pernottare da soli

uno dei problemi del pernotto in solitaria era per me il come passare il tempo nelle lunghissime notti invernali. Ieri ho fatto l'esperimento in una casetta isolata nelle montagne al confine tra il Lazio e il Molise. Ero senza radio , libri, il cell non prendeva.... insomma ero solo che più solo non si può. beh ho passato il tempo davanti al fuoco e le ore sono volate. poi nove ore filate di sonno nel mio sacco a pelo mil 5 estremamente valido. (t. ambiente 6°C), una bella esperienza da replicare.
 

Allegati

bravo enrico!
a me però quando sono solo (e non dormo) il tempo non passa mai...
Strano, a me succede l'esatto contrario, il tempo si contrae e facendo le cose senza guardare l'orologio(non lo guardo mai quando esco da solo) e quindi dedicandoci "tutto il tempo necessario" mi fa andare a nanna con la sensazione di aver avuto il tempo "giusto", e' una cosa che adoro...
 
Quando pernotto da solo ho sempre qualcosa da fare, non mi limito a stare fero davanti al fuoco (a meno che non piova). Mi costruisco qualcosa, una forchetta, il manico di un'ascia, qualsiasi cosa insomma. Alla fine della giornata sono tanto stanco che mi sembra l'ora di andfare a dormire e non mi annoio affato.
 
Enry, uguale situazione per me qualche mese fa'.Porto sempre con me una radiolina che mi ha tenuto compagnia alla grande. Per il futuro mi sto' attrezzando perche' se avro' altre occasioni per bivaccare da solo avro' con me sicuramente una "workstation" capace di riprodurre di tutto e di piu' in pratica un super smartphone con tv tuner che mi regalaro' per le feste di fine anno,doppia batteria che mi garantira' lunga compagnia.
 
Enry, uguale situazione per me qualche mese fa'.Porto sempre con me una radiolina che mi ha tenuto compagnia alla grande. Per il futuro mi sto' attrezzando perche' se avro' altre occasioni per bivaccare da solo avro' con me sicuramente una "workstation" capace di riprodurre di tutto e di piu' in pratica un super smartphone con tv tuner che mi regalaro' per le feste di fine anno,doppia batteria che mi garantira' lunga compagnia.
No io preferisco evitare la tecnologia. M piace il silenzio; unico rumore, il fuoco, il vento e i versi degli animali notturni
 
se avro' altre occasioni per bivaccare da solo avro' con me sicuramente una "workstation" capace di riprodurre di tutto e di piu' in pratica un super smartphone con tv tuner che mi regalaro' per le feste di fine anno,doppia batteria che mi garantira' lunga compagnia.
parere personale, ma allora a questo punto me ne resto a casa.
 
fatemi combattere in qualche arena con i leoni, ma non solo in montagna:(

stesso discorso per gli insetti...
meglio essere attaccati da un leone o coccodrillo che qualche ragno di pochi cm :(
 
Io sono abituato alla meditazione. Poi piccole incombenze per la preparazione della cena e del giaciglio, la gestione del fuoco, un "sorso" di vino rosso....e il gioco è fatto :si: :si:
 
Sono tutte attivita' che condivido, ci mancherebbe. La meditazione,riflettere, ascoltare il silenzio,ripensare a cio' che si e' fatto e cio' che si dovra' fare, udire il canto degli uccelli, il rumore improvviso e sconosciuto,il fruscio delle foglie che sembra la pioggia leggera....Pensare agli affetti,sorridere ai pensieri dolci, ma, parere personale,da solo alla fine poi mi annoio.Ho bisogno della tecnologia anche se spicciola per distrarmi.
 
Ultima modifica:
No io preferisco evitare la tecnologia. M piace il silenzio; unico rumore, il fuoco, il vento e i versi degli animali notturni
Ebbravo, Enrico!
Idem con patate.
Io non mi porto libri perche' ho sempre tanto da scoprire attorno a me.
Cosa non fattibile in compagnia, perche' si parla.... si parla... si parla....
 
Ebbravo, Enrico!
Idem con patate.
Io non mi porto libri perche' ho sempre tanto da scoprire attorno a me.
Io un libro dietro me lo porto ma con la speranza di non avere mai il bisogno di aprirlo :) Cerco di portarmi dietro libri che diano spunti di riflessione...di quelli che puoi leggerne qualche rigo e avere materiale per rimuginare per ore:)
 
ciao Enrico, bella storia quel rifugetto e belle le foto...
... scusa se Te lo dico, ma hai una batteria da cucina
ingombrante e complicata, Ti ricordavo più "minimale", hahahah
Ti prego, valuta questa soluzione e dai un sempre gradito parere...
grazie e scusa l'OT...
 
Driiiin! Il topic si è risvegliatoooo!!
Dopo aver letto tutte le 34 pagine del topic..mooolto probabilmente venerdi parto per i cavoli miei fino a domenica! Certo, qualche paura me l'avete tolta, ma alcune me le avete messe!! ahahah!

Cercherò comunque di andare vicino a qualche rifugio che conosco..dormo in tenda da 11 anni, anche a 3000m, ma mai da solo! Rispetto all'inizio, ora mi addormento e dormo molto più facilmente..anche se nella profonda solitudine non so proprio come possa andare! Ho sentito mio zio oggi pomeriggio e mi ha insultato perchè pensava che io avessi già fatto una cosa del genere..ahahah!!

L'itinerario fà parte del sentiero delle Orobie, ormai lo conosco a memoria!
Valcanale - Alpe Corte - Laghi Gemelli il primo giorno..
Laghi Gemelli - Calvi il secondo giorno..
Calvi - Carona il terzo..
Dovrò muovermi per forza con i mezzi visto che è un percorso da A a B ma son cose che ho già fatto anni fa! Vi farò sapere com'è andata..mi sento bello carico! In tutti i sensi!!

Buona strada a tutti!!
 

Discussioni simili



Alto Basso