Pomodori pachino: l' IGP basato sul brevetto di una multinazionale (israeliana ) con l' esclusiva dei semi

La riconoscibilità non è "tutela"... perché se non c'é qualità magari sarebbe meglio... non farsi riconoscere!
Difficile condividere una frase del genere (se detta seriamente) anche perché, nel caso specifico, la denominazione IGP non è una "imposizione", in generale se "riconosco" un qualcosa, e lo giudico negativo, lo posso evitare, se non lo riconosco potrei anche non poterlo evitare o assumerlo senza saperlo.

La riconoscibilità, la tracciabilità, è una tutela, nel bene come nel male, ma è pur sempre una tutela.

Ciao :si:, Gianluca
 
Centrato il problema ma quando ti trovi tanti PAGLIACCI che dall'idraulico che dice che c'è sempre tutto da rompere,tutto da rifare...e ho messo i tubi esterni facendo da me e uno in meno, andiamo al muratore,anche qui tutto da rifare tutto da buttare... Un battuto di cemento e vai di pavimento in gomma . Magari ho beccato solo io i pochi ma ne basta UNO SOLO per farmici mettere la croce sopra. Anche perchè gli altri lo fanno con me,hanno iniziato per primi... quindi io gli rendo il favore.

Se poi vai da eataly è follia pura,il cotto di spalla al prezzo del san daniele. Ma che pensano che la gente va a rubare? E stendiamo un velo ODIOSO sul fatto che a una bancarella in paese alla fiera mi hanno pulato 5,70 per un trancio di farinata "totalmente genovese" lo hanno fatto una volta e ora non lo faranno mai più perchè oramai ho messo la croce sopra anche a loro. Dal panettiere a saluzzo con quel prezzo prendo tutto il disco.

Ricomprare tutte le volte i semi a me dà fastidio piu' che altro per il discorso che occorre perdere tempo per piantarli e poi togliere le erbacce e varie ed eventuali. Infatti quest'anno ho piantato 3 alberi da frutta. E prossimamente andrò' a cercarmi piante che non serva sempre riseminare. Prima però devo fare un repulisti dai rovi. E magari mettere altre...piantine...o magari piante di mora selvatica visto che in sostanza sono rovi...

Multinazionale ....israeliana....sembra dico sembra che tutto quello che sono virus letali,porcheria informatica e armi arrivino da lì. Se posso evitare di dargli il mio obolo lo faccio volentieri. E tanto a loro tanto agli altri con cui ci litigano giornalmente. Non sono una zecca ecologista e neanche un sinistroide che gira con cicchino e barbetta da pirla ma se posso tenermi distante da parecchia gente lo faccio volentieri. E non solo da laggiù. Potrei aprire un apitolo odioso per esempio sul veleno dei topi che a me è costato una gatta ed era pure incinta ! Difatti qui ne vedi il risultato
http://www.t4um.it/forum/index.php?topic=6155.0

sarà che sto diventando vecchio ma parto sempre prevenuto. Poi magari cambio idea ma per prima cosa parto prevenuto. Poi magari cambio idea. Per esempio se riesco quest'anno cercherò per abbellire la casa delle piante di grisantemi ,solo perchè sono molto piu' robuste alle temperature e perchè l'anno prossimo non dovrò piantarle

Intanto a casa mia sto continuando nella logica "io non compro" e qualunque cosa che funziona lo fa fino alla fine dei suoi giorni. Per esempio a casa mia non esistono schermi piatti nè cavi hdmi eppure sono ancora vivo
Quella dei tubi esterni è un sogno razionale che accarezzo da tempo.Purtroppo abitando in un condominio credo che rimarrà sogno.Comunque ho veramente piacere di vedere che non sono il solo a pensare in questo modo,perchè spesso i contatti umani mi portano a credere di essere una specie di scemo del paese.
 
Ultima modifica:
NO! E' una denominazione (esempio "Pachino") che fa riconoscere il prodotto di una certa area da prodotti sostanzialmente identici (esempio: pomodori ciliegino prodotti nel lazio o in Campania dalle stesse sementi e con gli stessi metodi).

.
ora non dico di andare a leggere i disciplinari all'uopo che non capiresti, ma quantomeno hai letto ciò che io è altri abbiam scritto?

non tutto il ciliegino prodotto a pachino può rientrare nell'IGT menzionato ed è impossibile che nel lazio si possa ottenere un prodotto che sia simile almeno al 95%, perchè non ha lo stesso microclima tanto per iniziare!

poi ti sei fissato con l'IGT, ma ce ne stanno a iosa di marchi di tutela.

con ciò non significa che nel lazio non si possa produrre un ciliegino per certi aspetti anche migliore, ad alcuni il ciliegino lì prodotto potrà anche piacere maggiormente, ma sarà un prodotto diverso senza se e senza ma...
( io comunque sfido apertamente qualunque laziale ad ottenere lo stesso grado Brix che riesco ad ottenere sul pomodoro)


non posso produrre in sicilia un Pinot grigio con le stesse caratteristiche di quello prodotto ad Aosta, cosi come lì non potrebbero mai produrre un Nero d'Avola.

e per cortesia non mi venire a dire che non è possibile solo perchè ho preso degli estremi dell'Italia, basta avere il vigneto in una diversa angolazione dello stesso colle a poche centinaia di metri in linea d'aria di distanza per far si di non riuscire ad ottenere lo stesso prodotto pur facendo tutto allo stesso modo.

chiudo qui con le mie risposte perchè sto solo perdendo tempo.
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso