obbligatorio munirsi di “sistemi elettronici di segnalazione e ricerca (Arva), pala e sonda da neve omologati”

Conoscendo il tipo di percorsi su cui vado a ciaspolare anche a me sembra assurdo dover portare tutto quell' ambaradam il problema è che occorre stabilire un criterio di controllo che consenta agli agenti di operare "a valle", ad esempio al momento della partenza (o del rientro) non è che gli agenti possono mettersi alle costole dei ciaspolatori per vedere se vanno a ficcarsi su pendii con neve instabile!

...d' altro canto l' "ambiente innevato" può essere su un altipiano (come ad esempio i boschi di Monte Livata in provincia di Roma) dove, pur essendo a quota da "mezza montagna" (1400-1800) i pendii sono dolci, si presentano come una sorta di colline...

...forse solo le autorità locali potrebbero con loro provvedimenti produrre una mappa del territorio distinguendo tra percorsi blu / rossi / neri come si fa per le piste da discesa...
 
Immagino che l'ARVA a cui si riferiscono sia dotato di vita propria che, in caso di necessità, basti appoggiarlo per terra schiacciare un pulsante e poi fa tutto da solo, idem per pala e sonda perchè se no non mi spiego come si possa obbligare ad averli se non si pretende poi di saperli anche usare........

Ciao :si:, Gianluca
 
Il Cai contrario all’obbligo di escursioni su neve con Arva, sonda e pala

https://www.loscarpone.cai.it/cai-contrario-obbligo-escursioni-neve-arva-sonda-pala/
contrario pure io. Ma con le pagliacciate da virus si svegliano tutti i beoti con un minimo di potere?
--- ---

Immagino che l'ARVA a cui si riferiscono sia dotato di vita propria che, in caso di necessità, basti appoggiarlo per terra schiacciare un pulsante e poi fa tutto da solo, idem per pala e sonda perchè se no non mi spiego come si possa obbligare ad averli se non si pretende poi di saperli anche usare........

Ciao :si:, Gianluca
magari pensano che c'è il satellite che rileva il segnale (oltretutto con poca potenza e satellite e se non altro siamo sulle lunghe quindi nix)
e manda la chiamata ai thuderbirds?
 
se nevica a venezia, ci pensate che bello l'arva in gondola???

.... ma ne estende l’obbligatorietà alle attività escursionistiche in ambienti innevati, anche mediante le racchette da neve (ciaspole)

Dubito che una gita a Venezia si possa definire una escursione in ambiente innevati soprattutto perché immaginare una slavina a Venezia ci vuole tanta fantasia ..... o erba buona ;)

Ciao :si:, Gianluca
 
Ma questo dove?

Per me è semplicemente inaccettabile porre un divieto di fare attività del genere senza un oggetto che cosat minimo 200 euro e che il 90% delle persone che non lo hanno non saprebbe usare all'occorrenza. Se almeno li valesse quei 200 euro poi.
 
Ho cercato il testo, ma non l’ho trovato, ma da quello che si trova in rete, se non lo modificano, il decreto prevederà l’utilizzo dell’arva per chiunque faccia escursioni in ambiente innevato, indipendentemente dalle condizioni :wall:

Insomma una porcata senza senso, ma chi scrive queste norme è dotato di capacità intellettive? Sembrerebbe di no.:(
 
Da parte di gente che in montagna ci è stata sicuramente poco, si capisce tutto

Sinceramente, non credo che tutti i ciaspolatori si doteranno davvero di arva, preferiranno probabilmente rischiare la multa andando in luoghi magari non molto rinomate per sfuggire ai controlli.
Non so chi farà controlli, nel passato non ho sentito praticamente nessuno che fosse stato controllato sulla neve se avesse l’arva.
 
Non so chi farà controlli, nel passato non ho sentito praticamente nessuno che fosse stato controllato sulla neve se avesse l’arva.


Eh ma un obbligo del genere c'era solo in alcuni luoghi e di solito solo per gli scialpinisti. Stavolta, visto anche il periodo, temo si tratti di una norma fatta ad hoc per spillare soldi a prescindere dal buon senso e dal contesto ambientale, spero di no.
Alla fine i ciaspolatori forse danno anche più all'occhio degli scialpinisti, e il fatto che si tratti di una norma nazionale e non locale secondo me può cambiare le cose.
Fermo restando che secondo me con un po' di furbizia nel scegliere i luoghi è difficile che vadano a controllare eventualmente
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso