Piccola accetta e machete autocostruiti

Buonasera a tutti!!
in queste ultime settimane ho avuto un po' di tempo libero ed ho potuto ultimare un piccolo lavoro ed iniziarne un altro: sono realizzazioni semplici, che chiunque può fare con un minimo di manualità e di attrezzi.
io sono uno che non si fa troppi scrupoli nel modificare degli attrezzi e riadattarli alle proprie necessità, soprattutto se sono in disuso da tempo.

IMG_1747.jpg

Il primo lavoretto è una piccola accetta, ricavata da una vecchissima rinaldi ( o almeno cosi mi è stato detto ) ormai inutilizzabile, ho eliminato la parte superiore del tagliente ed assottigliato il profilo della lama, rifacendole poi il manico e realizzando un semplice fodero in cordura, ora la testa pesa circa 450 grammi:

IMG_1748.jpg

IMG_1749.JPG

IMG_1750.JPG

Il secondo è un machete realizzato da una vecchia lama da 3 mm per seghetti industriali, non è una lama per alta velocità, che altrimenti si sarebbe spezzata al primo colpo; sagomata, forata, ripulita, immanicata ed affilata secondo un profilo leggermente convesso; ho poi creato un fodero con due fogli di materiale plastico, incollati e avvolti con del cordino, con quello che è avanzato ho poi fatto una dragona sull'impugnatura:

IMG_1751.jpg

IMG_1752.JPG

IMG_1753.JPG

IMG_1754.JPG

come potete vedere sono già stati testati più volte e funzionano molto bene, spero vi piacciano.

ora vorrei porvi una domanda, visto che l'accetta per le mie uscite in solitaria è fon troppo, dite che mi basterebbe un piccolo tomahawk? mi hanno sempre affascinato e anche in questo caso vorrei realizzarne uno o modificando una piccozzina o comprando qualcosa e riadattarlo come preferisco.

Grazie per l'attenzione :)
Luca
 
Complimenti per l'ottima manualità! Mi piacciono molto entrambi, ma con l'accetta trovo che tu abbia fatto davvero un bel restauro. Continua così! :)
 
Bella l'idea di ricavare una lama da una sega, almeno sei anche sicuro che quest'ultima sia davvero efficace sul legno. Mi piace molto anche il manico che materiale è?
 
Grazie Echo, il manico è in radica di olmo, sono scarti che recupero da un cugino che fa il falegname, oltre ad essere un legno con delle bellissime venature e anche resistente, l'ho scurito leggermente e impermeabilizzato tutto qui
 
Se per tomahawk intendi una piccola scure, già le piccole calabresi o siciliane da 250 gr possono considerarsi tali. Considerato che sei bravo a rielaborare le cose consulta il catalogo dei f.lli Rinaldi o dei f.lli Daprile e probabilmente troverai qualche buon ferro italiano su cui lavorare.
 
Infatti sto guadando un paio di accette da carpentiere, e qualche tomahawk della cold steel ad esempio. Ne sono molto incuriosito
 
Puz94, mi e' venuto in mente:

Anche io ho un machete con la sega dietro, non bello come il tuo, un Sogdfari 13




Dopo aver letto e visto vario media di gente che se ne intende, ho deciso di eliminare una parte della sega nel dorso e di lasciare lo spigolo quadrato. Questo e' utilissimo soprattutto negli ambienti dove si usa il machete per sfibrare le piante e fare i trucioli e polvere di legno.

Chiaramente perde un po' di estetica :)

DSC_0119.jpg


DSC_0116.jpg


Dalle pixs vedi anche la modifica della lama: Un quarto di lama vicina la manico molto fina, il resto piu' resistente.

In questo modo hai un attrezzo con 4 lame.

ciao.
 
Molto bello Crafter, e l'idea di fare più profili è ottima. Anche io avevo avuto la tua stessa idea, assottigliare il filo su un 10 centimetri dal tallone e togliere una parte di sega sul dorso. Poi ho pensato che comunque ho sempre con me almeno un altro coltello per le operazioni da campo, chiamiamole così.
Io ci pulisco i vecchi sentieri, tra spine, rovi e anche qualche alberello caduto.. Comunque ti ammiro, io faccio una fatica assurda ad usare lame così lunghe per degli inneschi o simili, sarà che non sono abituato mah.
 
per il TH l'idea di modificare un picozzino è intrigante... ci sono dei piccoli picozzini malepeggio che riprofilati potrebbero andare, magari togliendo la zappetta dietro ci viene un piccolo martello. inoltre il tutto sarebbe di dimensioni contenute.
 
Appena riesco vado a farmi un giro e vedo cosa offre il mercato, quello che mi preoccupa di più è la bontà dell'acciaio che potrei trovare
 
Appena riesco vado a farmi un giro e vedo cosa offre il mercato, quello che mi preoccupa di più è la bontà dell'acciaio che potrei trovare
hai ragione, l'ideale sarebbe qualche vecchio attrezzo da muratore fatto in teteschia... oppure mi viene in mente una di quelle accette da carpentiere con già il martello della Bahco, costano poco e se le riprofili hai un bel TH, e l'acciaio è decente...
 
Bravissimo! E' da un po' che vorrei costruirmi un macete ma non so dove trovare una lama di seghetto tipo quella che hai tu...., mi potresti aiutare?
Belle realizzazioni. Per il tomahawk comprati un' accettina da pota e sarai apposto!
 
Grazie mille Francesco! So che non è facile trovare questo tipo di lame, io sono stato fortunato. L'unico consiglio che ti posso dare è di provare a chiedere nelle piccole officine: probabilmente ora usano seghe a nastro (più veloci e con meno scarto) ma sicuramente prima avevano seghetti con lame come questa, soprattutto se sono ditte in piedi da un po' di tempo; facile che abbiamo delle lame dimenticate in magazzino.
Se hai dei conoscenti che lavorano nel settore delle valvole o degli stampi, o comunque dove si ha bisogno di tagliare un pezzo di metallo per essere lavorato, secondo me vale la pena chiedere :)
 
molto belli.
unico dubbio: non c'è il rischio che la dragona inserita sulla lama con il tempo si tagli?
non hai previsto una svasatura a quanto vedo.
 
Grazie Spyrozzo, la dragona l'ho fatta in un secondo tempo effettivamente, prima il filo arrivava fino all'impugnatura.
Proprio per evitare che si tagliasse ho interrotto il filo e l'ho smussato per un 3 centimetri circa, effettivamente non si vede dalle foto, ma comunque tutti gli spigoli sono stati smussati, sia sul tagliente vero e proprio che nel foro.
In una delle prime prove era stato proprio lo spigolo vivo del foro a tagliare il laccetto, per ora il cordino è intatto anche se lo smusso non è molto visti i 3 mm di lama, se si romperà nuovamente ci farò un anellino metallico :)
 

Discussioni simili



Alto Basso