Escursione Parco naturale della Maremma - Abbazia di San Rabano

Parchi della Toscana
Parco Naturale della Maremma
Parco naturale della Maremma - Abbazia di San Rabano
Quota
320 m
Data 25 aprile 2016
Sentiero parzialmente segnato
Dislivello 224 m
Distanza 8,10 km
Tempo totale 4:07 h
Tempo di marcia 3:25 h
Descrizione Dal Sasso della Signora (268 m) all’Abbazia di San Rabano (320 m, +1,45 h) e al belvedere (+15 min. a/r). Ritorno per la stessa via (+1,25 h). Visibilità fino alle cime innevate delle Corsica.
https://www.montinvisibili.it/Abbazia-San-Rabano
 

Allegati

Che posto fantastico! uno tra i miei favoriti. Per inciso mio padre sessant'anni fa fu il primo a farne un serio rilievo architettonico anche se le finestre che all'epoca erano al livello del terreno adesso, dopo gli scavi, stanno a quasi tre metri d'altezza! Gita da affrontare con preparazione per le incombenze burocratiche per l'accesso ma consigliatissima.
 
Ho telefonato all'ente parco e mi hanno spiegato che dal Sasso della signora all'abbazia di San Rabano non c'e' un sentiero.
L'autorizzazione costa 10 € per gli adulti e 5 per i bambini da 6 a 16 anni.
Il sentiero e' obbligato e lo si sceglie insieme a loro. Essere sorpresi fuori sentiero comporta multe salatissime. :-x
Non credo sia la passeggiata adatta alla mia famigliola , domani torno sul Terminillo!
Grazie comunque per l'idea.:)
 
Posso sicuramente capire la tutela ,però queste regole sono poco simpatiche.Prima si prendeva il pullmino ad Alberese e ti portavano all'accesso dei vari sentieri senza tante complicazioni.Poi e credo che si tuttora in vigore,c'era il numero chiuso al parcheggio di Marina di Alberese che da l'accesso ad una grande spiaggia che arriva a Cala di Forno,però non ti dovevi spingere nella macchia. Ora viste le varie proibizioni e i costi mi pare che questo parco dell'Uccellina stia diventando una specie di Venezia. Comunque questo è un orientamento che stanno prendendo vari comuni,vedi il lago di Martignano. IMHO:roll:
 
Ho telefonato all'ente parco e mi hanno spiegato che dal Sasso della signora all'abbazia di San Rabano non c'e' un sentiero.
L'autorizzazione costa 10 € per gli adulti e 5 per i bambini da 6 a 16 anni.
Il sentiero e' obbligato e lo si sceglie insieme a loro. Essere sorpresi fuori sentiero comporta multe salatissime. :-x
Non credo sia la passeggiata adatta alla mia famigliola , domani torno sul Terminillo!
Grazie comunque per l'idea.:)
Mi scuso per non aver inserito tutte le informazioni. Per percorrere quel sentiero è necessario dormire presso www.fattoriadelcollecchio.it.
Hanno un agriturismo vicino all'Aurelia e un altro incredibile a Cala di Forno, senza acqua corrente e senza elettricità. La mattina hai daini e cinghiali che pascolano davanti al casale. Sono cari ma il luogo è di una bellezza inusuale. Una settima lì ti riconcilia col mondo.
Siccome il luogo è loro (la signora mi ha spiegato che il Parco dell'Uccellina insiste su terreni privati e non demaniali), ti danno un telecomando, apri il cancello e entri. Ciò non ti esime dal comprare il biglietto di accesso. Pare che il parco mal tolleri ciò, ma non ci possono fare nulla, tant'è che abbiamo incontrato dei forestali che ci hanno chiesto da dove venivamo e ci hanno salutato.
Come @lanfranco51, frequento il parco da 20 anni, sono per la tutela, ma lì negli ultimi anni hanno esagerato.
DSC_0449_771x800.jpg
DSC_0908_1005x800-705x561.jpg
DSC_0924_1204x800-705x468.jpg
 
Allora, prima di tutto ringrazio @Montinvisibili per la bella idea/escursione che mi ha dato. E' ovvio che non ti devi scusare per le info incomplete in quanto ognuno approfondisce gli aspetti delle escursioni che piu' gli stanno a cuore che chi posta una nuova idea non puo' conoscere.
Poi ci,sono due modalità estreme per gestire i parchi: la prima e' chiudere il tutto in un'ampolla di cristallo intoccabile ai piu', la seconda e' gestire il turismo contando sulla crescita culturale del turista.
In mezzo ci sono un' infinita' di modi tutti piu' o meno discutibili, certo e' che se riduciamo l' Everest ad una pattumiera oppure il turista porta via un pungo di sabbia rosa dalla spiaggia di Budelli in Sardegna fino a farla scomparire be' ... Dobbiamo rivedere qualcosa!
L'obiettivo e' sempre quello di preservare e trasmette ai nostri figli un' ambiente piu' naturale possibile e quindi non boccio a priori l'ente parco della Maremma , ma... Vado da altre parti!;)

P.S.- fotografie Stupende. :si:
 
Allora, prima di tutto ringrazio @Montinvisibili per la bella idea/escursione che mi ha dato. E' ovvio che non ti devi scusare per le info incomplete in quanto ognuno approfondisce gli aspetti delle escursioni che piu' gli stanno a cuore che chi posta una nuova idea non puo' conoscere.
Poi ci,sono due modalità estreme per gestire i parchi: la prima e' chiudere il tutto in un'ampolla di cristallo intoccabile ai piu', la seconda e' gestire il turismo contando sulla crescita culturale del turista.
In mezzo ci sono un' infinita' di modi tutti piu' o meno discutibili, certo e' che se riduciamo l' Everest ad una pattumiera oppure il turista porta via un pungo di sabbia rosa dalla spiaggia di Budelli in Sardegna fino a farla scomparire be' ... Dobbiamo rivedere qualcosa!
L'obiettivo e' sempre quello di preservare e trasmette ai nostri figli un' ambiente piu' naturale possibile e quindi non boccio a priori l'ente parco della Maremma , ma... Vado da altre parti!;)

P.S.- fotografie Stupende. :si:
Ma con questa filosofia proibidenda, di "altre parti" non è che ce ne siano molte.L'Italia è piccola e noi siamo tanti e dotati di mezzi individuali come si è strenuamente voluto affinchè le persone andando in giro spendano facendo "girare l'economia".Si decidessero che cosa si vuole o dobbiamo fare. Dobbiamo stare tappati in casa e ricevere l'esterno solo attraverso i canali televisivi e uscire solo per andare e tornare dal lavoro e al massimo come premio scendere al giardinetto sotto casa che è pure raro che ci sia.
 
Poi mi sento di aggiungere che questi posti che anche io egoisticamente vorrei essere il solo a frequentare, più sono fruibili e appunto frequentati e di conseguenza amati vengono così in un certo senso protetti da indegne speculazioni di tutti i tipi che diventano facili se i luoghi sono chiusi.Poi il giorno che si faranno le varie campagne tipo "salviamo questo o quello" la gente se ne fregherà altamente.
 
Vedo che siamo tutti tendenzialmente d'accordo che più si fruisce meglio è. A parziale difesa del parco (e sono il primo a dire che in alcuni casi hanno esagerato) bisogna anche dire che con la presenza di terreni privati forse se non facevano così ora avremmo dei comprensori turistici invece che un tratto di costa selvaggia e che la chiusura pressoché totale dei sentieri durante il mese di agosto, con quella vegetazione autocomburente l'ha salvaguardato dagli incendi estivi.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso