Patente radioamatore

Questo risponde anche alla mia domanda? Se si, potresti dirmi un modello a caso tanto per capire? E se così fosse.... Ah beh... Dalle lamentele che sento, pensavo molto peggio
Mi sono trovato molto bene con i Midland, in particolare il G7, potente, robusto ed affidabile, cui puoi aggiungere anche il microfono altoparlante per avere sempre le mani libere (io tengo la radio addirittura nella patella) e avere il mike attaccato allo spallaccio dello zaino.
 
Questo risponde anche alla mia domanda? Se si, potresti dirmi un modello a caso tanto per capire? E se così fosse.... Ah beh... Dalle lamentele che sento, pensavo molto peggio
salute ti rispondo io midland g7 xt costa poco (poi dipende ) e funziona discretamente io la uso in cantiere per comunicare con il trattorista per avviare il verricello comunque ho provato solo in ascolto e da casa mia sentivo gente di Bango a Ripoli circa 38 km non ho provato a comunicare però attenzione che becca le frequenze dei carabinieri
 
Cosa intendi per "performano"? Un palmare rarioamatoriale performa tanto quanto un palmare PMR. La differenza di potenza non fa poi una grande differenza. A non sapere come funzionano si potrebbe pensare che tra 0,5 e 5W ci sia un abisso di differenza.... se la guardi dal punto di vista del segnale in db ci passa più o meno la differenza tra un segnale di S7 contro S9 (ovvero tra un segnale forte ed uno molto forte).
Una montagna non la scavalchi con gli 0,5W del PMR ma neanche coi 5W del palmare radioamatoriale... per superare ostacoli fisici a quelle frequenze bisogna iniziare a ragionare coi tralicci pieni di antenne direttive.

Il problema della non efficienza della rete radio in montagna sta nel fatto che gli utenti sono pochi proprio perchè tutti hanno il Baofeng... e con quello sono convinti di riuscire a parlare con il soccorso alpino (cosa che, te lo dico subito, non si può fare in quanto quel tipo di reti di ponti che ancora sono in analogico sono protette da "codici di accesso" che se la radio non trasmette impediscono fisicamente al segnale di transitare...quindi tu senti loro ma loro non sentiranno mai te.... )
 
Premetto che ho la patente da radioamatore, ma sono poco competente e non pratico tale attività. Sostanzialmente mi manca il tempo; ho troppi hobby.... :)
Detto questo, per un utilizzo in montagna direi che un PMR è perfetto, a due condizioni: che ci sia qualcuno in ascolto su quel canale in quel momento e che le condizioni (distanza, ostacoli, qualità dell'apparato, ecc..) consentano la comunicazione bidirezionale. Apparati radioamatoriali non migliorano la situazione, a meno di non agganciare ponti radio, e quindi sapendo come farlo ed essendo autorizzati. Discorso diverso per i CB... ma gli apparati portatili sono ingombranti e penso che ultimamente ci sia poca gente in ascolto (ma non frequento l'ambiente e potrei sbagliare).
Ho molti apparati palmari, radioamatoriali, LPD, PMD, CB....
Il mio consiglio va sul Midland G9 Pro. Costa il giusto, ha un'antenna discreta, un po' resistente all'acqua e, cosa per me importante per un utilizzo in caso di emergenza, consente di utilizzare anche normali pile AA, oltre alle ricaricabili. Così un set di pile di scorta sono facili da trovare ed economiche, e funzionano sicuramente.
 
ciao a tutti mi accodo alla discussione per chiedervi una cosa. ho acquistato una Midland G9 pro seguendo i consigli del forum, ho mandato via PEC la documentazione per l'inizio attività ma ad oggi non ho ricevuto nulla se non la conferma di protocollo della mia domanda. mi deve arrivare altro o sono apposto così? grazie ciao.
 
Sei a posto cosi’, se durante l’attività ti capitasse un controllo esibisci la domanda che hai inviato e la ricevuta del versamento di 12 €.,quindi portatele sempre dietro.
 
ciao a tutti mi accodo alla discussione per chiedervi una cosa. ho acquistato una Midland G9 pro seguendo i consigli del forum, ho mandato via PEC la documentazione per l'inizio attività ma ad oggi non ho ricevuto nulla se non la conferma di protocollo della mia domanda. mi deve arrivare altro o sono apposto così? grazie ciao.
Confermo la risposta, le sedi Ministeriali regionali che svolgono questa attività non brillano per velocità e ricettività e comunque funziona il principio amministrativo del silenzio-assenso, in questo caso.
--- Aggiornamento ---

Confermo la risposta, le sedi Ministeriali regionali che svolgono questa attività non brillano per velocità e ricettività e comunque funziona il principio amministrativo del silenzio-assenso, in questo caso.
ma soprattutto ricordati ogni anno di rinnovare il pagamento!
 
Buongiorno, ho letto la discussione e sono d'accordo sul fatto che in altura anche la semplice radio PMR permette di comunicare a distanze notevoli, ovviamente deve esserci un bel campo aperto e non immersi nella vegetazione, dove le distanze vengono attenuate e di parecchio. Nelle ultime settiman ho fatto diverse uscite tra i 1000 e 1500 metri, e devo dire che ho fatti diversi collegamenti, dai 90 fino ai 120 km in linea d'aria. Si può fare molto di più, certamente. Ovviamente con radio pmr omologata a 0,5w.
Per il discorso dell'invio della dichiarazione io l'ho inviata alla sede di riferimento tramite il vecchio fax, almeno ho la ricevuta stampata dell'invio con esito ok.
 
Alto Basso