Partiamo da zero, il coltello a che serve ?

Giusto per fare una battuta, certo che aprire un forum su avventurosamente su "a cosa seve il coltello" lo trovo divertente e allo stesso tempo coerente in ambito di utilità bravo GALILEO
 
:-?
è un thread di 9 anni fa e l'utente in questione non si connette più dal 2012 :help:

Evviva il necroposting :rofl::lol::rofl:
considerando il numero di maniaci coltelliferi che ci sono in questo forum/sito , il anche il necroposting tira , infatti ho letto tutti i post prima di vedere la data ....

la mia combinazione ideale è :

coltellino svizzero o pinza multitool + machete o moncone di roncola o seghetto ripiegabile

in aggiunta eventuale :

coltello da bushcraft o da survival .

Avrei voluto scrivere che il coltello da bushcraft / survival con lama da circa 10-15 cm è essenziale ma proprio non ce la faccio... L'essenzialità è il coltellino multiuso e un attrezzo che abbatta rapidamente tronchi da 8-12 cm. Altrimenti occorre un coltellone tipo rambo con lama da 20 ma poi cos'è ? un machete travestito da coltello...

questo è il mio modesto parere non certo da esperto survival ma da escursionista e campagnolo.

abbattere un albero anche modesto con un coltello da bushcraft è un'impresa che stanca parecchio e richiede del tempo, oltre al rischio di rompere la lama . Pinza, lama piccola ma affilata, lima , cacciaviti e ago possono essere ben più utili di un coltello. Mi spiace dirlo perchè mi piacciono molto i coltelli da sopravvivenza e me lo porto sempre dietro ma, ahimè...bisogna essere obiettivi... col coltello puoi fare batoning e compagnia bella, ma poco di più. Se mi convincete che sbaglio, ne sarò contento !



:)
 
Vi svelo un segreto: si può fare escursionismo anche senza coltello, addirittura anche senza un opinel da 8 euro, quindi non è indispensabile. E non mi sembra nemmeno così strano.
Nemmeno per i bivacchi: se ho la tenda, non mi serve.

Non esiste solo il survival o pratiche simili.
 
Vi svelo un segreto: si può fare escursionismo anche senza coltello, addirittura anche senza un opinel da 8 euro, quindi non è indispensabile
Indubbiamente ma è come la ruota di scorta dell'auto, fin quando non ne hai bisogno è solo volume occupato ;)

Detto questo, credo che ognuno è liberissimo di fare quello che ritiene più opportuno.

Mi è capitato più volte di non aver mai usato nulla di tagliente ma oserei dire che non mi è mai capitato di non avere un coltello con me in escursione (se escludiamo quando ero un bischello piccino ma, in quel caso non ero da solo e chi mi accompagnava aveva l'immancabile fetente opinel).

Ciao :si:, Gianluca
 
Indubbiamente ma è come la ruota di scorta dell'auto, fin quando non ne hai bisogno è solo volume occupato ;)

Detto questo, credo che ognuno è liberissimo di fare quello che ritiene più opportuno
Ovviamente, però è comunque possibile farne a meno in molti casi, al contrario di chi sostiene che sia fondamentale per ogni tipo di attività in montagna..
 
Concordo con Gianluca nulla e indispensabile fino a quando ne hai bisogno d'altronde è vero si può fare outdoor senza nulla (il programma DURO A MORIRE CON ED STAFFORD benché sia sempre tv ne ù un esempio) e con la tenda chiudi la cerniera buonanotte e ci vediamo domani, ma l'imprevisto e sempre dietro "l'albero" quindi a mio avviso e sempre meglio avere un coltello o meglio un equipaggiamento non superfluo ma coerente con il tipo di attività che si vuol affrontare, poi la natura non segue regole o schemi e il bello che ognuno e libero di viverla come meglio crede sempre nel pieno rispetto dell'ambiente.
 
Bah io di coltelli non ne so niente se non qualche nozione teorica e non avevo nulla fino a pochi mesi fa.
Ora ho 2 chiudibili uno da taglio uno per tutto anche lavori pesanti (recon1) un coltello buschcraft un multiruolo.
E ovviamente seghetto a serramanico.
A un escursionista (quindi non uno che parte con quella di fare pioneristica buschcraft ecc probabilmente preoccupandosi prima di comprarsi un micropezzetto di bosco suo..viste le leggi) sta roba serve ? Per accendere un fuoco per un riparo improvvisato (specie se non hai un tarp dietro tipo) per difendersi da un san bernardo sfuggito al padrone e non è pacifico.. E mille altre occorrenze..che possono non verificarsi o essere indispensabili anche mai.

Ciò al di là che è bello e fascinoso per molti avere una lama con sé dietro per i boschi...

Non lo so può essere. Ti porti una coperta termica /un pile o una giacca sintetica da giugno a metà settembre per un escursione fino a 2000 m slm in giornata serena non di più. Serve?
Bu forse non servirá mai, ma quando serve diciamo che serve per davvero.

Ps per tagliare pane e salame basta un coltellino da tavola. Come ho sempre fattoprima.
 
Ultima modifica:
Bah io di coltelli non ne so niente se non qualche nozione teorica e non avevo nulla fino a pochi mesi fa.
Ora ho 2 chiudibili uno da taglio uno per tutto anche lavori pesanti (recon1) un coltello buschcraft un multiruolo.
E ovviamente seghetto a serramanico.
A un escursionista (quindi non uno che parte con quella di fare pioneristica buschcraft ecc probabilmente preoccupandosi prima di comprarsi un micropezzetto di bosco suo..viste le leggi) sta roba serve ? Per accendere un fuoco per un riparo improvvisato (specie se non hai un tarp dietro tipo) per difendersi da un san bernardo sfuggito al padrone e non è pacifico.. E mille altre occorrenze..

Ciò al di là che è bello e fascinoso per molti avere una lama con sé dietro per i boschi...

Non lo so può essere. Ti porti una coperta termica /un pile o una giacca sintetica a giugno o luglio per un escursione fino a 2000 m slm in giornata serena non di più. Serve?
Bu forse non servirá mai, ma quando serve diciamo che serve per davvero.

Ps per tagliare pane e salame basta un coltellino da tavola
Io ho la passione dei coltelli fin da bambino e negli anni ne ho collezionati un discreto numero ma per quanto riguarda l'uso reale del coltello da 40 anni uso quasi sempre la mia fidata roncola e spesso sono uscito solo con quella poi con l'avvento di internet ho scoperto nuovi materiali più performanti e innovativi e dal momento che bisogna fare i conti con l'anagrafe se possono facilitarmi la vita perché no

P.S. comunque la mia roncola c'è lo sempre con me
P.S.
 
Il coltello in escursione secondo me va portato sempre, poi che sia un chiudibile tipo opinel o multitool o lama fissa serve sempre. Ovvio che in teoria in escursione magari non lo usi ( a parte il cibo) , ma fa parte delle cose indispensabili da portare. Fino a 30 anni fa nemmeno i cellulari c erano, le persone andavano nei boschi senza telefono e con poco o niente, eppure al giorno d oggi nessuno consiglierebbe di andare a fare un escursione senza il cellulare.
 
Anche io se vado a vedere il coltello lo uso poco quando sono in escursione e quindi non ne avrei necessariamente bisogno, però mi da soddisfazione tagliare il salame ed il formaggio e lavorare qualche legnetto tanto che si digerisce o ci si ferma per un po, per cui un coltello lo porto sempre, sperando che non serva "veramente"..
 
Il coltello in escursione secondo me va portato sempre, poi che sia un chiudibile tipo opinel o multitool o lama fissa serve sempre. Ovvio che in teoria in escursione magari non lo usi ( a parte il cibo) , ma fa parte delle cose indispensabili da portare. Fino a 30 anni fa nemmeno i cellulari c erano, le persone andavano nei boschi senza telefono e con poco o niente, eppure al giorno d oggi nessuno consiglierebbe di andare a fare un escursione senza il cellulare.
straconcordo con te.
 
25000 anni fa non c erano le tende si usavano le caverne. Eppure nessuno oggi ti consiglierebbe di bivaccare senza una tenda ...
Si ma io non consiglierei a nessuno di andare per boschi senza io minimo indispensabile, e per me il coltello fa parte del minimo indispensabile, anche per motivi di sicurezza o comunque di svago o per mangiare etc.. Poi sono comunque punti di vista eh io la penso così in base alle mie esperienze. Ognuno libero di andare in montagna come vuole
 
25000 anni fa non c erano le tende si usavano le caverne. Eppure nessuno oggi ti consiglierebbe di bivaccare senza una tenda :)
No beh, ci sono anche quelli che bivaccano con il tarp o can l'amaca o simili, ma il punto è che in escursione il coltello non mi sembra così necessario per come sono abituato io, tutto qua (ma comunque la mia esperienza soggettiva mi porta a dire che non è fondamentale. al massimo un coltello da cucina per mangiare e tagliare buste o confezioni varie, il resto non fa parte delle operazioni necessarie nel contesto di una camminata in montagna
Si ma io non consiglierei a nessuno di andare per boschi senza io minimo indispensabile, e per me il coltello fa parte del minimo indispensabile, anche per motivi di sicurezza o comunque di svago o per mangiare etc.. Poi sono comunque punti di vista eh io la penso così in base alle mie esperienze. Ognuno libero di andare in montagna come vuole
Secondo me è proprio quello il punto, perchè dovrebbe far parte del minimo indispensabile? E' evidente che parliamo di due approcci diversi alle escursioni.
Ad esempio, cosa intendi per sicurezza e svago? La verità è che, come già detto, l'unica cosa indispensabile sono le gambe per camminare, tutto il resto è soggettivo e obiettivamente ci sono alcune cose di cui volendo si può fare a meno.
 
Si ma io non consiglierei a nessuno di andare per boschi senza io minimo indispensabile, e per me il coltello fa parte del minimo indispensabile, anche per motivi di sicurezza o comunque di svago o per mangiare etc.. Poi sono comunque punti di vista eh io la penso così in base alle mie esperienze. Ognuno libero di andare in montagna come vuole
Ma difatti ti stavo dando ragione. Poi se uno vuole provare pioneristica pura e fare il primitivo è libero di provarci. Ovvio crescono i rischi e le competenze necessarie.
In escursionismo Per sicurezza in fin dei conti sei in mezzo al nulla per svago ecc vanno bene. Non ho ancora capito se legalmente la cosa sia lecita o no se tenerlo in tasca o in zaino faccia differenza ..notizia di qualche giorno fa hanno arrestato uno con coltello in zaino ma in contesto urbano.
Non esiste tuttavia una legge che mi dice sei un escursionista puoi portarti il coltellaccio anche non in una scatola incelophanata quindi rimane sempre il punto di domanda. Sicuro per i boschi non ti viene a perquisire nessuno quello si
 
Ma difatti ti stavo dando ragione. Poi se uno vuole provare pioneristica pura e fare il primitivo è libero di provarci. Ovvio crescono i rischi e le competenze necessarie.
In escursionismo Per sicurezza in fin dei conti sei in mezzo al nulla per svago ecc vanno bene. Non ho ancora capito se legalmente la cosa sia lecita o no se tenerlo in tasca o in zaino faccia differenza ..notizia di qualche giorno fa hanno arrestato uno con coltello in zaino ma in contesto urbano.
Non esiste tuttavia una legge che mi dice sei un escursionista puoi portarti il coltellaccio anche non in una scatola incelophanata quindi rimane sempre il punto di domanda. Sicuro per i boschi non ti viene a perquisire nessuno quello si
Ah si scusa avevo inteso male:rofl: cmq si per sicurezza io lo porto sempre, poi mi è servito veramente in più occasioni anche nelle semplici passeggiate di un giorno nei boschi sotto casa
 
io parto da un principio un po' banalotto forse ...si basa sul concetto che l'imprevisto è l'imprevisto e quindi è un qualcosa che se lo avessi conosciuto l'avresti affrontato diversamente. E' vero che puoi andare tranquillamente nei boschi armato solo delle tue gambe, come diceva qualcuno, e che ti puoi arrangiare a far tante cose anche se privo di attrezzatura. E' vero, ma quando si verifica l'imprevisto, specie se genera una situazione di pericolo, l'attrezzatura può fare la differenza fra una tragedia e un'avventura. Faccio questo esempio : per anni e anni , come tanti , ho girato da solo in posti senza presenza di persone e senza cellulare, perchè non esisteva. Anche al giorno d'oggi vorrei lasciarlo a casa e non avere l'assillo della carica, del campo , dell'umidità eccetera. Però pensate un po' ad un 52enne come me, da solo, in un bosco al tramonto, lontano 5 km da un paese e con un principio di infarto.

Questo è un esempio estremo ma non troppo...c'è chi cade in una riva sassosa e si rompe una caviglia, c'è chi ha una reazione allergica per una puntura di insetto.. insomma un cellulare risolve diversi imprevisti.

Questo discorso, proiettato in generale, porta alla precauzione di portar con sè una certa attrezzatura per far fronte a...non si sa cosa, se no basterebbe l'attrezzo per quell'evento in particolare. Purtroppo lo zaino si carica di peso.

Io la penso così...forse eccedo in prudenza ma più si gira, specialmente da soli , e più ci espone probabilisticamente a qualche "colpo di sfiga" cui è meglio prepararsi ....possibilmente.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso