Peso zaino per trekking di più giorni in ambiente alpino

Per la mia poca esperienza 15 kg non sono pochi ma se regolato bene e con zaino adatto alla tua schiena é fattibile. Io sono arrivato a portare 17/18 kg(ne peso 58 per 1.70m) per 1 settimana, 6 o 7 ore di Cammino al giorno ed alla schiena e spalle non avevo dolori, ê più facile sentirli sulle ginocchia dopo discese importanti.
 

Per la mia poca esperienza 15 kg non sono pochi ma se regolato bene e con zaino adatto alla tua schiena é fattibile. Io sono arrivato a portare 17/18 kg(ne peso 58 per 1.70m) per 1 settimana, 6 o 7 ore di Cammino al giorno ed alla schiena e spalle non avevo dolori, ê più facile sentirli sulle ginocchia dopo discese importanti.
Capito...Penso che un po' c'entri anche lo zaino..
 
L'antivento leggero di cui parlavo è trasiprante (ad esempio la giacca helium wind della deca). Imo è meglio proprio perchè se lo usi in caso di vento (cioè, nel 80% dei casi) è perfetto, invece se non piove il guscio mi risulta un po' troppo a volte. E se piove lo complementi col poncho, che a proposito è molto più traspirante del goretex, perchè puoi ventilare quando vuoi senza problema di bagnarti. In più il poncho è polivalente, ad esempio poncho/bivy, quindi c'è un ulteriore risparmio di peso.

Un vbl significa che usi un materiale non traspirante nel posto e al momento giusto, risultante per una serie di ragioni in un aumento della temperatura percepita.
 
  • Mi piace
Reactions: rev
stavo per fare la stessa riflessione. Se hai 12 kg ed un buon zaino non dovresti avere le spalle martoriate, se lo zaino è ben regolato e usi bastone o/o racchette. Tra l'altro io per 500 km di francigena ( conta che non hai tenda, roba per cucinare, materassino, bussola e/gps, porti 1 solo coltello, niente accetta nè segaccio etc ) porto un 30 lt e non supero i 6,5 kg, più acqua e cibo, che significa non più di 9 kg. Se aggiungo il necessario peer stare fuori e kit medico sono circa 4 kg + almeno un kg di zaino in più, quindi circa 14 kg al massimo, forse meno. Ed ho davvero tutto. Ma magari non faccio 30 km al giorno. io sono 170 cm e peso 69 kg
 
Posto per semplicità la lista con relativi pesi dello zaino usato nel gr 20 a fine settembre 2017 e nel sentiero Italia a metà aprile 2018, magari puoi prendere qualche spunto.
Zaino 45l 1300 g
sacco a pello bertoni microtech 800 g
tenda 3f ul + prot pavimento 1150 g
fornello a legna 140 g
pentolino titanio 120 g
materassino naturehike 700 g
posate plastica 22 g
poncho 3f ul 210 g
antivento running 100g
piumin sintetico decathlon 440 g
pantalone trekking 200 g
2 paia calzini 120 g
2 paia slip 110 g
pile leggero 200g
power bank 3500 65 g
pannello solare 3 watt 125 g
gps etrex 135 gr
lampada frontale 44 g
adattaore stilo/usb 26 gr
telo per doccia 115 g
carta igenica + igene personale e non 250
TOTALE 6,4 KG

Ho utilizzato in entrambi i casi scarpe trekking estive non impermeabili . Sul sentiero Italia si è rivelata la scelta giusta per le mie abitudini ,( ho scarpe con membrana goretex ma con tempo asciutto ho i piedi sempre bagnati di sudore ) sebbene avessi piedi bagnati nella neve , le scarpe asciugavano in poche ore di cammino o durante la notte Inoltre mi sono state di aiuto nei numerosi guadi che non ho potuto affrontare a piedi scalzi. Unica nota dolente gli ultimi giorni ho iniziato ad avere problemi di infiammazione ai metatarsi dovuti sicuramenti ai km percorsi ma vorrei provare ad ottobre 2018 con una scarpa più rigida.

Di tutta l'attrezzatura la tenda rappresenta il pezzo più costoso 66 euro quindi si tratta di cose leggere ed economiche spesso acquistata su siti e-commerce cinesi.
 
perfetto! Grazie prendo spunto da un paio di cose che hai messo in lista, molto leggere. Io avevo calcolato nel peso anche un coltello, una pattada da salame per l'esattezza, un libro ( la guida) e 900 g di ipad per leggere libri e comunque scrivere e consultare durante la Francigena. Poi solo un paio di scarpe nei piedi, scarponcini Meindl fino a maggio, davvero fantastici e già usati x Santiago, e scarpe da running in montagna per camminare d'estate; poi sandali da "tedesco" per la sera. Sempre un solo paio di scarpe :) Stessa cosa faccio nel bosco . Ma tornando allo zaino, il problema probabilmente è lì. O non va bene o non è ben sistemato
 
Bella lista, Emiliano... una buona dimostrazione che anche con un equipaggiamento semplice ed economico si può camminare leggeri e macinare un bel po' di Km!
 
Ciao, ti hanno già risposto in molti ma magari dicendo la mia ti viene qualche idea e qualche consiglio potrebbe tornarti utile.

Zaino forclaz 50 1.4 kg (anche se dichiarati 1.7)
1 pile leggero 160 g
1 pile più pesante da comprare ma penso sui 400
Guscio 625 gr. (Ma sto cercando di venderlo e comprare la marmot preci p da 300)
Maglia termica 210 gr, 2 tshir r altri 210
Mutande 3 paia 180 gr.
- Lo zaino ci sta
- Porterei solo un pile secondo me può bastare per regolare la temperatura corporea, magari solo quello pesante.
- 1 maglia termica e una maglia normale oltre a quella indossata possono bastare
- 2 mutande come hanno detto sopra

Tenda naturehike cloudup con picchetti ultralight circa 1.6 kg
Materassino autogonfiante 720 gr.
Sacco a pelo 1,440 kg
3l d' acqua 3 kg
Frontale 90 gr.
Gavetta 310 gr. senza il manico di 'scorta'), è il modello base del Decathlon e sto cercando di trovare, con difficoltà,un contenitore per sostituire il coperchio (100 gr.), Fornello 100 gr., Bombola (?)
- Tenda ci sta tutta
- Il materassino se vuoi il confort passa ad uno gonfiabile, 720gr di materassino sono parecchi, io uso uno z-lite tagliato che ne pesa 260
- Per il coperchio della gavetta lo puoi fabbricare da solo ci sono molti video su youtube che mostrano come fare


Powerbank 16.000 con pannello solare (per forza di cose modesto) 275 gr. + eventualmente altro powerbank da 10000 (200 gr.)
Fotocamera (135 gr.)
Sacca antipioggia per lo zaino 100 gr
Occhiali e guanti 100 gr.
- Per il power bank su amazon quello della anker da 20.000 pesa 345 ed è più capiente
- Invece del sacco della pioggia usa un sacco del pattume messo all'interno dello zaino, pesa pochi grammi ed è più pratico perchè tutto è sempre protetto dalla pioggia



Calzamaglia (da comprare) 250 gr.(?)
Pantaloni di ricambio (320 gr.)
Calze 2-3 paia di cui un paio invernale (200 gr.)
Zaino 10 L per riporre scarpe o altri accessori 50 gr.
Scarpe basse 580 gr il paio, scarponi 1.3 kg (un paio deve stare nello zaino a turno)
Cinghie per legare qualcosa o comprimere qualche capo d'abbigliamento 110 gr.
Borraccia 120 gr (il problema non si potrebbe se invece che una bottiglia e una borraccia portassi due bottiglie)
- Io non porterei i pantaloni di ricambio, cioè dipende, i tuoi pantaloni sono waterproof o usi un copri pantaloni?
- Come hanno detto non porterei le scarpe basse e neanche le cinghie
- Mai la borraccia o bottiglie di plastica o camelback che vale per la praticità
 
Ciao, ti hanno già risposto in molti ma magari dicendo la mia ti viene qualche idea e qualche consiglio potrebbe tornarti utile.



- Lo zaino ci sta
- Porterei solo un pile secondo me può bastare per regolare la temperatura corporea, magari solo quello pesante.
- 1 maglia termica e una maglia normale oltre a quella indossata possono bastare
- 2 mutande come hanno detto sopra



- Tenda ci sta tutta
- Il materassino se vuoi il confort passa ad uno gonfiabile, 720gr di materassino sono parecchi, io uso uno z-lite tagliato che ne pesa 260
- Per il coperchio della gavetta lo puoi fabbricare da solo ci sono molti video su youtube che mostrano come fare




- Per il power bank su amazon quello della anker da 20.000 pesa 345 ed è più capiente
- Invece del sacco della pioggia usa un sacco del pattume messo all'interno dello zaino, pesa pochi grammi ed è più pratico perchè tutto è sempre protetto dalla pioggia





- Io non porterei i pantaloni di ricambio, cioè dipende, i tuoi pantaloni sono waterproof o usi un copri pantaloni?
- Come hanno detto non porterei le scarpe basse e neanche le cinghie
- Mai la borraccia o bottiglie di plastica o camelback che vale per la praticità
Allora:

-Il materassino è un autogonfiante, trovo che sia una giusta via di mezzo per comodità, isolamento e 'durabilità ' a un prezzo così basso, mentre per i gonfiabili dovrei salire di prezzo; quando si che non farà tanto freddo porterei quella lunghezza ridotta da 380 gr.

-Il powerbank lo ho comprato già da qualche mese, in più ha dei pannelli solari per la carica dicono che sia abbastanza veloce rispetto ai prodotti analoghi

-Per il sacco del pattume ok ma come faccio se voglio coprire lo zaino mentre cammino?
-Sto cercando un paio di pantaloni idrorepellenti, forse però sarebbe il caso di portare comunque i sovrapantaloni estremamente scrausi che ho per usarli nel caso ce ne fosse bisogno, perché ho verificato che l'idrorepellenza non fa miracoli
-per la borraccia ok, stavo guardando un po'per aggeggi tipo il source convertube per la praticità, anche se non sono del tutto convinto

Invece rimango molto scettico sulle scarpe..penso che se andassi solo con le pesanti i piedi chiederebbero pietà dopo due giorni e la suola potrebbe consumarsi in due mesi come l'anno scorso..d'altro canto con le sole scarpe basse non mi sentirei sicuro (non sono un granché) , tanto meno se voglio ogni tanto salire rispetto al percorso prefissato..
 
ma ... io con gli scarponcini e le calze giuste, (tecniche, aderenti e con la vasellina bianca sui piedi ogni mattina) ci faccio 500 km di fila. Se sono giusti per te e sono di qualità i piedi non si cuociono. Stesso vale per le scarpe; io uso LaSportiva, perchè a me vanno particolarmente bene, ma ci sono tate marche. Il problema non c'è. Ma risparmi molto in peso
 
Comunque ho comprato i leggings da corsa da usare come calzamaglia, ma non mi convincono: sono poco traspiranti, caldi anche se leggerissimi e nemmeno asciugano rapidamente; tra l'altro una commessa mi ha detto che questo tipo di pantaloni da corso sono impermeabili, quindi mi sono messi una mano bagnata sulla coscia per provare e mi sono fatto una grassa risata, sono restati bagnati per un bel po'

Tanto vale usare una calzamaglia normale, se non posso usarli in escursione..
Ci sono invece un paio di leggings da trekking ma da donna sempre al decathlon, non lunghi ma a 3/4, a 20 euro, sto valutando anche quelli
 
-Per il sacco del pattume ok ma come faccio se voglio coprire lo zaino mentre cammino?
Il punto in questo caso è che lo zaino si può bagnare ma il suo contenuto sta asciutto.

Invece rimango molto scettico sulle scarpe..penso che se andassi solo con le pesanti i piedi chiederebbero pietà dopo due giorni e la suola potrebbe consumarsi in due mesi come l'anno scorso..d'altro canto con le sole scarpe basse non mi sentirei sicuro (non sono un granché) , tanto meno se voglio ogni tanto salire rispetto al percorso prefissato..
Io cammino solo con le scarpe da trail, ma non sono esperto di trekking in quota, quindi ti direi di fare come ti senti, forse se fai cose con moltissimi sassi ti conviene tenere gli scarponi, se sono cose più semplici le scarpe da trail vanno bene.
 
Il punto in questo caso è che lo zaino si può bagnare ma il suo contenuto sta asciutto.



Io cammino solo con le scarpe da trail, ma non sono esperto di trekking in quota, quindi ti direi di fare come ti senti, forse se fai cose con moltissimi sassi ti conviene tenere gli scarponi, se sono cose più semplici le scarpe da trail vanno bene.
Si esatto, anche per una questione di protezione e comodità, sopra una certa quota sfasciumi e pietraie sono la prassi, poi dipende anche dal giro e dal percorso da seguire, in base a quello vorrei cercare di adeguarmi cercando di essere 'flessibile'
 
A ok, avevo interpretato male, no io intendevo proprio per non far entrare il pietrisco; il problema del "supporto caviglie" imo non sussiste, specie con zaini leggeri, anzi con le scarpe da ginnastica/trail mi sento più "agile", ma questa è la mia esperienza personale.
 
A ok, avevo interpretato male, no io intendevo proprio per non far entrare il pietrisco; il problema del "supporto caviglie" imo non sussiste, specie con zaini leggeri, anzi con le scarpe da ginnastica/trail mi sento più "agile", ma questa è la mia esperienza personale.
Forse il problema non sussiste per quanto riguarda il supporto, ma per quanto riguarda la protezione caviglie la scarpa bassa lascia molto a desiderare. Semplice mia idea ovviamente. A me è capitato più volte che pietre di ..... dimensioni, cadendo, vadano a fermarsi proprio contro lo scarpone, magari giusto all'altezza della caviglia. In questi casi, anche se rari, la caviglia è ben protetta. Con scarpe basse avrei seri dubbi.
Non voglio insegnare niente a nessuno, ma andare su pietraie e sfasciumi con scarpe basse lo trovo poco prudente.
 
Se la preoccupazione è di una pietra in caduta abbastanza pesante da arrecare danni alla caviglia, in quel caso mi preoccuperei di più per un casco.
Volevo anche aggiungere che nell'ambito supporto caviglia i bastoncini aiutano molto.
Adesso sto usando un paio di scarpe mid, ma semplicemente perchè mi piace il modello, questo per dire che alla fine è una scelta del tutto soggettiva.
 

Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
F Trekking 50
puma Trekking 121
emiliano76 Trekking 11
Militarys95 Trekking 26
mezcal Trekking 20

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto