Proposta di Legge "Spara-Tutto" sulla Caccia della Lega

Proposta di Legge "Spara-Tutto" sulla Caccia della Lega

Vorrei porre l'attenzione su una recente proposta di legge sulla caccia, avanzata dalla Lega. Passata in sordina su molti canali d'informazione, minaccia di annullare decenni di progressi nella conservazione ambientale, della protezione degli animali e nella sicurezza degli escursionisti e degli amanti della natura. Le modifiche proposte (copiate dal sito del WWF) includono:

  • Allungamento della stagione venatoria: Oltre i limiti fissati dalla scienza e dalle direttive europee, con gravissime ripercussioni su tutta la fauna e in particolare sugli uccelli durante i periodi della migrazione e della riproduzione.
  • Abolizione delle giornate di silenzio venatorio: Permette la caccia 7 giorni su 7, per la maggior parte dell’anno, senza tregua per la fauna e impedisce ai cittadini di frequentare le aree naturali senza rischi.
  • Cancellazione delle norme che tutelano i piccoli uccelli come richiami vivi: Via libera ai bracconieri che guadagnano con il traffico di uccelli catturati illegalmente.
  • Possibilità di andare a caccia di notte con visori termici: Gli stessi utilizzati in guerra.
  • Indebolimento dell’ISPRA: Sostituzione con 20 organismi regionali favorirebbe i cacciatori.
  • Approvazione dei calendari venatori per legge: Limita le azioni legali contro calendari venatori illegittimi.
  • Riduzione delle sanzioni: Per chi esercita la caccia in periodo di divieto o in aree private.
In aggiunta alle modifiche proposte, il governo mostra una chiara inclinazione verso politiche aggressive contro l'ambiente con il ritorno dei Carabinieri forestali sotto il Ministero dell’Agricoltura (decreto Lollobrigida), il tentare di aggirare il divieto all'uso delle cartucce al piombo nonostante il divieto UE e i rischi per la salute degli animali e dell'uomo.

Petizione contro la legge spara tutto: https://www.ioscelgo.org/petizioni/...para-tutto-della-lega-il-parlamento-la-fermi/

Ulteriori info:
- https://www.ilfattoquotidiano.it/20...rzatura-in-parlamento-tutte-le-tappe/7551792/

- https://www.ilfattoquotidiano.it/20...-per-la-peste-suina-arriva-lesercito/7534374/

- https://www.today.it/politica/legge-caccia-sparatutto-lega-dl-agricoltura.html

- https://www.wwf.it/pandanews/ambiente/torna-in-aula-proposta-di-legge-sparatutto/
 
Ultima modifica:
diciamo che sebbene a me della caccia non importi più granchè (nonno kino e zio mario sono morti da tempo e io se devo centrare un animale ho bisogno di un tommy gun per la scarsa vista) e sebbene non condivida nulla con un personaggio che bacia cosa io butterei nella stufa io NON firmerò la petizione "contro"

Il motivo è presto spiegato ,per cose "ecologiste" ho dovuto quasi regalare un 9 posti T4 volks,non posso più andare nella grotta di rio martino come voglio io,non posso fare certe tratte con la moto,dappertutto è un rifiorire di divieti eco eco e ora PER SOLIDARIETA' verso i boschi dove si sta facendo il downlock più down che sia mai fatto per salvare i maialai ho smesso con la carne di maiale.

Per cui non è che non mi interessa l'ambiente,semplicemente non mi interessano le ecate (ossia le ercate ecologiste) e certi personaggi permanentemente con lo zampirone in bocca che sono eco finchè non prendono il suv per andare dal tabbacchino e lo tengono acceso perchè se no si spegne il clima..
E forse qualche doppietta in più vorrà dire qualche cinghiale in meno tra i maroni visto che devastano tutto.
 
come sempre il troppo stroppia anche nella pseudo ecologia e ci rimettono anche le idee sensate...

Stiamo diventando un popolo esasperato che non vuole più sentire niente di niente su molti argomenti perché i governi hanno rotto le scatole più del consentito...

E dirò di più, a suo tempo votai per fermare la caccia, oggi voterei il contrario... e questo non per senso di contraddizione ma perché ho visto che le cose in ambiente naturale sono peggiorate e di molto da quando i cacciatori non setacciano più i territori, escludendo i bracconieri chiaramente.

Infatti per quanto dessero spesso fastidio nelle zone coltivate attorno alle case di campagna (e lo fanno ancora perché i cretini ci sono in ogni categoria) erano appunto occhi attenti per gli illeciti di ogni tipo e per la salvaguardia del territorio, soprattutto in zone molto appartate, così invece i bracconieri e chi fa scempio delle zone naturali ci sono anche di più visto che non c'è più quasi nessuno che veda quel che fanno...

E pensare che loro lo avevano detto... ma dobbiamo sempre tutti batterci di naso per capire...
 
come sempre il troppo stroppia anche nella pseudo ecologia e ci rimettono anche le idee sensate...

Stiamo diventando un popolo esasperato che non vuole più sentire niente di niente su molti argomenti perché i governi hanno rotto le scatole più del consentito...

E dirò di più, a suo tempo votai per fermare la caccia, oggi voterei il contrario... e questo non per senso di contraddizione ma perché ho visto che le cose in ambiente naturale sono peggiorate e di molto da quando i cacciatori non setacciano più i territori, escludendo i bracconieri chiaramente.

Infatti per quanto dessero spesso fastidio nelle zone coltivate attorno alle case di campagna (e lo fanno ancora perché i cretini ci sono in ogni categoria) erano appunto occhi attenti per gli illeciti di ogni tipo e per la salvaguardia del territorio, soprattutto in zone molto appartate, così invece i bracconieri e chi fa scempio delle zone naturali ci sono anche di più visto che non c'è più quasi nessuno che veda quel che fanno...

E pensare che loro lo avevano detto... ma dobbiamo sempre tutti batterci di naso per capire...

Insomma, la mia esperienza è totalmente opposta. Gli ambienti naturali dove è vietata la caccia (salvo quelli frequentati da escursionisti maleducati) si riconoscono subito. Così come si riconoscono quelli frequentati dai cacciatori, con centinaia di bossoli abbandonati e rifiuti di ogni tipo. Se parli con loro non ce n'è uno che lascia i bossoli a terra, poi ti fai un giro nelle "zone di caccia" e la realtà è ben diversa. Anche questa presunta lotta dei cacciatori ai bracconieri mi fa un po' sorridere :lol:

Mi auguro vivamente che questa proposta di legge non venga approvata!
 
come sempre il troppo stroppia anche nella pseudo ecologia e ci rimettono anche le idee sensate...

Stiamo diventando un popolo esasperato che non vuole più sentire niente di niente su molti argomenti perché i governi hanno rotto le scatole più del consentito...

E dirò di più, a suo tempo votai per fermare la caccia, oggi voterei il contrario... e questo non per senso di contraddizione ma perché ho visto che le cose in ambiente naturale sono peggiorate e di molto da quando i cacciatori non setacciano più i territori, escludendo i bracconieri chiaramente.

Infatti per quanto dessero spesso fastidio nelle zone coltivate attorno alle case di campagna (e lo fanno ancora perché i cretini ci sono in ogni categoria) erano appunto occhi attenti per gli illeciti di ogni tipo e per la salvaguardia del territorio, soprattutto in zone molto appartate, così invece i bracconieri e chi fa scempio delle zone naturali ci sono anche di più visto che non c'è più quasi nessuno che veda quel che fanno...

E pensare che loro lo avevano detto... ma dobbiamo sempre tutti batterci di naso per capire...

Se si vuole contrastare efficacemente il bracconaggio, la proposta di legge sembra muoversi decisamente in direzione contraria e a favore dei bracconieri. Le modifiche proposte indicano (tra le altre cose) un allentamento delle restrizioni che beneficia chi viola le leggi venatorie:

  1. Art 32 - Modifica al comma 1, lettera a): Nella versione attuale della legge, sono specificate certe categorie di infrazioni (indicate come lettere a, b, c, ecc.) che portano alla sospensione della licenza di caccia. La proposta di legge, invece, elimina la menzione di queste specifiche lettere, rendendo più generale la clausola di sospensione. In pratica, non viene più chiarito quali infrazioni esatte portino alla sospensione della licenza.
  2. Art 32 - Modifica al comma 4: Il testo modificato elimina una parte del testo che specificava le condizioni sotto cui la violazione ripetuta porta a ulteriori sospensioni o revoca delle licenze. Questa modifica rimuove le indicazioni su quali azioni ripetute portano a sanzioni più gravi, riducendo la trasparenza e potenzialmente indebolendo i controlli sulle infrazioni venatorie.

La modifica al comma 4 è particolarmente impattante. Dal punto di vista pratico, l'articolo che oggi appare così:

Art. 32 - Testo Corrente
4. Oltre alle sanzioni amministrative previste dall'articolo 31, si applica il provvedimento di sospensione per un anno della licenza di porto di fucile per uso di caccia nei casi indicati dallo stesso articolo 31, comma 1, lettera a), nonché, laddove la violazione sia nuovamente commessa, nei casi indicati alle lettere b), d), f) e g) del medesimo comma. Se la violazione di cui alla citata lettera a) è nuovamente commessa, la sospensione è disposta per un periodo di tre anni.

Verrebbe modificato in questo modo:

Art. 32 - Proposta di Legge
4. Oltre alle sanzioni amministrative previste dall'articolo 31, si applica il provvedimento di sospensione per un anno della licenza di porto di fucile per uso di caccia in caso di reiterazione delle violazioni di cui alle lettere b), d), f) e g) del comma 1 dell’articolo 31.
 
La caccia è sicuramente un argomento divisivo e delicato...ma siccome io delicato non lo sono dico chiaramente che sono sempre stato contro e sempre lo sarò. Per raccattare voti e salvare cadrega e stipendio farebbero qualunque cosa. E non è un discorso politico perché a mio avviso non ci sono differenze, se non marginali.
Per quanto riguarda la questione firmerò la petizione e per come la vedo io certa gente con tendenze sparatutto andrebbe attenzionata.
ma perché ho visto che le cose in ambiente naturale sono peggiorate e di molto da quando i cacciatori non setacciano più i territori, escludendo i bracconieri chiaramente
Questa cosa scusami ma fa ridere. I cacciatori setacciano gli alberi da frutta e si servono come se fosse loro dovuto, quello setacciano. Spesso sono anziani che non hanno la minima attenzione nel maneggiare le armi e ancor più spesso bevono allegramente al bar prima delle loro battute di caccia. La maggioranza di quelli che conosco e vedo sono così. Ne conosco uno che per errore ha sparato a un mulo in un recinto e oltre che spararsi a volte per errore tra di loro, hanno impallinato spesso cani e persino qualche sfortunato escursionista e fungaiolo che ci ha lasciato le penne.
P.S. I bracconieri al 99% sono anche cacciatori che detengono regolare porto d'armi e licenza di caccia...difficilmente si tratta di gente che detiene armi illegali...
Magari modificate con silenziatori, ma sempre di cacciatori si tratta...e ancora pensare ai cacciatori che vigilano sui bracconieri per me è una barzelletta.
 
Ultima modifica:
io parlo di tagli abusivi di boschi, di discariche abusive nei boschi, di costruzioni abusive nei boschi, in alcune zone (questi non nei miei dintorni in effetti ma, degli amici stretti, me ne hanno raccontate di pazzesche dalle loro parti) di campeggi abusivi di immigrati nei boschi che impediscono agli abitanti della zona di passarci... perché vedete solo quello che viene detto da tutti e non guardate anche con i vostri occhi?
 
Cacciatori e bracconieri sono la stessa razza , non lo dico io ma le licenze e porto d armi ritirati ogni anno .
Sempre gli stessi cacciatori sono i colpevoli dell introduzione abusiva dei cinghiali in zone dove non c erano o addirittura dove erano stati debellati.

Poi per carità pienamente d accordo per la caccia vera di selezione, ma non a ste pagliacciate per sport.
--- ---

io parlo di tagli abusivi di boschi, di discariche abusive nei boschi, di costruzioni abusive nei boschi, in alcune zone (questi non nei miei dintorni in effetti ma, degli amici stretti, me ne hanno raccontate di pazzesche dalle loro parti) di campeggi abusivi di immigrati nei boschi che impediscono agli abitanti della zona di passarci... perché vedete solo quello che viene detto da tutti e non guardate anche con i vostri occhi?

Scusa ma cosa centra questo con i cacciatori ?
 
Ultima modifica:
l'ho scritto sopra: i cacciatori essendo presenti nel territorio segnalavano certe situazioni ora invece non ci passa nessuno... e non pensate che li denunciavano che non sono così tonta da non sapere che non facevano denunce.

Però i cacciatori e la forestale si conoscevano molto bene e segnalavano ufficiosamente le cose agli agenti che poi facevano la "scoperta".

Poi se dalle vostre parti non funzionava così mi spiace per voi, ma qui funzionava così!
 
l'ho scritto sopra: i cacciatori essendo presenti nel territorio segnalavano certe situazioni ora invece non ci passa nessuno... e non pensate che li denunciavano che non sono così tonta da non sapere che non facevano denunce.

Però i cacciatori e la forestale si conoscevano molto bene e segnalavano ufficiosamente le cose agli agenti che poi facevano la "scoperta".

Poi se dalle vostre parti non funzionava così mi spiace per voi, ma qui funzionava così!

Si ma deciditi, o non ci passa nessuno, o ci sono immigrati che bloccano il passaggio ai cittadini.

Dalle mie parti le persone hanno i coglioni e non si fanno problemi a scrivere una denuncia nero su bianco, mica siamo in Africa.
 
ok tu sei convinta che quattro cacciatori armati in presenza sul territorio, fanno un pò come gli spaventapasseri e li allontanerebbero e\o sarebbero addirittura in grado di colloquiare con questi clandestini, io ed altri crediamo che è una puttanata.

Per me finita qui , ciao
 
va beh se leggete attentamente capite che ci sono casi diversi se invece volete fare a non capirsi, tu e quelli che hanno cliccato sotto, diventa inutile colloquiare...
divertitevi da soli! ^_^

https://mediasetinfinity.mediaset.i...ndano-i-clandestini-violenti_F312336201009C04

https://mediasetinfinity.mediaset.i...ntrollo-i-boschi-della-paura_F312336201020C17

Al di là dei problemi che citi, che sono importanti (e su cui penso siamo tutti d'accordo), non comprendo il senso di sostenere meno restrizioni alla caccia come metodo per 'controllare' il territorio. Non sarebbe più logico combattere questi abusi dando:
  1. Più poteri e risorse ai Carabinieri Forestali, mantenendo in primis le funzioni di controllo sotto il Ministero dell'Ambiente anziché spostarle al Ministero dell'Agricoltura.
  2. Maggiore protezione e promozione della fauna, della flora e delle zone naturali del nostro paese.
  3. La possibilità per i cittadini di segnalare illeciti in modo veloce e anonimo.
 
Al di là dei problemi che citi, che sono importanti (e su cui penso siamo tutti d'accordo), non comprendo il senso di sostenere meno restrizioni alla caccia come metodo per 'controllare' il territorio. Non sarebbe più logico combattere questi abusi dando:
  1. Più poteri e risorse ai Carabinieri Forestali, mantenendo in primis le funzioni di controllo sotto il Ministero dell'Ambiente anziché spostarle al Ministero dell'Agricoltura.
  2. Maggiore protezione e promozione della fauna, della flora e delle zone naturali del nostro paese.
  3. La possibilità per i cittadini di segnalare illeciti in modo veloce e anonimo.
Aggiungerei anche assumere più Guardaboschi. Sono anni che giro nei boschi del Lazio e e solo una volta ho incontrato due guardie che non mi hanno degnato di un'occhiata, pur essendo equipaggiato con materiale di sopravvivenza ben visibile (coltello, pala militare, ecc..)
 
Dalle mie parti a settembre di solito parte la caccia al cinghiale, alternata a quella vs piccoli animali. Io sinceramente ho una gran paura dei cacciatori, soprattutto del secondo tipo, e quando corro nei boschi mi metto addosso più roba arancione possibile, perchè avvicinarmi a loro ansimando mi fa venire i capelli dritti.
Per cui in linea di massima firmerei per dar loro meno spazio possibile, e comunque non certo per aumentarlo.
Poi bisognerebbe vedere cosa dice esattamente la proposta, che mi sembra più una boutade elettorale visti i tempi.
 
Insomma, la mia esperienza è totalmente opposta. Gli ambienti naturali dove è vietata la caccia (salvo quelli frequentati da escursionisti maleducati) si riconoscono subito. Così come si riconoscono quelli frequentati dai cacciatori, con centinaia di bossoli abbandonati e rifiuti di ogni tipo. Se parli con loro non ce n'è uno che lascia i bossoli a terra, poi ti fai un giro nelle "zone di caccia" e la realtà è ben diversa. Anche questa presunta lotta dei cacciatori ai bracconieri mi fa un po' sorridere :lol:

Mi auguro vivamente che questa proposta di legge non venga approvata!
Io vivo in zona di caccia, ho parecchi boschi, prati e campi in zona di caccia, ho 43 anni e seguo la campagna da quando sono piccolo, credo di aver trovato negli anni un astuccio porta cartucce e complessivamente 3/4 cartucce...bo
--- ---

personalmente non do retta alle "proposte di legge" fatte in campagna elettorale,
al 90% spariscono il giorno dopo le elezioni, come tutte le promesse fatte
Ooooo finalmente
--- ---

Dalle mie parti a settembre di solito parte la caccia al cinghiale, alternata a quella vs piccoli animali. Io sinceramente ho una gran paura dei cacciatori, soprattutto del secondo tipo, e quando corro nei boschi mi metto addosso più roba arancione possibile, perchè avvicinarmi a loro ansimando mi fa venire i capelli dritti.
Per cui in linea di massima firmerei per dar loro meno spazio possibile, e comunque non certo per aumentarlo.
Poi bisognerebbe vedere cosa dice esattamente la proposta, che mi sembra più una boutade elettorale visti i tempi.
Ma scusa da te quando si può cacciare?
Da me da settembre a dicembre il mercoledì, il sabato e la domenica.
Di solito quando arrivo nel bosco alle 8 stanno già ritirando la roba e caricando i cani
 
Ultima modifica:
Io vivo in zona di caccia, ho parecchi boschi, prati e campi in zona di caccia, ho 43 anni e seguo la campagna da quando sono piccolo, credo di aver trovato negli anni un astuccio porta cartucce e complessivamente 3/4 cartucce...b lo scorso

L’anno scorso in questo periodo ne ho raccolti 7kg in neanche 2km. Vicino ad una di quelle postazioni fisse, ma ciò non giustifica la cosa. Anche quando vado a fare escursioni o a funghi capita spesso di trovarne.
 
L’anno scorso in questo periodo ne ho raccolti 7kg in neanche 2km. Vicino ad una di quelle postazioni fisse, ma ciò non giustifica la cosa. Anche quando vado a fare escursioni o a funghi capita spesso di trovarne.
Cavolo ma che gente gira da te?
Qui veramente anche in montagna a casa so che steccano un sacco di cinghiali ma non ho mai visto una cartuccia...
 
Alto Basso