Perdonatemi di mappe non me ne intendo, qualche anima pia che mi aiuta?

Ciao!

Purtroppo l'unica mappa che ho usato (per modo di dire) in vita mia è Google Maps, con la semplice funzione di navigatore per raggiungere località turistiche.

Vorrei imparare il minimo indispensabile per riuscire a tracciarmi un percorso su mappa da usare durante le escursioni tramite smartphone android (chiaramente per creare il percorso userei il pc).

Il problema è che non ho la più pallida idea di come si faccia e da dove partire.
Innanzitutto...che mappe usate voi escursionisti navigati e che app android/programmi pc usate per creare e caricare le vostre tracce?

Scusate se sono domande stupide ma ho tanta confusione in testa e mi serve qualcuno che mi indichi la via.
Se non avete voglia di spiegarmi mettetemi anche solo dei link e io me li leggo! :)
Poi ho altre domande ma ve le faccio dopo altrimenti vi spavento e non mi aiutate ahah :lol:

NB: se per caso c'è qualche app (anche a pagamento) che raccoglie molti sentieri e mi evita il lavoraccio di cui sopra, ben venga!

ps. ho visto qualcosina qui sul forum ma certe cose sono post di qualche anno fa e non vorrei che ci sia qualche altro mezzo più veloce per ottenere lo stesso risultato
pps. l'area che mi interessa è il piemonte e la lombardia

Grazie a chi si prenderà la briga di rispondermi!
 
Ultima modifica:
Io uso Oruxmaps e come mappe uso quello di Andromaps (http://www.openandromaps.org/en/). Il sito spiega in un inglese molto comprensibile come fare per scaricare e usare le carte su Orux. Questo per lo smartphone, per il Pc uso Basecamp per leggere e creare una traccia (ci sono mille tutorial che ti spiegano come si fa) e uso delle mappe open, per esempio openmtbmap (https://openmtbmap.org/it/) da dove ti puoi scaricare le mappe che preferisci. Di mappe se ne possono scaricare quante te ne pare, ci sono anche quelle IGM. Le mappe andromap le uso per andare in bici e per le escursioni a piedi, sono veramente molto buone e dettagliate. Ovviamente all'inizio ti sembrerà tutto un po' macchinoso, ma dopo un po' sarà molto semplice. Se hai problemi fammi sapere
Andrea
 
ciao andrea grazie mille per la tua disponibilità!
Allora dopo aver scritto questo post ho continuato a documentarmi ma non con molto successo. Paradossalmente ci sono cosi tante app/programmi che ognuno dice la sua e nel mio cervello si crea un minestrone. Alla fine per ora ho pensato di imparare ad usare oruxmaps solo perchè a quanto pare lo usate in molti quindi ho pensato che avrei avuto più supporto. Ho letto una vecchia discussione in cui si diceva di scaricare: la mappa dell'italia + quella delle alpi diciamo (sono della provincia di torino quindi quest'ultima mi potrebbe essere utile, altrimenti non l'avrei scaricata). Per ora sono ancora in download.
Questo primo passo l'ho fatto un po' alla cieca perchè ho moltissimi dubbi.
Domani (ora sono troppo stanco) mi leggo questo manuale se riesco: http://www.oruxmaps.com/oruxmapsmanual_it.pdf
E do un occhiata anche a questo: http://www.girovagando.net/area_tecnica/mappe_per_oruxmaps.html

Per ora vorrei chiederti delle cose basilari. Su che tipo di mappe bisogna lavorare quando si vuole creare un tracciato? Che differenza c'è tra quelle che scarico su openandromaps e una IGM piuttosto che una CTR o altre (di cui non mi è nota l'esistenza)?

Grazie
(anche io mi chiamo andrea :))
 
Buongiorno Andrea, io non saprei dove cominciare, uso l'app di Wikiloc dove trovo tracciati già percorsi da altri utenti, con commenti e foto. Quello che ti raccomando caldamente è di non avventurarti se non sai usare bussola e cartina cartacea perché, se lo Smart Phone o il navigatore ti cadono, si scaricano o si guastano, rimani sui monti...
 
Su questo sito:
https://cuneotrekking.com/category/ricevitori-gps/
ho trovato una serie di informazioni passo-passo per farmi una prima infarinatura in materia di GPS per la montagna.

Premessa: non sono esattamente un ragazzino ed il mio povero babbo, che era geologo ed aveva percorso mezzo arco alpino a piedi, negli anni '50, in cerca dell'uranio e di altre possibilità di sfruttamento, per l'ENI di Enrico Mattei, mi ha insegnato che il dispositivo migliore è:
- copie ritagliate di carte militari, plastificate. La dimensione ideale è l'A5 (mezzo foglio A4). Prima di plastificarle, si evidenzia il proprio percorso.
In effetti, ancora oggi hanno un grande pregio: la batteria non si scarica mai ed è sempre "sotto copertura di rete"...:rofl:

Ma il tempo passa e mi sono imborghesito un po' anch'io. Uso il mio ottimo telefono cellulare (un S7, che ha una batteria davvero CAPACE :sleep:), con OSMAND. Dopo aver usato (gratis!) per un po' di mesi la versione gratuita, ho ritenuto di potermi permetter l'acquisto di una licenza per la versione Plus ed i profili altimetrici delle cartine. Meno di 20 euro in tutto...:woot:
http://osmand.net/
Qui però il problema è che si tratta di un software "open". Quindi, ci sono moltissime informazioni, troppe! E bisogna saperle cercare e selezionare. Però, a distanza di un paio d'anni, debbo riconoscere che è DAVVERO comodo. Ma la cartina (non plastificata...) nello zaino, comunque, ce la metto sempre...;) si sa mai: un guasto, perdo il telefono, una raffica infinita di telefonate (questo il limite maggiore di usare il telefono come GPS!!!)...
 
Ciao!
ho visto wikiloc e mi pare di aver capito che per scaricare percorsi di altri utenti bisogna pagare (quindi per ora valuterei altro che mi consenta mappe offline gratis). Per quanto riguarda osmand il discorso è simile, ha a disposizione un tot di mappe scaricabili gratis poi si pagano (idem). Almeno credo di aver capito cosi
 
Ultima modifica:
@germa
Allora, ti trovi nelle mie stesse condizioni di qualche tempo fa. Anche io non sono più un ragazzino (anzi) e ci ho messo un po' a capire e sono sicuro che non ho ancora capito tutto. Ti dico come ho fatto io così ti fai un'idea e vedi se per te va bene.
Io uso oruxmaps soprattutto per i giri in bicicletta e utilizzo le mappe andromaps (ti puoi per esempio scaricare anche la mappa per le sole alpi). Ma avendole sul telefono, le ho utilizzate anche per i giri a piedi e mi sono reso conto che erano molto più aggiornate di quelle dell'IGN (il corrispondente francese dell'IGM, vivo in Francia), quindi le trovo ottime anche per il trekking.
Non ti rompere la testa a capire come funziona un programma leggendoti il manuale da A a Z, ma cerca di utilizzarlo per capire quando stai concretamente caricando o leggendo una mappa. Secondo me ti puoi scaricare orux e la carta Andromaps del posto dove vivi e così cominci a fare un po' di pratica portandoti il telefono in tasca con la registrazione della traccia attiva. In questo modo vedrai come funziona e capirai tutto molto più semplicemente.
Detto questo, anche io per i miei giri mi porto sempre appresso la cartina (è fondamentale per avere una visione di insieme che con il telefono non puoi avere).
Se hai problemi non esitare a chiedere.
 
@germa
Allora, ti trovi nelle mie stesse condizioni di qualche tempo fa. Anche io non sono più un ragazzino (anzi) e ci ho messo un po' a capire e sono sicuro che non ho ancora capito tutto. Ti dico come ho fatto io così ti fai un'idea e vedi se per te va bene.
Io uso oruxmaps soprattutto per i giri in bicicletta e utilizzo le mappe andromaps (ti puoi per esempio scaricare anche la mappa per le sole alpi). Ma avendole sul telefono, le ho utilizzate anche per i giri a piedi e mi sono reso conto che erano molto più aggiornate di quelle dell'IGN (il corrispondente francese dell'IGM, vivo in Francia), quindi le trovo ottime anche per il trekking.
Non ti rompere la testa a capire come funziona un programma leggendoti il manuale da A a Z, ma cerca di utilizzarlo per capire quando stai concretamente caricando o leggendo una mappa. Secondo me ti puoi scaricare orux e la carta Andromaps del posto dove vivi e così cominci a fare un po' di pratica portandoti il telefono in tasca con la registrazione della traccia attiva. In questo modo vedrai come funziona e capirai tutto molto più semplicemente.
Detto questo, anche io per i miei giri mi porto sempre appresso la cartina (è fondamentale per avere una visione di insieme che con il telefono non puoi avere).
Se hai problemi non esitare a chiedere.
Grazie ancora!
Quindi dici che per tracciarsi un percorso da utilizzare durante le escursioni a piedi, è sufficiente mettere mano sulle mappe openandromaps (forse a me serve solo l'"alps") aggiungendo la traccia del mio percorso tramite Basecamp?

Tieni conto che io seguirei percorsi noti segnandomeli semplicemente sulla mappa (ad es. alps) in modo che nel caso sono di fronte a un bivio prendo il cellulare e guardo dove andare. Non vado a crearmi percorsi nuovi di sana pianta io.
 
@germa , ti consiglio di prendere seriamente in considerazione le openmtbmap , come ti hanno già indicato che con Basecamp sul pc sono davvero ideali, molto complete, facili da scaricare, completamente gratuite
 
Grazie ancora!
Quindi dici che per tracciarsi un percorso da utilizzare durante le escursioni a piedi, è sufficiente mettere mano sulle mappe openandromaps (forse a me serve solo l'"alps") aggiungendo la traccia del mio percorso tramite Basecamp?

Tieni conto che io seguirei percorsi noti segnandomeli semplicemente sulla mappa (ad es. alps) in modo che nel caso sono di fronte a un bivio prendo il cellulare e guardo dove andare. Non vado a crearmi percorsi nuovi di sana pianta io.
Sì, penso che ti basterebbe questo. In ogni modo fai un po' di pratica scaricandoti la mappa della tua zona e andando in giro con la registrazione della traccia attiva, così dovrai risolvere i problemi pratici che piano piano ti troverai ad affrontare (dove registrare la traccia, come rivedere una traccia, come scaricarla sul Pc e così via). Conta che andromaps e orux vanno bene per il cellulare; per il Pc dovrai avere basecamp e openmtbmap per poter rivedere le tracce registrate sul telefono.
 
scusate ma non ho capito, probabilmente perchè non ho esperienza e non ci capisco niente.
Io apro basecamp (già installato) e ci carico sopra la openmtbmap (ora vedo di scaricare qualcosa). Traccio con questo programma l'itinerario che mi interessa. Poi salvo la "mappa modificata" e la metto sul cellulare.
Allora che cosa le scarico a fare le andromaps? Scusate ma sono di coccio.
Sì, penso che ti basterebbe questo. In ogni modo fai un po' di pratica scaricandoti la mappa della tua zona e andando in giro con la registrazione della traccia attiva, così dovrai risolvere i problemi pratici che piano piano ti troverai ad affrontare (dove registrare la traccia, come rivedere una traccia, come scaricarla sul Pc e così via). Conta che andromaps e orux vanno bene per il cellulare; per il Pc dovrai avere basecamp e openmtbmap per poter rivedere le tracce registrate sul telefono.
scusate ma non ho capito, probabilmente perchè non ho esperienza e non ci capisco niente.
Io apro basecamp (già installato) e ci carico sopra la openmtbmap (ora vedo di scaricare qualcosa). Traccio con questo programma l'itinerario che mi interessa. Poi salvo la "mappa modificata" e la metto sul cellulare.
Allora che cosa le scarico a fare le andromaps (anche se le ho appena finite di scaricare in realtà)? Scusate ma sono di coccio.
 
@germa
sono due cose distinte. Devi avere le mappe sul telefono e sul Pc, altrimenti non puoi vedere sul telefono la traccia che hai fatto con basecamp sul Pc (basecamp ti salva la traccia non la mappa, quella deve già essere caricata sul Pc). Le mappe sul telefono sono android, quelle sul Pc no. In ogni modo fare una traccia con basecamp non è cosa semplicissima, io ti consiglio di cominciare a fare pratica con il telefono e scaricare qualcosa e registrare una traccia, così tanto per giocare. così ti impratichisci e cominci a capire come bisogna fare.
 
@germa
sono due cose distinte. Devi avere le mappe sul telefono e sul Pc, altrimenti non puoi vedere sul telefono la traccia che hai fatto con basecamp sul Pc (basecamp ti salva la traccia non la mappa, quella deve già essere caricata sul Pc). Le mappe sul telefono sono android, quelle sul Pc no. In ogni modo fare una traccia con basecamp non è cosa semplicissima, io ti consiglio di cominciare a fare pratica con il telefono e scaricare qualcosa e registrare una traccia, così tanto per giocare. così ti impratichisci e cominci a capire come bisogna fare.
forse non capisco perchè ho dato per scontato che andromaps e openmtbmap siano diverse.
Sono la stessa mappa ma una per android e l'altra per windows?
Perchè altrimenti se io traccio il mio itinerario sulla openmtbmap e poi lo "sovrappongo" alla andromaps (sul cellulare), non è che che poi lo stesso percorso non c'è su quest'ultima?
Non so se ho fatto una domanda stupida nel caso scusatemi.
 
Le carte sono diverse ma questo non vuol dire che tu non possa registrare una traccia su una e vederla sull'altra (come su due carte di diverse marche, se fatte bene e alla stessa scala non cambia nulla). Il fatto è che la carta che vedi su android non puoi utilizzarla sul Pc (questione di compatibilità), quindi devi utilizzare due mappe diverse ma i dati sono sempre quelli (e i posti pure!). Se tracci un itinerario su una mappa lo vedrai anche sull'altra, ovviamente è molto più comodo tracciare sul Pc che sul telefono. Dammi retta, registra una traccia sul telefono (per esempio casa tua-giornalaio) e poi la trasferisci sul pc (magari te la mandi per mail, in allegato, così non devi neanche collegare il cell. al Pc) e poi provi a vederla su basecamp con la mappa openmtbmap.
 
si intendevo se appunto erano fatte cosi bene da coincidere anche se create per essere utilizzate su dispositivi diversi. E me lo hai confermato, o almeno in teoria dovrebbe essere cosi.
Ci paciocco un po' sopra e ti faccio sapere!

Grazie di cuore!
Saluti
germa
 
So che voi mi avete proposto open andromaps/mtbmaps + basecamp ma se posso, vorrei proporvi questa soluzione.
Creo la mappa della zona che mi interessa da SASPlanet (nel senso che la ritaglio da quelle a disposizione sul programma)
Sempre da SASPlanet creo il mio percorso (kml/gpx)
Metto il percorso e la mappa appena su Oruxmaps
Fine della fiera.

Che mi dite? E' valido?
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso