Pietre per affilare

Con "Lansky" credo tu intenda il "Guided" cioè QUESTO o similari. Se sì ho fatto le tue stesse riflessioni, di tanto in tanto lo uso per fare un "punto zero" rispetto all' affilatura a mano su pietra :si:
Invece sul Tormek :sbav:
si si il lansky è quello con le guide, se devi pareggiare un bisello o ripartire da zero è il sistema più economico e valido che c'è, io lo uso tutt'ora nonostante abbia anche la Tormek, perchè su alcune lame molto curve ci si lavora meglio, la tormek ti fa biselli perfetti ma su lame con geometrie facili/dritte, con le curve molto spinte non ri riesce ad avere un buon controllo
 
Leggendo mi e venuta una domanda, voi cosa fate con le vostre lame per avere bisogno di pietre cosi costose e professionali e di affillature particolari?
Io per esempio uso queste lame. Partendo dalla cosa piu tagliente in giu:
Il rasoio a mano libera, lo uso da sempre, ho vari rasoi e gli affillo con la pietra belga e coramella, presa per 30 euro o milla lire tanti anni fa.
Ho diverse sgorbie e coltelli per intagliare il legno. Per affillarli uso la carta vetrata 2000 (ho anche una pietra circa 2000) e coramella.
Poi ho vari coltelli yakut che costruisco e per affillarli uso una pietra ceramica pagata 13 euro in ferramenta. Mi fermo quando inizia a tagliare il pelo.
La stessa pietra viene usata anche per i coltelli in cucina.
 
Il rasoio a mano libera, lo uso da sempre, ho vari rasoi e gli affillo con la pietra belga e coramella, presa per 30 euro o milla lire tanti anni fa.
uso anch'io il mano libera, ma come finitura ho una jap naturale che va oltre le 12000 e poi coramella. Per i coltelli non c'è bisogno di una gran finitura, basterebbe la 1000 + coramella, quello che però fa la differenza è la guida per impostare bene il bisello, col rasoio non sbagli, appoggi e via, ma col coltello come fai? si fa ma è una rottura, devi stare molto attento e non viene mai un bisello uniforme come potresti avere usando il lansky o ancora meglio la tormek. Con la tormek in 5minuti di orologio affilo una lama da zero
 
Leggendo mi e venuta una domanda, voi cosa fate con le vostre lame per avere bisogno di pietre cosi costose e professionali e di affillature particolari?
Io per esempio uso queste lame. Partendo dalla cosa piu tagliente in giu:
Il rasoio a mano libera, lo uso da sempre, ho vari rasoi e gli affillo con la pietra belga e coramella, presa per 30 euro o milla lire tanti anni fa.
Ho diverse sgorbie e coltelli per intagliare il legno. Per affillarli uso la carta vetrata 2000 (ho anche una pietra circa 2000) e coramella.
Poi ho vari coltelli yakut che costruisco e per affillarli uso una pietra ceramica pagata 13 euro in ferramenta. Mi fermo quando inizia a tagliare il pelo.
La stessa pietra viene usata anche per i coltelli in cucina.
Io uso pietre economiche naniwa che sono cmq buone.. Non spenderei mai quella cifra per avere un ottimo strumento per affilare.. Però è vero che secondo me ci sono pietre e pietre nel senso che il risultato finale sarà cmq simile ma vai a risparmiare magari sul tempo... Ci sono pietre che vanno rettificate più spesso di altre, le mie le ho già rettificate un paio di volte.. Ovvio che avendo un modo fisso per tenere giusto l angolo è sempre un piacere...
 
le mie le ho già rettificate un paio di volte..
tutto dipende da come li vuoi affilare, considera che con i rasoi le pietre vanno rettificate ad ogni affilatura, passandoci il coltello si consumano molto di più e in modo meno uniforme, quindi in teoria saresti costretto a rettificare ad ogni lama che affili, poi ovviamente su un coltello non è richiesta una finitura di estrema precisioni, quindi si può anche non rettificare sempre, l'importante è che tagli. Però come dicevo, se si vuole fare le cose per bene, la guida tipo lansky è obbligo. vidi sulla rete un video di un russo che si era costruito una guida per usare le pietre ad acqua, se la ritrovo la posto.
 
Leggendo mi e venuta una domanda, voi cosa fate con le vostre lame per avere bisogno di pietre cosi costose e professionali e di affillature particolari?
Io per esempio uso queste lame. Partendo dalla cosa piu tagliente in giu:
Il rasoio a mano libera, lo uso da sempre, ho vari rasoi e gli affillo con la pietra belga e coramella, presa per 30 euro o milla lire tanti anni fa.
Ho diverse sgorbie e coltelli per intagliare il legno. Per affillarli uso la carta vetrata 2000 (ho anche una pietra circa 2000) e coramella.
Poi ho vari coltelli yakut che costruisco e per affillarli uso una pietra ceramica pagata 13 euro in ferramenta. Mi fermo quando inizia a tagliare il pelo.
La stessa pietra viene usata anche per i coltelli in cucina.
Infatti, anche io un doppia faccia da ferramenta ed una 3000/9000 ad acqua, e vengono una meraviglia, tutto rigorosamente a mano, e non concordo con chi dice che non vengono uniformi o che bisogna metterci un sacco di attenzione, fino a che si impara si, poi tutto diventa veloce ed automatico, ci si fa la “mano” e vengono a rasoio, poi non so forse io sono più per le cose pratiche e senza dover dipendere chissà da quali attrezzature, una pietra piatta in caso di bisogno la si trova quasi ovunque. Ma rispetto le idee di tutti.
Ps.: per lucidare il filo prendete una cote naturale da falce (8 € dal ferramenta), la bagnate e fate qualche passata, vengono benone.
 
tutto dipende da come li vuoi affilare, considera che con i rasoi le pietre vanno rettificate ad ogni affilatura, passandoci il coltello si consumano molto di più e in modo meno uniforme, quindi in teoria saresti costretto a rettificare ad ogni lama che affili, poi ovviamente su un coltello non è richiesta una finitura di estrema precisioni, quindi si può anche non rettificare sempre, l'importante è che tagli. Però come dicevo, se si vuole fare le cose per bene, la guida tipo lansky è obbligo. vidi sulla rete un video di un russo che si era costruito una guida per usare le pietre ad acqua, se la ritrovo la posto.
Io le pietre non li retifico mai. Infatti un po alla volta si consumano e diventano piu sottili in mezzo, ma facendo la somma di quanti affilature ho fatto fino adesso e quanti ne dovro ancora fare, per questa vita penso che mi bastano. Poi io per affilare le lame, non vado mai con il filo in avvanti, per quello mi va bene qualsiasi pietra.
 
Ps.: per lucidare il filo prendete una cote naturale da falce (8 € dal ferramenta), la bagnate e fate qualche passata, vengono benone.
Per lucidare si usano pietre ad alto grit usate sotto acqua corrente e poi coramella.
Io le pietre non li retifico mai.
è sbagliato, in questo modo non verranno mai affilati bene, le pietre vanno rettificate, altrimenti non poi mantenere l'angolo in modo preciso, già a mano è difficile, se in più la superficie è concava...
ci si fa la “mano” e vengono a rasoio
dipende sempre da cosa intendi per rasoio
 
Per lucidare si usano pietre ad alto grit usate sotto acqua corrente e poi coramella.

è sbagliato, in questo modo non verranno mai affilati bene, le pietre vanno rettificate, altrimenti non poi mantenere l'angolo in modo preciso, già a mano è difficile, se in più la superficie è concava...

dipende sempre da cosa intendi per rasoio
Un rasoio affilato bene.
Io per massima affilatura intendo una lama con quale riesci a fare dei riccioli su un capello. Tagliarlo cosi è una cosa normale.
 
cioè per te è normale se appoggi un capello sul coltello questo te lo taglia? solo col peso del capello? hai mai provato?
fare i riccioli se il coltello taglia è impossibile, perchè o taglia o non taglia e allora ti arricciola il capello.
cioè per te è normale se appoggi un capello sul coltello questo te lo taglia? solo col peso del capello? hai mai provato?
fare i riccioli se il coltello taglia è impossibile, perchè o taglia o non taglia e allora ti arricciola il capello.
Si, ho provato è mi sto pure divertendo a farlo quando ho un po di tempo. Solo che non è che si taglia con il peso del capello, devi apoggiarlo come si dice in modo deciso. Per i riccioli sono riuscito a fare 3 riccioli prima di tagliare il capello. Praticamente dividi il capello a metà e la parte che si stacca la fai arriciolire. Come con il legno, uguale.
 
Si, ho provato è mi sto pure divertendo a farlo quando ho un po di tempo. Solo che non è che si taglia con il peso del capello, devi apoggiarlo come si dice in modo deciso. Per i riccioli sono riuscito a fare 3 riccioli prima di tagliare il capello. Praticamente dividi il capello a metà e la parte che si stacca la fai arriciolire. Come con il legno, uguale.
:D:D:D
 
Si, ho provato è mi sto pure divertendo a farlo quando ho un po di tempo. Solo che non è che si taglia con il peso del capello, devi apoggiarlo come si dice in modo deciso. Per i riccioli sono riuscito a fare 3 riccioli prima di tagliare il capello. Praticamente dividi il capello a metà e la parte che si stacca la fai arriciolire. Come con il legno, uguale.
...quando si dice " ..che spacchi il capello in 4: "tetratricotomista":);)
 
Lente di Fresnel
Alto Basso