Escursione Punta Mirauda (2157) - Alpi Liguri

#1
Parchi del Piemonte
Parco delle Alpi Marittime
Dati
Data: aprile 2017
Regione e provincia: Piemonte - Cuneo
Località di partenza: Limone Piemonte
Località di arrivo: idem
Tempo di percorrenza: 5 ore 50' compreso soste
Chilometri: 11
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà: nessuna
Periodo consigliato: da maggio alla neve
Segnaletica: buona
Dislivello in salita: 1150
Quota massima: 2157
Accesso stradale: Valle Vermenagna fino a Limone Piemonte
Traccia GPS disponibile

Descrizione:
La salita per questa vetta è caratterizzata da una elevata pendenza (media 38% con punte del 43) infatti si percorrono in meno di cinque chilometri quasi 1200 mt. di dislivello. Il vallone dell' Almellina è solitario e affascinante e quando si arriva in cresta è di una bellezza fantastica. Noi l'abbiamo trovata ancora innevata e quindi ancora più bella.
A Limone Piemonte si abbandona la statale del Colle di Tenda seguendo le indicazioni per la stazione ferroviaria quindi si prosegue ancora un poco fino ad incontrare, sulla sinistra, una strada sterrata per Casali Braia, Capanna Chiara (palina) ove si lascia l'auto.
Proseguiamo sulla sterrata lasciando a dx i bivi per Capanna Chiara fino vicino a casali Braia dove una palina indica la sx per Punta Mirauda, si attraversa un ponticello in cemento ed il sentiero si inerpica ripido sul versante destro orografico della valle Almellina fino a raggiungere i ruderi della borgata Almellina, poi un poco più dolcemente, fino a raggiungere la cresta del displuvio e sempre in salita fino al colletto Mirauda. A questo punto la vetta rimane 100 mt di dislivello sopra di noi.
Solo il meteo infausto con temporale in arrivo (che comunque ci ha risparmiato) ci ha impedito di proseguire verso Punta Melasso, Cima Baban, traversare sotto i pendii rocciosi orientali del Bec Rosso fino ad intercettare il sentiero L27 per Capanna Chiara e quindi chiudere l'anello.

Si parte da Limone
MIR_003.JPG


E si attraversa il ponticello
MIR_004.JPG

Si arriva ai ruderi della borgata Almellina
MIR_005.JPG

e poi in cresta, si comincia a vedere la cima dietro il primo spuntone
MIR_006.JPG

Bric Costa Rossa verso nord
MIR_007.JPG

dal colletto Mirauda, a ovest, Melasso, Baban, Bec Rosso e in fondo cima della Fascia
MIR_008.JPG

Bellissima cresta!
MIR_009.JPG
MIR_010.JPG

Punta Mirauda sempre più vicina
MIR_011.JPG

dura salita con dietro la cresta fino alla Fascia, a sx Le Carsene, Testa del Duca fino al Marguareis. (tutto quello che il meteo ci ha concesso)
MIR_012.JPG

Vista verso Rocca dell'Abisso nel temporale,
MIR_013.JPG

Sala da pranzo in vetta
MIR_014.JPG

Coppa dei campioni
MIR_015.JPG

temporale sempre più vicino .... occorre scappare
MIR_016.JPG

non prima di aver recuperato i morti
MIR_017.JPG
MIR_018.JPG

Bec Rosso
MIR_019.JPG

e di nuovo Bric Costa Rossa
MIR_020.JPG


ed infine rigenerazione! :)
MIR_021.JPG

mirauda.jpg


Prosit!
 

#3
...... ma un bel tagliere di salumi o, molto meglio assai, un piatto di lardo, spolverata di pepe di mulinello e pane caldo ....... NO ? ....... solo due salatini e delle bagigie :no: ...... non mi starai diventando vegano ? Non che ci sia del male a diventarlo ma dillo se stai abbandonando la retta via del maiale che ti mando un salame per rimetterti in riga ;)

Tornando seri, complimenti per la costanza nelle "gite", praticamente una ogni fine settimana ....... me coionxxxxx.

Grazie per le foto.

Ciao :si:, Gianluca
 
#4
quand'è che ne facciamo una insieme così porto la mia borraccia di Genepy
Quando vuoi.... purtroppo quest'anno sono abbastanza libero :)
ma un bel tagliere di salumi o, molto meglio assai, un piatto di lardo, spolverata di pepe di mulinello e pane caldo ....... NO ? ....... solo due salatini e delle bagigie
Il medico mi ha detto che devo ridurre il sale .... quindi niente pepe :D :D
Tornando seri, complimenti per la costanza nelle "gite", praticamente una ogni fine settimana ....... me coionxxxxx.
Cerchiamo di fare quel che possiamo !! :biggrin:
 
#7
Tanto di cappello di fronte a un certo tipo di escursioni ,dalle prestazioni così dirette e intense.Soprattutto,aggiungo, per un certo tipo di "leggerezza"(nel senso buono di far apparire leggere le cose molto impegnative) nell'approccio,tipico dei fuoriclasse ,con tanto di coppa,meritatissima,per i festeggiamenti....:si:
Cresta bellissima da rimanere a bocca aperta.
Complimenti e grazie di aver condiviso.
 
#9
1200 mt di dislivello in meno di 5 km bisogna avere una bella pompa per farli:
Basta metterci il tempo che ci vuole :)
Alla grandissima come sempre, Piervi!
:si::si::p
Cresta bellissima da rimanere a bocca aperta.
eheheh! Non esagerare! :) eeeeeeee graaazieeee!!!!
Bellissimo. Complimenti e grazie per aver condiviso.
Grazie a te per aver apprezzato!
 

Contenuti correlati

Alto