Petizione per divieto uso esche vive per la caccia

Andrea non fingere che un animale sia un uomo, sai se la psiche animale (degli uccelli) funziona come quella degli organismi supetiori? L'uccello si rende conto che è uno strumento? O si rende conto di avere i ritmi luce buio falsati? Questo non si da

Quello sicuro è che l'uccello non deve combatyete per avere cibo acqua e non essere mangiato.

I cani e i gatti di oggi, qquando sono stati allevati nei primi contatti con l'uomo erano solo oggetti atti ad una funzione, ed oggi il cane si è evoluto in una perfetta simbiosi con l'uomo tanto che non ha quasi + nulla del suo discendente: il lupus aureos.

Io ti consiglio i libri di leggere l'anello di re salomone. Il primo libro di etologia per il grande pubblico. Li è ben illustrato come sia facile incappare nell'errore dell'antropomorfizzazione
 
Trabakko, quel libro lo ho letto, ne ho due copie e fa parte dei libri a cui tengo... non prendiamoci in giro però!
Io non fingo che un animale sia un uomo, ritengo che una animale abbia il diritto ad essere rispettato nelle sue esigenze fisiologiche ed etologiche ed anche la legge italiana è del medesimo avviso, come è giusto che sia.
Antropomorfizzare un uccello sarebbe cercare di farlo dormire a letto, mettergli il cappottino o fargli fare qualcosa che è umano e non da uccello, privarlo della normale alternanza luce\buio e conseguentemente sonno\veglia invece è tortura, esattamente come lo è il medesimo comportamento che tengono gli statunitensi nella prigione di Guantanamo ed incidentalmente temo proprio che sia anche giustamente vietato.
 
Dunque non la firmerò. Dovunque sono entrati i modi di fare "eco eco" sono arrivati divieti di transito,divieti per macchine vecchie,divieti a tirare i petardi a capodanno,e tra un pò cosa vogliamo? Che il banco del pollo al mercato diventi clandestino?
Aggiungiamo il divieto a usare la stufa a legna e altre cosettine come obbligo di risciaquare i rifiuti per la plastica riciclata. Ma che vadano a dare via il popò!
No grazie. Evito di dare la corrente al terreno per fare uscire i vermi,evito di pescare in acqua dolce,ma una bella zuppa di pesce comprata al supermercato non toglietemela,perchè se va avanti così io comincio a vedere scuro nel futuro.
 
Ultima modifica:
Se con la petizione si vuole evitare che uccelli finiscano in gabbia, va bene, non ho nulla da dire.
Pero' non si puo' usare un richiamo cieco, lo vieta la legge e un guardiacaccia che ti chiappa ti fa finire in galera, quindi e' come paragonare un cacciatore ad un bracconiere.

Sul fatto che certa gente distingua tra un cacciatore e uno che non lo e', a me mi fa schifo.
Ho gia' sentito dire che il cacciatore non ama il suo cane perche' e' solo uno strumento mentre quelli che amano i cani sono gli altri.
Potete andare a farvi fottere?
 
Se con la petizione si vuole evitare che uccelli finiscano in gabbia, va bene, non ho nulla da dire.
Pero' non si puo' usare un richiamo cieco, lo vieta la legge e un guardiacaccia che ti chiappa ti fa finire in galera, quindi e' come paragonare un cacciatore ad un bracconiere.

Sul fatto che certa gente distingua tra un cacciatore e uno che non lo e', a me mi fa schifo.
Ho gia' sentito dire che il cacciatore non ama il suo cane perche' e' solo uno strumento mentre quelli che amano i cani sono gli altri.
Potete andare a farvi fottere?

Certe espressioni usale nel bar del tuo paese grazie. Inoltre qui nessuno ha detto che un cacciatore non ama il suo cane.
 
Se con la petizione si vuole evitare che uccelli finiscano in gabbia, va bene, non ho nulla da dire.
Pero' non si puo' usare un richiamo cieco, lo vieta la legge e un guardiacaccia che ti chiappa ti fa finire in galera, quindi e' come paragonare un cacciatore ad un bracconiere.

Sul fatto che certa gente distingua tra un cacciatore e uno che non lo e', a me mi fa schifo.
Ho gia' sentito dire che il cacciatore non ama il suo cane perche' e' solo uno strumento mentre quelli che amano i cani sono gli altri.
Potete andare a farvi fottere?

Le sue espressioni sono perfettamente in linea con le sue posizioni.
 
Trabakko, quel libro lo ho letto, ne ho due copie e fa parte dei libri a cui tengo... non prendiamoci in giro però!
Io non fingo che un animale sia un uomo, ritengo che una animale abbia il diritto ad essere rispettato nelle sue esigenze fisiologiche ed etologiche ed anche la legge italiana è del medesimo avviso, come è giusto che sia.
Antropomorfizzare un uccello sarebbe cercare di farlo dormire a letto, mettergli il cappottino o fargli fare qualcosa che è umano e non da uccello, privarlo della normale alternanza luce\buio e conseguentemente sonno\veglia invece è tortura, esattamente come lo è il medesimo comportamento che tengono gli statunitensi nella prigione di Guantanamo ed incidentalmente temo proprio che sia anche giustamente vietato.
come non quotare...aggiungo che in natura è possibile e del tutto normale che un animale venga predato da altri animali o colpito da un patogeno, mentre finire in gabbia ed essere torturato proprio no!

Poi il discorso è sempre quello: ci sono le norme e le leggi ok...ma ci sono i mezzi e la volontà di applicarle in maniera ferrea?
 
MAI!!!​

Non ci penso proprio.

Quanto a Piervi, oooohhh ciumbia, se ricordo bene un Mystic ne ha sparate una marea in una risposta ed ha anche avuto dei complimenti o apprezzamenti, il tema sempre la caccia, guarda un po', ed era molto più pesante del ligure e ponentino, e voi mi fate gli scandalizzati???

Ma faciteme o' piacere, detto alla A.DeCurtis. in arte Totò.
 
Stefano, dato che ho sempre letto con interesse i tuoi interventi in materia di caccia qui sul forum sarei curioso di conoscere cosa ne pensi dell'uso dei richiami vivi, in modo da avere un po' di informazioni argomentate dall'interno del mondo venatorio.
Dato per assodato che chi non accetta la caccia non accetta i richiami vivi vorrei sapere cosa ne pensa un cacciatore... io ad esempio non sono anti caccia ma la petizione la ho firmata, trovo che l'uso dei richiami sia alquanto barbaro ed inutile, dato che non cacciamo per sussistenza e quindi non abbiamo bisogno di aumentare l'efficienza della pratica venatoria.
 
Andrea, ogni qualvolta che proibiamo qualche cosa il mondo perde, nel bene e nel male, delle conoscenze.

Chi alleva richiami lo fa con passione, ma non ne so molto, è una specializzazione che conosco pochissimo e che non mi appartiene e non mi interessa.

Posso solo dire ad esempio che i vituperatissimi roccoli erano capolavori di giardinaggio, botanica e esempi eccezionali di conoscenze della biologia aviaria.
I pochi che rimangono ne sono testimonianza e sono usati per l'inanellamento.
Quasi altrettanto interessanti sono gli appostamenti fissi dove i richiami vivi sono utilizzati.

A proposito, con la scusa della crudeltà sui richiami, si cerca furbamente e subdolamente di cancellare un altro pezzo di caccia, visto che i richiami elettronici sono vietati.

Tutti quelli che sono contro la caccia dovrebbero ricordare che ancora oggi i nobili soccorritori di rapaci usano ancora come testo base il libro di falconeria scritto da quel super cacciatore, in particolare coi rapaci, che fu Federico II di Svevia, Stupor Mundi.

Dato che essere cacciatori non produce nulla, senza il libro di Federico II, LIPU &CO, non potrebbero soccorrere i rapaci, e questo con un manuale che credo abbia parecchi secoli.

Nel quarto capoverso c'è forse la risposta alle tua domanda.
 
A proposito di richiami vivi...

dal sito LAC luglio 24 2014
" RICHIAMI VIVI, VERGOGNA SENATO

Le Commissioni Ambiente e Industria di Palazzo Madama votano per il mantenimento della cattura e dell’utilizzo di richiami, a sostegno del voltafaccia del Governo.

Le associazioni: "Una pagina penosa. Il peggior biglietto da visita per l’inizio del semestre italiano in Europa. Condanna comunitaria vicina".


  • CatturaRete_dt_th_01.jpg

Con 22 voti a favore e 18 contrari, le Commissioni Ambiente e Industria del Senato, in seduta comune, hanno approvato il testo del Governo che consente ancora la cattura e l’utilizzo dei piccoli uccelli migratori come richiami vivi, nonostante le richieste contrarie dell’Europa e delle centinaia di migliaia di cittadini che in queste settimane hanno sottoscritto le petizioni e testimoniato la loro indignazione a Governo e politica.
Determinante il cambio di posizione del Governo, che cedendo alle pressioni dei senatori filo venatori, ha in extremis modificato il testo originale del decreto 91 che prevedeva il divieto di cattura e la limitazione della detenzione dei richiami vivi.
Determinante, inoltre, il voto dei senatori del PD, che con le encomiabili eccezioni di Laura Puppato e Monica Cirinnà, hanno votato compatti, su indicazione di partito, a sostegno di una delle pratiche più violente e subdole a danno degli uccelli selvatici.
Il nuovo testo partorito dal Governo prevede che si possa continuare a catturare e utilizzare piccoli uccelli selvatici come richiami vivi, salvo attivare le procedure di deroga. In sostanza, il medesimo testo già bocciato dalla Commissione Ambiente e che aveva spinto Bruxelles ad attivare la procedura di infrazione contro l’Italia, nel febbraio dello scorso anno.
A tale testo viene aggiunto il riferimento ad un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che dovrebbe contenere le regole per la cattura dei richiami. La norma prevede tuttavia che il decreto, tra emanazione e recepimento regionale, sia pronto nel giro di un anno e, beffa finale, sia proposto dalla Conferenza delle regioni, ovvero dai soggetti responsabili delle infrazioni comunitarie!
Un imbroglio linguistico, degno della peggior politica e teso a perpetuare il massacro sugli uccelli migratori, che renderà ingestibile la materia e spingerà la Commissione a dar seguito alla procedura.
"Si tratta di una delle pagine più penose degli ultimi anni, sotto il profilo del buon governo, della considerazione della natura, del riguardo ai cittadini italiani e del rispetto per le regole comunitarie – dichiarano le Associazioni - Il Presidente Renzi e il Governo italiano entrano in Europa, per il semestre di Presidenza, con l’eredità di una procedura di infrazione aggravata, un deferimento alla Corte di Giustizia che da ieri è più vicino e con il fardello vergognoso della tortura legalizzata a milioni di piccoli uccelli migratori".
"Tuttavia non è finita qui. Lavoreremo senza un attimo di sosta perché l’Europa punisca duramente l’arroganza italiana e la barbarie dei richiami vivi sparisca definitivamente dalla storia del nostro Paese". "
 

Allegati

  • CatturaRete_dt_th_01.jpg
    CatturaRete_dt_th_01.jpg
    4,4 KB · Visite: 147
io penso che l'europa debba farsi un pò i pipini suoi. Senza offesa siamo in mezzo a una crisi nera. VOLUTA DALL'EUROPA, i posti di lavoro scendono perchè non abbiamo dazi e protezionismo GRAZIE ALL'EUROPA. L'italia viene considerata una pezza da piedi (vedasi il caso marò) e ci si dovrebbe preoccupare di qualche uccellino?
A me sembra eccessivo. Se POI c'è qualcuno che rema contro e augura che l'europa ci mazzuli e ci faccia pagare pagare pagare. Bè....scusate ma io vedo nero! Che parlamentare italiano sei se ti auguri sanzioni! Sei solo un mangiasoldi! Comincio a raspare con la zampa e CARICO!
 
Ultima modifica:
Alto Basso