Escursione Ponte della Valle - Monte Val del Calvo

Dati

Data: 06-07-2019
Regione e provincia: Toscana, Firenze
Località di partenza: Ponte della Valle
Località di arrivo: Ponte della Valle
Tempo di percorrenza: 3 ore e mezzo
Chilometri: 10
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà:
Periodo consigliato: Primavera/Estate
Segnaletica: Ottima in buona parte del percorso, assente sul crinale
Dislivello in salita: 740m
Dislivello in discesa: 740m
Quota massima: 913m
Accesso stradale: Ponte della Valle, parcheggio ampio presso l'ex Eremo
Traccia GPS: Scarica qui


Descrizione

Decido di andare in un posto dove non salivo da un po', l'Eremo di Gamogna, e poi di li improvvisare e salire piu' su, sul vicino crinale.

Arrivo quindi in macchina a Ponte della Valle e proseguo a piedi lungo l'asflatata seguendo il segnavia CAI 521A, oltrepassando Val di Noce e trovando finalmente il sentiero.


Val di Noce, con il Monte del Becco alle spalle
Il sentiero comincia a salire, passando in mezzo al bosco con dei bei panorami nei punti in cui si riemerge fuori dalla vegetazione e ci si avvicina sempre piu' alla zona dell'Eremo.



Dopo poco arrivo al vecchio cimitero di Gamogna, con a fianco il memoriale Neri-Bellenghi. Mi dirigo poi verso il vero e proprio Eremo, fondato addirittura nel 1053!




A questo punto guardo la cartina e decido di salire verso il vicino Monte Gamogna, dato che sembra esserci un bel sentiero da seguire. Arrivo quindi in breve sul crinale che porta verso un'altra cima della zona, il Monte Val del Calvo. Il panorama e' a dir poco splendido, anche se qui il sentiero un po' si perde (infatti a un certo punto sbaglio strada), ma non e' difficile ritornare sul crinale se per caso si devi involontariamente.


Panorama dal crinale



Monte Gamogna alle Spalle

Vista dalla cima del Monte val del Calvo
A questo punto si scende, ma invece di tornare da dove sono venuto esploro un sentiero non segnato sulla mia cartina. E' meno battuto, infatti in contro un paio di cerbiatti (o erano caprioli? Boh!) e passa attraverso due gruppi di case abbandonate, molto comuni in queste zone dell'Appennino.


Tramanzo di Sotto


Dopo una lunga discesa arrivo a ricollegarmi alla strada asfaltata, vicino a Trebbo di Badia. Da qui torno a Val di Noce e poi alla macchina.

Il giro e' semplice ma molto panoramico, quindi consigliato per una bella giornata di sole!
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso