Escursione Pizzo Cefalone e cima della Portella

Gran bella foto! Dai colori mi sa di diapositiva...

Comunque sembra divertente, più che altro avevo sentito che la roccia è piuttosto marcia, il fatto è che la variante 1V per raggiungere la sella del Cefalone è bella ma anche abbastanza sfiancante. La discesa è ripida, sconnessa e su pietraia... la salita me la ricordo piuttosto spezza-fiato... io non ho un ritmo splendido, ma ricordo che un po' tutto il gruppo con cui la feci tendeva a fermarsi ogni tot per rifiatare... comunque la voglio rifare e l'avevo dett anche a @Leo da solo perché secondo me la cresta tra sella del Cefalone e Sella dei Grilli gli piacerà di sicuro...

Grazie come sempre per le preziose indicazioni :si:
Visto l'anno potrebbe essere un dagherrotipo (esatto: una scansione da dia).
E poi con l'1V si scende (meglio direi che ci si catafotte) e poi si risale e poi si riscende e poi si risale. Arrivi alla Sella dei Grilli che a guardare la ghiaietta dell'Intermesoli ti viene un coccolone.
In effetti è una cresta bellissima e solitaria.
 
Caspita non arrampichi ma dalla foto non si direbbe :biggrin: È vero ch in foto, o mirando da lontano, le cose sembrano sempre più complicate della realtà ( non sempre ovviamente, a volte è peggio trovarcisi dentro )..... Foto splendida che rende l'idea della cresta aerea che si deve fare..... E poi mi ha fatto salire la bavetta da Cima .... Ecco adesso la voglia di fare quella cima è pure aumentata...siete tutti dei tentatori :p.
Quello non sono io ma un caro amico, anche se io ci ero appena sceso. Non so se ti sei confuso tu o io, ma quello non è il percorso per la Cima Wojtyla, ma per la Sella dei Grilli dal Cefalone.
 
Visto l'anno potrebbe essere un dagherrotipo (esatto: una scansione da dia).
E poi con l'1V si scende (meglio direi che ci si catafotte) e poi si risale e poi si riscende e poi si risale. Arrivi alla Sella dei Grilli che a guardare la ghiaietta dell'Intermesoli ti viene un coccolone.
In effetti è una cresta bellissima e solitaria.

il blu del cielo fa abbastanzia Velvia 50 :roll: ;)

un Camilleri con "ci si catafotte" ci sta tutta per quella variante... una discesa davvero pessima, però porca paletta è l'unica per arrivare lì alla sella abbastanza decentemente...

Ci andai con un gruppo di amici che fecero l'Intermesoli, io deviai in val Maone... Ti ho mai raccontato che quando ci sono stato mi si è rotto l'obiettivo (24/70, io sono su full frame)?

E ti ho mai raccontato che quando ci sono tornato, appositamente ed in solitaria dopo aver riparato l'obiettivo, mi si è rotto di nuovo? :wall:

Ho un conto fotografico in sospeso con quella splendida e solitaria cresta...



Quello non sono io ma un caro amico, anche se io ci ero appena sceso. Non so se ti sei confuso tu o io, ma quello non è il percorso per la Cima Wojtyla, ma per la Sella dei Grilli dal Cefalone.

Se conosco un po' @Leo da solo , ha capito benissimo e ci vuole salire e scendere da tutte le parti... :lol:
Noi cialtroni siamo un po' così, ci prende la fissa del "gironzolo attorno" se una zona o una cima che ci piacciono e, a quanto ho compreso, il Cefalone (nonché la sua cresta fino alle Malecoste) gli sono davvero piaciuti parecchio quando li osservammo dalla cima del Venacquaro e da quella della Falasca... immagina quando sarà sulla Sella dei Grilli con la val Maone da un lato ed il Venacquaro dall'altro... ;)
 
il blu del cielo fa abbastanzia Velvia 50 :roll: ;)

un Camilleri con "ci si catafotte" ci sta tutta per quella variante... una discesa davvero pessima, però porca paletta è l'unica per arrivare lì alla sella abbastanza decentemente...

Ci andai con un gruppo di amici che fecero l'Intermesoli, io deviai in val Maone... Ti ho mai raccontato che quando ci sono stato mi si è rotto l'obiettivo (24/70, io sono su full frame)?

E ti ho mai raccontato che quando ci sono tornato, appositamente ed in solitaria dopo aver riparato l'obiettivo, mi si è rotto di nuovo? :wall:

Ho un conto fotografico in sospeso con quella splendida e solitaria cresta...





Se conosco un po' @Leo da solo , ha capito benissimo e ci vuole salire e scendere da tutte le parti... :lol:
Noi cialtroni siamo un po' così, ci prende la fissa del "gironzolo attorno" se una zona o una cima che ci piacciono e, a quanto ho compreso, il Cefalone (nonché la sua cresta fino alle Malecoste) gli sono davvero piaciuti parecchio quando li osservammo dalla cima del Venacquaro e da quella della Falasca... immagina quando sarà sulla Sella dei Grilli con la val Maone da un lato ed il Venacquaro dall'altro... ;)
Siiiiiiiiiiiiiii voglio gironzolarla da tutti i lati la zona:lol::woot: Quando andiamo??:biggrin:
 
il blu del cielo fa abbastanzia Velvia 50 :roll: ;)

un Camilleri con "ci si catafotte" ci sta tutta per quella variante... una discesa davvero pessima, però porca paletta è l'unica per arrivare lì alla sella abbastanza decentemente...

Ci andai con un gruppo di amici che fecero l'Intermesoli, io deviai in val Maone... Ti ho mai raccontato che quando ci sono stato mi si è rotto l'obiettivo (24/70, io sono su full frame)?

E ti ho mai raccontato che quando ci sono tornato, appositamente ed in solitaria dopo aver riparato l'obiettivo, mi si è rotto di nuovo? :wall:

Ho un conto fotografico in sospeso con quella splendida e solitaria cresta...





Se conosco un po' @Leo da solo , ha capito benissimo e ci vuole salire e scendere da tutte le parti... :lol:
Noi cialtroni siamo un po' così, ci prende la fissa del "gironzolo attorno" se una zona o una cima che ci piacciono e, a quanto ho compreso, il Cefalone (nonché la sua cresta fino alle Malecoste) gli sono davvero piaciuti parecchio quando li osservammo dalla cima del Venacquaro e da quella della Falasca... immagina quando sarà sulla Sella dei Grilli con la val Maone da un lato ed il Venacquaro dall'altro... ;)
Accipicchia che occhio! E' stata la mia pellicola preferita e ne ho ancora quattro rullini religiosamente conservati e scaduti che non userò mai.

Mi sembra di ricordare che da qualche parte lo avevi scritto: una cresta economicamente impegnativa.

Quindi @Leo da solo è il cialtrone trainante?
 
Accipicchia che occhio! E' stata la mia pellicola preferita e ne ho ancora quattro rullini religiosamente conservati e scaduti che non userò mai.

Mi sembra di ricordare che da qualche parte lo avevi scritto: una cresta economicamente impegnativa.

Quindi @Leo da solo è il cialtrone trainante?

Quel blu (al netto di monitor eccetera) ha fatto la storia della fotografia paesaggistica, come anche l'antitesi artistica a quel blu (vedi Ghirri) ... i rullini scaduti possono essere divertenti negli esiti - ma lo sai meglio di me - ovviamente usati su fotografie che non ci stanno troppo a cuore come resa ... "famolo strano" :lol:

Ho avuto la fortuna di ereditare una Rolleiflex 6x6 biottica del 1939 (da numero di serie) del fu nonno di mia moglie e quando decido di farle fare un giretto, è Velvia 50 ;)

image.jpeg

Mi pare di aver raccontato la mia disavventura tecnica per fotografare le capanne della Val Maone e la cresta tra le selle del Cefalone e dei Grilli.. per ora solo foto fatte col cellulare (alle capanne ci sono tornato altre volte, ma la nuvola di Fantozzi era con me) quindi devo rifarmi... ;)

Sul cialtrone trainante, direi che con @Leo da solo ci alterniamo... diciamo che andiamo molto a giornata, però ci siamo trovati anche in questo, una volta tira lui, l'altra io, comunque abbiamo sempre l'indole e l'opzione solitaria che fa parte di noi e non genera gelosie, quindi diciamo che è tutto molto polleggiato... come cialtroneria vuole :biggrin:
 
Più che trainante direi "gnorante" :lol: , nel senso che non avendo la"cultura Montana " di @Ciccio74 difficilmente so a cosa vado incontro di pericoli,meraviglie o fatica. Il traino più forte sicuramente è la Lupa Linda: spesso si gira a guardarci con l'espressione che dice: Dai su Ragazzi!! Forza!! Oppure, solo nel mio caso, si piazza fuori al furgone la mattina con la voglia di partire, e spesso ( visto che ormai quasi nessuno è pieno padrone del propio tempo) ahimè! rimane delusa quando invece vado a lavorare.:cry: In effetti più volte , quando manca "la voglia", vado a fare passeggiate solo per farla contenta.....e meno male che le do retta, perché non rimango mai deluso da un giro in montagna P nella natura in genere.
 
@Ciccio74 che spettacolo di foto l'ultima: una resa cromatica pazzesca!
Sull'escursione economicamente impegnativa ti capisco: una volta, appena sceso dall'auto per iniziare un'escursione, a me è capitato di agganciare male la 6D + 24/105 al cinturone, risultato reflex caduta sull'asfalto e obiettivo andato in pezzi (meticolosamente raccolti per portarlo in assistenza....per fortuna il tutto cadendo ha avuto come punto d'impatto il paraluce, altrimenti....:help: )
 
@Ciccio74 che spettacolo di foto l'ultima: una resa cromatica pazzesca!
Sull'escursione economicamente impegnativa ti capisco: una volta, appena sceso dall'auto per iniziare un'escursione, a me è capitato di agganciare male la 6D + 24/105 al cinturone, risultato reflex caduta sull'asfalto e obiettivo andato in pezzi (meticolosamente raccolti per portarlo in assistenza....per fortuna il tutto cadendo ha avuto come punto d'impatto il paraluce, altrimenti....:help: )

Grazie Marco! Un fotografo professionista teramano che lavora ancora a pellicola, quando vide quella diapositiva (cercavo i telaietti, ma 6x6 non sono facilissimi da reperire) mi disse: "ah, la Velvia! La pellicola con Photoshop dentro!" :biggrin:

Mi dispiace per il tuo incidente... Cavolo... Ma poi hai preso delle contromisure? Io appena preso il B-Grip mi sono "inventato" questo, se può esserti utile...

image.jpeg

image.jpeg

Fatto a misura tale da poter inquadrare senza impiccio e se scappa la reflex non tocca il suolo... O ancora peggio non casca in qualche dirupo :eek:


Grandi!! Avete fatto un giro bellissimo...il gran sasso, nuvole o sole, ha sempre un grande fascino!! Complimenti e grazie della splendida descrizione...vi copierò!

Grazie montanaro! Copia pure, c'è posto per tutti! :D
 
Mi dispiace per il tuo incidente... Cavolo... Ma poi hai preso delle contromisure? Io appena preso il B-Grip mi sono "inventato" questo, se può esserti utile...

Fatto a misura tale da poter inquadrare senza impiccio e se scappa la reflex non tocca il suolo... O ancora peggio non casca in qualche dirupo :eek:
Mah, sinceramente con il B-Grip penso che sia sufficiente stare attenti ad inserire bene l'aggancio nel supporto, la sicura è fin eccessiva…quella volta avevo fretta di iniziare a camminare e ho fatto il patatrac :wall:
Bello comunque il tuo salva-reflex :si: :biggrin:
 
Mah, sinceramente con il B-Grip penso che sia sufficiente stare attenti ad inserire bene l'aggancio nel supporto, la sicura è fin eccessiva…quella volta avevo fretta di iniziare a camminare e ho fatto il patatrac :wall:
Bello comunque il tuo salva-reflex :si: :biggrin:

Io non uso più la cinghia per il collo, una delle prime volte che usavo il B-Grip senza alcun "salva reflex" mi capitò quello che è successo a te, ma in questo punto dove sta per passare il mio amico in questa foto: una gobba di neve semighiacciata su una curva del sentiero, a valle penso ci siano almeno 60/70 metri prima del greto del fiume....

image.jpeg

Credevo di averla agganciata, ma era agganciata male e si sganciò, per una botta di sedere mostruosa sono riuscito ad afferrarla alla meno peggio al volo... Se fosse caduta, scivolando sulla neve/ghiaccio, non si sarebbe rotta ma praticamente non l'avrei più rivista... Da quel momento, a parte il quasi infarto, ho realizzato che qualcosa che ancorasse la reflex dovevo averlo perché in montagna il fatto che caschi eventualmente al suolo può essere il minore dei problemi...
 
Io non uso più la cinghia per il collo, una delle prime volte che usavo il B-Grip senza alcun "salva reflex" mi capitò quello che è successo a te, ma in questo punto dove sta per passare il mio amico in questa foto: una gobba di neve semighiacciata su una curva del sentiero, a valle penso ci siano almeno 60/70 metri prima del greto del fiume....

Vedi l'allegato 125192

Credevo di averla agganciata, ma era agganciata male e si sganciò, per una botta di sedere mostruosa sono riuscito ad afferrarla alla meno peggio al volo... Se fosse caduta, scivolando sulla neve/ghiaccio, non si sarebbe rotta ma praticamente non l'avrei più rivista... Da quel momento, a parte il infarto, ho realizzato che qualcosa che ancorasse la reflex dovevo averlo perché in montagna il fatto che caschi eventualmente al suolo può essere il minore dei problemi...
Certe foto!!!:woot::woot::woot: Bellissime, quella con il laghetto poi....
 
Quel blu (al netto di monitor eccetera) ha fatto la storia della fotografia paesaggistica, come anche l'antitesi artistica a quel blu (vedi Ghirri) ... i rullini scaduti possono essere divertenti negli esiti - ma lo sai meglio di me - ovviamente usati su fotografie che non ci stanno troppo a cuore come resa ... "famolo strano" :lol:

Ho avuto la fortuna di ereditare una Rolleiflex 6x6 biottica del 1939 (da numero di serie) del fu nonno di mia moglie e quando decido di farle fare un giretto, è Velvia 50 ;)

Vedi l'allegato 125174

Mi pare di aver raccontato la mia disavventura tecnica per fotografare le capanne della Val Maone e la cresta tra le selle del Cefalone e dei Grilli.. per ora solo foto fatte col cellulare (alle capanne ci sono tornato altre volte, ma la nuvola di Fantozzi era con me) quindi devo rifarmi... ;)

Sul cialtrone trainante, direi che con @Leo da solo ci alterniamo... diciamo che andiamo molto a giornata, però ci siamo trovati anche in questo, una volta tira lui, l'altra io, comunque abbiamo sempre l'indole e l'opzione solitaria che fa parte di noi e non genera gelosie, quindi diciamo che è tutto molto polleggiato... come cialtroneria vuole :biggrin:
I colori della Velvia erano in generale da drogato. Ne ero ormai dipendente, ma non credo che riarmerò la Nikon FM2. Certo poter fare ogni tanto un giretto con 6x6...
 
Certe foto!!!:woot::woot::woot: Bellissime, quella con il laghetto poi....

Speriamo che anche quest'anno si creino le condizioni per entrare in Val Maone senza grossi rischi in invernale perché è davvero spettacolare... altrimenti ci facciamo una capatina da Campo Pericoli ;)
Il laghetto Pietranzoni, che abbiamo visto insieme andando verso l'albero di campo imperatore, fa sempre la sua bella figura :biggrin:

I colori della Velvia erano in generale da drogato. Ne ero ormai dipendente, ma non credo che riarmerò la Nikon FM2. Certo poter fare ogni tanto un giretto con 6x6...

Si, lo comprendo, per un paesaggista doveva essere davvero da dipendenza... io non ho grossa esperienza con le pellicole, ma amando la fotografia ed essendo curioso come una comare non potevo astenermi dal sondare tutti i terreni... i sistemi hanno tutti dei pro e dei contro, probabilmente con un minore investimento economico in attrezzature - a parità di esborso - si ha maggiore risolvenza, gamma dinamica e nitidezza con l'analogico... ma poi i soldi li spendi per rullini, sviluppo.. e per ben tacere della versatilità... in digitale cambi gli ISO con una rotella e nei moderni corpi anche senza troppi patemi ad alzare la sensibilità... con la mutevolezza delle condizioni di montagna, ne vogliamo parlare? Quindi si, riarmare una analogica è per sfizio o perché appassionati o per scelta di campo... mentre il medio/grande formato sono per me dei sogni nel cassetto digitali (e tali rimarranno per sempre, direi) perché davvero su questo genere fotografico hanno una marcia in più...

Ma la mia 6x6 la conosci, è tutt'altro che duttile... Senza esposimetro, pozzetto con immagine rovesciata, ha si e no 4 tempi e 4 diaframmi impostabili e con 50 ISO e la poca gamma dinamica della Velvia è sfizioso ma il tutto deve essere fatto con altri tempi rispetto ad una escursione... E poi ci vorrebbe sempre il cavalletto... Insomma, la amo ma la uso pochissimo (ora che arriva l'autunno un giretto però....) piuttosto, hai viso la mirrorless medio formato che ha fatto la Hasselblad...? :wall:
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso