Preparazione terreno per orto.

#21
Fin qui ho letto tanti buoni consigli,sul web si trova di tutto e di più,vedi ad esempio il blog di Federico (grazie per l'impegno!).

Aggiungo una cosa : per le lumache,invece di usare il sale o i granelli blu (prodotto chimico) che poi si scioglie nel terreno,un buon rimedio veramente bio è fare dei "muretti" con la cenere,i lumaconi la odiano!

Mitico Speleoalp,che scena mitica girare con una bella "torta" nello zaino".... :biggrin:


ah, se decidessi di piantare dei pomodori ti consiglio un antiparassitario naturale fatto con ortica ed equiseto macerati. Ora sono al lavoro, ho le dosi ed i tempi di macerazione sull'agenda a casa, appena posso ti posto il tutto
Questo è davvero interessante,mi piacerebbe sapere se è utile per altre coltivazioni o per quali specie di parassiti....aspetto con curiosità le tue esperienze! :D
 

#22
Consiglio personale: se l'erba è alta tagliala prima di zappare, la raccogli e fai il compost. Le radici invece le metti nei sacchi dell'immondizia e le fai morire, poi le smaltisci ma non le buttare coi sassi nei secchioni! ;)
 
#23
Dunque, io vivo fra la Valsusa e Pistoia, e l'agenda è...a Cels! Maledizione...comunque frugando nella memoria ho ricavato le dosi perl'antiparassitario.


Ortica ed Equiseto vanno macerati separatamente, quindi vi ci vorranno almeno 2 secchi, e per l'una e l'altro cambiano leggermente le procedure.

Partiamo dall'Ortica.

l'Ortica va messa a macerare in acqua per 10 giorni, avendo cura di tenere coperto il tutto. Le percentuali sono 2 parti d'acqua per una di pianta, ovvero su 5L d'acqua 2,5 di Ortica. Mettete tutto in un secchio, coprite ed ogni tanto girate il composto (che puzzerà di brutto).

Per l'Equiseto.
Mettete a macerare l'equiseto in acqua per qualche giorno, le percentuali sono le stesse dell'Ortica, quindi 2 :1; finita la macerazione (io l'ho tenuto un paio di giorni, se non ricordo male) infilate il tutto in un pentolone e mettete sul fuoco. Giunto ad ebollizione tenete pochi secondi e filtrate il tutto.

Unite in parti 1:1 i due macerati ed aggiungete un bicchiere di aceto per arrestare la fermentazione.


Si usa diluito 5:1 o 2:1 a seconda dell'impiego, funziona sia come antiparassitario (se usato meno diluito) o come nutrimento. Io l'ho usato sui pomodori ed è funzionato a meraviglia, volevo provare anche sulle patate ma mi hanno detto che a livello di antiparassitario non sarebbe servito. Non so su quali altre piante può essere utile, la ricetta mi è stata passata specificatamente per i parassiti dei pomodori, comunque appena tornerò in Piemonte mi informerò e vi farò sapere.
 
Ultima modifica:

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto