Recensione Opinel 12 Explore... la prova del 12!

1.jpg


Un po di tempo fa avevamo parlato del modello Outdoor...gran bel coltellino da tenere in tasca... piccolo.. leggero... e fa il suo dovere!... però.. la lama era un po piccola.. e il manico idem... rimane molto valido per chi si porta dietro il coltello come strumento "da avere" o per cucinare... ma di certo se si vuole fare qualcosa in più serviva una lama più.. concedetemi il termine "****uta"... ed ecco fatto.... oggi parliamo del nuovo nato... il fratello maggiore... lama più lunga... più spessa... blocco più resistente e manico più lungo .. il tutto arricchito di un paio di accessori che possono tornare utili...
...cominciamo con le misure!


PESO:
COLTELLO NUDO: ........................131 g
ACCIARINO: ....................................15 g
GANCIO/TAGLIACINGHIE: ...........17 g
TOTALE:................................................... 163 g


DIMENSIONI:
10 cm di lama
10 cm di impugnatura gommata
aperto, aggiungendo la parte di virobloc e il terminale con fischietto gancio e tagliacinghie si arriva ad un totale di 26 cm
mentre da chiuso misura 16 cm


2.JPG

la LAMA:
l'acciaio inox Opinel lo conosciamo, bello splendente e ottimo nel mantenimento del filetto, l'ho saccagnato parecchio tagliando tronchetti... e usandolo anche un po come accetta! devo dire che ha retto bene anche se dopo un uso intensivo ho dovuto provvedere a dargli un'affilatina per ripristinare il rasoio da barba che era uscito dalla ditta.. lo spessore della lama, 2mm, sono un buon compromesso tra peso e robustezza; certo non è un coltello spaccalegna... per rompere cioppi grossi servono lame al carbonio e spessori almeno 3 mm... a mio avviso questo coltello si piazza a metà strada... ci consente di fare piccoli lavoretti con il legno, contenendo i pesi, e soprattutto rimanendo un oggettino che sta in tasca!

l'ho usato tantissimo con il cibo e il pesce si sfiletta che è un piacere!!... e soprattutto l'inox NON lascia odore sul cibo.. quel terribile sapore di ruggine... che le lame al carbonio ti fanno sentire quando ad esempio tagli una mela!

OTTIMO ed efficiente il sistema di bloccaggio, che in questa versione è stato particolarmente potenziato, molto grosso e maneggevole anche con i guanti

una cosa che invece non ho apprezzato e che ho amato sul fratellino minore... è il fatto di poter aprire il coltello con una sola mano!... intendiamoci... anche con questo è possibile aprirlo con una mano sola... ma diventa un po' un gioco da equilibristi... mentre con il modello più piccino l'intaglio pensato per la nautica (apri grilli) fungeva perfettamente per un'apertura SingleHand... nulla di grave.. ma avrei gradito che questa caratteristica fosse mantenuta

MANICO:
in una parola...SONO MOLTO SODDISFATTO!... finalmente l'impugnatura è adatta ad una mano adulta... e il grip è fantastico... la forma è quella classica opinel... ma il materiale gommoso è davvero tenero e consente di non perdere la presa anche a mani bagnate... merito si del materiale ma soprattutto della lavorazione... i disegni.."curve di livello" che richiamano la carta geografica sono un dettaglio azzeccato sia esteticamente che a livello funzionale... presa salda assicurata!!!

DSC05045.JPG


4.JPG


e ora veniamo agli ACCESSORI:
fischietto... bello potente e comodo da usare ... se decidete di risparmiare peso e di lasciare acciarino e taglia cinture a casa... avrete cmq integrato nel manico il fischietto.. e a mio avviso il fischietto è una cosa fondamentale da avere. la casa dichiara 110 decibel... non so a cosa corrispondano sinceramente e non ho modo di misurarlo.. ma posso assicurarvi che il suono è bello potente ..forte.. e udibile a notevole distanza


acciarino... lo considererei di emergenza.. è molto piccolo e a mio avviso se si ha intenzione di utilizzarlo per accendere un fuoco lo si consuma relativamente in fretta.. specie se si ha a che fare con legna verde o umida.....quindi direi che è un accessorio in stile survival da tenere li di scorta e riserva e da usare in caso di difficoltà o emergenza... per un uso continuativo meglio averne uno a parte... anche in ottica di costi... non ho idea se opinel venda questo acciarino come accessorio separatamente

il gancio... semplicemente comodo e robusto... appeso alla cinghia... allo zaino...con un laccio o un moschettone.. ci tengo a far notare che estraendo il taglia cinture rimane uno spazio sul gancio... quello spazio ci consente di mettere un laccetto che non dobbiamo rimuovere per estrarre il tagliacinture, rientra in un discorso di cura per i dettagli che sicuramente caratterizzano questo prodotto

il tagliacinture... e ora veniamo a parlare di qualcosa che probabilmente farà sorgere un punto di domanda sulla faccia di chiunque guardi questo coltello... "ma a cosa mi serve un taglia cinture?" .. eh.. bella domanda... per la legna sicuramente no... e direi neanche per tagliare una corda... dove servirebbe al contrario una lama un po' seghettata... e allora perché portarsi un montagna un taglia cinture?!!?... una risposta non cel'ho... però opinel ci da la possibilità di lasciare questo accessorio a casa.. ragion per cui immagino che nel creare questo coltello non si sia pensato solo ed esclusivamente alla montagna... ma a creare un set di strumenti per situazioni d'emergenza e tagliare velocemente una cintura rientra in situazioni di pericolo che fanno parte della vita di tutti i giorni.

5.JPG


il modello precedente... più piccolo e leggero era orientato ad alpinismo e nautica...
questo fratello maggiore è decisamente improntato ad un'idea survival... non per forza esclusivamente montano.. ma anche quotidiano!




cosa manca all'appello!??! il sistema di apertura chiusura sgancio di acciarino e tagliacinture....
provo a descrivervelo....
il bloccaggio ruota attorno all'acciarino!... tirandolo leggermente indietro si permette alla placchetta di inox(gancio-tagliacinture) di scorrere... in modo da poter far uscire il taglia cinture... una volta uscito il taglia cinture si spinge in avanti l'acciarino bloccando nuovamente la posizione...
l'acciarino non esce... tirandolo semplicemente indietro si sblocca il gancio... ma l'acciarino ha una battuta... per estrarre l'acciarino occorre posizionare la piastrina a metà strada... in pratica con un pezzetto di gancio da un lato e un pezzo di taglia cinture dall'altro ... a quel punto l'acciarino esce... e la piastrina di inox è libera per essere rimossa facendola scivolare via...


PRO E CONTRO....
PRO...

- lama e manico maggiorati
- non patisce l'acqua
- impugnatura salda
- peso contenuto


CONTRO..

- l'inox non è l'ideale come spacca legna anche se si difende.. buono però per il cibo
- non si apre con una mano sola



un saluto e alla prossima recensione!!!!!!!
 
Ultima modifica:
L'ho preso appena uscito l'anno scorso...ma devo dire che non lo trovo x nulla pratico.
É bello pensare di avere un gran Opinel pressoché indistruttibile ma...scomodo, poco pratico e pesante.

Chissà,....magari il prossimo anno lo migliorano, e magari pensano pure a un fodero....
 
L'ho preso appena uscito l'anno scorso...ma devo dire che non lo trovo x nulla pratico.
É bello pensare di avere un gran Opinel pressoché indistruttibile ma...scomodo, poco pratico e pesante.

Chissà,....magari il prossimo anno lo migliorano, e magari pensano pure a un fodero....
mmh... pesante... rispetto alla versione con manico in legno.. che però in montagna se si bagna poi il legno gonfia e l'apertura chiusura diventa un problema... almeno per la mia esperienza!.. eliminando gli accessori opzionali siamo sui 130 grammi... per una lama da 10 cm...
 
Secondo voi il tagliacinture è stato progettato anche per un altro uso e cioè come striker del fire steel come si vede in alcuni filmati su youtube?
 
Alto Basso