Escursione Punta Fortino [3.010 m.] Anello per il passo Mangioire, lago Bessanetto, lago della Rossa, rifugio Gastaldi.

Dati

Data: 22/09/2018
Regione e provincia: Piemonte - TO
Località di partenza: Pian della Mussa
Località di arrivo: Pian della Mussa
Tempo di percorrenza: 8 ore escluse le pause
Chilometri: circa 20
Grado di difficoltà: EE
Descrizione delle difficoltà: pietraie
Periodo consigliato: primavera - estate - autunno
Segnaletica: tacche bianco rosse
Dislivello in salita: circa 1.500
Dislivello in discesa: circa 1.500
Quota massima: 3.010
Accesso stradale: Arrivati a Pian Mussa parcheggiare

Descrizione

Altro giro nelle Valli di Lanzo, con Pietro, Doriana e Gianfranco, in corso d'opera si aggiungerà anche Alberto.

Partiamo da Pian della Mussa, la prima buona notizia è dopo il 16 settembre non si paga il parcheggio.
Il tempo alla partenza è ottimo, fa freschino, da lontano ci guarda la Bessanese.
IMG_20180922_082254.jpg

Il primo tratto è in mezzo agli alberi, ma è molto breve.
IMG_20180922_085928.jpg

Subito si sbuca nei pratoni.
IMG_20180922_094002.jpg

Il sentiero è ben evidente e segnalato non ci si può sbagliare, si sale abbastanza rapidamente.
IMG_20180922_101037.jpg

Il prato lascia il posto alle pietraie.
Inciontriamo un compassato stambecco.
IMG_20180922_101210.jpg

Saliamo, saliamo ci avviciniamo al passo della Mangioire (2.780 m.). Incuneato in mezzo alle rocce.
IMG_20180922_103743.jpg

Da li si apre un bel vallone.
IMG_20180922_103927.jpg

Sullo sfondo il lago della Rossa e sopra la Croce Rossa.
IMG_20180922_103931.jpg

Qui facciamo una breve pausa, c'è un po' di vento.
IMG_20180922_104124.jpg

Scendiamo seguendo il sentiero e raggiungiamo il lago di Bessanetto (2.747 m.).
IMG_20180922_105558.jpg

La prossima tappa è il lago della Rossa sullo sfondo.
IMG_20180922_110653.jpg

Qui usciamo dal sentiero, per raggiungere il lago, dobbiamo scendere di circa 100 metri e poi risalire, siamo fuori sentiero, si va dritti per dritti stando attenti ad evitare salti di roccia.
Incontriamo Alberto, escursionista solitario, che non sicuro del percorso chiede di accodarsi, lo accogliamo volentieri.
Da lontano la risalita sembra molto difficile, ma avvicinandosi tenendo come riferimento un palo, si trova un canalino abbastanza agevole da risalire.
IMG_20180922_115150.jpg

Finita la risalita ci troviamo davanti il lago, molto bello.
IMG_20180922_120115.jpg

Io e Doriana scendiamo sulla riva e mettiamo i piedi a mollo, l'acqua è ovviamente gelida. :help:
IMG_20180922_121039.jpg

Non ci fosse il vento quasi quasi un bagnetto...
Ma alla fine desistiamo, il lago è veramente imponente, ecco un paio di panoramiche.
IMG_20180922_120110-PANO.jpg

IMG_20180922_121528-PANO.jpg

Dopo una breve pausa risaliamo, proseguendo il nostro anello, il sentiero è sempre una pietraia.
IMG_20180922_124006.jpg

Raggiungiamo rapidamente il bivio per la punta Fortino.
IMG_20180922_125058.jpg

Il vento sale ancora di intensità.
Il sentiero è una traccia in mezzo agli sfasciumi.
IMG_20180922_125920.jpg

È una cima ingannevole la prospettiva ti fa credere che la punta è vicina, quando in realtà ne manca ancora un pezzo.
Alla fine appare quella vera con il suo omettone.
IMG_20180922_130803.jpg

Ostacolati da un vento assurdo, raggiungiamo la vetta del Monte Fortino (3.010 metri).
IMG_20180922_131204.jpg

Ci godiamo il panorama. Nonostante un vento abbastanza forte.
IMG_20180922_131217_HDR.jpg

Croce Rossa e Ouille d'Arberon
IMG_20180922_131223_HDR.jpg

IMG_20180922_131226_HDR.jpg

La Bessanese
IMG_20180922_131253_HDR.jpg

Piccola e Uja di Ciamarella
IMG_20180922_131256_HDR.jpg

IMG_20180922_131258_HDR.jpg

Lago della Rossa visto dall'alto.
IMG_20180922_131745_HDR.jpg

Foto di gruppo.
IMG_20180922_133913_HDR.jpg

Qui la facciamo la pausa pranzo.
Non so se perché o_O, ma ce l'hanno tutti con i miei panini, boh.:-?

Finita la pausa torniamo giù e ci dirigiamo verso la prossima tappa: lago del Collarin.
IMG_20180922_134908_HDR.jpg

Poi proseguiamo l'anello in mezzo alle pietraie.
IMG_20180922_135256_HDR.jpg

C'è anche un tratto attrezzato, molto franoso.
IMG_20180922_135828_HDR.jpg

Ci dirigiamo verso il rifugio.
IMG_20180922_142550_HDR.jpg

Dobbiamo scendere di un centinaio di metri e attraversare lo Stura, facilitati da due nuove passerelle in legno.
IMG_20180922_144021_HDR.jpg

Da qui cento metri di risalita che mettono a dura le nostre gambe, ma alla fine raggiungiamo il rifugio Gastaldi, chiuso.
IMG_20180922_145344_HDR.jpg

Qui incontriamo tre ragazzi, che dormiranno nel locale invernale per affrontare la Ciamarella il giorno dopo.
Ci fermiamo a chiacchierare un po' e poi giù verso pian della Mussa.
Ci godiamo anche una cascatella.
IMG_20180922_162557_HDR.jpg

Poi la lunga e noiosa discesa fino a valle, dove chiudiamo il nostro anello.

Bellissima gita in ambienti grandiosi, sempre in ottima compagnia, che si sta allargando.

Alla prossima. :si:
 

Allegati

Ultima modifica:

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso