Problema Percorso BaseCamp con mappa OMTB

#1
Ciao a tutti.
Ho un problema nella realizzazione di un 'Percorso' su BaseCamp 4.6.

Mi capita più volte che, una volta posizionato l'ultimo punto su un sentiero, sposti il cursore più avanti per collocare un nuovo punto e dare continuità al percorso....
IMG_20190212_143322.jpg


... ma, questo, sembra impazzire e s'inventa totalmente una via che non avevo preso in considerazione. Ecco il percorso suggerito dal programma, che mi aggiunge chilometri su chilometri senza proseguire linearmente.
IMG_20190212_143329.jpg


Con meno zoom si comprende ancora meglio.
IMG_20190212_143341.jpg


Mi domando: perché non collega quei due punti e, per arrivare al successivo, mi suggerisce questo percorso assurdo?

Grazie!
 

#2
Questi problemi sono dovuti ad errori di tracciamento dei sentieri (o strade) in OSM.
In pratica sulla Open Street Map (da cui Open MTB Map deriva) il segmento di un sentiero è interrotto oppure in corrispondenza di un incrocio due sentieri non sono collegati e quindi da uno non si può passare all'altro.

La soluzione è correggere la OSM, ma bisogna essere utenti registrati e soprattutto bisogna saperlo fare.
In alternativa sul sito di OSM si può aprire una nota e segnalare il problema. Prima o poi passerà un mappatore e correggerà.

All'atto pratico su Base Camp, devi procedere così:
1) costruisci un primo percorso fino ad un punto vicino a quello dove noti l’interruzione
2) passi in modalità Diretto (al posto di Escursionismo) e tracci con brevi segmenti dritti un nuovo percorso che segue il sentiero nella zona "sospetta"
3) ritorni in Escursionismo, e tracci un terzo nuovo percorso fino alla fine
4) selezioni i tre percorsi nell'ordine giusto e poi premendo il tasto destro del mouse, scegli Unisci i percorsi
5) Converti questo percorso in traccia, perché nuovi ricalcoli involontari lo possono alterare
 
Ultima modifica:
#3
Questi problemi sono dovuti ad errori di tracciamento dei sentieri (o strade) in OSM.
In pratica sulla Open Street Map (da cui Open MTB Map deriva) il segmento di un sentiero è interrotto oppure in corrispondenza di un incrocio due sentieri non sono collegati e quindi da uno non si può passare all'altro.

La soluzione è correggere la OSM, ma bisogna essere utenti registrati e soprattutto bisogna saperlo fare.
In alternativa sul sito di OSM si può aprire una nota e segnalare il problema. Prima o poi passerà un mappatore e correggerà.

All'atto pratico su Base Camp, devi procedere così:
1) costruisci un primo percorso fino ad un punto vicino a quello dove noti l’interruzione
2) passi in modalità Diretto (al posto di Escursionismo) e tracci con brevi segmenti dritti un nuovo percorso che segue il sentiero nella zona "sospetta"
3) ritorni in Escursionismo, e tracci un terzo nuovo percorso fino alla fine
4) selezioni i tre percorsi nell'ordine giusto premendo il tasto destro del mouse, scegli Unisci i percorsi
5) Converti questo percorso in traccia, perché nuovi ricalcoli involontari lo possono alterare
Grazie mille, gentilissimo! Avevo provato anche facendo il percorso con Freizeitkarte per poi riapplicarlo in OMTB, ma una volta che faccio il ricalcolo lui mi sbarella (non rimango con Freizeitkarte perché mancano i dati altimetrici).
Devo segnalarti un'anomalia però: perché su MapSource il percorso risulta corretto? Nel senso: su BaseCamp non riesco ad attraversare quell'incrocio mentre su MapSource mi passa senza alcun problema.
 
#4
Due prodotti Garmin (gratuiti) che fanno cose diverse...? Non mi sorprende... :)

Ti segnalo che sul sito GPS Visualizer esiste una funzione che aggiunge il valore della quota in metri a tracce GPX che ne sono prive.
 
#5
Due prodotti Garmin (gratuiti) che fanno cose diverse...? Non mi sorprende... :)

Ti segnalo che sul sito GPS Visualizer esiste una funzione che aggiunge il valore della quota in metri a tracce GPX che ne sono prive.
Perfetto, ho capito che devo un po' arrangiarmi. La soluzione ideale - e più veloce - mi sembra la prima che mi hai consigliato.
Ne approfitto per chiederti un'ultima cosa.
A livello di funzionalità, seguire un 'percorso' o una 'traccia', cosa comporta?
L'ultima uscita ho seguito un 'percorso' realizzato in BaseCamp e ho tracciato l'escursione per poi archiviarla sul dispositivo. Nel caso in cui segua una 'traccia' realizzata in BaseCamp, ho comunque modo di registrare sopra una nuova traccia con i relativi dati?
Grazie!
 
#6
In entrambi i casi puoi registrare la traccia del tuo cammino sul campo.

Il percorso è una lista di waypoint e il modo per raggiungerli viene ricalcolato ogni volta che apri il percorso sia sul Garmin, sia su BaseCamp.
Questo significa che in teoria ci può essere un'incoerenza fra un percorso che hai calcolato su BC e lo stesso percorso quando lo apri sul Garmin. Ciò a causa di leggere differenze sulla mappa o sulle impostazioni di autorouting.
Quando chiedi al Garmin di calcolarti come raggiungere una destinazione, il gps ti fa un percorso e non una traccia.

La traccia è una sequenza di punti con le loro coordinate (ed eventualmente la quota) ed è fissa. Cioè non viene in alcun modo modificata o ricalcolata dallo strumento che la visualizza.
Quindi ad esempio la traccia può attraversare anche zone senza sentiero.
Io in genere consiglio di usare le tracce, associate a waypoint rilevanti lungo il percorso.

Quando ci si scambia file GPX, si usano tracce non percorsi.

Ti segnalo due siti (ce ne sono tanti) su cui calcolare percorsi che puoi esportare come tracce GPX. Sono: Gpsies e Outdooractive.
Se ti trovi in giro ed hai a disposizione un PC e un cavetto USB, puoi salvare i GPX sul Garmin.
Alle volte può essere comodo lontano da casa.
 
Ultima modifica:
#7
In entrambi i casi puoi registrare la traccia del tuo cammino sul campo.

Il percorso è una lista di waypoint e il modo per raggiungerli viene ricalcolato ogni volta che apri il percorso sia sul Garmin, sia su BaseCamp.
Questo significa che in teoria ci può essere un'incoerenza fra un percorso che hai calcolato su BC e lo stesso percorso quando lo apri sul Garmin. Ciò a causa di leggere differenze sulla mappa o sulle impostazioni di autorouting.
Quando chiedi al Garmin di calcolarti come raggiungere una destinazione, il gps ti fa un percorso e non una traccia.

La traccia è una sequenza di punti con le loro coordinate (ed eventualmente la quota) ed è fissa. Cioè non viene in alcun modo modificata o ricalcolata dallo strumento che la visualizza.
Quindi ad esempio la traccia può attraversare anche zone senza sentiero.
Io in genere consiglio di usare le tracce, associate a waypoint rilevanti lungo il percorso.

Quando ci si scambia file GPX, si usano tracce non percorsi.

Ti segnalo due siti (ce ne sono tanti) su cui calcolare percorsi che puoi esportare come tracce GPX. Sono: Gpsies e Outdooractive.
Se ti trovi in giro ed hai a disposizione un PC e un cavetto USB, puoi salvare i GPX sul Garmin.
Alle volte può essere comodo lontano da casa.
Ottimo, grazie.
In effetti ho presente che, ogni volta che vado a seguire un percorso sul GPS, per un breve momento questo si carica e viene fuori il 'disegno' con il chilometraggio solo dopo avermi mostrato in precedenza le linee rette. E più di una volta mi son ritrovato chilometri in più pur usando la stessa mappa :wall:
Se con la traccia si risolve, allora direi siamo a posto.

Sì, GPsies mi era capitato di usarlo prima del Garmin, quando ancora mettevo i GPX sulla app di Osmand.

Grazie delle delucidazioni.
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto