Recensione Osprey kestrel 68

In realtà non intendo fare una recensione completa con foto e quant'altro perché un gentile utente del forum ne ha già fatta una esaustiva a suo tempo.
Desidero invece riportare le mie impressioni dopo una prima uscita avvenuta proprio ieri e oggi in una situazione che ha visto lo zaino sottoposto ad una prova abbastanza impegnativa.
Vorrei ringraziare in primis l'amico @francescogulag74 che mi ha fatto provare il suo modello da 38 litri e per il quale è stata fatta una recensione. In questo modo, prima cosa non banale e da dare per scontata, ho potuto capire che, malgrado i miei 186 cm di altezza, la taglia S/M era quella giusta.... Primo consiglio quindi, non fidatevi ciecamente della app prodotto dalla Osprey ma se potete, andate in un negozio e provate.
Tra gli Osprey in mio possesso e quelli che ho potuto visionare, mi sembra sia quello più polivalente nel senso che lo vedo bene inserito in contesti che vanno a coprire le 4 Stagioni senza grossi problemi contrariamente a modelli più mirati come lo stratos, l'exos, l'atmos o il fratellone maggiore aether.
Il contesto di cui vi accennavo è una 2 gg. in Montagna con tutto il necessario ben coprire le esigenze di un adulto e una bimba di 11 anni che prevedevano pernotto in tenda, cibo e tutto il necessario per chi sta in Montagna in autonomia.
Comincio con il dire che all'interno della capiente tasca principale son riuscito ad incastrarci quasi tutto, ad esclusione di alcuni abiti antipioggia che ho predisposto nello zaino di mia figlia. Per il resto: tenda, 2 sacchi a pelo, materassi, sottotelo, fornellino, 4 litri di acqua, un paio di sacche di compressione e una macchina fotografica ci son rimasti. Ovviamente avrete intuito che si tratta di una condizione "limite" (chi si carica roba x 2 persone?? ) che ha portato lo zaino a sfiorare i 18 kg. Dopo i 5 km di ieri e gli 850 m. D+ devo dire di essere soddisfatto. Sarei un bugiardo se vi dicessi che il peso non si è fatto sentire ma affermo con altrettanta convinzione che la distribuzione del carico mi è parsa del tutto positiva e anche i successivi 8,5 km fatti oggi (con una sensibile riduzione di peso dovuta al consumo dell'acqua e cibo) non mi hanno demolito le spalle come invece ricordavo con altri zaini.
Al volo elenco quindi una lista delle cose che mi sono piaciute e di altre che invece ho apprezzato meno.
PRO
- materiale costruttivo solido. Dà un senso di resistenza adeguato a inevitabili maltrattamenti
- la tasca centrale si apre con una enorme ZIP a U che consente accesso immediato al contenuto senza dover tirar fuori tutto
- sistema di cinghie che consente il fissaggio di ciaspole, tripod, tende, materassini......
- Peso tutto sommato contenuto per un 68 litri.

COSA AVREI VOLUTO
- Sono dettagli minori ma mi sarebbe piaciuto:
- Le cinghie inferiori di sezione maggiore per permettere il fissaggio di oggetti pesanti. Ho l'idea che abbiano pensato solo a fissarci il materassino tipo quello della thermarest zlite...molto leggeri
- gli spallacci sono identici a quelli di litraggio ingferiore. Magari un po' + di imbottitura non avrebbe guastato.

Queste sono le prime impressioni a caldo. Il peso che ho trasportato rappresenta secondo me il limite oltre il quale non andare...Mi sembra che lo diano per carichi superiori ai 20 kg ma onestamente ripiegherei su altri zaini se veramente avessi in gioco questi valori....
Se mi vien in mente qualcosa aggiornerò il thread.
>nel frattempo, grazie per la lettura.
Max
 
Ultima modifica:
L'ho comprato una decina di giorni fa, grazie ad una super offerta su Amazon che me lo ha proposto veramente a poco. Non ho ancora avuto il tempo di provarlo, ho solo regolato gli spallacci riempiendolo a casa. Passato il prossimo we, che ho un un'impegno off road motociclistico, lo proverò sul campo. Per ora non posso che confermare l'ottima impressione che mi hanno fatto i materiali e le soluzioni adottate
 
In realtà non intendo fare una recensione completa con foto e quant'altro perché un gentile utente del forum ne ha già fatta una esaustiva a suo tempo.
Desidero invece riportare le mie impressioni dopo una prima uscita avvenuta proprio ieri e oggi in una situazione che ha visto lo zaino sottoposto ad una prova abbastanza impegnativa.
Vorrei ringraziare in primis l'amico @francescogulag74 che mi ha fatto provare il suo modello da 38 litri e per il quale è stata fatta una recensione. In questo modo, prima cosa non banale e da dare per scontata, ho potuto capire che, malgrado i miei 186 cm di altezza, la taglia S/M era quella giusta.... Primo consiglio quindi, non fidatevi ciecamente della app prodotto dalla Osprey ma se potete, andate in un negozio e provate.
Tra gli Osprey in mio possesso e quelli che ho potuto visionare, mi sembra sia quello più polivalente nel senso che lo vedo bene inserito in contesti che vanno a coprire le 4 Stagioni senza grossi problemi contrariamente a modelli più mirati come lo stratos, l'exos, l'atmos o il fratellone maggiore aether.
Il contesto di cui vi accennavo è una 2 gg. in Montagna con tutto il necessario ben coprire le esigenze di un adulto e una bimba di 11 anni che prevedevano pernotto in tenda, cibo e tutto il necessario per chi sta in Montagna in autonomia.
Comincio con il dire che all'interno della capiente tasca principale son riuscito ad incastrarci quasi tutto, ad esclusione di alcuni abiti antipioggia che ho predisposto nello zaino di mia figlia. Per il resto: tenda, 2 sacchi a pelo, materassi, sottotelo, fornellino, 4 litri di acqua, un paio di sacche di compressione e una macchina fotografica ci son rimasti. Ovviamente avrete intuito che si tratta di una condizione "limite" (chi si carica roba x 2 persone?? ) che ha portato lo zaino a sfiorare i 18 kg. Dopo i 5 km di ieri e gli 850 m. D+ devo dire di essere soddisfatto. Sarei un bugiardo se vi dicessi che il peso non si è fatto sentire ma affermo con altrettanta convinzione che la distribuzione del carico mi è parsa del tutto positiva e anche i successivi 8,5 km fatti oggi (con una sensibile riduzione di peso dovuta al consumo dell'acqua e cibo) non mi hanno demolito le spalle come invece ricordavo con altri zaini.
Al volo elenco quindi una lista delle cose che mi sono piaciute e di altre che invece ho apprezzato meno.
PRO
- materiale costruttivo solido. Dà un senso di resistenza adeguato a inevitabili maltrattamenti
- la tasca centrale si apre con una enorme ZIP a U che consente accesso immediato al contenuto senza dover tirar fuori tutto
- sistema di cinghie che consente il fissaggio di ciaspole, tripod, tende, materassini......
- Peso tutto sommato contenuto per un 86 litri.

COSA AVREI VOLUTO
- Sono dettagli minori ma mi sarebbe piaciuto:
- Le cinghie inferiori di sezione maggiore per permettere il fissaggio di oggetti pesanti. Ho l'idea che abbiano pensato solo a fissarci il materassino tipo quello della thermarest zlite...molto leggeri
- gli spallacci sono identici a quelli di litraggio ingferiore. Magari un po' + di imbottitura non avrebbe guastato.

Queste sono le prime impressioni a caldo. Il peso che ho trasportato rappresenta secondo me il limite oltre il quale non andare...Mi sembra che lo diano per carichi superiori ai 20 kg ma onestamente ripiegherei su altri zaini se veramente avessi in gioco questi valori....
Se mi vien in mente qualcosa aggiornerò il thread.
>nel frattempo, grazie per la lettura.
Max
Ottima descrizione. Non si troverà mai lo zaino perfetto ma per la sua polifunzionali ta' è un 4 stagioni ottimo per carichi non eccessivi. Il fratello minore 38 litri che posseggo mi va bene misura m/l ma appena allungato di una tacca e sono 192 cm quindi va bene per gente anche di 2 metri.
Sulle imbottiture sono d accordo. Per un uso con carichi pesanti e di molti giorni la Osprey ha zaini più superdotati come l Aether che è comunque più pesante.
 
Complimenti per il peso!! Ho fatto per fortuna poche volte giri con 20 kg sulle spalle e mi vengono i brividi a pensarci.
Sono contento che le informazioni su carta siano poi corrisposte alla realtà, vediamo se anche il mio (più piccolo) sarà propedeutico a non farmi elencare tutti i santi del cielo dopo 3/4 ore..
 
Aggiungo che le 2 tasche laterali in mesh sono belle capienti e hanno ospitato 2 Nalgene da 1,5 litri che hanno un diametro non indifferente. Il fondo è bello solido e quindi ci posso infilare il mio tripod senza timore di strappare tutto. Tra l'altro aggiungo che secondo me è lo zaino quasi perfetto anche per i fotoamatori come me che coniugano la passione fotografica a quella dell'outdoor.
C'è posto per inserirci una ICU ( custodia porta macchina fotografica/lenti) di dimensioni medio piccole e ne rimane ancora tanto per tutto il resto.
Chi va a fare fotografia in Montagna sa benissimo che pesi ci sono in gioco quando si comincia a portarsi dietro 2-3 lenti e un tripod quindi serve uno zaino che offra un buon supporto e sostegno.
Tra l'altro la grande comodità, come ho detto in precedenza, è la presenza di una zip a U che consente il rapido accesso frontale.
 
Ho provato il 68 anche se lo schienale L per 1.80 di altezza mi era lungo.
L'unica cosa è lo spazio per la sacca secondo me non proprio comodo, soprattutto se è presente il tappo a vite nella sacca(quindi più spessore) da piena (3l) tendeva a spingere sullo schienale rendendolo fastidioso. Magari con sacche "più piatte" e con l'apertura solo da sopra è diverso.
Una cosa che secondo me sarebbe molto comoda(ma che in pochi mi pare hanno) è avere gli "anelli"(dove puoi agganciare un moschettone) sui lati lunghi nella parte più esterna averli anche nel lato di fianco allo schienale in modo da agganciare molto facilmente le cose con un elastico.
 
Ho provato il 68 anche se lo schienale L per 1.80 di altezza mi era lungo.
L'unica cosa è lo spazio per la sacca secondo me non proprio comodo, soprattutto se è presente il tappo a vite nella sacca(quindi più spessore) da piena (3l) tendeva a spingere sullo schienale rendendolo fastidioso. Magari con sacche "più piatte" e con l'apertura solo da sopra è diverso.
Una cosa che secondo me sarebbe molto comoda(ma che in pochi mi pare hanno) è avere gli "anelli"(dove puoi agganciare un moschettone) sui lati lunghi nella parte più esterna averli anche nel lato di fianco allo schienale in modo da agganciare molto facilmente le cose con un elastico.
Ho il 38. Non uso la sacca idrica ma se dovessi usarla certamente l alloggiamento non è adatto. Lo ho sollevato nella mia recensione questo problema.
Comunque ottimo zaino globalmente.
 
Io ho lo stratos 50l M/L e sono alto 174cm, ho preso quella misura xké mi son fidato dell'app nn potendolo provare, cmq mi sono trovato molto bene dopo la prima uscita. La regolazione è tra la prima e la seconda tacca, dite che forse è troppo alto?
Grazie e viva gli ospey :si: :si:
Ps. Il prox che prenderò sarà proprio il kestrel 68 ;)
 

Discussioni simili


Alto Basso