[pesca] esche per fondo/tappo di lunga conservazione?

come da titolo.

per una paio di cannacce ignoranti che saranno chiuse per mesi e mesi tra sgabuzzini e bagagliai, avrei bisogno di un'esca adatta alla pesca a fondo di lunga conservazione.

caratteristiche:

- deve durare con zero manutenzione o quasi
- sicuramente biodegradabile, se poi si puo' usare per pasturare o da dare da mangiare a pesci o altro meglio
- tollerante a condizioni infami
- senza grossa preparazione, diretta all'uso quando serve
- che non sia porconosa da mettere e che non richieda inneschi assurdi
- finita la sessione, che si possa mettere via alle svelte e aloha fino al millennio seguente
- non deve sporcare dove viene messa (quindi se ha aromi liquidi deve avere una scatola che non perda)
- innescabile, previo adeguato taglio o impaccamento ma senza tante tare e difficolta', su qualsiasi amo dall'8 al 6/0

specie target: un po' tutte quelle da tappo/fondo, dal carassietto al siluro.

stavo puntando su 4 cose: dadi di polenta cotta, dadi di pane vecchio, scatolette di mais (queste pero' sarebbero un'eccezione perche' sono a perdere) e esche simil gulp della berkley.

idee e consigli?

(e non ditemi spinning o mosca, perche' quelle sono gia' incluse e per quelle sono gia' a posto, e' per tecniche con pesche naturali che cerco qualcosa di relativamente ignorante e sempre pronto :D )
 
Praticamente l'esca perfetta l'hai già nominata, è il pellet, non c'è niente di più facile da conservare, và bene sia per innesco che per pasturazione, si innesca in un nanosecondo e non puzza nemmeno tanto, ha anche il pregio di costare il giusto, le esche della berkley lasciale stare perchè catturano solo pescatori.
Ci sono anche esche naturali a lunghissima conservazione, una scatola di lombrichi può durare per parecchi mesi con solo un cucchiaino d'acqua alla settimana, le camole, a meno che non le tieni sotto al sole, durano almeno 3 mesi, lo stesso vale per i bigattoni, tutte esche che puoi trovare al deca e sono piuttosto economiche.
Altra esca fenomenale è il pane, ci devi fare un po la mano ma è l'esca che rende di più in assoluto, forse la meno adatta alla pesca a fondo classica perchè prevede l'uso della mazzetta ma sicuramente molto molto efficace
 
lombrichi e camole le escludo per mancanza totale di manutenzione e temperature folli nello sgabuzzino

pellet e boiles pensavo di escluderle per l'innesco, ammetto che il pellet l'avro' usato 15 anni fa e devo ricercarmi come si innesca perche' non ricordo; se non richiede inneschi complessi e si puo' attaccare ovunque allora la cosa si fa molto interessante :)

pane: l'ho sempre usato, relativamente fresco, per le scardole e le carpe (con risultati ottimi). devo imparare a fare la mazzetta :)
 
Ammetto che qualche volta la uso, è una ottima risorsa per fare qualche cefalo da innescare vivo per catturare spigole di quelle che non pubblico più, quelle dai 5 kili in su, l'ultima che ho pubblicato mi è valsa una marea di insulti.
Parlando di pellet invece debbo dire che è un'esca semplice e pulita, io la innesco con un anellino in gomma, li vendono dappertutto, anche al deca, su ami da 16 o 18 bronzati, funziona bene sia a fondo che con il galleggiante, ce ne sono di vari gusti, quelli a base di farina di pesce pura per me sono quelli più efficaci ma funzionano piu o meno tutti i tipi
 
Ci sono dei pellet, pelzer e altri, già bucati e di taglia XXXL, li puoi montare direttamente su ami dell'1, ma..... una bella bilacella ha sempre il suo perchè, il suo uso, al contrario di quel che sembra, è arte pura
 
Ok, ti do l'ultima dritta, se non ti piace vuol dire che non hai voglia di pescare, ti serve un secchio di plastica con un coperchio ermetico, vai a pescare a tappo con un pugno di cagnotti, tutto quello che prendi lo infili nel secchio, tornato a casa prendi del sale grosso, ne servono 200 grammi ogni chilo di pesce ma in questa fase ne metti solo 100, li mescoli al pesce, il giorno dopo butti l'acqua che si è formata e metti il sale rimasto, mi raccomando che il coperchio sia ermetico perchè sennò non enti più nello sgabuzzino, i pesci li puoi usare da esca, interi o a pezzi, e da pastura tagliati a pezzetti, durano anche anni, mi raccomando apri il secchio solo all'aria aperta
 
ho presente il concetto, il pesce salato lo usavano anche da noi, ma a questo punto mi porto esche piccoel e prendo del vivo sul momento o parto direttamente da casa con delle aringhe sotto sale (che per i baffi non sono male, e le ho viste usare anche a deadbaiting per lucci)

il problema sarebbero gli ingombri, e che deve essere facile da rimettere a posto
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Alto Basso