Escursione Pizzo di Sevo dalle Macchie Piane

Parchi del Lazio
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Data: 22/11/2014
Regione e provincia: Lazio RI
Località di partenza: Macchie Piane
Località di arrivo: Macchie Piane
Tempo di percorrenza: 3:45 ore (pause escluse, un oretta)
Chilometri: 10.6 km
Grado di difficoltà: E+ (il + per la neve)
Descrizione delle difficoltà: belle pendenze, attraversamento cascatelle gelate e 40 cm di neve.
Periodo consigliato: Sempre ma con attrezzatura adeguata
Segnaletica: segnaletica cai, ma con la neve...
Dislivello in salita: 1159
Dislivello in discesa: 1092
Quota massima: 2419 mt. (Pizzo di Sevo)
Accesso stradale: Dopo Amatrice si raggiungono Sommati e Sant'Angelo. Qui si piega a destra e si prosegue per la strada asfaltata (8 km), qualche buca all'inizio ma molto percorribile, che sale al terrazzo erboso delle Macchie Piane dove termina (1606 mt.).
Traccia GPS: http://www.avventurosamente.it/xf/pagine/mappa/?do=insert

Descrizione:
Si segue a piedi il sentiero che attraversa il pianoro da dove potrete godere di una bella vista sulla piana di Amatrice, poi a sinistra si entra in una faggeta che sale verso il ripiano di Colle dell'Orto, da dove si prosegue per il Tracciolino di Annibale lungo una panoramica traversata a mezza costa. Il sentiero dopo aver attraversato fossi e cascatelle sbuca in cresta sulla Forca o Vado di Annibale. Da qui a sinistra dritto per dritto in cima al Pizzo di Sevo.
Partiti per un escursione sulla Laga con l'intenzione di fare Pizzo di Sevo e Cima Lepri, presto ci accorgiamo lungo la strada (Forca Canapine) che si vede un po di neve sulla Laga. Non era prevista neve secondo il meteo, quindi convinti che sia poca continuiamo e andiamo a destinazione Macchie Piane. Andando avanti la neve arriva anche a 40 cm e senza ghette...vabbè!! La neve per fortuna è fresca e senza ramponi si sale ugualmente senza troppi rischi prima verso il Vado e poi sul Sevo, poi data la nebbia e il vento forte abbandoniamo l'idea malsana di salire il Lepri e si ritorna alla macchina. Peccato, le escursioni sulla neve ancora non le digerisco...
Un po di foto...

qFNZxY2.jpg

uno scorcio sui Sibillini (creste del Redentore e Vettore) dalle Macchie Piane

Ps00zlQ.jpg

Pizzo di Sevo

iuWSXUy.jpg

ingresso nella faggeta, c'è un ingresso anche prima, ma vi perderete un bel panorama

GCQ9sC8.jpg

veduta della piana di Amatrice dal ricovero in pietra a Colle dell'Orto

MBtjixl.jpg

si sale per il Tracciolino di Annibale

gSBWXRl.jpg

cascatelle lungo il Tracciolino

3taS0BR.jpg

meteo non dei migliori

aODlQ0v.jpg

dettaglio del Fosso dei Caprini

R0Su3bW.jpg

Fosso dei Caprini

VI1YN3L.jpg

versante di cima Lepri

llZ30UM.jpg

quasi in sella

CyTXz2N.jpg

Forca o Vado di Annibale

HMMlI4f.jpg

Cima Lepri a destra

QokTJ3L.jpg

Pizzo di Sevo a sinistra

vbIRDKm.jpg

anticima de Sevo

v58GP0L.jpg

Cima Pizzo di Sevo

NW1Id6D.jpg

discesa nella nebbia

RL8eTfV.jpg

il ritorno

uT2wiCH.jpg

in lontananza il Lago di Campotosto

Gg4wNk4.jpg

ancora i miei amati Sibillini dall'alto della faggeta

lmCKIL4.jpg

un ultimo "inchino" al Sevo e alla sua bellezza
 
Davvero un bel giro in zone a me vicine che spero di poter visitare in un futuro non troppo lontano.

Belle tutte le foto, ma quelle del fosso dei Caprini sono davvero particolari.

Complimenti!!
 

Discussioni simili



Alto Basso