Escursione Parco regionale della Maremma

Parchi della Toscana
Parco Naturale della Maremma
Dati

VISITA GUIDATA

Data: 13/08/2012
Regione e provincia: Toscana Grosseto
Località di partenza: Centro visita Alberese
Località di arrivo: Centro visita Alberese
Tempo di percorrenza: 3 circa ore in completo relax.
Chilometri: 5,5
Grado di difficoltà: nessuno
Periodo consigliato: tutto l'anno
Segnaletica:
Dislivello in salita: 100


Descrizione

L'escursione è molto bella e alla portata di tutti. Il parco offre dei paesaggi molto particolari per la vicinanza al mare si passa dalla collina con querce, lecci, mirti alla pineta sul mare. I colori molto contrastati svegliano tutti i sensi dall'azzurro del cielo a quello dell'acqua al verde acqua, al bianco della striscia di sabbia al verde brillante delle punte degli aghi di pino al verde scuro degli stessi!!
Vale la pena fare un'escursione in questo parco perchè non è il "solito" panorama montano. Nel parco regionale ci sono i butteri con il maremmano migliorato (il cavallo dei butteri) e la vacca maremmana una razza selezionata negli anni molto resistente all'ambiente in cui vive che si ciba di quello che trova allo stato brado.

Adesso parliamo di un argomento molto interessante la guida ambientale preparata che ho "tempestato" di domande su flora,fauna e che ci ha chiarito vari aspetti sugli animali del parco, sulla storia passando dalle torri di avvistamento alla bonifica delle zone paludose veramente in gamba. Devo dire che è stato interessante avere qualcuno che ti spiega per filo e per segno il parco.

Il centro offre diversi percorsi dal semplice all'impegnativo: 16 km. Il centro visita di Talamone dove ci sono i percorsi più difficili ti dirotta su Alberese e Alberese di dirotta su Alberese in pratica come escursione a piedi si può fare quella che ho fatto io e mi pare un'altra più semplice. In pratica il centro visite, secondo me, vista l'eterogeneità dei visitatori dall'esursionista, al vacanziere, all'escursionista della domenica evita che persone poco pratiche si propongano per le impegnative che si possono fare se si raggiunge un numero di almeno 10 persone!! In pratica un numero impossibile. Da un lato mi pare pure giusto ma dall'altro con l'amaro in bocca faccio l'escursione delle due torri di cui comunque sono rismasto entusiasta.

Però devo spendere due parole positive e negative sull'organizzazione!!
Positive per la struttura, le guide, la promozione e la valorizzazione del territorio.

Negative: l'autobus che entra nel parco attraverso una strada asfaltata e ti lascia all'attacco del sentiero anziche arrivare alle 9:00 e arrivato alle 9:43!!

Al ritorno il bus ha ritardato all'appuntamento di circa 7 minuti che sono un'inezia, ma se si pensa che l'unica gita che si fa è quella e che raccoglie due gruppi!!

I sentieri sono ben marcati nel senso che si vede bene il camminamento, ma non sono segnati col canonico segnale bianco/rosso, ma con dei bastoni squadrati colore legno e quindi poco visibili con una targhetta a sfondo bianco che riporta il nome del percorso per esempio A1.

Le torri di avvistamento non si possono vedere all'interno!! ufficialmente per pericolo di crollo, ma in pratica una volta l'anno la provincia, perchè il parco è regionale, apre le torri al pubblico!! Ma se c'è pericolo di crollo come è possibile? In pratica siamo di fronte al classico divieto preventivo del nulla per evitare responsabilità!! Questa è una cosa che mi ha fatto storcere il naso. Siamo li sotto le torri con la guida e non si può visitare l'interno!! Basterebbe affidare le chiavi alla guida.

Insomma nel voler tenere le risorse organizzate si ha disorganizzazione e asincronia fra due enti dello stesso territorio non permettendo ai turisti (paganti) un accesso completo.

Il costo del biglietto (9,80€ adulti) è alla portata di tutti anche se credo buona parte del costo sia assorbito dall'autobus.

Inoltre entrando nel parco c'erano dei daini vicino all'ingresso per la presenza di vecchi abbeveratoi. Erano presenti all'andata e al ritorno, ma la gita non prevede il fermarsi per l'osservazione. Meno male che abbiamo incontrato una volpe!! ;)

Un punto di orgoglio ho effettuato la riparazione al volo della scarpa di un escursionista, si era staccata la suola della scarpa, con il cordino....w la pionesristica!!:woot:

NOTA BENE: SONO SICURO CHE LE MIE CRITICHE SCATENERANNO UN PUTIFERIO MA VOGLIONO ESSERE COSTRUTTIVE E NON DISTRUTTIVE E INOLTRE MI SEMBRA CORRETTO DARE PIù INFORMAZIONI POSSIBILI A POSSIBILI ESCURSIONISTI AVVENTUROSI!! BUONE FERIE A TUTTI:)
 

Allegati

Ultima modifica di un moderatore:
Il Parco dell'Uccellina! Molto bello!

Io due anni fa a Maggio mi feci dalla spiaggia d'Alberese tutto il lungomare fino a una torre, ero con la mia ragazza e ci trovammo in una spiaggia di nudisti poco pudici...

Condivido le tue perplessità sulla gestione del parco, anche se nel corso degli anni passati purtroppo quel parco ne ha viste di cotte e di crude .

Vorrei avere un'informazione: sai se l'obbligo di andare con una guida vale tutto l'anno o se il limite è circoscritto all'estate?

P.S. Se ti piacciono le oasi naturalistiche gestite con visite guidate, sempre in bassa Toscana c'è la graziosa oasi WWF di Bosco Rocconi e quella di Burano (che in questo periodo mi pare sia chiusa, però)
 
Il Parco dell'Uccellina! Molto bello!



Vorrei avere un'informazione: sai se l'obbligo di andare con una guida vale tutto l'anno o se il limite è circoscritto all'estate?

Altro controsenso della gestione.... la guida vale solo per l'estate a detta loro per prevenire gli incendi, ma se c'è un pazzo di piromane estate o inverno la storia non cambia. Basti pensare al campeggio "il sole" che proprio alcuni giorni fa è stato evaquato e si trova a confine con il parco nella parte nord!!
 
Maremma turistica on the picchetto?

Bellissime foto d'avvero, e con l'avvicinarsi del ponte mi chiedevo dove trascorrerlo ... la Toscana potrebbe essere una valida alternativa, mi chiedo inoltre se è possibile vagare nella maremma senza guida e con la possibilità di pernottare con tanto di tenda?

Mi dicono che la maremma è disseminata di pozze d'acqua calda, è vero?
e se si, sapreste dirmi dove posso trovarle?
 
oasi di Burano

complimenti, e' un posto stupendo! Ti consiglio di visitare anche, qualora tu non lo avessi gia' fatto, l'Oasi del Lago di Burano, vicino a Capalbio. E' un luogo incantato
 
Siccome la Maremma è stat la meta dei miei due ultimi anni di ferie, pensavo a come sarà adesso la zona di albinia e quelle limitrofe al parco dopo il disastro dell'alluvione di quest'inverno, chissà in che condizione saranno i campeggi, chissà come sarà stato disintegrato il parco e i centri visita.

@ Daniele86, che io sappia estate ed inverno è vietato introdursi senza guida all'interno del parco dell'uccellina non credo che siano graditi attendati. Petriolo è molto bella per le terme e ho constatato che li le tende le mettono, ma siamo in altra zona nella provincia di siena ;)
 
Alluvione

Siccome la Maremma è stat la meta dei miei due ultimi anni di ferie, pensavo a come sarà adesso la zona di albinia e quelle limitrofe al parco dopo il disastro dell'alluvione di quest'inverno, chissà in che condizione saranno i campeggi, chissà come sarà stato disintegrato il parco e i centri visita.

@ Daniele86, che io sappia estate ed inverno è vietato introdursi senza guida all'interno del parco dell'uccellina non credo che siano graditi attendati. Petriolo è molto bella per le terme e ho constatato che li le tende le mettono, ma siamo in altra zona nella provincia di siena ;)
Due settimane fa sono stato a Montalto di castro marina, e devo dire che dopo l'alluvione la spiaggia è d'avvero impresentabile :( considerando che la bella stagione è ormai alle porte, mi chiedo cosa aspettino per sistemarla.
 
Siccome la Maremma è stat la meta dei miei due ultimi anni di ferie, pensavo a come sarà adesso la zona di albinia e quelle limitrofe al parco dopo il disastro dell'alluvione di quest'inverno, chissà in che condizione saranno i campeggi, chissà come sarà stato disintegrato il parco e i centri visita.

@ Daniele86, che io sappia estate ed inverno è vietato introdursi senza guida all'interno del parco dell'uccellina non credo che siano graditi attendati. Petriolo è molto bella per le terme e ho constatato che li le tende le mettono, ma siamo in altra zona nella provincia di siena ;)
Campeggi, e centri visita non son stati toccati dall'alluvione.
Io attualmente abito qui, a Fonteblanda.
Le zone distrutte sono nella parte che da albinia va verso l'interso.
Alberese neanche una pozza d'acqua più grande...
 
la Toscana potrebbe essere una valida alternativa, mi chiedo inoltre se è possibile vagare nella maremma senza guida e con la possibilità di pernottare con tanto di tenda?
No, mi spiace. Nel parco naturale è assolutamente vietato accamparsi con la tenda e le guardie girano in continuazione.
Ed anche senza guida è un pò un problema... anche se l'organizzazione locale lascia molto a desiderare, e quindi si potrebbe aggirare alcune regole. Mi spiego meglio...i due centri d'enrata sono alberese (attrezzato, con uffici e centro visite) e Talamone (una strada bianca che si perde nella macchia)... Però c'è sempre il fattore "guardie del parco"...
Considera che, abitando a fonteblanda (che è parte integrante del parco della maremma) dopo cena mi piace girellare con la macchina per vedere qualche animale, tipo cinghiali, volpi, daini, caprioli e varia altra fauna.
Premetto che non mi sposto dall'asfaltata.
Appena i fari vengono notati, passa la pattuglia... ormai ci salutiamo, da 8 anni a questa parte mi vedeno quasi tutte le sere...
Ci sono, però diversi campeggi nelle vicinanze, ed uno fra Fonteblanda e Talamone che permette di uscire dal camping ed essere nella macchia maremmana.
Insomma... alternative valide ci sono.
Se qualcuno vuole qualche info, non fatevi problemi, chiedete.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso