Escursione Passo del Lucomagno - Passo di Gana Negra

W

Woodvivor

Guest
Dati

Data: 14.10.2017
Regione: Valle di Blenio, Ticino. Confinante con il Canton Grigioni
Località di partenza: Passo del Lucomagno, Ospizio
Località di arrivo: Passo del Lucomagno, Ospizio
Tempo di percorrenza: ca. 5 ore (pause, foto, video, A+R)
Chilometri: 3.5
Grado di difficoltà:
Descrizione delle difficoltà:
sentiero di montagna, in certi luoghi una caduta potrebbe avere conseguenze
Segnaletica: bianco-rosso-bianco
Dislivello in salita: 550 mt
Dislivello in discesa: 550 mt
Quota massima: ca.2450 m.s.m


Descrizione

Ci alziamo prima dell'alba, come di consueto preferiamo evitare il traffico e gli automobilisti stressati pure alla guida. Quindi ci dirigiamo con tutta calma nei pressi del Passo del Lucomagno, superando la splendida Valle di Blenio... rinominata Valle del Sole. Parcheggiamo l'auto e iniziamo la salita, su terra battuta e con qualche pietra quà e là. Il sentiero é piuttosto regolare, tranne qualche strappo piuttosto erto. La giornata é limpida, senza una nuvola e con delle temperature a quelle quote che non sono proprio normali e nemmeno ideali... per come siamo fatti noi. Raggiungiamo il Passo di Gana Negra, che si presenta molto bello e con un bel pianoro che in periodo di non siccità, ospita un piccolo laghetto. La vista da entrambe i lati é veramente meravigliosa, sulle cime delle due regioni. Tra video, foto e snack ci riposiamo in questo "giardino dell'Eden", per poi riprendere la discesa per la stessa via. Una splendida giornata in ambienti straordinari.... che ho puntato per dei trekking e per dei pernottamenti in essenziale... come già in passato. Ideali e bellissimi.

Luoghi consigliati ;) Ci sono molte altre escursioni, di vario tipo. In lontananza, si vede poco, si scorge anche la diga del Luzzone che possiede la via d'arrampicata artificiale più lunga al mondo. Molto interessate e bella, fatta qualche annetto fà. Consigliata pure lei ;)

Nel periodo invernale, quando le nevicate lo permettono, questo passo resta aperto ed é l'ideale per escursione con le ciaspole, pelli di foca e nella vicina località di Campra si pratica lo sci di fondo. Zona rinomata anche per i professionisti, per gli allenamenti. Insomma, una regione completa e tutta da scoprire. Senza dimenticarsi... in inverno le temperature sono piuttosto rigide e spesso con venti forti, infatti si pratica anche lo ski-kite e similari. BELLISSIME ZONE ;)

Breve video ;)

 
W

Woodvivor

Guest
AHAH, se vuoi andiamo lì in inverno.... calcola che l'ultima volta che ci sono stato (in inverno) erano - 15 gradi e svariate decine di chilometri orari di vento ;) Nonostante il sole a picco ;)

Ma no dai... c'é un motivo ber strutturato per cui mi interessa maggiormente fare delle uscite/esperienze in determinati ambienti/contesti ;)
Il primo.... nei luoghi caldi, comodi, ecc non mi servono tutte le cose a cui mi interesso (tecniche varie, ecc)... mentre amo imparare e usare le varie competenze, dove servono realmente a qualcosa ;) Non per saperle, non usarle e ritenerle pure non efficaci o attendibili...per mancata esperienza.
Se l'ambiente é caldo.... non mi servono a nulla materiali "hi-tech", vestiti super performanti, ecc....
Inoltre dove tutto é "ideale".... non si impara nulla di concretamente utile e attendibile. Facendolo in ambienti "impegnativi", si vivono quelli tranquilli e ottimali in reale tranquillità ;)


GRAZIE ;)
 
Ok il commento era ironico :) dal mio punto di vista porto sempre un capo caldo in più per far fronte alle variazioni climatiche in tutta sicurezza quindi -10 o -20 non fanno differenza. Mi tengo sempre vicino a bivacchi o rifugi se vado da solo ;)
Poi quando usciamo sono uscite con una filosofia di base diversa, che condivido anche se dal dire al fare é lunga la strada :)
 
Ultima modifica:

Discussioni simili

S
Risposte
9
Visite
2K
Speleoalp
S
S
Risposte
3
Visite
1K
Speleoalp
S
S
Risposte
0
Visite
757
Speleoalp
S
S
Risposte
11
Visite
3K
Speleoalp
S
Alto Basso