Recensione Osprey Exos 38

Complice una specie di influenza che mi tiene bloccato a casa, ne approfitto per buttare giù due righe relative al mio ultimo acquisto in materia di zaini ossia un Osprey Exos da 38 litri.
Prezzo pagato: di solito lo si trova intorno ai 100 euro o anche di più ma io l'ho preso a 80 euro in un negozio fisico a Monaco di Baviera in quanto ho avuto il c**o di arrivare lì che stavano facendo una svendita colossale.
Questo modello di zaino viene proposto in due litraggi ossia 38 e 48 litri. Ho già un aether da 70 litri e uno zaino fotografico da 50 litri quindi sono rimasto sul litraggio più basso. Come sapete sono un grande estimatore dei prodotti Osprey dopo aver usato qualche anno fa un Atmos Ag50 ed essermene innamorato perdutamente per la sua comodità che in nessun altro brand ho mai trovato! Visto quindi il prezzo vantaggioso mi sono preso questo Exos che avevo nel mirino da tanto tempo ;)
Partiamo subito col dire che il prodotto è minimalista e si vede chiaramente che è stato progettato con in mente il contenimento dei pesi. Nella mia taglia ( M ) supera di pochi grammi il chilogrammo. La tasca superiore può inoltre essere facilmente rimossa andando a risparmiare così un altro etto circa.
Come dicevo, pochi fronzoli! Niente tasche laterali sulla cintura lombare, niente lacci esterni a clip per il fissaggio di oggetti esterni (anche se ci sono comunque lacci di compressione che assolvono a questa funzione). Solo una mega tascona frontale sempre comoda per buttarci dentro ad esempio un guscio e due tasche in mesh laterali veramente enormi che contengono infatti due bottiglie NALGENE da 1,5 lt. senza alcun problema. E poi ovviamente quel meraviglioso sistema sullo schienale chiamato air speed che di fatto lavora concettualmente come l'antigravity e che tiene ben staccata la schiena dallo zaino. Come per l'atmos (e anche l'aether), quello che mi sorprende di questi zaini è il modo con cui si "avvinghiano" al tuo corpo rendendo molto meno impegnativa la camminata.
Per il momento è tutto in quanto ho potuto provarlo una sola volta ma senza metterlo "sotto sforzo".
Aggiungo qualche foto e se qualcuno avesse qualche domanda, sapete dove trovarmi ;)
 

Allegati

Bel acquisto!! Auguri di pronta guarigione. Insomma ti se deciso e hai trovato lo zaino che cercavi.
Io sono in procinto di prendere il kestrel 38 m/l ma non essendo mai stato avvezzo agli acquisti su internet non mi so decidere. Il prezzo è 170. Si trova in qualche negozio a 140 ma non meno finora.
Alla fine sabato e domenica annullata uscita con pernotto causa maltempo.
Auguri di pronta guarigione.
 
Bel acquisto!! Auguri di pronta guarigione. Insomma ti se deciso e hai trovato lo zaino che cercavi.
Io sono in procinto di prendere il kestrel 38 m/l ma non essendo mai stato avvezzo agli acquisti su internet non mi so decidere. Il prezzo è 170. Si trova in qualche negozio a 140 ma non meno finora.
Alla fine sabato e domenica annullata uscita con pernotto causa maltempo.
Auguri di pronta guarigione.
https://www.trekkinn.com/montagna/osprey-kestrel-38l/137020246/p

dicevi?
 
Sì proprio verde così...dovrei vedere qualche zaino ma come dicevo con Max non riesco a venderli. Sono il ricordo indelebile delle avventure vissute con loro, un po' come una foto ricordo. È una sorta di cosa affettiva.
Figurati che ho ancora un Invicta Nord 70 e un Invicta Monviso 3 che non uso di fatto ma li ho ancora dopo 30 anni.
Rischio che mia moglie mi butti fori di casa :woot:.
Poi ho un Simond alpinism 22, un Simon d alpinism 33, un Salewa peak 38 usurato, un deuter guide 35+80, un deuter aircontact pro 60+15+10, un Tashev Mount 60+10 e ora ho nel mirino l osprey kestrel 38 e l aether 73 o 88, il Vaude Brenta o il deuter Speed lite 26.:pio:
 
Senza fronzoli ma ha tanti passanti in cui puoi infilare gli elastici o legare le tue cose. Sto sbavando sia sull' Exos che sul Levity.
 
Io ho ancora la versione vecchia, che ha le tasche sulla cintura lombare. Ci ho fatto il cammino di santiago e mille altre avventure. Best zaino ever, tra tutto quelli avuti fin'adesso
 
Dovrebbe essere uno tra i migliori zaini per trekking puro.
Quello schienale penso sia scomodo per l'alpinismo e le robe più verticali e ottimo per thru-hiking e robe più orizzontali che verticali.
Purtroppo per comodità ritengo delle tasche ventrali e/o sugli spallacci anche un requisito fondamentale, ma capisco anche chi preferisce tagliare il peso senza rinunciare ad un comodo schienale abbracciante e degli spallacci ben imbottiti.

Per ora faccio tutto con un CAMP M3 :biggrin: che è praticamente l'opposto come concetto, essendo una via di mezzo tra alpinismo e trekking.
 
Ultima modifica:
ma scherzi? fatto bene a segnalare la svista! in realtà ero partito con lo scrivere che esistono tre litraggi, poi mi è venuto il dubbio e sono andato sul sito e non ho trovato il 58 litri ?!?!?!?!?
Eccolo:

https://www.ospreyeurope.com/shop/it_it/exos-58-2018

Effettivamente non è presente tra i prodotti classificati come "trekking", ma tra quelli classificati come "backpacking".
D'altra parte sono Americani e considerano per il trekking/hiking i litraggi <= a 50.
 
Se masticate un po' di inglese (quello vero, questa è una english girl ;) ) questo video vi mostra le differenze tra modello nuovo e modello vecchio. In pratica hanno rimosso le tasche laterali e due mesh sugli spallacci oltre che migliorare il confort.
Magari le mesh sugli spallacci mi avrebbero fatto comodo...le tasche per me sono indifferenti.

 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso