, poi uno avendo soldi può anche usare il filetto per fare il brodo (con risultati pessimi poichè è una carne magra) ma volendo ...... nulla lo vieta .... per cui volendo uno potrebbe anche usarlo per tagliare pane e salame ..... perchè no ?

Però alla fine ci riduciamo a dire "mi piace" o "non mi piace" ......

Fare una discussione sulle caratteristiche meccaniche dell'acciaio e del titanio (tra parentesi la lega di tipo "beta" è quella con caratteristiche meccaniche più basse) mi sembra inutile ..... in fin dei conti se non sei un incursore diventa una questione di gusti ed uno può dirmi quello che vuole ma a me, ad esempio, le patatine fritte piacciono e anche se, potenzialmente possono essere cancerogene se fritte male, le mangio ..... per cui non ditemelo che tanto non cambio idea :):100::) .

Forse per i fanatici del "peso" ha un senso "pratico" un coltello in titanio .... ecco un utilizzo pratico !!!! ..... vedi .... alla fine basta parlare :rofl:

Ciao, Gianluca
 
Boh .... mi sembra che alla fine si riduca in un "bello" o "brutto".

L'utilizzo pratico al di fuori del contesto per il quale è stato creato è, per me, pari a zero non per altro per il semplice fatto che il suo costo è troppo elevato, poi uno avendo soldi può anche usare il filetto per fare il brodo (con risultati pessimi poichè è una carne magra) ma volendo ...... nulla lo vieta .... per cui volendo uno potrebbe anche usarlo per tagliare pane e salame ..... perchè no ?

Vorrei vedere a tagliar salame con un coltello spesso 6.3mm con affilatura da un solo lato e con una durezza di 40Hrc:rofl:

Comunque riguardo al contesto in cui è stato creato che utilità potrebbe avere?
Io non credo che i soldati del btg. San Marco siano provetti artificeri, non credo che tra i loro sofisticatissimi e completi equipaggiamenti non abbiano un piccolo metal-detector, non credo non abbiano almeno un kit apposito per il mine-probing, non credo si mettano a cercare mine con un coltello sondando il terreno palmo a palmo durante una incursione sotto il fuoco nemico, non credo che non si facciano supportare da una squadra di artificeri in caso di bisogno, non credo che una mina ad innesco magnetico sia sensibile a pochi etti di acciaio di un coltello ma non agli svariati chili di acciaio dei fucili ed equipaggiamenti vari.....in poche parole io credo che il titanio sia giustificato solo da una estrema resistenza all'ossidazione, ma allora a questo punto perchè non usare un banalissimo 420, assolutamente inossidabile, che però raggiunge i 56Hrc?

Per quanto riguarda gli usi "civili" invece serve solo a soddisfare il feticismo di chi sbava sopra qualsiasi cosa tattico/militareggiante...
 
Vorrei vedere a tagliar salame con un coltello spesso 6.3mm con affilatura da un solo lato e con una durezza di 40Hrc:rofl:

Comunque riguardo al contesto in cui è stato creato che utilità potrebbe avere?
Io non credo che i soldati del btg. San Marco siano provetti artificeri, non credo che tra i loro sofisticatissimi e completi equipaggiamenti non abbiano un piccolo metal-detector, non credo non abbiano almeno un kit apposito per il mine-probing, non credo si mettano a cercare mine con un coltello sondando il terreno palmo a palmo durante una incursione sotto il fuoco nemico, non credo che non si facciano supportare da una squadra di artificeri in caso di bisogno, non credo che una mina ad innesco magnetico sia sensibile a pochi etti di acciaio di un coltello ma non agli svariati chili di acciaio dei fucili ed equipaggiamenti vari.....in poche parole io credo che il titanio sia giustificato solo da una estrema resistenza all'ossidazione, ma allora a questo punto perchè non usare un banalissimo 420, assolutamente inossidabile, che però raggiunge i 56Hrc?

Per quanto riguarda gli usi "civili" invece serve solo a soddisfare il feticismo di chi sbava sopra qualsiasi cosa tattico/militareggiante...

Sile dimostra sempre, senza vergognarsi, ciò che è, beato lui!
Lui sa di cosa ha bisogno un militare incursore, mentre i militari NO!!!
Per di più fa finta di non sapere (altra tipicità di questi tipi di persone) ad esempio che la MASSIMA DUREZZA DEL TITANIO E' PROPRIO 40 HRC!!!!

Beato te sile che hai la fortuna di esserti comprato i coltelli che hai, nell'ottimo acciaio 420, consiglialo agli incursori dall'alto della tua esperienza sono certo che saprai spiegargli come ricercare una mina magnetica...
mentre tutti gli eserciti del mondo rincorrono il TITANIO proprio per questi motivi, ARRIVA SILE CHE USA MORA E DICE CHE BASTA UN SEMPLICE ACCIAIO.
Naturalmente tutti gli eserciti del mondo sono solo dei poveri RINCOG...
mentre il grande sile POSSIEDE LA VERITA' dall'alto della sua immensa esperienza in campo operativo.
VERAMNTE UN GRANDE!!!! :si: :si: :si: :si: :si: :si: :si: :si: :si: :si: :si: :si:

PS il metal detector è il modo migliore e più veloce di far detonare non solo le mine magnetiche ma anche quelle ad impulsi!!!!

SEMPRE + GRANDE!!!!
 
tra parentesi la lega di tipo "beta" è quella con caratteristiche meccaniche più basse

Discutere del tipo di titanio credo che sia superfluo, visto che il BETA è l'unico titanio usato dai tre concorrenti che producono pugnali dedicati anche all'uso del Landing Force, cioè EXTREMA RATIO, FOX E MISSION.

Se lo hanno scelto lo sapranno loro perchè lo hanno scelto, e credo che qui non ci sia nessuno che possa discuisire sulla scelta di tale materiale ritengo sempre che i militari sappiano cosa vogliono, al peggio saltano in aria... loro non chi ne discute!!!!
O mi sbaglio?
 
Corso di Orientamento
Alto Basso