Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Escursione Percorso SC1 Subiaco - Comunacque (sentiero Coleman)

Parchi del Lazio
Parco Regionale dei Monti Simbruini
Dati

Data:
Regione e provincia: Lazio - Roma
Località di partenza: Resti villa di Nerone (Subiaco)
Località di arrivo: Comunacque (Trevi nel Lazio)
Tempo di percorrenza: 4 ore
Chilometri: 9km
Grado di difficoltà: Escursionistico
Descrizione delle difficoltà: T/E
Segnaletica: bianco rosso visibile ad occhio nudo, solo fino al bivio per Jenne

Descrizione

Salve a tutti, sfrutto la mia presentazione, con questo primo post, per raccontarvi/recensirvi la mia seconda uscita personale (o meglio senza guida).

Sono Daniele, appassionato di molte cose, nello sport il pattinaggio in linea su strada e da poco anche di escursioni, grazie alla mia compagna che me ne ha fatto scoprire il fascino.

Questa che racconto è la seconda uscita che facciamo sena guida, sentiero tranquillo, ben segnalato, come descritto fino al bivio per Jenne (Rm), praticabilissimo e facilmente proseguibile anche dopo tale bivio.

Le informazioni che ho trovato le ho trovate un pò confusionarie, molte delle cose che ho letto e che avrei voluto vedere non le ho trovate.
Si parte dai ruderi della Villa di Nerone, venendo da subiaco in direzione Jenne, poco dopo il bivio stradale per quell'ultimo. C'è un ampio parcheggio. dove stanno tranquillamente almeno 4/5 macchine, in alternativa è possibile parcheggiare in altri due posti, o poco prima del bivio stradale, c'è un ampio parcheggio sulla destra oppure dopo aver imboccato la SP45a da dove inizia il sentiero. Dopo una breve discesa ci si trova davanti uno spiazzo con un area di sosta e picnic.

Si parte quindi da quest'ultima area. Sulla destra, prima di iniziare il percorso, si può scegliere di scendere al laghetto di San Benedetto, tramite un sentiero breve di ca. 250mt (traccia .kmz Laghetto).

Si prosegue il sentiero denominato SC1 tornando indietro dal laghetto sulla strada asfaltata.
Nei pressi diga Enel di Scalelle inizia la strada sterrata. Continuando si possono scorgere tra la vegetazione molti punti dove poter scendere lungo la riva dell'Aniene o addirittura ponti per poterlo attraversare. Nella giornata in cui siamo andati noi, piuttosto uggiosa, c'era un continuo rumore di acqua, quindi forse era solo dovuto a scoli naturali della pioggia.
Il sentiero è ben segnalato con i segni bianco rossi.
Dopo ca 1/2h di cammino si arriva alla Vecchia Mola di Jenne, dove ci sono dei tavoli dove potersi riposare. Scendendo le scale che portano verso la riva del fiume è anche possibile visitare l'interno della Mola dove è adagiato il vecchio, ormai non più in funzione, mulino idrico.
Nello stesso punto della Mola dovrebbe trovarsi anche la Grotta dell'Inferniglio, ma non sono riuscito ad identificarne con sicurezza la locazione :( .
Proseguendo poco più avanti si arriva al bivio per Jenne, dove si prosegue in discesa per continuare la strada provinciale verso Comunacque.

Qui purtroppo per via dell'inesperienza ho dovuto scegliere di rientrare per non incorrere nel peggiorare del tempo.
traccia .kmz SC1

In allegato qualche foto.
 

Allegati

Ultima modifica di un moderatore:
Ciao Daniele e benvenuto.
Se sei arrivato sino al diverticolo, che si stacca dalla strada che costeggia il fiume per salire su a Jenne, sei passato praticamente difronte alla grotta dell'Infernigliu.
Andando verso Comunacque, sarai passato difronte all'incubatio ittico provinciale. La grotta si trova sul curvone dopo l incubatoio, in alto sul lato sinistro della strada. Da sinistra avresti dovuto notare una specie di greto di torrente che scende lungo la strada: arrimpicandoti lungo il greto per qualche decina di metri saresti arrivato all'imbocco della grotta.
https://www.google.it/maps/@41.8912115,13.1549007,145m/data=!3m1!1e3

su google maps dovresti vedere qualche foto dell'acqua che esce e si riversa sulla sterrata!
 
Ultima modifica:
Ciao Daniele e benvenuto.
Se sei arrivato sino al diverticolo, che si stacca dalla strada che costeggia il fiume per salire su a Jenne, sei passato praticamente difronte alla grotta dell'Infernigliu.
Andando verso Comunacque, sarai passato difronte all'incubatio ittico provinciale. La grotta si trova sul curvone dopo l incubatoio, in alto sul lato sinistro della strada. Da sinistra avresti dovuto notare una specie di greto di torrente che scende lungo la strada: arrimpicandoti lungo il greto per qualche decina di metri saresti arrivato all'imbocco della grotta.
https://www.google.it/maps/@41.8912115,13.1549007,145m/data=!3m1!1e3

su google maps dovresti vedere qualche foto dell'acqua che esce e si riversa sulla sterrata!
Grazie per le indicazioni. Qualche giorno dopo ho cercato un pò in rete ed ho capito dov'era l'ingresso e il greto di cui parli (anche perchè anche a me sembra il greto di un fiume) e mi sono reso conto.
 

Discussioni simili



Alto Basso