Partiamo da zero, il coltello a che serve ?

In tutte le guide di escursionismo che ho letto viene consigliato di portarsi con se' un coltello a serramanico multiuso.

Dell'uso di quest'oggetto si è detto secondo me troppo. Fino a perdere di vista i fondamentali. Se io dovessi spiegare a mio figlio a che serve, in due parole, che gli direi ?

Non è una domanda superflua, attenzione, dite cosa ne pensate...
 
Scusa Gali ma ti sei mai trovato a organizzare un bivacco magari da solo?
Avresti avuto sicuramente bisogno di tagliare, segare, fare un buco, spaccare, adattare ecc, ecc, ecc, tutte cose che con le mani sono alquanto difficili da fare! Poi se mi dici che un coltellino da 100€ è una cosa esagerata sono d'accordo con te; il mio costa 5€ e fa egregiamente il suo servizio
 
bah , io lo uso pure contro gli ufo :oops:

comunque la funzione principale direi che è quella di tagliare. poi , più avanti , ti puoi divertire a farci un mucchi di cose ad esempio gli stuzzicadenti :p
se poi usi un coltello caro o uno economico quello dipende da te , come tutte le cose
 
Non serve solo per farsi il panino o per sbucciarsi la frutta.

Il coltello ha mille usi per questo è importante averne uno. Serve a tagliare piccoli pezzi di legno con i quali costruire il riparo, rami con frasche per fare un giaciglio, costruire paletti, tagliare cordini, serve a fare l'esca per il fuoco, cosa più importante serve a creare gli utensili per accendere il fuoco per sfregamento, trappole e utensili per cacciare, ci permette di scuoiare le prede, consente la costruzione di ami primitivi, serve per pulire un pesce dalle interiora, se non si ha il cordino lo si può costruire con le piante, ma occorre sempre qualcosa per tagliare! Con il coltello indosso abbiamo "risolto" i due problemi principali della sopravvivenza: il riparo e il fuoco!



Il coltello ha sempre rappresentato anche in tempi relativamente recenti uno strumento essenziale per chi si muoveva nella natura basti pensare al mondo della pastorizia dove si rivelava indispensabile.



E' importante precisare che un coltello di grosse dimensioni sarà difficile da utilizzare per quei "lavoretti" sul legno che possono essere utili in sopravvivenza. Inoltre diventa più facile tagliarsi proprio per la poca manegevolezza data dalla grandezza. Un coltello a lama fissa o con sicura max 10 cm eviterà di farci tagliare le dita, un coltellino svizzero pieno di utensili appuntiti, oltre a poter fare da "backup", ci sarà utile in mille situazioni a patto che abbia un seghetto per il legno cosa importantissima nella vita fra i boschi.


Questo è quello che io penso frutto delle mie esperienze e non capisco chi suggerisce di acquistare il coltello x o y senza cognizione di causa, c'è chi suggerisce lame di 20 cmanche dai costi esagerati io mi domando sempre a che cosa possono essere utili.
 
io porto con me un opinel n°8, il classico coltellino da pecoraro, e mi permette di superare molti ostacoli. ho acquistato un coltello da lavoro un po più grande e molto resistente, pagandolo comunque 15 euro da un privato, ma l'ho usato poco, tanto che se non ho in programma di passare più di 3 giorni fuori neanche lo porto. il resto lo risolvo a calci e ginocchiate. ho anche un machete, 75cm di lama, ma quello lo porto solo quando vado a "sfrattare" per lavoro, durante le manutenzioni dei sentieri.
 
In tutte le guide di escursionismo che ho letto viene consigliato di portarsi con se' un coltello a serramanico multiuso.

Dell'uso di quest'oggetto si è detto secondo me troppo. Fino a perdere di vista i fondamentali. Se io dovessi spiegare a mio figlio a che serve, in due parole, che gli direi ?

Non è una domanda superflua, attenzione, dite cosa ne pensate...
a tagliare pane/formaggio/frutta si sa che serve, per il resto in due parole non ce la faccio, ma in 3 si: GUARDATI RAY MEARS. Quel tipo fa di tutto con il suo coltellino (e un'accetta, ma noi possiamo anche farne a meno).
Poi l'utilità del coltello svizzero si sa che è altissima... se dovessimo pagare un coltellino svizzero 1 € per ognuna delle possibili funzioni che possiamo trovare ai suoi accessori...
 
Comunque il ciauscolo si spalma anche con le dita :D :D
Alcune volte capita di farci i picchetti per la tenda ma più che altro gli spiedi per cuocerci le salsicce :D.

Il coltello ha mille usi per questo è importante averne uno. Serve a tagliare piccoli pezzi di legno con i quali costruire il riparo, rami con frasche per fare un giaciglio, costruire paletti, tagliare cordini, serve a fare l'esca per il fuoco, cosa più importante serve a creare gli utensili per accendere il fuoco per sfregamento, trappole e utensili per cacciare, ci permette di scuoiare le prede, consente la costruzione di ami primitivi, serve per pulire un pesce dalle interiora, se non si ha il cordino lo si può costruire con le piante, ma occorre sempre qualcosa per tagliare! Con il coltello indosso abbiamo "risolto" i due problemi principali della sopravvivenza: il riparo e il fuoco!
Io queste cose le evito con una tenda un accendino e due panini.... troppa fatica quello che vuoi fare tu :roll:
 
Ragazzi, cerchiamo di essere chiari. Nel normale escursionismo con ritorno in giornata il coltello serve raramente, è più una posata per scopi alimentari (e non per tutti, io non mi faccio i panini ad esempio) o una dotazione di sicurezza che altro. Il classico victorinox basta e avanza. Altro discorso se devi stare fuori la notte: li ti serve qualcosa per scavare (la latrina per esempio) e per fare legna da ardere (cosa raramente indispensabile e quasi sempre vietata). Altra cosa è il survival, che infondo è solo un gioco.
 
il coltello come anno gia' risposto serve per risolvere innumerevoli situazioni nella vita all'aria aperta quello che pero non e' stato detto e che ce differenza fra un coltellino cinese da pochi euro e un coltello decente.
un esempio banale comperate un coltellino multiuso cinese da due euro , e un vic da quindici, alcuni diranno ma hanno gli stessi utensili bene , guardateli bene provateli e poi mi dite se fareste affidamento sul coltellino da due euro.
 
Un piccolo coltellino multiuso può essere utile con le sue varie funzioni ( coltello, seghetto, forbici,ecc.).
Per il peso e lo spazio che occupa val sempre la pena averlo con sè.
Diverso è il discorso dei coltelli grossi il cui utilizzo trovo effettivamente limitato per gli utilizzi richiesti dalle nostre parti.
non che siano inutili, solo che personalmente per certe funzioni ( spaccare legna, difesa, farsi strada tra la vegetazione, ecc) preferisco portarmi dietro una specie di roncola- machete che pesa poco di più di un grosso coltello e svolge queste funzioni molto meglio.
 
a me serve a darmi tranquillità ;)

potrei ritrovarmi in una situazione nella quale mi serve il coltello e non ce l'ho ed allora non avrò mai più bisogno di un coltello.
ti faccio solo un esempio piccolissimo, accendere un fuoco con il tempo cattivo:

stacchi un ramo secco da un albero, asporti pianetto pianetto la parte bagnata fino a che non raggiungi la parte asciutta del legno, ne fai trucioli che sono un ottimo innesco e li accendi con un accendino (economico, leggero, facile da trovare e UTILE). poi quando il fuoco è partito la legna umida si asciuga. E' molto fumoso tutto ciò ma intanto in caso di bisogno non muori di freddo. quanto pesano un coltello e un accendino? quanto ingombrano? quanto possono servire? costare possono costare un patrimonio se esci con un coltello Randall ed un accendino Dupont d'oro....
 
mio figlio (che adesso ha 5 anni) già da quando ne aveva tre ha cominciato a farsi un'idea dell'utilizzo del coltello (o meglio leatherman).
tutte le volte che c'era da aprire un giocattolo blisterato, una lettera o montare le batterie, ecco che io uscivo il multitool.
adesso nelle giuste circostanze mi dice "papà prendi il coltello", cosa che non dice se devo p.es. pitturare una parete (eh si... è difficile trovare un contesto dove NON serve il multitool).
ritengo abbia capito cos'è ed a cosa serva.
 
Io ricordo che al corso di orientamento che feci nella scuola della forestale mi dissero che in montagna bisogna avere con se sempre fuoco, lama e bussola.
Anche perchè se devi tagliare un cordino per rifarti, chessò, il laccio dello scarpone che si è rotto mica lo puoi prendere a morsi.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso