Ottimizzare peso e volume del cibo nei trekking da molti giorni, le nostre esperienze

Ciao a tutti!

Sono appena tornato dopo aver fatto un bel pezzo di Altavia 1 delle Dolomiti, ed una delle sfide che volevo affrontare in questa uscita (come già accennato in un altro recente thread) era di riuscire a portarmi tutto il cibo necessario per poter star via in completa autonomia (quindi con anche sacco a pelo e tarp) fino a 5 giorni pur partendo con uno zaino da soli 40 litri (e senza nulla di appeso fuori!)

L'esperimento è riuscito: nello zaino c'è stato tutto... e alla partenza tutto compreso pesava ragionevoli 11 Kg compresi 1.5 litri d'acqua.

Da precedenti esperienze ho visto che, portandomi dietro solo alimenti "sostanziosi" (cioè da almeno 400 Kcal/etto), consumo circa 6 etti di cibo al giorno (ben meno di quello che pensavo... ecco come mai in passato ogni volta tornavo indietro con cibo avanzato. Da quel che sento in giro la media per gli uomini è sui 7 etti).

Questo è stato il menù "base" di ogni giornata:
  • colazione: confezione monoporzione con 6 biscotti Ringo (55 grammi) + infuso (zucchero 5 grammi)
    (a colazione sarebbe bene mangiare ben di più ma io sono abbastanza inappetente a certe ore...)
  • snack vari mentre cammino: 4 barrette ai cereali gusti vari, circa 100 grammi + sacchettino mele secche (20 grammi), che equivalgono a circa due piccole mele fresche
    (tutte cose che tengo nelle taschine della fascia lombare dello zaino, per poterle sgranocchiare senza dovermi tirar giù lo zaino)
    Un plauso
    a queste barrette della Hero perché oltre ad essere super-compatte sono state anche, fra tutte, quelle che mi son piaciute di più!
  • antipasto/aperitivo: 50 grammi di granaglie (anacardi, arachidi, mais tostato, semi di zucca...) + 50-60 grammi di patatine poco ingombranti (Fonzies, Rodeo...)
    Alimenti sfiziosi dal non indifferente apporto calorico di 500-600 Kcal/etto: da evitare nella vita "normale", sono invece una importante risorsa in uscita, anche per il volume irrisorio
  • spuntino "serio" + pranzo: 75 grammi crackers/gallette (buone e super-compatte queste al mais) + 75-100 grammi di salame & formaggio
  • cena: busta liofilizzato 120-175 grammi (noodles yakisoba, risotto Knorr, cous-cous...) + infuso (zucchero 5 grammi)
...per un totale di circa 600 grammi al giorno di viveri, ed un volume attorno a 1.5 litri (usando la nota tecnica del forare con uno spillo le varie buste di liofilizzati/patatine/frutta secca per far uscire tutta l'aria e poi richiudendo il forellino con lo scotch), a cui aggiungo circa 40-50 ml di alcol al giorno per il mio fornellino per scaldare i tè e cucinare i liofilizzati.

Il menù è ovviamente tagliato su misura per me (che ad esempio faccio poca colazione e nelle uscite prediligo il salato al dolce), ciascuno deve trovare ciò che va bene per se. Ad ogni modo mi ha soddisfatto perché sufficientemente vario (all'interno della giornata e tra le varie giornate) da non stancarmi, ed è tutto composto da cose reperibili nei normali supermercati (niente costose buste "da spedizione" per intendersi)

Quali sono invece i vostri "menù" quando vi trovate, come me, a fare uscite da parecchi giorni in autonomia ed avete necessità di limitare peso e volume del cibo?
Son curioso di vedere qualche altro esempio, per trovare magari spunti interessanti per le mie prossime uscite!

(NB: Per quelli a cui appaio un po' troppo "nerd" su queste cose, segnalo che son così metodico solo per le uscite dai 3 giorni in su! Se sto fuori solo una notte, solitamente si va di grigliata e polenta, eh! :biggrin: )
 
Ultima modifica:
Interessante anche perché andiamo sul pratico e soprattutto si fa riferimento a cose facilmente reperibili (niente roba da Himalaya o stazione spaziale :) ). Quindi per 5 giorni 3 Kg di alimenti occupanti 7,5 litri, più 1,5 litri di acqua in totale 4,5 Kg per 9 litri. Restano liberi 30,5 litri di zaino. Giusto?
 
io quest'anno ho provato a portarmi gallette fatte in casa, seguendo le mille ricette online, e ne sono molto soddisfatto.
--- Aggiornamento ---

Domanda: formaggio e salumi quali, e come li porti/impacchetti? Io per esempio ho provato con soddisfazione "fettine", cioe' tocchi interi di bresaola da 70/80 grammi, sottovuoto.
 
E' interessante l'ottimizzazione, al salato preferisco il dolce, ma come praticità ci siamo.
All'alcool che utilizzo per uscite con un pernotto alterno il gas per trek più lunghi perché risparmio peso.
--- Aggiornamento ---

seguo :)

IMHO il problema con salumi e formaggi e' che soffrono tanto il caldo :( ovvio che in alta via il problema e' ridotto!
Questo mese di luglio tra Campania e Puglia ho usato parmigiano intero per sei giorni, con ottimi risultati di conservazione.
 
Ciao, ci eravamo sentiti nell'altra discussione, quindi ho poco da aggiungere. Oltre al chiederti come è andata (ma questo è OT)
Riporto invece il menù o meglio quello che ho mangiato nei sette giorni in autonomia che ho fatto ad inizio agosto.

I giorno
  • Colazione: nulla fatta a casa
  • Pranzo: 3 panini preparati a casa
  • Cena: Risotto Knorr (classico "alla milanese")
II giorno
  • Colazione: 5/6 Baiocchi + 100g di un mix composto da avena e muesli (da reidratare con acqua fredda)
  • Pranzo: Noodles e una scatoletta di carne Montana
  • Cena: Risotto Knorr (classico "alla milanese")+ pane a cassetta
III giorno
IV giorno
  • Colazione: 5/6 Baiocchi + 100g di un mix composto da avena e muesli (da reidratare con acqua fredda)
  • Pranzo: Pane a cassetta+ trantin grana e una "bisteccona" di prosciutto crudo da 150g tenuta sottovuoto in aggiunta come extra 3 pomodori e una pesca comprata nell'unico paese incontrato.
  • Cena: Risotto Knorr (gusto gamberetti)
V giorno
  • Colazione: 8/9 Baiocchi e mix di frutta secca (quantità non definita)
  • Pranzo: Noodles+ carne Montana e pane a cassetta
  • Cena: 150g di pasta con 100g di tonno in scatola e parmigiano
VI giorno
  • Colazione: 8/9 Baiocchi e mix di frutta secca (quantità non definita)
  • Pranzo: Purè con la seconda "bistecca" di prosciutto crudo
  • Cena: Risotto Knorr (classico "alla milanese")
VII giorno
  • Colazione: 5/6 Baiocchi + 100g di un mix composto da avena e muesli (da reidratare con acqua fredda)
  • Pranzo: Noodles+ affettati
  • Cena: Bis di primi, grigliata mista e arrosticini ad Amatrice:sbav::rofl::rofl:

Non vi dico nemmeno quale sia stato il pasto migliore
In più avevo frutta secca in un sacchetto richiudibile (circa 300g) due bei pezzi di salame (uno sottovuoto l'altro no) vari tocchi di Trentin Grana e barrette energetiche e non sfuse.

Purtroppo non riesco ad essere preciso come @paiolo perché ho organizzato tutto lo zaino i due giorni e non mi sono segnato precisamente tutto, ho fatto molto ad occhio
Credo che nel mio menù non ci siano grossi spunti, però non si sa mai :si:
 
Forse una indicazione interessante da aggiungere nel post può essere il numero di calorie assunte, le mie sono circa 2500, senza conteggiare quelle di patatine e patatone :))
 
Ciao, ci eravamo sentiti nell'altra discussione, quindi ho poco da aggiungere. Oltre al chiederti come è andata (ma questo è OT)
Riporto invece il menù o meglio quello che ho mangiato nei sette giorni in autonomia che ho fatto ad inizio agosto.

I giorno
  • Colazione: nulla fatta a casa
  • Pranzo: 3 panini preparati a casa
  • Cena: Risotto Knorr (classico "alla milanese")
II giorno
  • Colazione: 5/6 Baiocchi + 100g di un mix composto da avena e muesli (da reidratare con acqua fredda)
  • Pranzo: Noodles e una scatoletta di carne Montana
  • Cena: Risotto Knorr (classico "alla milanese")+ pane a cassetta
III giorno
IV giorno
  • Colazione: 5/6 Baiocchi + 100g di un mix composto da avena e muesli (da reidratare con acqua fredda)
  • Pranzo: Pane a cassetta+ trantin grana e una "bisteccona" di prosciutto crudo da 150g tenuta sottovuoto in aggiunta come extra 3 pomodori e una pesca comprata nell'unico paese incontrato.
  • Cena: Risotto Knorr (gusto gamberetti)
V giorno
  • Colazione: 8/9 Baiocchi e mix di frutta secca (quantità non definita)
  • Pranzo: Noodles+ carne Montana e pane a cassetta
  • Cena: 150g di pasta con 100g di tonno in scatola e parmigiano
VI giorno
  • Colazione: 8/9 Baiocchi e mix di frutta secca (quantità non definita)
  • Pranzo: Purè con la seconda "bistecca" di prosciutto crudo
  • Cena: Risotto Knorr (classico "alla milanese")
VII giorno
  • Colazione: 5/6 Baiocchi + 100g di un mix composto da avena e muesli (da reidratare con acqua fredda)
  • Pranzo: Noodles+ affettati
  • Cena: Bis di primi, grigliata mista e arrosticini ad Amatrice:sbav::rofl::rofl:

Non vi dico nemmeno quale sia stato il pasto migliore
In più avevo frutta secca in un sacchetto richiudibile (circa 300g) due bei pezzi di salame (uno sottovuoto l'altro no) vari tocchi di Trentin Grana e barrette energetiche e non sfuse.

Purtroppo non riesco ad essere preciso come @paiolo perché ho organizzato tutto lo zaino i due giorni e non mi sono segnato precisamente tutto, ho fatto molto ad occhio
Credo che nel mio menù non ci siano grossi spunti, però non si sa mai :si:
...Ma...quanto pesava tutta questo?...
 
...Ma...quanto pesava tutta questo?...
Se non lo sai cammini meglio :rofl: :rofl:
A parte gli scherzi, veramente non ho pesato il tutto (per il motivo sopra) ma comunque parecchio. Però avevo programmato il trekking bene e non ho assolutamente sofferto il peso, tenevo tranquillamente gli stessi tempi di quando esco in gruppo con gli amici.
Con un calcolo approssimativo direi intorno ai 15kg senza acqua, a sensazione forse di più di 15, anche perché lo zaino non è assolutamente di quelli di ultima generazione quindi anche lui aveva il suo peso.
Però mi sono trovato molto bene con il cibo quindi in futuro non stravolgerò il menù.
 
barrette proteiche mi pare manchino, all'iN's ne hanno diverse e non sono male

puoi anche portare la polvere da mettere nell'acqua, ma la barrette le puoi mangiare mentre cammini e sono molto più gustose e sovente sono fatte pure di "frutta secca" compressa mista
 
Ultima modifica:
Ultimamente ho incontrato molti camminatori con buste Knorr e varia robia industriale ecc, non fanno per me.
Rimango fedele al panino. ;)

Nel caso in cui non trovassi alimentari rifugi, ho sempre dietro una busta di frutta secca, del miele in confezione di plastica, del pane, del grana, del tonno senza olio, 10gr di pappa reale, un multivitaminico e delle uova sode.
 
Interessante anche perché andiamo sul pratico e soprattutto si fa riferimento a cose facilmente reperibili (niente roba da Himalaya o stazione spaziale :) ).
Assolutamente sì! Niente costose buste da "spedizione"...tutta normalissima roba da supermercato!

Quindi per 5 giorni 3 Kg di alimenti occupanti 7,5 litri, più 1,5 litri di acqua in totale 4,5 Kg per 9 litri. Restano liberi 30,5 litri di zaino. Giusto?
Più o meno sì... diciamo che primo e ultimo giorno non sono giorni "pieni" quindi è un po' di meno, e che il primo giorno:
- alla partenza faccio un'abbondante merenda e mangio una mela
- come pranzo mi porto cibo fresco (ad esempio tramezzini)

Domanda: formaggio e salumi quali, e come li porti/impacchetti?
Di solito vado di salame, asiago e grana padano.
- Il salame per comodità lo taglio a fette già a casa ma poi le presso tra di loro in modo da "ricostruire" il cilindro del salame, in modo che solo la prima e l'ultima fetta prendano aria.
- L'asiago cerco di portarne via un parallelepipedo abbastanza "cubico" e mangio via via tutti i lati più esterni in modo da non avere mai problemi di muffa (col caldo "suda" ma non è un problema).
- Il grana non ha problemi.
Ricordiamoci che salumi e formaggi sono stati usati per secoli senza che il frigo esistesse...
Trasporto tutto dentro ad una ex scatoletta di mozzarelle ciliegine

