Recensione Olympus Stylus Tough TG-6


Per una valutazione, mia personale, dovrò attendere di utilizzarla durante un'uscita vera e propria.
Questo perché, per quanto mi riguarda, i "test" simulati non hanno molta attendibilità, in quanto sono in assenza di molte variabili, imprevedibili, che si hanno solo durante la realtà. Prossimamente quindi realizzerò qualche "reportage" delle mie uscite e poi condividerò le immagini, sia fotografiche che video.
Ovviamente una valutazione fedele, originali, senza modifiche o miglioramenti vari. Come si guardano le immagini "normalmente", nell'insieme e senza "ingrandire" esageratamente, senza guardare gli angoli e compagnia...

L'apparecchio sembra comunque molto robusto e ben fatto, le foto fatte così alla buona per curiosità sono paragonabili a molte altre fotocamera.


 
Io ho il modello precedente, e mi trovo molto bene, pur tenendo conto dei limiti intrinsechi dell'ottica
Apprezzo, in particolar modo, la possibilità di fare fotografie molto ravvicinate, per me molto utili al fine di identificare con maggior precisione particolari di flora e fauna, senza ulteriori accessori ottici ingombranti, cosa non sempre possibile con altri apparecchi di pari caratteristiche.
 
Io ho il modello precedente, e mi trovo molto bene, pur tenendo conto dei limiti intrinsechi dell'ottica
Apprezzo, in particolar modo, la possibilità di fare fotografie molto ravvicinate, per me molto utili al fine di identificare con maggior precisione particolari di flora e fauna, senza ulteriori accessori ottici ingombranti, cosa non sempre possibile con altri apparecchi di pari caratteristiche.
Apprezzo molto la possibilità di impostare una velocità minima, fino a 1/500.
Anche se con delle limitazioni, solo se:
- programma A o P
- flash attivo
- ISO automatici

Ma sono limiti che si aggirano facilmente ;)

Ovviamente la scelta su questa macchina ricade principalmente sulle sue caratteristiche "anti-urto, impermeabili, ecc..." per i viaggi ;) In cui non desidero portarmi la fotocamera normale per l'esterno, questa per le immersioni, escursioni, ecc... ma una macchina con cui fare tutto. Restando leggero.
Effettivamente anche questa ha una funzione "macro" molto affidabile e prestante.
In realtà ha quattro modalità macro.

Esempio sulla lama seghettata del VIC, immagine originale.
P1080001.JPG

Prova risalita messaggio ;)
Voilà qualche fotografia fatta durante una piccola escursione in montagna, al mattino piuttosto presto.
Immagini originali e realizzate senza condizionare l'uscita dedicata a vivere la natura, approccio che prediligo anche pe valutare una fotocamera ;) Come ultimo un breve video ;)

1.JPG

2.JPG

3.JPG

4.JPG

5.JPG

6.JPG

7.JPG

8.JPG

9.JPG

10.JPG

11.JPG

12.JPG

13.JPG

14.JPG

15.JPG

16.JPG

17.JPG

18.JPG

 
Ultima modifica:
E' uno dei miei sogni nel cassetto.... tra l'altro da quando la tengo d'occhio (TG-4, ma mi sembra di capire che non sia cambiato molto) è diventato anche più semplice gestire i suoi file che fino a pochi anni fa potevano essere aperti solo sul programma proprietario Olympus.

Purtroppo all'uscita dei nuovi modelli i meno recenti non scendono di prezzo. Purtroppo perché per quanto mi piacerebbe averne una a mio avviso il prezzo è eccessivo. Quando si troveranno macchinette rugged che esportano RAW di buona qualità a 300€ ne prenderò una.


PS: visto che nessuno mi ha mai saputo dare una risposta, com'è il RAW di questa macchina paragonato a quello di un sensore APS-C in termini di lavorabilità?
 
Non sò darti una risposta in quanto al di fuori della scuola, non ho mai usato il RAW, su nessun formato, trovo che le differenze non siano così evidenti da giustificare tutto quello che comporta il RAW. Ovviamente in base all' approccio e alla filosofia per seguo e mi ha portato a questo lavoro.

Per il resto... L'HO GIÀ VENDUTA, AHAHAHAH
In quanto durante le ricerche mi sono fatto condizionare dal fatto di ritrovare, bene o male, sempre l'opinione generale per cui per questo genere di fotocamera l'Olympus TG-6 e precedenti, fossero le migliori... invece di seguire il mio istinto e la mia esperienza, ahahah Infatti ho scoperto che molte indicazioni riguardano un'interpretazione della fotografia soggettiva ;)

L'unica cosa che ho trovato veramente performante e interessante sono state le varie modalità "macro", molto interessanti.

Ma la possibilità di impostare una velocità di scatto minima, che a prima vista é l'ideale, é declassata dal fatto che bisogna tenere attivo il flash, ISO automatici.

Insomma, per una fotocamera "sportiva", ritenuta validissima per la fotografia "subacquea" (i pesci si muovo, la corrente di muove, ecc...) e per le attività outdoor per me é scontato che il controllo sulla velocità di scatto dovrebbe essere la priorità su tutto il resto, di sicuro non secondo a flash, iso... invece,...

Per quanto mi riguarda era buona semplicemente per la fotografia panoramica, naturalistica, statica... e perché difficilmente si rompe.
 
@WildLife le stesse tue perplessità le avevo lette altrove. Ed è esattamente il motivo per cui non reputo il suo valore superiore alle 300€.


Al prezzo di una TG-6 si può comprare la mia reflex con ottica base, non sono subacquee ovviamente ma entrambe tropicalizzate, corpo in magnesio, guarnizioni ovunque. In mano a me in kayak e sotto i temporali - e non sono uno che ha molto riguardo per gli oggetti-.

Dopo averle usate al mare lavo la reflex con acqua dolce esattamente come faccio col resto dell'attrezzatura. La qualità dei file ovviamente è ben superiore di quella di una compatta con tutti i pregi del caso.

Ad ISO non so come sia messa, ma con quel minuscolo sensore non credo ci si possa giocare più di quel tanto, così come i diaframmi se non sbaglio ha solo 3 posizione che van più che bene viste le dimensioni dell'ottica... ma quantomeno un controllo dei tempi darebbe la possibilità di gestire immagini di paesaggio su treppiede (visto che se non ricordo male vendono anche come optional aggiuntivi per montare filtri polarizzatori ed ND).

Per curiosità, a quanto l'hai venduta?
 
L'avevo appena presa,... appena nel senso da qualche mese... e l'ho rivenduta, non ricordo esattamente, ma sui fr. 350.-- penso sui 330 euro.... con garanzia valita due anni.

Ho avuto una Canon D10 e da anni una D20.... semplicissime, senza tanti "ghirigori" e nemmeno molte "super recensioni online", ma che mi rendevano più soddisfatto. Ma adesso faccio una cosa molto più semplice e logica per quello che cerco io... mi comprerò uno scafandro... devo solo decidere per quale fotocamera, ne ho diverse. Ma almeno il risultato e il metodo di lavoro sarà medesimo sia in immersione, che fuori.... come sono abituato ;) AH
 
"super recensioni online", ma che mi rendevano più soddisfatto.....hahaha non dirlo a me.... uso Pentax di cui sul web non si sente che parlare male....

Eppure anche sui modelli base da 300€ monta sensori Sony stabilizzati, doppia ghiera, mirino a pentaprisma ed i corpi sono in magnesio tropicalizzati.... cosa che negli altri marchi si trova su sistemi da almeno 1000€.

Ho fatto l'abitudine a non dar troppo retta alle "super recensioni" dei cosiddetti appassionati dei forum di fotografia.... Ci sono prodotti che vengono recensiti il giorno in cui vengono acquistati... perfettamente inutili.
 
Infatti solitamente prendo secondo altri criteri... questa volta ho voluto "fidarmi", snobbando le sensazioni personali e voilà ;) ahahah

Le recensioni, anche quelle migliori sono troppo soggettive... non potranno mai essere assolute, in quanto ogni persona ha le proprie aspettative, pretese, ecc... Quì da noi il problema é che i rivenditori fisici sono sempre piccoli e la scelta é sempre limitatissima... quindi tante volte bisogna ordinare ;)

Io mi trovo benissimo a lavorare con Canon, anche se agli inizi usavo Sony,... ora andrò su uno scafandro, così sono a posto, ahahah L'unica problematica é il bagaglio quando viaggio, il quale lo preferisco compatto, leggero e solo a mano ;) Vedrò...
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
GiovanniS Fotografia 3
GiovanniS Fotografia 4
quotealte Fotografia 2
quotealte Fotografia 13

Discussioni simili



Alto Basso