Alpinismo Parrot [4.436 m.]

#1
Parchi della Valle d'Aosta
Massiccio del Monte Rosa
Dati

Data: 23/06/2018
Regione e provincia: Valle d'Aosta
Località di partenza: Punta Indren
Località di arrivo: Punta Indren
Tempo di percorrenza: 5 + 3
Chilometri:
Grado di difficoltà: PD+
Descrizione delle difficoltà: Ghiacciai, ripido
Periodo consigliato: estate
Segnaletica: nessuna
Dislivello in salita: 1.300
Dislivello in discesa: 1.300
Quota massima: 4.436
Accesso stradale: Arrivati a Staffal lasciare la macchina al parcheggio degli impianti

Descrizione

Approffitiamo della Monterosa sky marathon, che fa aprire gli impianti due ore prima con lo sconto per tentare qualche colpo gobbo in zona Monterosa con @Gaijin e @GiulioF.

Alle 6 siamo a Staffal, pronti a partire. Preso il biglietto a 25€ (contro i soliti 35€) saliamo a Punta Indren.
La giornata è splendida.
IMG_20180623_070754.jpg

Fa freschino, e c'è molta gente. tutti vanno verso il canalino, andiamo lì anche noi.
IMG_20180623_073652.jpg

Sembra ripido, e lo è.
IMG_20180623_075226.jpg

Ma permette di salvare molto tempo. Dall'alto guardo giù e non è male.
IMG_20180623_080212.jpg

Qui ci raggiungono i primi partecipanti della corsa che sono saliti da Alagna. :help:
Ovviamente ci sverniciano.
IMG_20180623_081008.jpg

Sorpassiamo il Gnifetti e ci dirigiamo verso il Colle del Lys, i crepacci sono tutti chiusi, il rigelo è buono, ma c'è un venticello gelido, che ci accompagnerà per tutto il giorno.
IMG_20180623_082500.jpg

Andiamo aventi e spunta il Balmenhorn.
IMG_20180623_085559.jpg

E dopo poco anche il Corno Nero.
IMG_20180623_092837.jpg

L'idea è arrivare alla Capanna...
Avanziamo avanziamo e spuntano anche Ludwigshohe e Parrot
IMG_20180623_101943.jpg

Arrivati al colle del Lys sbucano fuori Zumstein e Gnifetti
IMG_20180623_104553.jpg

Ci fermiamo un attimo e visto l'orario e le forze, per non dover correre come pazzi viriamo verso la Parrot.
IMG_20180623_105820.jpg

La traccia è chiara, in queste condizioni di innevamento non presenta particolari difficoltà, tranne l'ultimo tratto prima di sbucare in cresta.
IMG_20180623_113452.jpg

La cresta è sottile, ma non troppo e l'unica difficoltà è il vento unito al traffico, rapidamente giungiamo in vetta. Ecco i nostri eroi in cima alla Parrot con vista Lyskam.
IMG_20180623_121402.jpg

Il Lyskamm senza eroi :biggrin:
IMG_20180623_125340.jpg

La Ludwigshohe
IMG_20180623_125343.jpg

L'abbiamo già fatta, ma è così vicina, che saliamo di nuovo.
IMG_20180623_130856.jpg

Zumstein e Gnifetti
IMG_20180623_131551.jpg

E lì davanti a noi un boccone goloso, il Corno Nero, il tempo c'è , perchè no? :eek:
IMG_20180623_132218.jpg

è abbastanza ripido, ma molto scalinato
IMG_20180623_133242.jpg

La terminale è aperta, ma si supera facilmente o si può aggirare.
IMG_20180623_142818.jpg

In breve siamo nei pressi della vetta.
IMG_20180623_133731.jpg

Raggiunta la cresta ci facciamo un minimo di sicura e affrontiamo le roccette.
IMG_20180623_134305.jpg

Alcuni passaggi ad alta esposizione e siamo alla madonnina, da cui ci caliamo con una doppia.
Wow :woot:

Tre 4.000 in una giornata veramente spaziale. :cool:

Possiamo essere soddisfatti decidiamo che per oggi può bastare, davanti a noi il Balmenhorn, lo lasciamo per un'altra volta.
IMG_20180623_144001.jpg

Scendiamo per il canalino, ma la neve ormai ha mollato e la discesa è tutt'altro che agevole, una scivolata dopo l'altra, tutta esperienza.

Il freddo, per dirne una, la borraccia ha perso acqua e mi bagnato la maglia di ricambio, c'è il sole, c'è il vento, la appendo allo zaino così asciuga, risultato si ghiaccia e diventa rigida come una lastra.
IMG_20180623_151008.jpg


Che dire, giornata spettacolare. Alla prossima.
 

Allegati

Ultima modifica:
#2
tutto molto bello soprattutto secondo me il corno nero per il quale ci andrebbe un'uscita dedicata solo per quello, e poi che botta di fortuna che avete avuto col meteo!
 
#6
tutto molto bello soprattutto secondo me il corno nero per il quale ci andrebbe un'uscita dedicata solo per quello, e poi che botta di fortuna che avete avuto col meteo!
è breve ma molto divertente.
La crestina, ha un tratto breve, ma come si dice o_O arioso :help:, è vero che fai sicura, ma sei in traverso quindi se scivoli un po' di pendolo non telo nega nessuno.
Poi la discesa in doppia fa sempre molto alpinismo d'antan.

Ma che sto a parlare con te, che la tua picca per salire a 4.000 va sempre con altri. :p
 
#9
L'alpinismo non deve per forza essere tecnico o ED, deve dare emozioni indipendentemente dalla difficoltà.
Hai ragione, lassù i panorami sono impagabili senza bisogno di alcuna difficoltà alpinistica.

Ma la mia risposta era dedicata al @kima, a cui non piacciono i 4.000, ma la roccia; per cui gli descrivevo le caratteristiche che a lui sarebbero interessate.
 

Contenuti correlati

Alto