Presentazione e Transalagorai 2018

Salve a tutti,
sono Alessandro da Perugia, 42 anni, sposato e avventuroso :)
Vi leggo da tempo, ma purtroppo ancora non avevo scritto perchè è una cosa che non mi piace un granchè...
Invece mi piace leggere e spulciare i forum e volevo ringraziarvi per tutte le dritte ed i gadgets che mi avete fatto comprare con le vostre recensioni, adesso sono pronto a tutto!!!

Il mio tutto quest'anno si chiama Transalagorai 2018, ovvero la traversata da Panarotta a Passo Rolle, in autonomia e solitaria. Appena vedrò una finestra di bel tempo di sei giorni a luglio parto, quindi tra poco allestirò lo zaino pronto ad accendere la macchina anche all'ultimo secondo.

Vi chiedo un pò di consigli, ho letto tanto, ma mi piace essere preparato fino all'ultimo spillo, lasciando un minimo spazio all'imponderabile che fa parte del gioco...

Partenza alle 4 di notte da Perugia, arrivo a Panarotta chalet 1780m dove parcheggio la macchina intorno alle 12.30/13.00, poi 5 ore di cammino fino alle 18-18.30 per raggiungere il lago erdemolo dove sostare la notte. E' chiaro che partendo da Perugia il primo giorno è una mazzata. Gli altri seguirò le normali tappe del cammino per completarlo al massimo in 6 giorni e comunque in base alle possibili variabili.

Vi spiego brevemente il mio materiale, le cose più essenziali, poi qualche domanda grazie: Il mio mantra è "la leggerezza a tutti i costi" (anche nel prezzo :)), ho notanto che anche un kg sopra i 7-8 fa un'enorme differenza. Voglio restare sui 12kg a pieno carico riducendo giorno per giorno qualche etto di ciò che consumo.

Zaino- spero di usare un 45 litri leggero da 1,4 kg, ho fatto altre prove e forse ci dovrei riuscire a far stare tutto, in alternativa ho un 65 litri della ferrino da 1,75kg o un più completo vango da 65l ma dal peso di 2,2 kg.
Tenda-Vaude sul power lizard 1,1kg
Materassino thermarest neolite xlite small 200gr
sacco a pelo vango in piuma 700g (+9 temperatura confort) in accoppiata con reactor liner 200g. (soluzione testata fino a 0 gradi con 98 per cento di umidità).
Fornellino gas titanio 30gr + tazza titanio + bombola da 430gr che mi dura tutta la settimana.
Indumenti: 2 magliette di ricambio-2 calze di ricambio- un pile-un giacchetto in piuma-(un pantalone lungo-una maglia maniche lunghe per la notte).
Cibo: per risparmiare peso ho deciso così:
Colazione una tazza di te con barretta energetica
Pranzo-bivo food 150gr
Cena-trek and eat bustina da 160gr. (più una tavolatta di cioccolata ogni due gi0rni)
Totale per cibo x 5 2,5 kg. Acqua un litro di scorta e filtro saywer per bere dovunque.
Il cellulare lo accendo solo una volta durante la giornata e porto una powerbank da 4400mh. Nient'altro di tecnologico.
EDC e pronto soccorso 300g. (coltelli, torcia, accendini, corde, fischietto, acciarino, ecc..
Scarpe: Aku conero gtx.

La cartina della Kompass 626 che ho acquistato di recente mi sembra completa e c'è anche il nuovo rifugio coldosè. Potrei portare anche il gps garmin etrex...vediamo.

DOMANDE:
- C'è un bus che da passo rolle mi riporta a Panarotta chalet dove ho la macchina?
- La cartina mi sembra che vada bene, la sto sottovalutando visto alcuni commenti di qualche anno fa dove dicevano che non andava bene? Forse è una versione nuova e più esaustiva la mia?
- Aiutatemi con le vostre perplessità ed informazioni a scoprire eventuali carenze nella mia gestione.

Grazie, ho provato ad essere il più stringato possibile...
 
ciao e benvenuto !
volevo solo farti una domanda : una barretta a colazione ti da 200/300 kcal, il trek and food circa 600, il Bivo quante te ne da ? o meglio, quanti kg hai intenzione di perdere :) ?
 
Dunque ottima osservazione...
In realtà sono abituato a mangiare poco, in più un giorno a settimana faccio il digiuno completo, da anni ormai.
Diciamo che sicuramente dimagrirò, diciamo che dovrei riuscire a sopportarlo visto che ho gia provato in passato tre giorni sulla majella con questi standard. Quando lessi il libro di messner , mi colpì il fatto che per stare leggeri portavano solo un pò di frutta secca, parliamo del nanga parbat. Non posso permettermi di portare 5 kg di alimenti. Il bivo fa 400-500 kcal. L'alimentazione è un discorso interessante e complesso, dagli ultimi studi emersi l'uomo ha bisogno per vivere di 1/4 di quello che pensa o che è abituato a mangiare in era moderna. Considera che l'abbondanza di cibo è una cosa recentissima rispetto all'evoluzione millenaria dell'uomo che fino a qualche tempo fa era abituato a muoversi molto e mangiare pochissimo.
Grazie
 
Ciao @Alessmen e benvenuto! :)

Qualche nota velocissima (che son di corsa) sulla Translagorai!

- Cibo: ne hai preso poco...basta che tu ne sia consapevole ;) Cmq il giro prevede di passare per il passo Manghen e per il Rifugio Cauriol, quindi nel caso puoi integrare...
- Acqua: attento che il tratto dell'Aldo Moro non ha acqua, quindi portati dei vuoti in più per ar scorta al Paolo e Nicola dove penso vi sia l'ultimo punto-acqua prima del tratto finale
- Bombola: fa due conti... se devi scaldare 3 tazze d'acqua al giorno, prob ti basta anche la bombola da 200 (purché tu usi il fornello con qualcosa come paravento...)

Intanto questo, bye!
 
Grazie a tutti per il caloroso benvenuto!
Provo a rispondere a paiolo:
- sono consapevole che porto poco cibo, credo che soffrirò un po', ma ci sono abituato, e di sicuro non morirò di fame, quello è l'importante, magari tornerò qualche etto in meno.
- i rifugi che incontrerò sono il 7 selle ed il manghen ed ho pensato infatti casomai di fare il pasto li, così mi rimane qualche scorta in più. Il cauriol non ci dovrei passare perché vado diretto sul sentiero dalla parte sud del lagorai che arriva al coldose quasi in piana, senza stare a scendere e risalire 700 m.
- la bomboletta potrebbe bastarmi più piccola, però sai se rimango senza gas... oddio sono preparato anche a quello però se posso evitare per qualche grammo in più.
- porterò una sacca da 500ml in più da riempire per quel tratto. In realtà mi sono allenato anche a bere poco, non fa benissimo però in situazioni di emergenza bisogna sapersi gestire. Con un litro di acqua ho camminato anche per otto ore e più di 20 km in giornate d'agosto sulle Dolomiti.
Grazie
 
Il cauriol non ci dovrei passare perché vado diretto sul sentiero dalla parte sud del lagorai che arriva al coldose quasi in piana, senza stare a scendere e risalire 700 m.
Di questo sentiero ho sentito parlare da altri escursionisti incrociati sul Lagorai ma sulla mia cartina (Tabacco di qualche anno fa) non è ancora segnato: sulla tua cartina è presente?
Nel caso riesci a postare una foto di quel tratto?

Come vedi anche io ho la Translagorai nella wish-list! :D
 
Ciao e benvenuto. I Lagorai li conoscono abbastanza bene visto che ci vado mediamente una volta al mese ma non ho mai fatto quello che hai in mente tu. Una cosa sola ti vorrei far notare visto che l'eccesso di prudenza non è mai troppo, essendo tra l'altro da solo.
Una cosa certa sui Lagorai , ed è il motivo per cui li adoro, è la scarsità di persone che incontri! L'altra è la scarsità di segnale telefonico. In caso di malaugurato bisogno di chiamare i soccorsi, per come la vedo io e per come sono solito girare (cioè da solo come te ), un gps localizzatore come il garmin Inreach io me lo porterei dietro..... La spesa non è roba di poco conto ma la fai una volta per sempre e tra l'altro ti basterebbe attivare la sottoscrizione di un piano per 1 mese soltanto ( si acquista "il ferro" ma lo si fa funzionare tramite abbonamento che può essere appunto attivato anche per 1 solo mese).
pensaci ;)
Un saluto e buon divertimento!
Max
 
in fondo a sinistra a Pian del Maseron c'è un'intersezione di più sentieri, il 320 porta al Cauriol, mentre il 302 porta direttamente al Bivacco Coldosè scendeno solo a 1800 invece che 1600 del Cauriol e risalendo fino a 2185 del Coldosè senza passare dai 2310 del Cadidon. Si risparmiano 400 metri di dislivello in tutto. Le vostre carine non segnalavano questo sentiero 302?
Grazie
 
Verificato... sulla mia Tabacco (che ha qualche anno, ma non decenni) il 302 è semplicemente....assente!

Infatti l'escursionista che anni fa me l'aveva nominato diceva che era un sentiero "appena aperto dal CAI"

Buono a sapersi, permette di risparmiarsi un bel tirone!
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
Itadori Per i nuovi iscritti 6
SlavoRed Per i nuovi iscritti 4
G Per i nuovi iscritti 5
G Per i nuovi iscritti 4
N Per i nuovi iscritti 4

Discussioni simili



Alto Basso