Ciao, ci eravamo sentiti nell'altra discussione, quindi ho poco da aggiungere. Oltre al chiederti come è andata (ma questo è OT)
Spero nei prossimi giorni di fare un post ad-hoc, cmq in generale molto bene, gran bella esperienza! :)

Riporto invece il menù o meglio quello che ho mangiato nei sette giorni in autonomia che ho fatto ad inizio agosto.
[...]
Credo che nel mio menù non ci siano grossi spunti, però non si sa mai :si:
Beh, hai messo assieme un bel menù, ed alcuni spunti interessanti invece ci sono: la colazione con avena & muesli reidratati è un'ottima maniera di iniziare la giornata, purtroppo a me non piace ma a chi piace la consiglio vivamente. In fatto di compattezza poi è al top. So che qualcuno la integra aggiungendo nel mix anche del latte in polvere.

Ci sono invece un paio di alimenti che hai elencato che personalmente eviterei semplicemente perché poco "efficienti" (o perlomeno che mangerei subito tra il primo ed il secondo giorno):
- il "Farro precotto" ha solo 193 Kcal/etto perché essendo appunto pre-cotto contiene acqua
- la "Carne in scatola Montana" ha misere 59 Kcal/etto perché è quasi tutta acqua! (tutt'altra storia per il tonno in scatola invece che essendo sott'olio raggiunge le 400 Kcal/etto quindi ok)

Per il resto invece davvero ok anche sul fronte della varietà del menù

Forse una indicazione interessante da aggiungere nel post può essere il numero di calorie assunte, le mie sono circa 2500, senza conteggiare quelle di patatine e patatone :))
Penso che le calorie medie dei miei alimenti siano attorno a 450-500 Kcal/etto, quindi con 6 etti forse arrivo a 2700-3000 Kcal al giorno

barrette proteiche mi pare manchino, all'iN's ne hanno diverse e non sono male
puoi anche portare la polvere da mettere nell'acqua, ma la barrette le puoi mangiare mentre cammini e sono molto più gustose e sovente sono fatte pure di "frutta secca" compressa mista
Molti degli alimenti che mi son portato dietro hanno già di loro UN BOTTO di proteine (salame 25%, asiago 25%, grana 33%, anacardi 20%, semi di zucca 30%...) che davvero non sento alcuna necessità di inserire integratori di proteine (barrette o polvere che siano) nel mio menù.
 
Ultima modifica:
Spero nei prossimi giorni di fare un post ad-hoc, cmq in generale molto bene, gran bella esperienza! :)
Non me lo devo perdere!! A me anche sarebbe piaciuto crearci un post ma non so se riuscirò è impegnativo e poi ho poche foto visto che portavo con me solo il cellulare spento, e quando lo accendevo era solo per fotografare la tendina o gli animali :rofl::wall:
Poi ho attraversato due regioni non saprei in che sezione metterlo

Beh, hai messo assieme un bel menù, ed alcuni spunti interessanti invece ci sono: la colazione con avena & muesli reidratati è un'ottima maniera di iniziare la giornata, purtroppo a me non piace ma a chi piace la consiglio vivamente. In fatto di compattezza poi è al top. So che qualcuno la integra aggiungendo nel mix anche del latte in polvere.

Ci sono invece un paio di alimenti che hai elencato che personalmente eviterei semplicemente perché poco "efficienti" (o perlomeno che mangerei subito tra il primo ed il secondo giorno):
- il "Farro precotto" ha solo 193 Kcal/etto perché essendo appunto pre-cotto contiene acqua
- la "Carne in scatola Montana" ha misere 59 Kcal/etto perché è quasi tutta acqua! (tutt'altra storia per il tonno in scatola invece che essendo sott'olio raggiunge le 400 Kcal/etto quindi ok)

Per il resto invece davvero ok anche sul fronte della varietà del menù
Per quanto riguarda l'avena devo ringraziare una mia amica che me l'ha fatta scoprire, il mix con il muesli invece viene da un video americano che ho guardato in quarantena. Mi ci sono trovato molto bene e si presta a molte varianti, si possono aggiungere corn flakes o frutta secca, bisogna fare qualche test per vedere quanta acqua (o latte) aggiungere in base ai gusti e al tempo disponibile.

Invece per il farro precotto e la carne in scatola il discorso è un po' più complesso, so benissimo che erano gli alimenti più critici e meno virtuosi. Ma il farro lo ho portato perché la seconda notte era prevista pioggia e siccome nella mia camp non ho spazio per cucinare se mi chiudo dentro, avere un pasto pronto mi permetteva, in caso di pioggia, di cenare senza accendere il fornello. La carne in scatola è un "residuo" delle prime uscite che devo riuscire ad eliminare lo so.
 
Molti degli alimenti che mi son portato dietro hanno già di loro UN BOTTO di proteine (salame 25%, asiago 25%, grana 33%, anacardi 20%, semi di zucca 30%...) che davvero non sento alcuna necessità di inserire integratori di proteine (barrette o polvere che siano) nel mio menù.
salumi e formaggi non li uso perchè sudano... vanno benone se sei vicino o sotto zero ovviamente... però nel caso un pasto caldo alla sera per me è d'obbligo
 
Ooops ho appena risposto in un'altra discussione dicendo quello che viene chisto qua...
copy/paste...

A me piace mangiare muesli a colazione, pranzo freddo stile panino non troppo grande, un sacco di frutta secca o barrette varie diverse durante il giorno e per cena opto per il cibo disidratato a casa.
Essendo celiaco e mangione non posso usare le buste pronte normali e me le faccio a casa...e alla fine mi pesano un po' di meno di quelle pronte e me le faccio come voglio.
Così anche risparmio gas che non devo star la a cuocere un risotto...calcolo due o tre bollite di acqua al giorno (thé la mattina, cena e forse un infuso la sera) e sono a posto, quindi posso prendere un fornello super potente che tanto non rischio di bruciare nulla, o quello ad alcol anche. E poi non devo scrostare il pentolino etc.

Devo organizzarmi per tempo però, ed ho fatto le mie cavolate comunque (tipo cous cous e tofu: il tofu disidratato non rinveniva più perchè il cous cous ciucciava tutta l'acqua...alla fine mangiato tutto ma il tofu era come addentare sassi, oppure tentare di disidratare l'hummus...già...furbo!) e i miei successi (riso con legumi e verdure...mamma mia che buona cena!)
Ho preso un essicatore non troppo cheap e sono felice.

Panini spesso uso gallette di riso perchè mi durano e il mio pane ahimé alle volte non è il massimo. Poi le monoporzioni di olio per le cene e anche una bustina di spezie varie.
Mi porto salamini tipo kaiserjager e formaggio più stagionato possibile...di solito 6gg li tiene anche al caldo.

E anche un po' di integratori vari in polvere e in pasticche, ma non sono mai stato troppo convinto/contento di loro...bu...li porto via per inerzia in effetti.

Mi pare che come pesi andavo intorno agli 800g di cibo al giorno per 3500kcal...tanto o poco? bu...alle volte avrei mangiato di più sicuramente, altre volte no.

Non ho mai provato invece le maltodestrine o gel o altro...meritano?
Mi segno le patatine...non le mangio mai a casa ma non so nemmeno l'apporto calorico...grazie!
 
Beh, se usi l'essiccatore ti si apre un mondo! ;)
Se non lo conosci, in questo forum ammmerigano https://www.reddit.com/r/HikerTrashMeals/ sono in molti ad usarlo e ci sono un sacco di idee fiche!

Maltodestrine e gel secondo me potrebbero potenzialmente servire quando hai da affrontare una salita brutale e ti senti giù di zuccheri ma l'escursionismo è un'attività mediamente meno intensa e più duratura di ciclismo e running, è più importante secondo me un'alimentazione pensata bene a livello giornaliero che il prodotto specifico che ti da un picco di energia per una mezz'ora.
Non puoi tirare avanti 8 ore al giorno di camminata a maltodestrine!
Senza utilizzare prodotti specifici e costosi come quelli che hai nominato, io semplicemente tengo nelle tasche della fascia lombare alcune barrette di cereali sempre a tiro (che danno un buon apporto di carboidrati semplici e complessi) e tempo fa (quando ero meno allenato e più soggetto a cali di zuccheri) qualche caramella.
 
Già, l'essicatore per me è stata una svolta.
Reddit non uso molto, grazie dell'imbeccata.

Conosco invece:
https://www.trail.recipes/
https://trailcooking.com/
https://backcountryfoodie.com/

Caramelle...anche? Nice, mai usate...è che come le patatine non sono cose che ho regolarmente in casa e non le considero...terrò a mente!
Di solito vado di barretta o frutta secca e...beh si, 8-10h al giorno anche le faccio, ma senza stressarmi troppo se vado lento in salita alle 5 di pomeriggio :rofl:
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
buscraft979 Cibo 25
Marpat Cibo 105
Trabakko Cibo 14
spyrozzo Cibo 24

Discussioni simili



Alto Basso