Personalizzazione zone cardio sportwatch

Premesso che so poco o nulla in materia, mi chiedevo se vale la pena modificare le zone cardio sul proprio Garmin (o qualsiasi altro sportwatch) in funzione dei propri dati specifici.

Il dubbio mi è venuto in considerazione del fatto che la mia FC a riposo è sempre sotto i 60bpm, direi 56 di media. Il Garmin di base imposta tutto sul solo parametro dell'età per fare il classico 220 - età, ma se guardo altre formule che tengono conto anche dell'FC a riposo, mi ritrovo tutte le zone spostate verso l'alto e non di poco, mantenendo FCmax uguale.

Come riferimento posso dire che:
- una passeggiata di 10km in montagna (800m+) la mia FCmedia è 104bpm, ovvero piena Zona 1 per il Garmin vs non in Zona considerando FC riposo

Non cito il ciclismo che invece ha soglie diverse sul Garmin e più coincidenti con quelle che considerano la FC riposo.

Lascio tutto com'è o modifico?
 
Sapevo che le zone Cardio partono come parametro dalla FC Max piuttosto che dalla FC a riposo.
Ora tu hai la FC max teorica, ma per un calcolo preciso servirebbe quella effettiva che si ottiene con test di laboratorio.
C'è comunque un metodo empirico per calcolare la FC max che si avvicina di molto a quella effettiva, prendendo come riferimento la FC massima che riesci a raggiungere nella fase di un test.
Ci sono vari sistemi per farlo, io ho utilizzato quello della corsa in salita. Nello specifico 15 minuti di riscaldamento in piano a ritmo lento. Poi 6 ripetute da 500 metri in salita con recupero attivo in discesa (correndo piano), le prime 4 al 90 % delle tue possibilità, le altre 2 al 100%. La scelta dei 500 metri è data dal fatto che teoricamente il cuore impiega circa 2 minuti ad arrivare al suo massimo.
Il dato di FC più alto rilevato sarà la tua FC Max effettiva.
La mia rilevata era più alta di 9 battiti rispetto alla Teorica e ho impostato le fasce partendo da lì

Trovi altri dettagli qui:
https://www.polar.com/it/running-academy/calculate-maximum-heart-rate-running
 
Si, si usa la FC max, effettiva o teorica. Ma online ci sono delle formule per il calcolo delle zone che prendono in considerazione sia FC max che FC a riposo, e considerato che quest'ultima, nel mio caso. è più bassa della media, ho pensato che mi avrebbero fornito un quadro più personalizzato rispetto a quello basato solo sulla FC max (teorica nel mio caso). I valori cambiano parecchio a parità di FC max.

Un riscontro reale in effetti potrei averlo, un 177 FC max durante un giro in bici particolarmente intenso, a fronte di un 184 teorico.
 
Se pratichi ciclismo non avrai problemi a calcolarla.
Stesso principio, ti scegli un percorso in salita, molto ripido in questo caso, di almeno 2 minuti e stesse tipologie di ripetute.
In bici sono riuscito a mandare le pulsazioni come quelle della corsa (affermando ancora di più il valore reale della FC max).
Comunque lascerei perdere la FC a riposo e basati solo su quella Max, come si basano quasi tutti gli studi.
Hai una frequenza a riposo bassa, ma non bassissima (molto simile alla mia).
Se prendi come esempio il runner Giorgio Calcaterra che ha una FC a riposo di 29 starebbe sempre non in zona anche quando va a palla.
 

Alto Basso