Partiamo da zero, il coltello a che serve ?

dipende qual'è la tua attività sui monti, a volte non è indispensabile per nulla come non lo è l'attrezzatura per l'arrampicata, per fare due passi nei boschi non ti porti la 60 metri.
quindi, se pratichi bushcraft il coltello è indispensabile, oltre che l'accetta, il seghetto e altri utensili da taglio, se fai trail running direi proprio di no.
per l'escursionismo un coltellino nello zaino è sempre bene portarselo, potrebbe anche soltanto servire per farsi un bastone da passeggio o meglio ancora per tagliare il panino.
la differenza è che nel bushcraft il coltello essendo uno strumento primario puoi sceglierlo tra mille modelli, lunghezze e tipologie, da qui le molteplici discussioni sul forum, nell'escursionismo un classico multiruolo victorinox oppure un leggero opinel va più che bene.
l'ultima immagine del coltello, soprattutto secondo me all'inizio dell'attività, è quella che in caso di necessità o di estrema urgenza se ti capita qualche cosa di grave ti puoi salvare dalle calamità costruendoti un rifugio o magari andando a caccia, quindi il coltello può aiutarti in questo caso; non saprei, possiamo dibattere con mille discussioni a tal proposito (anzi, potete dibattere voi che io il mio equilibrio oramai l'ho trovato), in ogni caso come tutte le cose sarà l'esperienza a decretare il materiale da portarsi dietro
A dire il vero prima di frequentare avventurosamente non mi ero neanche posto il problema non avevo mai avuto manco un opinel

Adesso ho un seghetto un coltello praticamente da guerra un carbionoso fisso da 12 cm un chiudibile edc spyderco da taglio e un chiudibile con perno sovradimensionato e altre caratteristiche che lo rendino adatto ancheva lavori pesanti e costa come 14 opinel.
Coi coltelli fissi non mi sentirei a a mio agio ancora ma col seghetto e il chiudibile robusto che ingombra poco più di un opinel si. Per un peso complessivo di 3 etti e mezzo scarsi.

Se non è indispensabile nel senso che un tipo di attivita non ne richiede l uso è un conto ma allora anche il kit medico non è indispensabile in tal senso. Diventa un attrezzo che potrebbe servire anche 1 volta ogni 2 o 5 anni. In questo senso potrebbe servire a chiunque va nella natura selvaggia anche correndo.

Se poi bivacchi può essere comodo per tanti motivi. Procurarsi qualche bastone fargli la punta per ad es tenere lo zaino sollevato da terra con un treppiede o dare sostegno a un tarp. Ma stiamo parlando di tagliar cordini e poco piu.

Oppure usi d emergenza.
Volendo trascurare la difesa personale (poi bisogna vedere contro cosa cioè animale o nel peggiore dei casi contro chi) praticamente stiamo parlando di survival nella versione piu basica procurarsi legna e accendere un fuoco in barba a eventuali divieti.
Nel survival vero inoltre costruisci rifugi vai a caccia costruisci oggetti.. Ma la vedo dura improvvisare se non l hai mai fatto. Il coltello è solo un tassello. E comunque l attrezzo ideale sarebbe un fisso da 16/17cm di lama minimo.


Il bushcraft come attività sistematica a se stante quindi lavorare il legno costruire attrezzi rifugi andare a caccia distinguere piante commestibili accendere fuochi ecc (quindi in un certo senso bushcraft è anche propedeutico o include il survival) ecc abbattendo anche rami o intere piante al di la di qualche boschettino di campi dietro casa di proprieta di mio padre quindi praticamente mia per fare qualche lavoretto non ho capito
dove altro sia praticabile dato che in un bosco X non potresti toccare neanche una foglia o un fiore.

Rimangono poi le beghe legali a cui di nessun escursionista va incontro penso piu che altro perche nessun escursionista viene perquisito.
 
Ultima modifica:
In realtà, la maggior parte degli escursionisti, me compreso, probabilmente potrebbe accontentarsi di piccoli folder del tipo più semplice, Opinel e Victorinox, perché tagliare pane e salame é più o meno tutto quello che fanno
 
In realtà, la maggior parte degli escursionisti, me compreso, probabilmente potrebbe accontentarsi di piccoli folder del tipo più semplice, Opinel e Victorinox, perché tagliare pane e salame é più o meno tutto quello che fanno
Per quello io uso un coltello da tavola seghettato roba che puoi tirare fuori in piazza Navona senza essere arrestato basta che ha dietro anche una mela :lol:

La realtà che porti è quella poi ognuno scegloe in base alla sua sensibilità all imprevisto. Anche chi ha un coltello serio ci gioca un po nel bosco accende un fuoco per un bivacco fuori stagione (ma IHMO per quello serve piu seghetto accendino e diavolina.. Il coltello se vuoi fare i feather stick se tutto è fradicio è devi scortecciare per trovare lrgno asciutto ma sono casi rari)
Poi chi ama il coltello serio lo difenderà sempre a spada tratta.:D

Io sono inesperto nel dubbio seghetto e cold steel recon1 un folder della madonna ..
300 grammi scarsi totali e passata la paura ..E metti che se per caso .. Con una lama seria risolvi il caso a mani nude no.
Nin so bene quale sia il caso :biggrin:
 
salute ,quindi si può riassumere il tutto dicendo che è meglio averlo e non usarlo che averne bisogno e non averlo ?
Bu per me si. 10 cm di lama.
Il recon1 costa 140 euro un opinel 10 euro. Ma col recon1 fai tutto puoi piantarlo in un albero e salire sopra che non si chiide. Puoi fare batoning. Puoi lavorare il legno per giorni senza fargli il filo puoi fare una mezza guerra :D con l opinel tagli pane salame e un po di intaglio leggero.
Peso 1 etto e mezzo scarsi.
 
Bu per me si. 10 cm di lama.
Il recon1 costa 140 euro un opinel 10 euro. Ma col recon1 fai tutto puoi piantarlo in un albero e salire sopra che non si chiide. Puoi fare batoning. Puoi lavorare il legno per giorni senza fargli il filo puoi fare una mezza guerra :D con l opinel tagli pane salame e un po di intaglio leggero.
Peso 1 etto e mezzo scarsi.
salve ,140 euro un coltello da 10 cm di lama deve essere eterno cioè non capisco cosa ci sia in un coltello che lo faccia valere tanto ma io non faccio testo per questo costruendoli sono fuori dagli schemi ordinari se ci metti che sono 20 anni che non ne compro uno a lama fissa allora si che mi sembrano cose da fuori di testa tuttavia il gusto non si discute e come già scritto altre volte ognuno col suo fa ciò che vuole buona sera
 
salve ,140 euro un coltello da 10 cm di lama deve essere eterno cioè non capisco cosa ci sia in un coltello che lo faccia valere tanto ma io non faccio testo per questo costruendoli sono fuori dagli schemi ordinari se ci metti che sono 20 anni che non ne compro uno a lama fissa allora si che mi sembrano cose da fuori di testa tuttavia il gusto non si discute e come già scritto altre volte ognuno col suo fa ciò che vuole buona sera
Perno sovradimensionato blocvo triple lock acciaio americano cts xhp con prestazioni elevatissime rivestimento nero DLC o come di chiama doppio finger groove bisello sabre geometria clip point e altro.
Ci sono coltelli chiudibili da 300 e passa euro con prestazioni inferiori
 
salute ,quindi si può riassumere il tutto dicendo che è meglio averlo e non usarlo che averne bisogno e non averlo ?
In linea di principio direi che è "sì" però con questo principio ci puoi mettere di tutto ..... anche una motesega ..... per cui alla fine della fiera è sempre una questione personale.

Ciao :si:, Gianluca

PS.:...... mai avuto un coltello da 140€, al massimo sono arrivato ad 80 (e mi scazza usarlo)
 
Ultima modifica:
In linea di principio direi che è "sì" però con questo principio ci puoi mettere di tutto ..... anche una motesega ..... per cui alla fine della fiera è sempre una questione personale.

Ciao :si:, Gianluca
Se ci metti tutto ti conviene motosega per la legna kalshnikov per cacciare e difesa personale ecc.. Pesano eh :D
 
Indubbiamente ed è proprio per quello che alla fine è una questione personale e non, semplicemente, meglio averlo e non averne bisogno.

Ciao :si:, Gianluca
salute, scusa ma è un po semplicistica dire che è solo scelta personale anche perchè la mia riflessione è solo riferita al coltello niente di più e come quelli che si portano dietro la pistola giocando a soft air rientra sempre nella scelta personale ? dal momento che la discussione era chiara fin dall' inizio non vedo perchè dobbiamo ora dilungarla inserendo cose che non c'entrano se si parla di un argomento chiaro e preciso poi è ovvio che è sempre una questione personale nessuno ti può obbligare o meno a fare qualcosa
 
salute, scusa ma è un po semplicistica dire che è solo scelta personale anche perchè la mia riflessione è solo riferita al coltello niente di più e come quelli che si portano dietro la pistola giocando a soft air rientra sempre nella scelta personale ? dal momento che la discussione era chiara fin dall' inizio non vedo perchè dobbiamo ora dilungarla inserendo cose che non c'entrano se si parla di un argomento chiaro e preciso poi è ovvio che è sempre una questione personale nessuno ti può obbligare o meno a fare qualcosa
La questione è CHIARA la portabilità. Vai in escursione con motosega e fucile dopo aver fatto il porto d armi? No pesano 15 kg. Ci vai con 150 grammi di coltello che copre esigenze più possibili che probabili.
Possiamo di scutere all infinto sull utilita o meno perche ognuno fissa una di versa probabilità d uso in base ai contesti alle situazioni alla percezione dei pericoli.
Se viglio un coltello per pane e salame ho il mio da 2 euro da tavola. Se voglio un coltello per TUTTO ho uno da 140.
 
salute, scusa ma è un po semplicistica dire che è solo scelta personale anche perchè la mia riflessione è solo riferita al coltello niente di più e come quelli che si portano dietro la pistola giocando a soft air rientra sempre nella scelta personale ? dal momento che la discussione era chiara fin dall' inizio non vedo perchè dobbiamo ora dilungarla inserendo cose che non c'entrano se si parla di un argomento chiaro e preciso poi è ovvio che è sempre una questione personale nessuno ti può obbligare o meno a fare qualcosa
Perché alla fine c'è chi non ritiene che questo concetto, meglio averlo che averne bisogno, giustifichi il portarsi un coltello. Tutto lì. Non è questione di "dilungarsi". Per cui per me è valido anche perché io ne faccio un discorso di principio, nel senso che non mi pongo quel problema, meglio averlo etc etc, me lo porto punto e basta ma c'è chi ha opinioni differenti e non lo ritiene necessario a prescindere.

Ciao :si:, Gianluca
 
Perché alla fine c'è chi non ritiene che questo concetto, meglio averlo che averne bisogno, giustifichi il portarsi un coltello. Tutto lì. Non è questione di "dilungarsi". Per cui per me è valido anche perché io ne faccio un discorso di principio, nel senso che non mi pongo quel problema, meglio averlo etc etc, me lo porto punto e basta ma c'è chi ha opinioni differenti e non lo ritiene necessario a prescindere.

Ciao :si:, Gianluca
È inutile girarci intorno un buon coltello da 150 grammi aumenta da paura il tuo potenziale di fuoco. Che sia procurarsi legna asciitta in un bosco fradicio che sia tagliare che sia difendersi. Perché dovrei rinunciare a questa opzione ? Poi magari in 15 anni di escursionismo non mi servira mai veramente un coltello serio. Dopo 15 anni e un giorno si. Magari te la cavi comunque ma dirai c@xx se avevo un coltello serio...
 
@siryo con me non sfondi una porta aperta, sfondi un portone. Non credo di essere mai uscito senza, piuttosto ho dimenticato il saccoapelo (mai più da allora visto che ho preso la broncopolmonite con avvelenamento del sangue), come praticamente non sono mai uscito senza un cambio quasi completo chiuso in una tasca stagna (per anni l'ho sempre lasciato nel fondo dello zaino tant'è che la volta che ne ho avuto bisogno era tutto "piccolo").

Però, oggettivamente, del coltello non ne ho mai avuto una necessità così grande da dire..... morivo senza e penso come me tanti altri, poi, ripeto io lo porto a prescindere. In base a questo non "vedo" mosche bianche se uno non vuole portarselo.

Ciao :si:, Gianluca
 
mai più da allora visto che ho preso la broncopolmonite con avvelenamento del sangue
Questo non c' era nella statistiche che hai riportato. :D
Prima di crepare evento in effetti non comune, o comunque di richiedere l intervento del soccorso alpino,
freddo e disidratazione portano tutta una serie di rogne anche gravi e a scoppio ritardato...
le zecche anche fanno ridere ma se non le togli rischi di ridere meno...
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso