Varie Paesaggio strano Resegone

oggi meteo strano e dopo la sfacchinata di ieri , decido per un giro "tranquillo" al mio passo sul Resegone per vie poco ( o per niente ) battute ....

mi son trovato a partire da un giardino in fiore giu.jpg

alla quasi vetta in un paesaggio a meta' fra lunare e marino bho :)

comunque freddo ;) , ma di sicuro ricordo indelebile su.jpg
 
non lo conosco purtroppo, ma qualcosa mi dice che il Resegone dovrebbe essere di mio totale gradimento :)
Adoro le vie poco o per niente battute. Belle foto, peccato che ne hai messe cosi' poche...
 
non lo conosco purtroppo, ma qualcosa mi dice che il Resegone dovrebbe essere di mio totale gradimento :)
Adoro le vie poco o per niente battute. Belle foto, peccato che ne hai messe cosi' poche...
non faccio molte foto , passano periodi dove non ne faccio proprio , diciamo che tengo la memoria allenata ;)

cmq ecco le altre di oggi :)

partenza partenza.jpg

secondo scatto sec.jpg

capanna Ghislandi ghislandi.jpg

manca la foto della via da dove siamo risaliti
 
quello cerchiato e' il rifugio Azzoni
sto guardando su internet in merito a questo rifugio..avevo gia' sentito parlare delle vie ferrate gamma 1 e gamma 2 (ci hanno lasciato le penne diversi escursionisti, se non ricordo male), ma non sapevo che anche voi aveste il Centenario:p (sul Gran Sasso esiste il Sentiero del Centenario)
Bello il resegone, davvero..
 
Mittico Resegone, di manzoniana memoria, belle le sue ferrate, presto ci tornerò per farci un giro.

Ecco le prime frasi del famoso romanzo :

Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume, tra un promontorio a destra, e un'ampia costiera dall'altra parte; e il ponte, che ivi congiunge le due rive, par che renda ancor più sensibile all'occhio questa trasformazione, e segni il punto in cui il lago cessa, e l'Adda rincomincia, per ripigliar poi nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lascian l'acqua distendersi e rallentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni. La costiera, formata dal deposito di tre grossi torrenti, scende appoggiata a due monti contigui, l'uno detto di san Martino, l'altro, con voce lombarda, il Resegone, dai molti suoi cocuzzoli in fila, che in vero lo fanno somigliare a una sega: talché non è chi, al primo vederlo, purché sia di fronte, come per esempio di su le mura di Milano che guardano a settentrione, non lo discerna tosto, a un tal contrassegno, in quella lunga e vasta giogaia, dagli altri monti di nome più oscuro e di forma più comune. Per un buon pezzo, la costa sale con un pendìo lento e continuo; poi si rompe in poggi e in valloncelli, in erte e in ispianate, secondo l'ossatura de' due monti, e il lavoro dell'acque. Il lembo estremo, tagliato dalle foci de' torrenti, è quasi tutto ghiaia e ciottoloni; il resto, campi e vigne, sparse di terre, di ville, di casali; in qualche parte boschi, che si prolungano su per la montagna.
 
C'è la Centenario , ferrata tranquillissima ... gamma 1 spettacolare , panoramica che arriva al Pizzo d' Erna , la gamma 2 è invece bella tosta e lunga . Si ultimamenre in 2 son caduti sulla 2 , ma è una vicenda strana con i fatti
 
Cmq le due gamma son abbastanza frequentate e non è difficile trovare coda ... ce ne sono di belle qui in zona non troppo trafficate :)
 
Alto Basso