Pulizia delle borracce

Ciao a tutti ho una domanda da porvi e una mia idea da sottoporvi.

Come pulite le vostre borracce?
La borraccia in alluminio può essere pulita in lavastoviglie? qualcuno di voi lo ha fatto? Ci sono controindicazioni?

Ho due borracce:

La borraccia in pvc tipo militare quando è molto che non la uso la pulisco con sapone per piatti e dopo che l'ho sciacquata per bene continuo con acqua e sale o acqua e bicarbonato e poi la lascio una notte con acqua e aceto per togliere tutti gli eventuali odori e avere la borraccia veramente pulita. Dopo che la uso prima dell'escursione successiva rifaccio il trattamento perchè qualche odore si sente.

Per la borraccia in alluminio quella tipo ferrino/quequa per capirci direi che dopo usata se la riprendo per una successiva escursione si può dire: puzza di palude!! Faccio il trattamento di cui sopra che risolve il problema. Mi domandavo se in lavstoviglie il cui detersivo ha un forte potere: sgrassante, pulente fosse più indicato.
Inoltre non capisco perchè il trattamento che faccio risulta meno efficace su quella in alluminio eppure il metallo dovrebbe risultare migliore del pvc. Gli odori spariscono completamente dopo acqua e aceto ma se la lascio una notte vuota ad asciugare il giorno dopo è ritornata la palude più che mai!!!:poke:
Grazie a tutti
 
io quella in alluminio la lavo con acqua e bicarbonato , poi la metto nel cola piatti ad aciugare e onestamente non fa puzza.
 
Grazie del consiglio, ma la mia domanda resta la lavastovlie nelle vostre esperienze serve? Il buon stefanobi consigliava un cucchiaino di candeggina diluito iu unlitro di acqua con la borraccia chiusa per 20 minuti ma onestamente mi fido di più dell'aceto e del sapone e non della chimica. Infatti nella mia ignoranza non so se tutta questa chimica comporti "il rilascio" di qualcosa da parte del metallo!!:roll:
 
Per la borraccia in alluminio quella tipo ferrino/quequa per capirci direi che dopo usata se la riprendo per una successiva escursione si può dire: puzza di palude!! Faccio il trattamento di cui sopra che risolve il problema. Mi domandavo se in lavstoviglie il cui detersivo ha un forte potere: sgrassante, pulente fosse più indicato.
Inoltre non capisco perchè il trattamento che faccio risulta meno efficace su quella in alluminio eppure il metallo dovrebbe risultare migliore del pvc. Gli odori spariscono completamente dopo acqua e aceto ma se la lascio una notte vuota ad asciugare il giorno dopo è ritornata la palude più che mai!!!:poke:
Grazie a tutti
Ciao, la sigg indica sul suo sito chè è inutile metterela borraccia in lavatrice poichè l'apertura è toppo piccola e non servirebbe a niente.
::: ECOSIGG.it :::
Secondo me il metodo dell'acqua e bicarbonato è il migliore, lasciando la bottiglia piena per 24 ore, poi si risciacqua e si lascia asciugare a testa in giù, infine si conserva conserva senza tappo.
Tieni presente che l'interno è vetrificato.
ciao
Francesco
 
Grazie del consiglio, ma la mia domanda resta la lavastovlie nelle vostre esperienze serve? Il buon stefanobi consigliava un cucchiaino di candeggina diluito iu unlitro di acqua con la borraccia chiusa per 20 minuti ma onestamente mi fido di più dell'aceto e del sapone e non della chimica. Infatti nella mia ignoranza non so se tutta questa chimica comporti "il rilascio" di qualcosa da parte del metallo!!:roll:
lavastoviglie? non mi sarebbe, onestamente, mai passato per la mente
una borraccia in metallo la lavo semplicemente con acqua calda; la riempi poco, chiudi, agiti, scarichi e lo fai almeno un paio di volte ... poi la metti a scolare ed asciugare a testa in giù nello scolapiatti (basta una notte o una giornata) poi la metti via senza chiuderla ... fine, niente odori particolari!

non spendere soldi in prodotti vari o tempo in svariati sistemi di pulizia.
 
lavastoviglie?

non spendere soldi in prodotti vari o tempo in svariati sistemi di pulizia.[/quote]
l'obittivo è proprio questo ecco perchè la lavastoviglie
 
Anche io non faccio grandi manovre, appena torno a casa sciacquo più volte l'interno della borraccia (quello della quechua) con acqua corrente e la pongo aperta sul colapiatti! Di puzza o saporacci non ne ho mai sentiti!:roll: QUesto problema che dici tu mi è successo con le bottiglie di plastica, specie d'estate... L'acqua e bicarbonato e l'acqua e aceto sono due sistemi ottimi comunque, per es. per i thermos io li usavo per eliminare il sapore di caffè o di thè...
 
Per non aprire un'altra discussione chiedo qui.
Secondo voi ci possono essere delle controindicazioni nel bollire una borraccia in alluminio (tipo quechua) per pulirla?
È stata parecchi anni in uno scatolone in box e non credo basti lavarla con il sapone per i piatti o solo darle una sciacquata a questo giro. ;)
Grazie.
 
Ultima modifica:
ai tempi in cui lavoravo in un laboratorio di biologia ho imparato che basta risciacquare per bene un contenitore di vetro per 4 volte per togliere ogni traccia di prodotto chimico o biologico prima contenuta. Tuttavia il problema delle borracce a prescindere dal materiale con cui sono realizzate è un po particolare: se si ha l'abitudine di bere con le labbra a contatto della bottiglia si contamina inevitabilmente con la propria saliva il resto del contenuto. Bastano poche tracce di saliva per fornire un minimo di "carica" batterica, che poi, nell'acqua, comincia a moltiplicarsi talvolta anche a ritmo geometrico. Talvolta i batteri e relative spore hanno la tendenza a restare adesi alle pareti del recipiente, anche se col risciacquo la maggior parte vanno via. Nel rimettere l'acqua nella borraccia che si credeva pulita si offre al residuo batterico la possibilità di rimoltiplicarsi. sono proprio i batteri che fanno puzzare l'acqua. Naturalmente se ho l'abitudine di non bere dalla bottiglia il problema quasi non si pone. D'altra parte usare il lavastoviglie per una qualsiasi borraccia mi sembra anche esagerato, anche perchè la borraccia ha il collo piccolo e le pareti interne non possono essere uniformemente raggiunte dal vapore. Io mi regolo nel seguente modo; 1 non bevo dalla borraccia ma dal bicchiere- 2 risciacquo bene e faccio asciugare- 3 nel conservare la borraccia ci metto dentro mezzo bicchierino da liquore di alool etilico puro ( quello per dolci) che impedisce coi suoi vapori ogni forma di ripresa batterica. Naturalmente al momento di riutilizzare la borraccia tolgo l'alcool e e prima di riempirla la risciacquo.
 
ai tempi in cui lavoravo in un laboratorio di biologia ho imparato che basta risciacquare per bene un contenitore di vetro per 4 volte per togliere ogni traccia di prodotto chimico o biologico prima contenuta. Tuttavia il problema delle borracce a prescindere dal materiale con cui sono realizzate è un po particolare: se si ha l'abitudine di bere con le labbra a contatto della bottiglia si contamina inevitabilmente con la propria saliva il resto del contenuto. Bastano poche tracce di saliva per fornire un minimo di "carica" batterica, che poi, nell'acqua, comincia a moltiplicarsi talvolta anche a ritmo geometrico. Talvolta i batteri e relative spore hanno la tendenza a restare adesi alle pareti del recipiente, anche se col risciacquo la maggior parte vanno via. Nel rimettere l'acqua nella borraccia che si credeva pulita si offre al residuo batterico la possibilità di rimoltiplicarsi. sono proprio i batteri che fanno puzzare l'acqua. Naturalmente se ho l'abitudine di non bere dalla bottiglia il problema quasi non si pone. D'altra parte usare il lavastoviglie per una qualsiasi borraccia mi sembra anche esagerato, anche perchè la borraccia ha il collo piccolo e le pareti interne non possono essere uniformemente raggiunte dal vapore. Io mi regolo nel seguente modo; 1 non bevo dalla borraccia ma dal bicchiere- 2 risciacquo bene e faccio asciugare- 3 nel conservare la borraccia ci metto dentro mezzo bicchierino da liquore di alool etilico puro ( quello per dolci) che impedisce coi suoi vapori ogni forma di ripresa batterica. Naturalmente al momento di riutilizzare la borraccia tolgo l'alcool e e prima di riempirla la risciacquo.
Grazie del tuo contributo, ma credo che non sia tanto la saliva a creare dei batteri, quanto l'ossigeno e il sole che entrano in contatto con l'acqua.
Di fatti anche se non bevi e lasci l'acqua a contatto con ossigeno e sole, si verranno a creare alghe e batteri. Credo che la saliva incida veramente poco.
Io non mi sono mai posto tutti 'sti problemi per ripulire una borraccia: detersivo per piatti o al massimo qualche goccia di ipoclorito di sodio (candeggina 5%). Inoltre l'aceto elimina gli odori non i batteri (che causano gli odori).
 

Discussioni simili



Alto Basso