Orientarsi con una cartina

Premetto che sono un ignorante totale e abissale in materia.....
Ho istallato sul mio telefono android "Polaris Navigation" un programma molto utile che fa da bussola (sia magnetica che tramite GPS) e fornisce le coordinate di latitudine e longitudine. Per riportare la posizione su di una cartina di sentieri tipo quella della Kompass credo basti impostare il valore della misurazione del GPS in "UTM" giusto? Ho provato visualizzando casa mia sulla cartina utilizzando questo sistema e la misurazione mi sembra abbastanza precisa. Mi immagino che un sistema del genere applicato in un territorio estremo possa anche portare grossi guai. Ma per avere dei riferimenti su una cartina di sentieri credo sia accettabile, no!?! Poi il programma visualizza anche la bussola che permette di incrociare i dati e serve a capire meglio la direzione da prendere. Voi che ne pensate??
 
premetto che sono un dilettante, per cui le mie parole vanno prese con le pinze.

per quanto possa essere valido un gps, meglio non fidarsi solo di lui al 100 %. idem della bussola interna al cellulare, ho visto con i miei che spesso tende a sfasarsi anche di parecchio con disturbi minimi, quando una bussola del brico da un euro ne risente molto meno.

quindi, se li combini con qualcos'altro, allora ok. ma da soli, non so quanto mi fiderei :)
 
Sicuramente è come dice te, infatti userei il programma di cui parlavo abbinato ad una carta dei sentieri che di per se da già tantissime informazioni.
 
orientare

Per la bussola che si usa con le mappe cartacee esistono in rete vari tutorial. Occorre tenere comunque presente che esistono zone di deviazione magnetica che di solito sono segnalate sulle mappe militari. Ricordarsi poi (sembra superfluo ricordarlo ma se ne vedono....)che durante l'uso la bussola ve tenuta lontano da sostanze ferromagnetiche, campi elettrici o anche solo sostanze ferrose. Muoversi in montagna, di notte o peggio con la nebbia, anche con bussola e mappa, gps o quel che vuoi è sempre affare complesso, che cerco di evitare il più possibile.
 
D

Derrick

Guest
Devi esaminare la tua cartina, e capire quali sono i due dati fondamentali, cioè il tipo di proiezione e il datum.

Se è basata su cartine dell'Istituto Geografico Militare (IGM) il tipo di proiezione è Gauss-Boaga oppure UTM.

Il datum può essere Roma1940, Europeo1950 (ED50), o WGS84, a seconda dell'età della carta IGM da cui sono tratte.

Avendo questi due dati, nelle impostazioni del tuo GPS inserisci il corretto tipo di proiezione e il corretto datum.

A questo punto il GPS ti dà le coordinate e le puoi riportare sulla carta per sapere dove sei.

Un GPS ben configurato è più affidabile di qualsiasi altra cosa per sapere dove sei. La triangolazione con la bussola ha sicuramente un margine d'errore maggiore. Se ti porti in una zona col cielo sgombro e gli dai 5 minuti per fare bene il punto il GPS non sbaglia. Tieni presente che in una carta 25.000 1mm equivale a 25 metri.

Gli errori si commettono perché il GPS è mal configurato cioè non è configurato con gli stessi dati della mappa su cui si vuole riportare la posizione.
 
confermo che e' la stessa cosa :)

ora non mi ricordo piu' il concetto di datum, e pensare che l'anno scorso l'esame di geografia e' uno di quelli che mi e' andato meglio :(
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso