Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Porte Di Pietra 2011

Grazie per i complimenti. E' una cosa alla portata di molti.....
Basta volerlo fare.....

niente thè/caffè prima e durante la corsa?
Colazione con thè e caffè naturalmente. Alle PdP viene fornita solo acqua ma è specifico SOLO di questo trail, in tutti gli altri, anche quelli più lunghi, i ristori hanno di tutto: solidi, liquidi, caldi, integratori.........
In generale comunque il caffè ristretto è poco gradito. Il thè caldo invece (lo scorso anno all'antola, unica volta, veniva fornito) è molto gradito e aiuta a digerire e a ridurre il senso di nausea.
La caffeina si assume anche in altri modi. cocacola (molto gradita) redbull o simili (ma va a gusto personale, a me piace), pack gel che contengono anche caffeina e guaranà......

P.S al 50° ero abbastanza cotto e nel paese c'era un bar proprio vicino. I miei soci avevano moneta e un caffe e una coca mi avrebbero aiutato........Ho resistito....niente aiuti esterni..........
L'anno scorso sempre nello stesso punto ero a corto di viveri e in piena crisi, li ho ceduto e abbiamo comperato una tavoletta di cioccolato...........
 
Che posti... da fare piano.
Complimentoni, Granpasso!
Conoscerai senz'altro Lorenzo Trincheri?
Certo, faccio gite spesso..........Adesso poi il nostro appennino è nella sua veste migliore con vaste fioriture..........
In ogni caso anche facendo trail si apprezza l'ambiente.......Sono momenti diversi.........Scorci, istanti...........
Trincheri certo che lo conosco e sabato c'era......è un fortissimo ma questa volta, la sua prima alle pdp se non sbaglio, si è ritirato al 50°. Lui è da deserti ;)
Nel 2007 organizzò un trail di 90km. sulla via Marenca poi più nulla per difficoltà organizzative...........Peccato !
Ciao.
 
Trincheri certo che lo conosco e sabato c'era......è un fortissimo ma questa volta, la sua prima alle pdp se non sbaglio, si è ritirato al 50°. Lui è da deserti Nel 2007 organizzò un trail di 90km. sulla via Marenca poi più nulla per difficoltà organizzative...........Peccato ! Ciao.
Siamo amici dello stesso paese.
Mi ricordo il 2007, partecipai nel percorso.
 
In realtà il mio nickname e precedente all'uscita della moto...........
E deriva ovviamente dalla mia passione per Tolkien ;)

Per tornare in topic e cercare di uscire un pò da complimenti (che fanno sempre piacere anche se poco meritati) e tecnicismi noiosi un paio di riflessioni sull'endurance trail.

Innazitutto il trail su lunghe distanze rappresenta una vera e propria Avventura. Certo, molti di voi penseranno sicuramente ad una avventura "addomesticata" laddove i sentieri sono segnati, l'assistenza fornita, i ristori presenti.........
In parte è vero e in parte no.......
In un trail di lunga distanza non c'è niente di scontato. Condimeteo variabili, crisi ipoglicemiche, infiammazioni, infortuni, problemi di orientamento, equipaggiamenti ultraleggeri e quindi poco protettivi posso, da un anno all'altro, alzare o abbassare l'asticella del vosto "limite". Così se l'anno prima si conclude con un ottimo tempo non è detto che l'anno sucessivo si riesca a terminare il percorso....
Quando il corpo e la mente vengono portati al limite ovviamente non c'è mai nulla di scontato.
Relativamente alle attività outdoor (perchè se uno nella vita è carogna non è che cambia diventando un trailer) terminare o comunque preparare e partecipare ad un ultratrail è un potentissimo strumento di conoscenza e potenziamento delle proprie capacità mentali e della propria autostima in ambito outdoor. Mentre l'allenamento fisico può anche scemare con il tempo lo stesso non si può dire per l'esperienza emotiva e mentale che diventa patrimonio riutilizzabile........
In parole povere si impara a stringere i denti..........

Per quanto riguarda l'esterno, le gare di ultratrail sono dei potentissimi mezzi di promozione del territorio, adatti alla ri/scoperta di antichi e storici itinerari come: vie del sale, contrabbandieri, transumanze, brigantaggi, lotte partigiane, transiti di merci........
Possono essere affiancate a marce non competitive, itinerari guidati, trekking già esistenti .......
Spesso il trail è espressione del luogo a volte anche più di itinerario di trekking............Il trail anche se effimero (fiorisce una volta all'anno) in quell'unico giorno custodisce l'anima e l'amore dei suoi organizzatori e dei corridori......
Si, lo sò, a volte mi lascio un pò andare..........:D
Ciao......
 
complimenti!
per l'impresa, per i posti e per il nick (avevo già l'abbondante sospetto che arrivasse dal SdA ;) )

E grazie per il report sull'avvenimento! :)
 
Granpasso, grazie per le info che ci hai passato, talmente utili e convincenti che sabato scorso davanti ad una promozione su un paio di Crosslite LaSportiva l'acquisto è stato immediato.
E' da più di un anno che medito sul passaggio dalla strada al trail runnig e credo che ora ci siamo.
L'obiettivo per cominciare sarà questo Eco Trail di 30km: grupposportivocelano
Per non affogarmi tra i tanti siti, sai indicarmi qualche link dove studiare le apposite tabelle?
Nuovamente grazie.
 
bellissimo trail, certo che 72 km e i 4000 metri di dislivello, davvero roba eroica altro che la 100km del passatore che comunque e' in piano e su strada.
Contento di vedere che non sono il solo che posta proposte di gare trail.
 
In bocca al lupo.
Già il fatto che parteciperai è una grande vittoria.
Facci sapere!
Grazie. Anche quest'anno sono un privilegiato e mi tocca il pettorale gratuito con il N.° 1 che dovrò onorare facendo del mio meglio :woot::woot:il che vorrà dire arrivare in fondo nelle migliori condizioni possibili.
Quest'anno sono un pò allenato. Sicuramente meglio dello scorso anno che ero a zero totale. Più o meno non ho mai mollato.
Dicembre. 60km. e 2000mt. D+ in appennino in 10 ore.
Gennaio. 30km. sull'asfalto dell'aurelia e 25km.con 1300D+ in appennino.
Febbraio. Trail da 26k. e 1300D+
Marzo. Trail da 45k. e 2600D+
Aprile. Trail da 45k.e 2400D+ e trail da 24K 1300D+
Maggio. doppietta weekend da 9k serale (200D+) e cronoscalata da 6,6k (440D+) la mattina dopo
Durante l'inverno corsette serali varie collinari, bitume, salite su sentiero.....Senza mai esagerare e sempre in relax.
Porterò 9 gel, sei barrette, loacker fondenti, forse grana.
Vediamo come và...........
 
in bocca al lupo!!

sarà bello poter poi sapere quale sarà stato il tuo equipaggiamento (sia tecnico sia alimentare): l' equipaggiamento per queste lunghe camminate può risultare utile anche per chi vuol provare a fare camminate più brevi!
 
in bocca al lupo!!

sarà bello poter poi sapere quale sarà stato il tuo equipaggiamento (sia tecnico sia alimentare): l' equipaggiamento per queste lunghe camminate può risultare utile anche per chi vuol provare a fare camminate più brevi!
scarpe xapro3d
calze decathlon
cosciali a compressone booster.
mutande in microfibra.
normali calzoncini da running.
normale maglia da running.
normale antiventosmanicato da running.
guscio ultraleggero camp (previsto tempo buono)
manicotti da ciclista.
beretta da running.
occhiali da sole decathlon.
zainetto 10lt. quechua decathlon con due portaborraccia autocostruiti e con bottiglietta del gatorade
sacca idrica source.
bastoncini telescopici quechua trail decathlon.
telo termico.
frontalina petzl tikka plus.
crema ossido di zinco.
telefonino.
ciao.

strabene per gite corte.......
 

Alto Basso